Skin ADV
Lunedì 22 Aprile 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827


20.04.2019

20.04.2019 Idro Vallio Terme

20.04.2019

21.04.2019 Bagolino

22.04.2019 Bione

20.04.2019 Garda

20.04.2019 Val del Chiese Storo

21.04.2019

20.04.2019 Anfo

21.04.2019 Vobarno






17 Marzo 2019, 07.18

Genitori e figli

Le emozioni in rete

di Giuseppe Maiolo
E’ tempo ormai di domandarsi dove stiano le nostre emozioni quando siamo in rete e come vengono espresse.
 
Dovremmo chiederci se con la tecnologia digitale la comunicazione è facilitata o confusa, se ha migliorato la nostra comprensione o ce l’ha complicata.

Non è facile, né semplice, rispondere a questi interrogativi.
Forse abbiamo ancora bisogno di tempo per capire dove siamo e dove ci sta portando la rivoluzione tecnologica e l’uso massiccio che facciamo dei vari dispositivi, primo fra tutti lo smartphone.

Intanto proviamo a riflettere: comunichiamo più a parole o per iscritto? A guardare la mole impressionante dei messaggi che circolano con la messaggistica istantanea, sembra che prevalga la scrittura. Ma in realtà scriviamo come parliamo, senza troppo badare a errori lessicali o grammaticali.

Poi però, per quanto riguarda il significato di un messaggio, la sua coloritura emotiva e affettiva, non avendo modo di trasmettere l’intonazione vocale né l’espressione fisica di quello che diciamo, abbiamo introdotto le emoticon, che dovrebbero aiutarci.
Ma è davvero così?

Anche qui è complicato rispondere.

Prima perché nulla ha mai un solo una “faccina” ovvero un’unica espressione e poi perché le emozioni, che sono tante, forse infinite, hanno un suono, una intonazione, un corpo fisico e un volto.
Se on line questo viene a mancare va perso il colore di quello che diciamo e le nostre relazioni diventano sbiadite e più povere.

Forse una fatica in più per i rapporti umani nonostante la diffusione e la frequentazione di quelle piazze virtuali dove ci incontriamo in ogni momento del giorno e dove condividiamo tutto a suon faccine.
Ci siamo addirittura inventati la Giornata Mondiale delle emoticon, promossa dall’ONU per il 17 luglio, e non so se questa sia una giornata di festeggiamenti.

Anche perché quando, per lavoro, incontro a scuola bambini e ragazzi e chiedo loro cosa provano se navigando si imbattono in scene o notizie positive e negative, trovo una grossa fetta di loro che non sa come esprimere quello che prova.
In sostanza sono analfabeti cioè incapaci di dire con le parole un dolore o un godimento, una sofferenza o un piacere.

Magari preferirebbero usare le emoji, ma se ne stanno in silenzio. Ammutoliti, sembrano incapaci di riferire quello che sentono. viceversa, senza accorgersene, capita che mettano in atto le emozioni e le agiscano con comportamenti sia virtuali che reali.
E questo riguarda i teenager come gli adulti.

Alcune ricerche dimostrano che la lettura di post con parole negative o positive può influenzare in maniera significativa il comportamento.
Uno studio della Cornell University sostiene che fatti o lamentele, eventi o emozioni negative pubblicate sulla bacheca dei contatti virtuali scatenano reazioni contagiose e l’esposizione anche solo passiva può cambiare l’umore e condizionarlo per giorni.

Forse una ragione in più per riflettere e educare noi stessi ma anche i minori all’utilizzo attento dei social.

