Skin ADV
Giovedì 17 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE






17 Marzo 2018, 08.24

Blog - Figurine di provincia

Made in Italy

di Luca Rota
C’era una volta, ma nemmeno tanto tempo fa, una squadra orbitante tra la A e la B che vantava una curiosa particolarità, veramente in controtendenza coi dettami del calcio moderno

Si trattava del Piacenza del presidente Garilli, piccolo club di provincia, affacciatosi per la prima volta in A nella stagione 93/94, e che passò alle cronache per una scelta veramente singolare: avere in rosa solo calciatori italiani.

I biancorossi rappresentavano una sorta di Athletic Bilbao - squadra spagnola che da sempre ha tra le sue fila solo calciatori baschi - di casa nostra; un esperimento estremamente controcorrente dati i tempi.
Proprio in quegli anni in cui, terminata l’era dei tre stranieri per club, che in precedenza era uno soltanto, si poteva acquistarne fino ad un numero imprecisato (purché comunitari).

Questo era il Piacenza tutto italiano della famiglia Garilli, del padre Leonardo prima, e successivamente dei figli Stefano e Fabrizio, con quest’ultimo che nel 2001 cedette alla tentazione, acquistando i primi calciatori stranieri (Amauri e Matuzalem).

Dal 1993 al 2002, otto campionati nella massima serie, più due retrocessioni con immediate risalite.
All’inizio condotti dal fedelissimo Gigi Cagni, poi in successione da Bortolo Mutti, Gigi Simoni, Walter Novellino ed Andrea Agostinelli.
Sarà quest’ultimo a retrocedere per la terza ed ultima volta dall’approdo in A, nel 2002. Campionato nel quale i lupi biancorossi non ritorneranno più, complici anche vicende finanziarie poco felici.

Di questa bella storia resta il ricordo di tanti campionati culminati con il raggiungimento della salvezza, e di tanti volti noti del nostro calcio, sfornati proprio da quelle giovanili così attente e genuine.

Tra essi i fratelli Pippo e Simone Inzaghi, Alberto Gilardino e Alessandro Lucarelli.
In più tanti profili importanti che hanno vestito quella rossa casacca: gente come Luiso, De Vitis, Stroppa, Piovani, Wierchowod, Tramezzani, Di Francesco ed Hubner. Mica poco per una piccola realtà.

In chiusura, per chi ama veramente questo sport, un consiglio:
guardate il gol che Luiso segnò al Milan nella stagione 96/97.
Io personalmente non l’ho mai dimenticato. Spettacolo puro.

Alla prossima con tante nuove figurine di provincia.
Buon fine settimana.


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/11/2018 08:35:00
Cittadella Un tempo c’era il Piacenza con la sua politica del made in Italy e molti erano i vivai meritevoli di lode, con quelli di Atalanta, Torino e Roma da sempre in prima fila nello sfornare ottimi campioni futuri

17/12/2017 16:15:00
Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

01/04/2018 09:00:00
Vite spericolate Tre uomini e la droga. Le figurine di oggi hanno in comune proprio ciò che li ha rovinati. Tre ruoli diversi, tre ottimi calciatori, tre persone in difficoltà, nonostante le vite apparentemente scevre di problemi, che si pensa possano appartenere a dei calciatori professionisti

03/11/2017 13:37:00
L'uomo della trequarti Anni Novanta, primi anni Novanta. I gloriosi Anni Novanta del calcio italiano...

16/11/2018 10:20:00
Altri bianconeri Juventus, Udinese, Ascoli, Siena, Pro Vercelli. Di bianconeri famosi e meno famosi è pieno il calcio nostrano



Altre da Blog - Figurine di provincia
14/01/2019

Ciao Phil

Triste è la notizia rimbalzata in ogni angolo delle vie di questo sport ormai dedito soltanto al guadagno e all’apparenza 

10/01/2019

Il Vicenza di Coppe

Stagione 97-98. Il Vicenza, fresco detentore della Coppa Italia, conquistata nel maggio scorso a spese del Napoli, si appresta ad affrontare i sedicesimi di Coppa delle Coppe 

28/12/2018

Il più anziano in assoluto

Oggi parliamo del più anziano calciatore in assoluto ad essere mai sceso in campo, per giunta ancora in attività, nonché vecchia conoscenza del calcio italiano. (1)

20/12/2018

Il più anziano di sempre

La serie A non l’ha mai conosciuta, di B ne ha fatta a più tornate e in anni diversi, di C1 tanta, per poi terminare nuovamente in cadetteria coi colori del suo Cittadella  (2)

12/12/2018

La favola del Calais

Esistono favole dai confini lontani, e quella odierna abita nei pressi della Manica, nei pressi del passo che dal continente porta in Gran Bretagna

29/11/2018

Cittadella

Un tempo c’era il Piacenza con la sua politica del made in Italy e molti erano i vivai meritevoli di lode, con quelli di Atalanta, Torino e Roma da sempre in prima fila nello sfornare ottimi campioni futuri

16/11/2018

Altri bianconeri

Juventus, Udinese, Ascoli, Siena, Pro Vercelli. Di bianconeri famosi e meno famosi è pieno il calcio nostrano (3)

02/11/2018

Ma che bel Castello!

Il club delle “favole sportive” vanta diverse simpatiche presenze, a volte difficili da credere, ma che hanno fatto sognare e divertire tutti gli appassionati di calcio. Il Castel di Sangro è forse la più eccezionale di queste 

22/10/2018

Ultime bandiere (pt.2)

Dalla C2 alla A, poi l'Europa League. Sempre di corsa, tra una chiusura e l'altra, una verticalizzazione o un alleggerimento 

13/10/2018

Ultime bandiere (pt.1)

Dei record gli interessa poco. Salvare il suo Chievo è sempre stata la sua missione. Come quando non ci riuscì nel 2007, e l'anno seguente lo riportò in A segnando 22 reti (suo record personale). Oppure quando insieme andarono in Europa League, e poi addirittura ai preliminari di Champions!

Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia