05 Ottobre 2022, 10.25
Garda
Turismo

L'Osservatorio per il turismo sul Garda si presenta Futura Expo

di Redazione

In occasione della manifestazione al Brixia Forum la presentazione dell’osservatorio tra Università Cattolica e Comunità del Garda


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Il nuovo Osservatorio per il turismo sul Garda (OTG) si presenta ufficialmente. Lo fa all’interno della manifestazione Futura Expo dedicata ai temi della sostenibilità al Brixia Forum di Brescia. La proposta dell’“Osservatorio per il Turismo sul lago di Garda”, scaturisce dalla collaborazione tra Università Cattolica del Sacro Cuore e Comunità del Garda.

L’OTG, ufficializzato nell’aprile di quest’anno dal Magnifico Rettore Franco Anelli e dalla presidente della Comunità del Garda Mariastella Gelmini, si propone come centro di ricerca permanente per sviluppare iniziative, analisi territoriali e proposte operative in ambito turistico come punto di riferimento tra imprenditori, stakeholder, operatori del settore allo scopo di agevolare la costruzione di una progettualità di ampio respiro e in prospettiva unitaria, immaginando il Garda sempre più inserito in uno scenario di sviluppo internazionale.

Obiettivi e finalità sono stati illustrati
nel corso di un convegno all’interno del Padiglione turismo del Brixia Forum dal titolo: “Ricerca formazione territorio: il caso del nuovo osservatorio per il turismo sul Garda OTG”.
 
Il Segretario Generale della Comunità del Garda Pierlucio Ceresa (che ha portato anche il saluto della presidente Mariastella Gelmini) ha presentato le ragioni dell’iniziativa; Marco Baccaglioni (Direttore Società partecipate Comunità Montana Vallesabbia) ha parlato del rapporto tra Università e territorio soprattutto per i temi della formazione.

Sull’importanza dello studio delle lingue in ambito turistico sono intervenute le docenti di tedesco e francese Alessandra Lombardi (Unicatt) e Carlotta Contrini (Unicatt). Al direttore del Dipartimento e coordinatore della laurea triennale di Scienze linguistiche Giovanni Gregorini in compito di illustrare le finalità e gli obiettivi dell’OTG.

E intanto parte la prima iniziativa dell’Osservatorio che prende il nome di “Grand tour 2022” e si articola in cinque incontri dedicati al turismo e al territorio che si terranno a partire da sabato 8 ottobre alle ore 18 a Salò con Aldo Grasso, professore dell’Università Cattolica ed editorialista del Corriere della sera: info@lagodigarda.it; 0365-290411.




Vedi anche
01/10/2022 08:00

L'acqua come forma di comunicazione Prende il via sabato 8 ottobre il Grand Tour 2022, la prima iniziativa del neonato Osservatorio per il Turismo sul lago di Garda (OTG), creato sulla base della collaborazione tra Comunità del Garda e Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Brescia. Primo ospite Aldo Grasso

11/07/2019 11:15

Burocrazia nelle aziende, presentato il primo osservatorio Il report di AIB e Università Cattolica ha mappato le procedure burocratiche di maggiore impatto per le imprese, analizzandone i costi e monitorandone i tempi  

21/09/2019 09:00

Avviato l'Osservatorio sulla fiscalità locale La collaborazione tra AIB e Università Cattolica del Sacro Cuore ha dato vita al primo Rapporto sulla fiscalità locale nella provincia di Brescia

12/01/2016 16:00

Garda e cambiamento climatico Sabato prossimo a Salò un seminario organizzato dall’Università Cattolica di Brescia con la presentazione dei primi risultati di una ricerca sulle acque del Benaco

24/04/2014 10:00

Idee per il turismo giovane Aziende, studi o gruppi di professionisti del Parco Alto Garda Bresciano e della Valle Sabbia chiamati a proporre il miglior progetto creativo. In premio 20.000 euro, il bando scadrà il 30 maggio




Altre da Garda
05/10/2022

Piccolo commercio di montagna, una sfida per lo sviluppo locale

Nell’ambito del Festival delle Botteghe di montagna presso la sede del Gal GardaValsabbia2020 un focus sul commercio e l’economia nei piccoli borghi montani

05/10/2022

I benefici dell'attività fisica contro i disordini posturali

Ne abbiamo parlato con gli esperti del Centro Medico e Fisioterapico Equilibrio di Salò

04/10/2022

Sul Garda il Festival internazionale del cinema

Cinema dal mondo per riflettere e cambiare: la quarta edizione del Desenzano Film Festival. Presentati 1.700 corti: 21 i film selezionati per la due giorni al Teatro Alberti

04/10/2022

Trasporti pubblici extraurbani: «Un disastro»

«I trasporti pubblici extraurbani sono un disastro da anni perché la politica non se ne mai occupata». Così Paola Pollini, portavoce del comitato "Vado a scuola sicuro"

03/10/2022

Tremalzo Bike, Medvedev concede il tris

La gara si decide in discesa nel passaggio a Passo Nota. Spettacolare partenza da Campione del Garda, magia lungo la Forra poi la sfida al Tremalzo e l'adrenalinico Mte. Bestone, croce e delizia della Tremalzo Bike più bella di sempre.

01/10/2022

L'acqua come forma di comunicazione

Prende il via sabato 8 ottobre il Grand Tour 2022, la prima iniziativa del neonato Osservatorio per il Turismo sul lago di Garda (OTG), creato sulla base della collaborazione tra Comunità del Garda e Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Brescia. Primo ospite Aldo Grasso

29/09/2022

Nuovo percorso per la Tremalzo Bike

Il nuovo tracciato non è l'unica novità della gara in calendario questa domenica 2 ottobre sull'Alto Garda

28/09/2022

Pavimento pelvico femminile: prevenzione e cura

Ne abbiamo parlato con gli esperti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

28/09/2022

In sella con il Cobra

Sabato prossimo, con partenza e arrivo da Salò, Sonny è l’ospite d’onore di una cicloturistica. In programma 110 km con la Valvestino. Ci saranno anche Mareczko, Tagliani, Frapporti e Scaroni

22/09/2022

Da Villanuova un ponte per il Pakistan

Impegnata nella ricostruzione di una scuola in Pakistan, distrutta nel 2010 da un’alluvione, Aid For Education oggi fa i conti con un nuovo disastro, invitando tutti a contribuire con pacchi d'emergenza. Un progetto da 35 mila euro