02 Febbraio 2023, 10.52
Barghe
Lutto/2

Una perdita per la Valle

di Gianbattista Guerra

Il sindaco di Barghe Gianbattista Guerra ricorda con affetto Benedetto Girelli, il ristoratore valsabbino precursore della cucina a chilometro zero


Ci sono persone che più di altre hanno il dono di vedere ben oltre il presente, riuscendo a immaginare gli sviluppi futuri nel campo che li vede impegnati. Benedetto Girelli di Barghe è stato certamente uno di questi.

Quella che oggi si chiama “ristorazione a chilometro zero”, Benedetto l’aveva già intuita e attuata a partire dagli anni '60 quando, dopo esperienze in locali prestigiosi a Venezia e altrove, si sentì preparato per tornare a Barghe ed affrontare la sfida della vita, quella di aprire nel suo paese un ristorante portandolo all’eccellenza, e ci riuscì appieno.

Nacque così il ristorante “Da Girelli Benedetto” nella sede storica dell’osteria di famiglia, mantenendo il cognome con il quale era conosciuta, quello della mamma: Girelli, anziché mettere il proprio che è Boschi.

Istrionico, facile alla battuta, talvolta politicamente scorretto; sicuramente geniale, Benedetto ha lasciato un'impronta indelebile nell’attività della ristorazione, riuscendo a raggiungere con la sua cucina tipica, assolutamente locale, una meritata notorietà a livello nazionale.

Una cucina dove i prodotti valsabbini hanno trovato il massimo della valorizzazione tanto nella preparazione, seguita dalla mamma Lucia e dalla sorella Elisabetta, quanto nel servizio, curato personalmente da quell’uomo nervoso, asciutto e scattante, che era Benedetto.
Le lussuose auto di imprenditori, professionisti, uomini di cultura e spettacolo, erano parcheggiate in lunga fila nei pressi del ristorante di Via Nazionale, dove sostavano parecchio tempo in quanto, una volta entrati nel locale, riusciva difficile uscirne velocemente.

Da Benedetto non sceglievi il menù, era il ristoratore che in sequenza proponeva la sua tavola che variava in base alla stagione, così il cliente poteva trovare funghi provenienti dai boschi del paese e dintorni, salumi di norcini locali, formaggelle per la “Teragna” prodotte in zona, capretto al forno; dolci: concreti e deliziosi, opera della Zia Lice: ostessa e pasticcera di Barghe, tutto servito specificando con orgoglio la provenienza locale e l’identità valsabbina in tempi nei quali i marchi identificatori non esistevano.

Una nota a parte va riservata ad un formaggio quale il “Bagoss” che Benedetto portò all’attenzione nazionale dagli schermi di Rai 1, dove nel 1975, ospite dell’amica Ave Ninchi e dell’enologo Luigi Veronelli, declamò da par suo le qualità dell’alimento definendolo “il formaggio dell’amore”.

L’inevitabile scorrere del tempo ha costretto il Ristoratore Valsabbino ad abbandonare sala e fornelli, dandogli però l’opportunità di godere degli affetti famigliari da parte della moglie Leida e della figlia Barbara.

Ora Benedetto ha concluso la sua fase terrena, certamente sarà stato accolto, oltre che dai suoi cari, anche dai tanti ospiti che si sono avvicendati nel suo ristorante godendo momenti di genuina convivialità ed ospitalità valsabbina.  

Ciao Benedetto; che la terra ti sia lieve.

