Skin ADV
Mercoledì 24 Aprile 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Cicoria selvatica medicinale

Cicoria selvatica medicinale

di Maria Rosa Marchesi



22.04.2019 Bione

23.04.2019 Vestone

22.04.2019 Vestone Sabbio Chiese Odolo

22.04.2019 Garda

22.04.2019 Villanuova s/C

22.04.2019 Roè Volciano Valsabbia

23.04.2019 Pertica Bassa

22.04.2019 Gavardo

23.04.2019 Bione Provincia

23.04.2019 Val del Chiese






14 Gennaio 2019, 07.57

Blog - Genitori e figli

A che servono i castighi e le punizioni?

di Giuseppe Maiolo
Le frustrazioni, i rimproveri, le limitazioni e anche le punizioni servono, hanno la loro funzione: quella di far sapere al bambino ciò che è bene e ciò che è male, quello che si può  e quello che non si può fare

I genitori hanno il compito di stabilire dei limiti, di dare dei margini al bambino, di imporre dei divieti.
Lo devono fare con un atteggiamento amorevole, ma fermo.

Quando fa i capricci, urla o pretende da noi qualcosa, il bambino non solo cerca di soddisfare subito i suoi bisogni ma sta anche cercando di capire fino a che punto può spingersi con le sue richieste.
In altre parole al bambino interessa anche mettere alla prova il genitore e verificare se è convinto di quello che dice.

Di solito così insiste, non demorde, chiede e richiede la stessa cosa. Resiste e sa prenderti per sfinimento. Allora è più che mai necessario essere coerenti e tener duro, perché al piccolo serve sapere che una cosa detta va mantenuta.
Questo è un aspetto importante dell’educazione.

Un bambino può imparare da un castigo se questo è la conseguenza di un’infrazione alle regole che sono state fissate in precedenza ed espresse con chiarezza.
Allo stesso tempo è anche fondamentale cercare di non improvvisare le punizioni né farle dipendere dall´umore del momento. I bambini non sono in grado di capire perché uno stesso comportamento possa essere un giorno negativo e l’altro no. 

Alcuni genitori invece dicono una cosa e poi ne fanno un’altra e più ancora affermano un principio o mettono sanzioni alle trasgressioni e ai capricci che poi non applicano.
In altre parole mettono regole che poi non fanno rispettare. A

ltri lasciano correre su tutto perché temono di intervenire chiedendo ai loro figli rinunce e limiti. Sono i cosiddetti genitori permissivi che concedono più di quello che dovrebbero e solitamente non fanno crescere autonomi i loro figli.
Al contrario con questo loro atteggiamento potrebbero trasmettere ai bambini disinteresse e indifferenza. I castighi e le punizioni hanno un valore solo se derivano da patti e accordi che sono stati stabiliti con chiarezza e fatti rispettare.

Per i motivi indicati allora non serve proprio a niente minacciare una punizione e poi non applicare la sanzione.
Sia per i premi che per le punizioni è importante mantenere le promesse. Infine ricordiamoci che le punizioni fisiche di solito non hanno un grande valore sul piano educativo.
Il bambino picchiato per una trasgressione, considera giá pagato il conto e quindi non é detto che l´errore sia stato compreso e corretto.

Giuseppe Maiolo
Doc. Psicologia delle età della vita
Università di Trento
www.officina-benessere.it

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/04/2015 08:22:00
Le parole nella separazione Terzo incontro del ciclo GENITORI IN FORMAzione questo giovedi 30 aprile 2015 nella sala Consiliare di Roè Volciano. Relatrice la dottoressa Ilaria Marchetti, mediatrice familiare e conduttrice di "gruppi di parola"

26/10/2017 08:00:00
«Genitori 2.0», educare figli responsabili L'ultimo libro di Giuseppe Maiolo è pensato come una “guida” per i genitori di oggi spesso smarriti di fronte alle emergenze e ai fatti di cronaca

18/03/2014 10:01:00
San Giuseppe: quale festa del padre? Si fa riferimento al padre putativo di Gesù, per ricordare le funzioni del padre, anche se prevale il sospetto che gli aspetti commerciali abbiano fatto perdere la valenza simbolica di questa figura

14/09/2015 11:12:00
L'arte di negoziare con i figli Riprende il percorso per GENITORI IN FORMAzione con un altro ciclo di incontri che si terranno nei vari comuni della Valle Sabbia nei prossimi mesi. Questo mercoledì l'appuntamento è a Sabbio Chiese con Giuseppe Maiolo. L'abbiamo intervistato


01/03/2014 18:34:00
Prostituirsi per gioco? A leggere di giovani adolescenti che a Ventimiglia si prostituiscono per "gioco", colpiscono diverse cose



Altre da Genitori e Figli
21/04/2019

Identità e tecno-dipendenze nei nuovi adolescenti

Quando parlo con i ragazzi che incontro un po’ ovunque e mentre ascolto per motivi diversi i nuovi adolescenti che adesso chiamiamo “face down generation”, cioè generazione china sullo smartphone, mi capita spesso di chiedermi dove sta di casa la loro identità

15/04/2019

Comunicazione digitale e mondo capovolto

Il grande sviluppo della tecnologia che stiamo vivendo è rivoluzionaria perché ci fa intravvedere sconfinati orizzonti e ci offre una strana sensazione di onnipotenza

08/04/2019

Combattere il revenge porn

Da qualche giorno il revenge porn, la vendetta pornografica, è diventato un reato punibile. La Camera dei deputati, all’unanimità, ha approvato il testo sul Codice rosso e su questa nuova forma di violenza alle donne. Finalmente 

01/04/2019

Intervista ad Alberto Pellai

Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta, questo lunedì sera alle ore 20,30 presso la Sala del Consiglio comunale, per il ciclo Genitori in Formazione, affronterà il tema scottante della preadolescenza, epoca complessa e difficile sia per i figli che per i genitori. Gli abbiamo chiesto di anticiparci il suo intervento

31/03/2019

La famiglia adultescente

Al di là delle roboanti attenzioni per la famiglia che animano il dibattito di questi ultimi tempi, la famiglia e le sue funzioni rimangono al centro delle riflessioni da fare, soprattutto per ciò che concerne il progetto educativo e lo sviluppo della società 

26/03/2019

Giochi perversi online

Le prepotenze e le offese sul web aumentano. Aumentano i provocatori e chi si vanta delle proprie azioni perché la rete può ripagare in popolarità con i “like”, che possono anche rendere dal punto di vista economico  

17/03/2019

Le emozioni in rete

E’ tempo ormai di domandarsi dove stiano le nostre emozioni quando siamo in rete e come vengono espresse.

10/03/2019

Il cyberbullismo non è un gioco

Le prepotenze e le aggressioni, le derisioni e le minacce che si sviluppano grazie alle nuove tecnologie di comunicazione sono comportamenti ancora poco conosciuti
(1)

04/03/2019

Fare i genitori al tempo dei social

I bambini e gli adolescenti di oggi sono immersi nel mondo tecnologico e vivono come una “doppia vita” che influenza il processo di sviluppo e di individuazione: una reale dove fanno le esperienze comuni e si confrontano con il principio di realtà, e una virtuale che consente altre esperienze e rapporti con se stessi e con gli altri (1)

27/02/2019

Costruire l'umano per combattere il bullismo

Sarebbe bello se le azioni bulle avessero anche una minima motivazione e il bullo o la bulla fossero soggetti riconoscibili a distanza. Dietro molte aggressioni, invece, e dietro la violenza ci sono dinamiche complesse ma spesso prive di una qualche specifica ragione

Eventi

<<Aprile 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia