17 Settembre 2022, 08.00
Gavardo Paitone Prevalle
Territorio

Presentato il primo trofeo Imbal Carton

di P.D.

Nella mattinata di venerdì 16 settembre, presso la sede di Imbal Carton, a Prevalle, è stato presentato il primo trofeo podistico alla memoria di Gian Castagna, storico dipendente della ditta prevallese, nonché grande appassionato di podismo


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...


Il primo Trofeo Imbal Carton, memorial Gian Castagna avrà luogo sui territori di Prevalle, Paitone e Gavardo nella giornata di domenica 25 settembre con ritrovo alle 7.30 presso il centro sportivo prevallese “Dante Giacomini”.
 
A moderare la conferenza di presentazione, il giornalista Folco Donati, che ha esordito «Credo che la cosa migliore per ricordare un amico sia farlo attraverso le sue passioni, e lo si fa, oggi, in un luogo che ha visto Gian essere protagonista per più di 40 anni, ed una persona che ha avuto la voglia e lo stimolo di restare nella stessa azienda per quarant’anni è un esempio».
 
«Inoltre» spiega Donati, «come una ciliegina sulla torta, il percorso è stato pensato per richiamare il più possibile il tracciato preferenziale di Gian, sul quale si allenava» e conclude «grazie a Michele Lancellotti e Imbal carton che hanno pensato l’evento». 
 
«Siamo felici che sia arrivato questo momento, riteniamo fosse doveroso» spiega l’Ad e presidente di Imbal Carton Michele Lancellotti, che prosegue «Gian iniziò a lavorare qui nel 1979 a 20 anni, passando qua tutta la sua vita. Siamo cresciuti assieme, e quando io sono entrato in azienda nel 1994, lui era già qui, era l’anima dell’azienda, tanto che con le proprie capacità e con la sua personalità è passato negli anni dalla produzione all’ufficio tecnico, allevando ragazzi che con lui collaboravano, grazie alla sua esperienza e capacità di insegnamento. Lo ricordo come una bella persona, come figura di riferimento, per le sue capacità non solo lavorative ma anche di divertimento». 
 
«É il primo evento di questo tipo che organizziamo e siccome in Imbal Carton le cose ci piace farle bene, vorremmo che diventasse un appuntamento fisso per la realtà podistica ed atletica sia nel panorama provinciale che regionale» conclude poi Lancellotti, sottolineando l’importanza di tutti gli sponsor che hanno deciso di prendere parte all’organizzazione e ricordando l’importanza che lo sport ha sempre avuto per la sua società, che negli anni si è fatta promotrice di numerosissime cause sociali e sportive con le sponsorizzazioni a Basket (in prmis), ma anche a calcio, ciclismo, ed ora atletica. 
 
Tra le autorità, primo ad intervenire il consigliere regionale Floriano Massardi, che ringrazia per l’invito e soprattutto l’asd Libertas Vallesabbia per l’organizzazione di un evento così importante per il territorio, oltre a ringraziare gli sponsor, spiegando «Ho conosciuto Michele quando ero Sindaco, mi è stato molto vicino: credettero (come azienda) e contribuirono alla creazione del centro sportivo di Vallio. Sarò sempre riconoscente alla famiglia e all’azienda, non potevo mancare, anche perché» ricorda scherzando «ormai penso di essere il consigliere di riferimento delle corse podistiche bresciane, e ne sono contento». 
 
«La vicinanza a competizioni sportive come questa è bella, anche se spesso ci si fa concorrenza tra organizzatori, perché in questo periodo se ne organizzano in quantità e si rischia la sovrapposizione, ma ben venga che ci siano tante proposte come queste».
 
«Ringrazio il gruppo Imbal Carton e Michele per l’invito, sono emozionato perché da prevallese conoscevo Gian, e l’ho conosciuto meglio dopo la morte, per le parole di stima ed affetto incredibile che ho sentito nei suoi confronti, quindi credo che l’idea della corsa sia il modo migliore per ricordarlo. Sono molto contento di essere qui e di dare il patrocinio alla corsa. Voglio ricordare l’importanza che le famiglie hanno per Imbal Carton, poiché, nonostante il gruppo sia cresciuto sia in numeri che in fatturato non ha mai perso il carattere famigliare né il rapporto che c’è in azienda tra proprietà e lavoratori, un rapporto diretto, famigliare appunto, che non è scontato mantenere quando si cresce». Questo l’intervento del primo cittadino prevallese Giustacchini. 
 
All’omologo prevallese si aggiunge Maestri, primo cittadino di Paitone che ricorda l’importanza del gruppo presieduto da Lancellotti per la popolazione, al quale giunge anche il saluto ed il ringraziamento dell’assessore allo sport e bilancio del comune di Gavardo, Bettinzoli.
 
«I talenti nascono anche in queste manifestazioni, per questo è importante organizzarle e stimolare i giovani e meno giovani ad avvicinarsi alla disciplina. Ringrazio le amministrazioni, gli sponsor e Salvadori (organizzatore tecnico) per questa scelta» spiega Virginio Soffientini, di FIDAL Brescia.
 