Giuseppe Maiolo
Università di Trento
www.officina-benessere.it


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/02/2019 08:15:00
«Discorsi Diretti», emozioni al centro Dopo il successo dello scorso anno, torna a Gavardo per il secondo anno il percorso formativo per genitori e figli promosso dall’Age e dagli enti del territorio

10/04/2019 09:05:00
Discorsi diretti, tristezza e gioia Questa sera al teatro Pio XI di Gavardo il terzo incontro della rassegna dedicata a genitori e figli  sul tema delle emozioni

26/03/2013 08:00:00
Emozioni, carburante del nostro linguaggio "Il mondo delle emozioni, quelle dei genitori e quelle dei figli. Come renderle una risorsa per crescere" è stato il tema affrontato dallo psicologo e psicoterapeuta Marcello Kreiner nell'incontro della rassegna Genitori in cammino

13/02/2019 09:33:00
Discorsi diretti, la rabbia Questa sera al teatro Pio XI di Gavardo il primo incontro della rassegna dedicata a genitori e figli sul tema delle emozioni

17/02/2014 08:39:00
Bullismo in rete Il bullismo in rete è un fenomeno drammaticamente in aumento, come segnalano le cronache. L’ultimo in ordine di tempo è quello di una ragazza di 14 anni che si è suicidata a seguito di istigazioni da parte dei coetanei



Altre da Genitori e Figli
21/04/2019

Identità e tecno-dipendenze nei nuovi adolescenti

Quando parlo con i ragazzi che incontro un po’ ovunque e mentre ascolto per motivi diversi i nuovi adolescenti che adesso chiamiamo “face down generation”, cioè generazione china sullo smartphone, mi capita spesso di chiedermi dove sta di casa la loro identità

15/04/2019

Comunicazione digitale e mondo capovolto

Il grande sviluppo della tecnologia che stiamo vivendo è rivoluzionaria perché ci fa intravvedere sconfinati orizzonti e ci offre una strana sensazione di onnipotenza

08/04/2019

Combattere il revenge porn

Da qualche giorno il revenge porn, la vendetta pornografica, è diventato un reato punibile. La Camera dei deputati, all’unanimità, ha approvato il testo sul Codice rosso e su questa nuova forma di violenza alle donne. Finalmente 

01/04/2019

Intervista ad Alberto Pellai

Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta, questo lunedì sera alle ore 20,30 presso la Sala del Consiglio comunale, per il ciclo Genitori in Formazione, affronterà il tema scottante della preadolescenza, epoca complessa e difficile sia per i figli che per i genitori. Gli abbiamo chiesto di anticiparci il suo intervento

31/03/2019

La famiglia adultescente

Al di là delle roboanti attenzioni per la famiglia che animano il dibattito di questi ultimi tempi, la famiglia e le sue funzioni rimangono al centro delle riflessioni da fare, soprattutto per ciò che concerne il progetto educativo e lo sviluppo della società 

26/03/2019

Giochi perversi online

Le prepotenze e le offese sul web aumentano. Aumentano i provocatori e chi si vanta delle proprie azioni perché la rete può ripagare in popolarità con i “like”, che possono anche rendere dal punto di vista economico  

10/03/2019

Il cyberbullismo non è un gioco

Le prepotenze e le aggressioni, le derisioni e le minacce che si sviluppano grazie alle nuove tecnologie di comunicazione sono comportamenti ancora poco conosciuti
(1)

04/03/2019

Fare i genitori al tempo dei social

I bambini e gli adolescenti di oggi sono immersi nel mondo tecnologico e vivono come una “doppia vita” che influenza il processo di sviluppo e di individuazione: una reale dove fanno le esperienze comuni e si confrontano con il principio di realtà, e una virtuale che consente altre esperienze e rapporti con se stessi e con gli altri (1)

27/02/2019

Costruire l'umano per combattere il bullismo

Sarebbe bello se le azioni bulle avessero anche una minima motivazione e il bullo o la bulla fossero soggetti riconoscibili a distanza. Dietro molte aggressioni, invece, e dietro la violenza ci sono dinamiche complesse ma spesso prive di una qualche specifica ragione

11/02/2019

Quando il bullismo diventa normale

Ci sono storie che si raccontano e altre, spesso quelle che parlano di prevaricazioni e violenze, che vengono tenute nascoste sotto il velo perverso dell’omertà. VIDEO


Eventi

<<Aprile 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia