08 Gennaio 2021, 11.26
Idro Vobarno Valsabbia
Scuole

Open day virtuali all'Istituto Perlasca

di Redazione

Imprescindibili in un periodo in cui organizzarli in presenza è impossibile, gli open day dell'Istituto superiore valsabbino sono in programma per la settimana prossima


L’Istituto di Istruzione Superiore “Giacomo Perlasca” ha organizzato per la prossima settimana una serie di open day virtuali pomeridiani al fine di promuovere i propri indirizzi. L’orario di inizio, per tutti gli appuntamenti in calendario, è fissato alle 18.30.

Si comincia lunedì 11 con “Amministrazione Finanza e Marketing”; martedì 12 è il turno del “Liceo Scientifico”; mercoledì 13 si prosegue con “Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale” e “Meccanica, Meccatronica ed Energia”; giovedì 14 è previsto un altro doppio appuntamento, questa volta con “Grafica e Comunicazione” e “Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera”; venerdì 15, infine, si chiude con “Informatica e Telecomunicazioni”.

Gli Open Day virtuali sono ormai una risorsa imprescindibile per valorizzare le realtà scolastiche, in un periodo in cui non è possibile organizzare eventi in presenza con centinaia di persone.

Ridisegnare la classica modalità di presentazione e di interazione è però un’operazione tutt’altro che immediata. Necessita di una buona organizzazione e, perché no, di un adeguato piano social.

A tal proposito il “Perlasca” ha deciso di ideare una strategia di Social Media Marketing con l’apertura di canali ufficiali su YouTube, Instagram e Facebook, coinvolgendo gli stessi studenti nella creazione di contenuti. Video, infografiche, fotografie e, ancora, campagne pubblicitarie sponsorizzate: le nuove iscrizioni passeranno anche dai social media.

“L’innovazione, l’aggiornamento e l’uso di strategie di marketing applicate alla didattica tradizionale sono aspetti fondamentali per restare al passo con i tempi e la scuola ha il dovere di farsi trovare preparata e rispondere alle necessità dei giovani”.

____________________________

L’Istituto di Istruzione Superiore di Valle Sabbia “Giacomo Perlasca” nasce nell’anno 1986/87. Oggi la sua offerta formativa vanta sette indirizzi suddivisi nelle due sedi di Idro e di Vobarno.

Il polo di Idro ospita “Amministrazione Finanza e Marketing”, “Liceo Scientifico “Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale”, “Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera”.

La sede di Vobarno si distingue invece per gli indirizzi “Grafica e Comunicazione”, “Meccanica, Meccatronica ed Energia”; “Informatica e Telecomunicazioni”.

Per informazioni www.istitutoperlasca.edu.it - www.instagram.com/iisgiacomoperlasca - www.facebook.com/IISGiacomoPerlasca.



Vedi anche
18/01/2019 12:00

Open day al «Perlasca» Le sedi di Idro e Vobarno dell'Istituto d'Istruzione Superiore della Valle Sabbia saranno aperte sabato pomeriggio per gli studenti della terza media in vista delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico

27/01/2016 18:09

Porte aperte ai nuovi studenti nella scuola della Valle Sabato 16 gennaio entrambe le sedi del Perlasca hanno dato la possibilità ai nuovi studenti e ai loro genitori di visitare la scuola e di vederla con veste diversa dal solito

01/12/2007 00:00

L’Istituto di Valsabbia si mette in passerella Insieme danno vita all’Istituto di istruzione superiore Perlasca della Valsabbia e oggi, l’Itis di Vobarno e il Polivalente di Idro, daranno vita ad un open day per presentare l'offerta formativa a tutti i potenziali studenti.

28/11/2015 10:05

Open Day al Perlasca Questa domenica dalle 11 alle 15, il Perlasca di Idro si fa "in quattro" per presentare la sua offerta formativa

09/01/2016 09:53

Aule fredde, studenti in sciopero Studenti dell’Istituto Perlasca di Idro fuori dalla scuola questa mattina per protestare contro il malfunzionamento del riscaldamento che lascia le aule al gelo



Altre da Idro
04/01/2021

Alla Fattoria «La Mirtilla» tra natura e animali

Inaugurata poco più di un anno fa a Idro, la fattoria offre a persone con disabilità, ma anche a bimbi e anziani, la possibilità di partecipare ad attività e laboratori a contatto con gli animali

03/01/2021

«Bike3Lands», passione per la bici e il territorio

E' quella del giovane architetto Davide Toselli, che a Idro ha dato vita prima ad un'associazione e poi anche ad un negozio attivi nel settore del cicloturismo locale

30/12/2020

«Piano Archimede» per le scuole superiori

È quello varato dal Broletto con uno stanziamento di 46 milioni di euro per mettere a nuovo gli istituti bresciani, compreso il “Perlasca” di Idro e Vobarno

26/12/2020

Opere non conformi al capitolato, fermi i lavori al Municipio

L'Amministrazione del Comune valsabbino si è vista costretta a chiedere la risoluzione del contratto con la ditta incaricata dei lavori di riqualificazione energetica e sismica

22/12/2020

Ventidue opere con fondi regionali

Il consigliere regionale valsabbino della Lega, Floriano Massardi: “Oltre 12 milioni di euro impegnati nel bilancio di previsione 2021-2023 per il territorio bresciano con i miei ordini del giorno per la realizzazione di importanti opere nei comuni nei comuni bresciani”

19/12/2020

Precipita nel bosco con la Panda

Ha perso il controllo dell’auto mentre scendeva lungo la Provinciale numero 58 ed è precipitato per alcune decine di metri prima che l’auto si incastrasse contro un albero

18/12/2020

Fiume Chiese e lago d'Idro, un modello di gestione sostenibile delle acque

È quello proposto dal consigliere provinciale M5s trentino Alex Marini ma che non è stato accolto dalla Provincia di Trento

09/12/2020

La tranquilla poesia del lago d'Idro

Il lago d’Idro porta nel nome anche la tradizione di una leggenda che lo ancora a miti antichissimi

03/12/2020

La migliore in Provincia

Il Perlasca c'è. Il Liceo Scientifico che ha sede a Idro, infatti, è sul podio nella classifica delle migliori scuole bresciane. Per chi vuol saperne di più ecco date ed orari degli open-day "virtuali"

01/12/2020

«Idro nel '900», ecco il secondo volume

Redatto con passione e impegno dal gruppo sentieri attrezzati Idro '95, il secondo libro fotografico comprende anche una scrupolosa ricerca inedita sulla toponimia del paese, oltre a nuove immagini e rare cartoline d'epoca