Una gara, quindi che si snoda sul territorio di Paitone, Prevalle e Gavardo di ben 16,5km e 600 m di dislivello positivo, con partenza dalla sede di Imbal Carton, passaggio per il paese (davanti alla casa di Gian) e salita al Budellone, per poi scendere verso S.Carlo e riprendere la lunga ascesa verso il Monte Tesio passando per Marzatica. Dal Tesio, la discesa (molto tecnica) passando per Marguzzo fino al municipio di Paitone per poi giungere all’arrivo presso il Centro Sportivo di Prevalle. L’iscrizione avrà il costo di 15€ potrà essere effettuata sul sito della Fidal dove si potranno reperire anche le informazioni necessarie.
 
Non solo agonismo, infatti nell’idea di ricordare Gian Castagna con tutta la popolazione si è pensata anche una Family Run, della lunghezza di 6 km che si svilupperà tra le vie del territorio prevallese. La quota prevista per la gara non competitiva sarà di 5€ e le iscrizioni potranno essere effettuate direttamente il giorno dell’evento.
 
Tutti i partecipanti saranno forniti di pacco gara, che comprende uno zainetto contenente la maglietta della manifestazione, acqua Maniva, patatine (Amica Chips), un dolce proteico (Cameo), frutta disidratata e succo e snack (La rondine).
 
Al termine della manifestazione verranno premiati i primi 5 classificati di ciascuna categoria: per le prime tre posizioni, grazie a Xtech verranno assegnati dei buoni in denaro spendibili per l’acquisto di materiale tecnico, mentre per i primi 5 di ciascuna categoria ci saranno dei cesti gastronomici. Inoltre, l’organizzazione specifica che per il primo prevallese classificato ci sarà anche la vittoria del Trofeo Imbal Carton, con apposito premio e coppa che verranno mostrati il giorno stesso dell’evento.
 



Vedi anche
24/09/2017 10:16

I 50 anni della Imbal Carton Grande festa questo sabato sera a Prevalle, a Palazzo Morani, dove in 500 hanno festeggiato il mezzo secolo dell’azienda guidata da Michele Lancellotti. Un evento... ecosostenibile

15/02/2018 07:21

Cinquant'anni di crescita Fondata nel 1967 fra gli altri da Angiolino Lancellotti, presente anche ieri a Drizzona, la Imbal Carton srl che produce imballaggi in cartone ondulato ha dunque superato i cinquant’anni di attività, festeggiati a settembre dello scorso anno a Prevalle con mezzo migliaio di invitati

11/09/2018 15:05

Primo test stagionale per il NewBasket Prevalle Lo scorso fine settimana la prima squadra targata Imbal Carton ha affrontato il primo importante trofeo della stagione al Memorial “Bosio” 

27/05/2021 10:25

Imbal Carton punta sull'impresa responsabile Dopo un 2020 di successo nonostante la pandemia, l'azienda di Prevalle concentra gli investimenti del 2021 nella responsabilità verso clienti, dipendenti, territorio e ambiente. Nasce la linea di packaging “Fresh4you”

30/04/2020 10:16

Premio presenza per i dipendenti di Imbal Carton L'azienda di Prevalle ha voluto premiare il coraggio dimostrato dai lavoratori nel corso dell'emergenza coronavirus con un riconoscimento in busta paga




Altre da Paitone
07/09/2022

Novità e nuovi spazi per il micronido

Il micronido di Paitone diventa «maxi», la nuova formula consente un espansione della capienza di almeno il 50% dei posti, ma non solo, in arrivo anche nuove dotazioni, tra le quali il “super-passeggino” a sei posti.

02/09/2022

«San Martino per san Martino»

A Marguzzo di Paitone torna l’atteso appuntamento con la sagra di san Martino, una manifestazione organizzata e promossa dal Comune di Paitone in collaborazione con la consulta delle associazioni ed i residenti del borgo 

26/08/2022

Notte Bianca in arrivo

Tutto il paese di Paitone è mobilitato per l’allestimento dell’atteso appuntamento che vedrà protagoniste le associazioni del paese

26/08/2022

Nuovi spazi per le associazioni

 Anche le associazioni di Paitone possono finalmente vantare un nuovo spazio a loro disposizione, dal mese di maggio è infatti attiva la Casa della Associazioni che ospita Federcaccia, il coro, Gruppo San Rocco, Aido e Anmil.

24/08/2022

Il nonno e il gattino

Scende nel pozzo per salvare il micio. Per trarre entrambi d'impaccio sono però dovuti intervenire i Vigili del fuoco

20/08/2022

Sessant'anni al servizio del prossimo

La sezione gavardese dell’Avis compie 60anni. Fondata nel 1962 prosegue la propria attività più in salute che mai, aumentando di anno in anno il numero di donatori volontari

17/08/2022

Busi Group supporter di Pallacanestro Brescia

L'azienda di Paitone rinnova il supporto alla squadra di basket cittadina anche per la stagione 2022-23, esercitando la qualifica di Silver Sponsor

06/08/2022

Al Santuario la novena per l'Assunta

La solenne celebrazione del 15 agosto sarà preceduta anche quest’anno da una novena di preghiera collettiva con la partecipazione delle parrocchie del circondario. Si inizia questo sabato 6 agosto

16/06/2022

I 120 anni del Corpo Musicale di Paitone

Questo sabato sera nella splendida cornice del parco di Villa Locatelli, la banda cittadina si esibierà in un concerto con un programma variegato

30/05/2022

Via del marmo marathon

 
Dopo due anni di stop torna ad organizzare eventi l’associazione “Tempo perso”, e questa volta in grande stile con un campionato nazionale marathon