Nelle foto:
- Benedetto Girelli
- Benedetto con Ave Ninchi e Luigi Veronelli
- Benedetto con la Signora Leida riceve il premio Poisa





Aggiungi commento:

Vedi anche
04/11/2014 20:31

Cinquant'anni di Buon Ricordo Il Buon Ricordo compie 50 anni e il Touring Club 120. Insieme hanno rispolverato una tradizione alla quale, dal 1972 e per vent'anni, fra i valsabbini aveva partecipato solo Benedetto di Barghe

02/02/2023 08:54

Ciao Benedetto Se n'è andato Benedetto Girelli. Il suo ristorante, a Barghe, fu uno dei primi "stellati". Portà alla ribalta la cucina tradizionale valsabbina, ospitò personaggi dello spettacolo, industriali famosi, politici ed amministratori di livello. Portò per primo nel piccolo schermo il bagoss, chiamandolo "formaggio dell'amore"

14/05/2021 18:44

Omaggio a Silvano Seccamani Si terranno questo sabato pomeriggio ad Anfo i funerali del ristoratore che per quarant’anni ha gestito il ristorante “Al Carel”

07/01/2013 08:07

Chiude il Girelli di Barghe Con il primo giorno dell'anno serrande abbassate al ristorante Girelli di Barghe, storico locale nel quale la cucina valsabbina ha raggiunto eccellenze invidiate a livello nazionale.

09/10/2020 08:00

In ricordo di Ezio Paris Un pensiero affettuoso da parte degli amici sportivi per l’uomo di sport vobarnese che ha segnato la storia del tennis e dello sci in Valle Sabbia




Altre da Barghe
02/02/2023

Ciao Benedetto

Se n'è andato Benedetto Girelli. Il suo ristorante, a Barghe, fu uno dei primi "stellati". Portà alla ribalta la cucina tradizionale valsabbina, ospitò personaggi dello spettacolo, industriali famosi, politici ed amministratori di livello. Portò per primo nel piccolo schermo il bagoss, chiamandolo "formaggio dell'amore"

01/02/2023

Polis, sportelli unici di prossimità

Anche una rappresentanza di amministratori valsabbini era lunedì a Roma all’incontro di presentazione dei nuovi progetti di Poste Italiane per i piccoli Comuni

14/01/2023

Volley Barghe, si riparte!

Dopo gli alti e bassi degli scorsi anni dovuti alla pandemia, la società sportiva è tornata in campo con tutte le sue attività e tanti progetti per il 2023

12/01/2023

Auguri all'ultracentenario

Anche il sindaco di Barghe ha voluto rivolgere gli auguri a Giuseppe Uberti, che oggi compie 102 anni

12/01/2023

I 102 di nonno Giuseppe

Tantissimi auguri a Giuseppe Uberti, di Barghe, che oggi, 12 gennaio, spegne ben 102 candeline

09/01/2023

Un anno di intensi lavori

A Barghe nel corso del 2022 sono stati intrapresi lavori volti a migliorare alcune strutture pubbliche del paese; una parte di essi sono stati ultimati, altri sono in corso d’opera o in fase d’appalto

09/01/2023

Si conclude la turnée dei giovani dell'oratorio di Vobarno

Domenica 15 gennaio, alle ore 16.00, presso il teatro dell’oratorio di Barghe, i giovani dell’Oratorio di Vobarno metteranno in scena il musical «Dancing Queen», liberamente tratto dalla celebre pellicola cinematografica “Mamma mia”, e da loro adattato

05/01/2023

Non c'è ancora la data, ma l'appuntamento si avvicina

Dei 16 Comuni al voto per amministrative 2023 due sono quelli valsabbini: Agnosine con 1.622 abitanti e Barghe che ne ha invece 1.138. Il punto sulle prospettive

21/12/2022

Un quarto di secolo per Chimic Garda Analisi e Rilievi di Barghe

Venticinque anni di gran lavoro per “Chimic Garda Analisi e Rilievi ”, il laboratorio di Analisi che ha unica sede a Barghe. Il titolare, la dottoressa Oliva Cornalini, approfitta del traguardo per ringraziare clienti e collaboratori

23/10/2022

Scontro all'incrocio

Brutto incidente poco dopo mezzogiorno di questa domenica sul ponte vecchio di Barghe dove un motociclista si è scontrato frontalmente con un’auto