18 Aprile 2024, 06.48
Casto
Habitat

Mezzo milione di euro per pulire l'aria

di Ubaldo Vallini

Fra i Comuni valsabbini Casto è certamente quello che negli anni più recenti meglio ha interpretato i dettami della “transizione energetica”, sfruttando in modo ottimale tutte le possibilità offerte dai vari incentivi


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Ultimo tassello, per ora, i 486.980 euro assegnati al centro valsabbino dall’ultimo bando di Regione Lombardia che mira a valorizzare le risorse locali, riducendo le emissioni dannose per la qualità dell'aria e per il clima.

Fondi da utilizzare per realizzare un nuovo impianto fotovoltaico a terra da 500 kW e per la sostituzione delle caldaie esistenti con pompe di calore per il municipio, negli edifici delle scuole dell’Infanzia, di Elementari e Medie, oltre che nei locali occupati da farmacia, posta, ambulatorio e scuola di musica.

Interventi da portare a termine entro il 2024. Il “la” sulla strada della transizione energetica, a Casto è stato dato una dozzina di anni fa, con la posa dell’impianto fotovoltaico di Valgranda, dopo che uno studio aveva indicato la località prossima alla frazione Comero come la più adatta per meglio sfruttare i raggi solari.

Si tratta di un impianto da un MegaWatt al quale hanno fatto seguito la posa di pannelli sul municipio, sulle scuole, la palestra, grazie ad un’apposita convenzione persino sul Centro sportivo di Famea di proprietà della parrocchia.
Poi è arrivato un secondo impianto appena sotto la località Valgranda per altri 200 KW.

Insomma, in poco più di 4 anni il fotovoltaico a Casto è arrivato a produrre il fabbisogno di 600 famiglie, vale a dire quasi l’autonomia energetica per tutto il paese.

Poi si è andati oltre.
Sempre sfruttando le occasioni incentivanti del DSE, sono arrivati anche i lavori di efficientamento energetico per municipio, per le scuole compresa la Materna, per l’edificio pubblico che ad Alone ospita l’ambulatorio medico: cappotti, serramenti, il tetto dov’era possibile.

Insomma Casto, nel campo delle energie rinnovabili, ha davvero sfruttato tutto il possibile: primo fra tutti anche nel prepararsi, un paio di anni fa, a costituire una “Comunità energetica”.




Vedi anche
03/08/2022 07:00

Casto, un paese sempre più «green» Fra i Comuni valsabbini è certamente quello che negli anni più recenti meglio ha interpretato i dettami della “transizione energetica”, sfruttando in modo ottimale tutte le possibilità offerte dai vari incentivi.

27/07/2018 07:26

Nozza 2.0 Un milione di euro per togliere di mezzo la vetusta fila di case che oggi stringe il traffico di chi percorre la 237 del Caffaro fra la rotonda per Casto e la nuova Piazza di Nozza. "Naturale" prosecuzione dei miglioramenti attuati negli ultimi anni

10/12/2020 09:23

Mezzo milione di euro in meno per i progetti non presentati Non tutti i Comuni bresciani sono riusciti a rispettare i tempi previsti dal Ministero dell'Interno per beneficiare dello stanziamento per i progetti di intervento. Tra questi anche diversi valsabbini

29/07/2009 06:47

Ospitalità sì, ma tracciata Un milione e mezzo di euro per dotare 34 Comuni di nuove tecniche di gestione della sicurezza. La pianificazione di Secoval

08/01/2008 00:00

Migliorie «rotonde» per la 237 del Caffaro Coster un milione e mezzo di euro la rotonda che avr il compito di incanalare il traffico a Sant’Antonio, in territorio di Anfo anche se le auto che vi transitano sono praticamente tutte di “pertinenza” bagossa.




Altre da Habitat
17/04/2024

Economia circolare di prossimità

Nell’ambito della settimana eco-sostenibile di Villanuova, questo giovedì sera un incontro con esperti dell’Alta Scuola per l’Ambiente dell’Università Cattolica. Sabato e domenica protagonista il Monte Covolo

15/04/2024

Diamanti di sangue

I diamanti costano caro, questo è risaputo, ma il loro valore supera quello della vita?

14/04/2024

In piazza il popolo del Chiese

Alcune migliaia di persone hanno manifestato questo sabato per le vie e le piazze di Brescia per ribadire il proprio no al progetto dei depuratori delle fogne del comuni gardesani a Gavardo e Montichiari

13/04/2024

Vobarno fuori dalla procedura di infrazione

Ci era entrata nel 2016 a causa del sistema di depurazione dei reflui ritenuto obsoleto. Ora c'è il nuovo depuratore per 12mila abitanti equivalenti costato 7 milioni di euro
VIDEO

13/04/2024

Se nell'acqua tornano i pesci

Il processo moderno di depurazione delle acque reflue, in Valle Sabbia, è iniziato con Valgas nel 2003. C'è ancora qualche cosa da fare. Le foto dell'epoca

12/04/2024

Per la settimana ecologica la «Mappa di Villanuova Sostenibile»

Dal 15 al 21 aprile la Settimana Eco-sostenibile presenterà alla cittadinanza le buone pratiche per facilitare la transizione ecologica, tra economia circolare, riciclo e l’adesione alla campagna Terre Rare

10/04/2024

Alla scoperta delle nostre radici

Gli alberi come monumenti, narratori complici dello sviluppo del paesaggio: una visita guidata a Gavardo per riscoprirli

09/04/2024

Tutti a Brescia per dire no al progetto depuratore sul Chiese

Sabato pomeriggio in città la manifestazione unitaria promossa dal Presidio 9 agosto e dalla Federazione delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro

03/04/2024

Lungaggini per lo studio ambientale sul fiume Chiese

Conferimento in ritardo da parte di Ersaf per questioni burocratiche, informa la consigliera regionale del Pd Miriam Cominelli

02/04/2024

Strage di rospi sulla strada per Vesta

Centinaia quelli schiacciati da automobilisti poco sensibili all'ambiente