13 Ottobre 2020, 09.30
Pertica Bassa Gavardo
Mountain bike

Simona Cè si ripete, è campionessa italiana Marathon Mtb 2020

di Redazione

Nuovo exploit della biker gavardese, portacolori dell'MTB Pertica Bassa, che ha conquiestato il tricolore ai Campionati italiani Marathon, categoria Master


Sabato 10 ottobre, a Capoliveri - Isola d'Elba, la Biker Gavardese portacolori dell'MTB Pertica Bassa, Simona Cè, ha concesso il bis, vincendo il secondo Campionato Italiano F.C.I. stagionale, questa volta nella specialià Marathon, dopo aver conquistato il 13 settembre a Moena (TN) il Campionato Italiano Up Hill, con uno sfortunato passaggio a vuoto intermedio, a Barga nel Lucchese, dove una caduta e conseguente problema tecnico alla sua bike, l'hanno costretta al ritiro quando era saldamente al comando nella specialità Cross Country XCO.

Lo scorso anno abbiamo assistito alla consacrazione di Simona tra le migliori atlete del panorama Italiano della Mountain Bike, con la vittoria nei Campionati Italiani specialità Marathon ed XCO e la vittoria Mondiale in Canada nella specialità XCO.

Una stagione anomala per tutti, causa l'emergenza sanitaria, con molti eventi rimandati alla stagione 2021 (tra questi Mondiali ed Europei), e quindi le poche occasioni per battagliare con avversarie e cronometro non devono essere sprecate e Simona così ha fatto e dove qualche inconveniente tecnico non si è messo di mezzo, la vittoria è stata una costante.

Il Campionato Italiano Elbano, era il più atteso, vuoi perché la gara più dura delle varie specialità della Mountain Bike (80 km con 3.200 mt di dislivello) ma soprattutto perché da questa specialità nel 2019 iniziò la consacrazione sportiva Nazionale per la "Draghetta", così affettuosamente chiamata dai suoi compagni di squadra per il simbolo del sodalizio Perticarolo per cui gareggia.

Ripetersi non è facile, manca il fattore sorpresa e le aspettative che si creano attorno all'atleta sono notevoli.

Abbiamo imparato a conoscere Simona, e come non lasci nulla al caso, preparazione fisica, ricognizione del percorso, alimentazione, meticoloso controllo della compagna di fatiche (quest'anno una Lee Cougan Full), determinazione ed il tutto condito con il sorriso frutto di una grande umiltà.

E così è stato anche questo Campionato Italiano Marathon, come lo testimoniano le sue parole: "Sono arrivata a questo appuntamento preparata, stavo bene e le gambe giravano come volevo, in un percorso splendido. Avevo in circolo ancora un po' di delusione per l'inconveniente al Campionato Italiano XCO e voglia di rialzarmi subito.

Sono felicissima, è stata più dura che la vittoria dello scorso anno perché sapevo che le aspettative su di me erano tante e non volevo deludere nessuno. Se ho vinto è anche merito di mio marito Michele, grande supporto morale, fisico e mentale ed oggi sul percorso a farmi da assistente tecnino e motivatore, non lasciando nulla al caso ed in primis ho voluto vincere per lui, la mia forza. Ringrazio il mio Team, la Polisportiva Pertica Bassa e gli Sponsor, che nonostante il difficile periodo che stiamo attraversando non mi hanno fatto mancare il loro sostegno. Ed infine un Grazie a tutti quelli che mi supportano nella preparazione e tifano per me."

La Stagione volge al termine e le incognite all'orizzonte non sono poche, ma Simona saprà sorprenderci ancora.


Vedi anche
02/07/2019 09:00

Simona Cè, campionessa italiana Mtb Marathon La biker di Gavardo, portacolori dell'Mtb Pertica Bassa, domenica in Abruzzo ha conquistato il tricolore nella specialità Marathon categoria Master Woman 2

22/08/2019 08:29

Al mondiale in Canada Trasferta iridata canadese per la Polisportiva Pertica Bassa e due suoi atleti: Simona Cè e Michele Faccioli

25/08/2019 11:55

«E' tutto vero»

Anche la Polisportiva Pertica Bassa scrive per condividere con tutti i tifosi, e in particolare con i valsabbini, l’immenso orgoglio per il trionfo canadese di Simona Cè, ora campionessa del mondo

18/06/2014 09:33

Tutto pronto per la Sunset Bike Nuovo percorso per la gara di mountain bike organizzata dalla Polisportiva Pertica Bassa in calendario domenica 22 giugno, valida quest’anno come Campionato Regionale Fci e quarta tappa del Circuito Master Mtb

02/01/2020 10:40

Una stagione 2019 straordinaria Come consuetudine alla conclusione dell’anno, per la Polisportiva Pertica Bassa è tempo di tracciare un breve bilancio della stagione conclusa



Altre da Pertica Bassa
08/09/2020

Finalmente la Blacca!

La vetta simbolo della Valle Sabbia è stata la meta dell’escursione dei ragazzi dell’Alpinismo Giovanile del Cai di Vestone

27/08/2020

Degnone e Glera più puliti grazie ai volontari

Ha riscosso il successo sperato la seconda edizione della giornata ecologica dedicata da Pertica Bassa ai torrenti di casa

20/08/2020

Strade e manutenzione patrimonio pubblico

Coi i fondi regionali e statali l’amministrazione comunale di Pertica Bassa ha messo in cantiere numerosi interventi di sistemazione e manutenzione straordinaria in tutte le quattro frazioni del paese

18/08/2020

Puliamo i fiumi Glera e Degnone

L’invito per la giornata ecologica a Pertica Bassa è per questo venerdì 21 agosto a Forno d’Ono e l’amministrazione comunale offre il pranzo

05/08/2020

Fondi per le strade agro-silvo-pastorali

Dalla Regione oltre 500 mila euro per le strade agro-silvo-pastorali della Valsabbia e dalla Val Trompia

01/08/2020

Punto dalle vespe

Soccorso alpino in azione ai Fienili di Po per soccorrere un 31enne aggredito da alcuni insetti. Lieve, per fortuna, lo shock anafilattico

25/07/2020

Punto da un insetto a Po

Un uomo di 51 anni è stato soccorso sulle pendici della Corna Blacca. Sul posto medico e Soccorso alpino con l’elicottero partito da Milano

20/07/2020

Pertica Bassa, primi fra i colpiti, ma primi Covid-free

In rapporto alla popolazione il piccolo paese risulta fra i più colpiti dalla pandemia in Valsabbia, ma è stato fra i primi ad uscirne bene

17/07/2020

Nonna Albina fa 90

Tanti auguri a nonna Albina, di Forno d'Ono di Pertica Bassa, che giovedì 16 luglio ha compiuto 90 anni

17/07/2020

Centri estivi alle Pertiche

Si svolgeranno in varie sedi ma con un’unica organizzazione affidata alle parrocchie con il contributo delle amministrazioni comunali e il coinvolgimento di ragazzi maggiorenni come animatori e di genitori volontari