18 Marzo 2021, 07.31
Eco del Perlasca

La pizza

di Elena Dina Galvagni

Ogni giorno in Italia si preparano e si vendono circa 5 milioni di pizze. Ma chi ha inventato la pizza? Ecco a voi la storia della pizza, come, perché e quando è nata


È il più tipico dei piatti italiani, amato da molti se non da tutti.
Nel 1600 era ormai scontato l’uso della “schiacciata di pane“, non è altro che pasta per pane cotta nel forno a legna e condita con aglio, strutto e sale grosso.
La sua versione barocca aveva persino caciocavallo e basilico!
Ne fu creata la variante a portafoglio, ripiegata su se stessa, o quella con ripieno, l’attuale calzone.
Ma il primo vero e proprio passo verso la pizza moderna fu sostituire lo strutto con l’olio.

L’ingrediente più importante, la salsa di pomodoro, fu importata dal Perù solo nella seconda metà del 1800.
Poi qualcuno ebbe l’idea di stendere il pomodoro sulla pizza. Ed eccoci arrivati al 1889.

I sovrani d’Italia Umberto I e sua moglie Margherita, in visita alla città di Napoli, assaggiarono in questa occasione tre pizze preparate dal più grande pizzaiolo napoletano, Raffaele Esposito: la pizza alla Mastrunicola (strutto, formaggio, basilico), la pizza alla Marinara (pomodoro, aglio, olio, origano) e la pizza classica con pomodoro, mozzarella e basilico.

Quest’ultima, richiamando i colori della bandiera italiana, fu dedicata alla regina.
Ella apprezzò tanto il gesto e ringraziò il pizzaiolo per iscritto.
Lusingato egli si sdebitò dando alla sua creazione il nome di Margherita.

La prima pizzeria nasce a Napoli, nel 1830: la Pizzeria Port’Alba (aperta tutt’oggi).
Molto tempo dopo, divenne un ritrovo di artisti e scrittori famosi.

E così la pizza iniziò il suo tour.
Arrivò prima in America che nel nord Italia! Solo dopo la seconda guerra mondiale con le emigrazioni verso il triangolo industriale la pizza esce dai confini del meridione per sbarcare al nord.
Dal 1989, con la caduta del muro di Berlino, si assiste ad una nuova migrazione verso l’Europa dell’Est. E così la nostra pizza arriva in tutti i continenti.

RICETTA      

INGREDIENTI (per 1 pizza rotonda):
-300 gr di farina 00                                                           
-200 gr di farina di grano duro
-300 ml di acqua                                              
-1 bustina di lievito di birra disidratato
-1 cucchiaino di zucchero
-10 gr di sale

PER FARCIRE:
passata di pomodoro q.b.
mozzarella q.b.
basilico q.b.

PROCEDIMENTO:
Impastiamo gli ingredienti per la nostra base facendo prima rinvenire il lievito nell’acqua con lo zucchero.
Formiamo una palla di impasto omogeneo che dovrà risultare morbido e leggermente appiccicoso.
Lo mettiamo a lievitare al caldo, in un contenitore con dell’olio, coperto con un canovaccio umido per 2 ore.
Quando la pasta sarà lievitata (raddoppiata di volume) potremo trasferirla nella nostra teglia che avremo oliato e la stenderemo con i polpastrelli, allargandola bene; ora possiamo farcirla con la passata di pomodoro e un giro di olio.
Cuociamo in forno a 230 gradi per 10 minuti, a fine tempo mettiamo la mozzarella a dadini e rimettiamo in forno alla stessa temperatura per 5/10 minuti.

Ecco pronta la vostra buonissima pizza!!!

Elena Dina Galvagni





Vedi anche
09/03/2018 08:00

Soldani tra i «big» della pizza C’è anche il pizzaiolo pugliese, con pizzeria a Ponte Caffaro, fra i 200 migliori pizzaioli riportati nella bibbia della pizza “Pizza in the world - Talent story”

13/06/2016 07:10

La Rocca d'Anfo Un’esperienza fantastica quella vissuta venerdì 3 giugno scorso dai ragazzi del liceo scientifico G. Perlasca in occasione della giornata della montagna

14/02/2018 08:42

Conosci davvero San Valentino? Molti festeggiano San Valentino, anche in altre nazioni,  ma pochi sanno chi sia veramente questo “San Valentino, tanto meno conoscono come questa ricorrenza sia nata

09/05/2016 14:26

La storia del Calcio Dove e come è nato il Calcio, che certo è lo sport più amato al mondo

17/02/2008 00:00

L'europa tutela la pizza tradizionale Il rispetto dell'originalit degli ingredienti e del loro legame con il territorio una condizione determinante per la tutela della vera pizza napoletana tradizionale.




Altre da In cucina
05/02/2021

Ambra, chef bagossa alla Nic

Nic sta per Nazionale Italiana Cuochi. Da qualche settimana ne fa parte Ambra Marca, chef, imprenditrice della ristorazione, di Bagolino. Unica bresciana, per la Nic si occupa di formazione

28/12/2020

Al Tombea di Germano il «Dino Villani 2020»

Il prestigioso premio dell'Accademia Italia della Cucina è stato consegnato a Nozza dal delegato Giuseppe Masserdotti

10/12/2020

Natale senza lattosio col panettone di Bazzoli

Un dolce natalizio stimato a livello internazionale, quello della Pasticceria Bazzoli. Pochi giorni ancora per prenotarne uno e riceverlo a casa

19/11/2020

A casa trote, salmerini e...

Pesce fresco d’acqua dolce, direttamente dal produttore a casa tua.
E’ la proposta della Troticoltura Armanini per i clienti di Valle Sabbia e Comuni limitrofi

13/11/2020

Pacchi risparmio famiglia

Idea vecchia, nuova opportunità. Torna la proposta dell’Azienda Agricola Vassalini: carne a «chilometro Zero» e a prezzo calmierato, in “pacchi” da 10 e da 20 kg. A casa tua senza ulteriori spese

12/08/2020

Rotola il Bagòss, fino in Giappone

Il lockdown ha portato la famiglia Buccio ad esplorare nuovi mercati e ad affinare le collaborazioni, come quella con il super chef Hansi Baumgartner. Con risultati sorprendenti

08/06/2020

Torna la voglia di fare il pane e pizza fatti in casa

I trucchi per farli riuscire al meglio

12/02/2020

«Cake Star», pasticcerie in sfida a Salò

Sarà la prestigiosa Sala dei Provveditori del Municipio salodiano la location della terza puntata del noto programma targato Real Time, che andrà in onda questo venerdì sera, 14 febbraio