04 Luglio 2022, 10.35
Valsabbia Provincia
Salute

Emergenza Covid: i contagi tornano a far paura

di P.D.

7873 nuovi positivi al Coronavirus negli ultimi quattro giorni, e di questi ben 1035 solo nella giornata di ieri: un incremento del 39% rispetto alla settimana precedente
 


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...


 
In tutta la provincia di Brescia, non solo il caldo non dà tregua ai bresciani, ma torna a destare preoccupazioni anche la pandemia da Covid-19. Circa ottomila casi in poco meno di una settimana, un dato che non va preso alla leggera: se si osservano i numeri, infatti, solo in una settimana si sono registrati la metà dei casi registrati in tutto il mese di maggio. 
 
Un incremento di contagi non indifferente, ben 39 % rispetto ad una settimana fa, 50% in più di 15 giorni fa, un indice che in Lombardia tocca 687 contagi ogni 100 mila abitanti, tasso importante ma ancora sotto la media nazionale di 754. Dati che hanno costretto nella giornata di Sabato la vicepresidente di Regione Lombardia, nonché assessore al Welfare Letizia Moratti a riunire l’Unità di  crisi  regionale. 
 
A preoccupare maggiormente sono i contagiati stimati senza diagnosi positiva, ovvero coloro che non si sono sottoposti al tampone perché con sintomi nulli o leggeri. Secondo l’esperto Carlo La Vecchia, docente di statistica medica dell’Università di Milano, i positivi potrebbero aggirarsi al 5% della popolazione, un valore che su scala nazionale si attesta attorno ai 2-4 milioni.
 
Numeri che fanno preoccupare, certo, ma ciò che ormai 3 anni di dati sulla pandemia ci hanno insegnato è che il numero dei contagi è sicuramente un dato importante seppur non esaustivo; infatti, ciò che è necessario osservare è la pressione sul sistema sanitario.
 
In questo caso, infatti, è possibile far trasparire un cauto ottimismo, perché nonostante l’impennata dei contagi, al momento, nel bresciano ed in Lombardia il sistema sanitario non sta accusando i colpi dei contagi, questo perché le ospedalizzazioni restano ancora a livelli contenuti. Nel bresciano i ricoverati in area medica sono 153 mentre solo 1 in terapia intensiva. Su base regionale, la percentuale di occupazione dei posti letto in terapia intensiva rimane ferma all’1%, tre punti in meno rispetto allo stesso giorno del 2021 e quella in area medica è pari al 9% a fronte del 4% dello scorso anno.
 
Parliamo di dati ottimistici perché avere una sola persona in TI a fronte di una stima di 60 mila contagi nella sola provincia di Brescia implica che le conseguenze della malattia continuino ad essere meno gravi delle precedenti ondate e seppur sia vero che la nuova variante Omicron Ba.5 appare molto contagiosa (R0 a 20, ovvero una possibilità di trasmissione di 1:20 per ciascun contagiato). I consigli degli esperti, quindi, permangono: prevenzione ed attenzione. 
 



Vedi anche
30/03/2021 10:00

Covid, Girelli: «Abbiamo bisogno di una vera sinergia tra Governo e Regione» Il consigliere regionale valsabbino del Pd e presidente della Commissione d'Inchiesta Covid-19: «L'arrivo mercoledì di Figliuolo e Curcio per  supportare Regione Lombardia nelle vaccinazioni antiCovid è la risposta che da tempo attendevamo. Ora si coinvolgano anche i Comuni»

09/02/2021 10:15

Covid, Girelli: «La Lombardia non ha ancora un piano vaccinale» Mentre le altre regioni hanno già iniziato a vaccinare gli ultraottantenni, in Lombardia si registra l'ennesimo ritardo, evidenzia il consigliere regionale valsabbino del Pd

22/02/2021 16:05

Contagi in aumento Anche in Valle Sabbia nell’ultima settimana si registra una crescita dei positivi al Covid-19 anche se in percentuale minore rispetto al resto della provincia. Tre i decessi

19/04/2022 10:08

Contagi ancora in su Andamento altalenante dei nuovi contagi in Valle Sabbia anche se a livello provinciale prosegue il calo

11/04/2022 10:53

Contagi stabili Lieve flessione nel numero dei contagi in Valle Sabbia anche se la situazione a livello provinciale risulta ancora stabile




Altre da Provincia
30/06/2022

Apre un nuovo centro vaccinale

Dal 1 luglio partirà L'attività al nuovo Centro Vaccinale al centro commerciale "Rocca di Lonato" (Ex Famila) 

30/06/2022

Il Presidio critica il prefetto-commissario e Acque Bresciane

In seguito alla sentenza del Tar che obbliga l’Università di Brescia all’accesso agli atti sul caso del depuratore del Garda sul fiume Chiese, dice la sua anche il comitato di coordinamento del Presidio 9 agosto
 

26/06/2022

Festa Radio Onda d'urto torna in città

Oltre cento concerti e decine di djset in 18 serate, dai grandi artisti internazionali  e nazionali ai gruppi emergenti, locali ma non solo: Festa radio torna in grande stile.

26/06/2022

Crisi idrica: la Valsabbia a secco

Numerosi i comuni bresciani con criticità, la maggioranza si trova proprio in Valle Sabbia. I sindaci agiscono con ordinanze anti spreco: multe fino a 500 euro per chi non rispetta le indicazioni. La Regione: «stato d'emergenza fino al 30 settembre»

23/06/2022

Il Tar obbliga l'Università e Acque Bresciane a fornire la documentazione ai Comuni

Accolto il ricorso del Comune di Montichiari di accedere ai dati degli studi del prof. Bertanza ad Acque Bresciane sul progetto di depuratore del Garda

23/06/2022

Ieri l'Assemblea Generale e l'evento annuale della Piccola Industria

L'evento si è svolto alla Tenuta Acquaviva di Travagliato e ha visto l'intervento del Presidente di Confindustria Brescia, Franco Gussalli Beretta, e della squadra di presidenza. A seguire l'evento a cui ha preso parte anche il professor Robert Wescott, Consiglio Economico della Casa Bianca durante la presidenza Clinton

21/06/2022

Si parte con la Festa della Musica

Primo appuntamento questa sera a Calcinato per Acque e Terre Festival con le Donne del Rock dell’Italian Women Tribute

21/06/2022

«I campi hanno sete, ci vuole un metro di lago in più»

Coldiretti, Confagricoltura e Copagri, hanno chiesto al Prefetto di poter utilizzare l’acqua del lago d’Idro, in deroga alle concessioni. A fine mese il Consorzio di bonifica potrebbe essere costretto a chiudere i rubinetti

18/06/2022

Aumenti nel trasporto pubblico? No grazie

La presa di posizione è del comitato “Vado a scuola sicuro”, che ritengono fuori tempo e fuori logica i paventati aumenti delle tariffe dei trasporti

15/06/2022

Il vescovo Tremolada assente per sei mesi per malattia

Lo ha comunicato ieri alla curia riunita. Sarà sottoposto a un trapianto di midollo. Le deleghe al vicario generale mons. Fontana e al vicario per la Pastorale don Carlo Tartari