Skin ADV
Giovedì 27 Giugno 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Longavina verso sera

Longavina verso sera

di Gianfranco Fenoli



26.06.2019 Gavardo

26.06.2019 Gavardo Valsabbia

25.06.2019 Pertica Bassa Bione Bagolino Pertica Alta

25.06.2019 Salò Garda

25.06.2019 Gavardo

26.06.2019 Valsabbia

25.06.2019 Valsabbia Valtrompia Provincia

26.06.2019 Agnosine

25.06.2019 Valsabbia Garda

26.06.2019 Val del Chiese Storo






17 Marzo 2019, 07.18

Genitori e figli

Le emozioni in rete

di Giuseppe Maiolo
E’ tempo ormai di domandarsi dove stiano le nostre emozioni quando siamo in rete e come vengono espresse.
 
Dovremmo chiederci se con la tecnologia digitale la comunicazione è facilitata o confusa, se ha migliorato la nostra comprensione o ce l’ha complicata.

Non è facile, né semplice, rispondere a questi interrogativi.
Forse abbiamo ancora bisogno di tempo per capire dove siamo e dove ci sta portando la rivoluzione tecnologica e l’uso massiccio che facciamo dei vari dispositivi, primo fra tutti lo smartphone.

Intanto proviamo a riflettere: comunichiamo più a parole o per iscritto? A guardare la mole impressionante dei messaggi che circolano con la messaggistica istantanea, sembra che prevalga la scrittura. Ma in realtà scriviamo come parliamo, senza troppo badare a errori lessicali o grammaticali.

Poi però, per quanto riguarda il significato di un messaggio, la sua coloritura emotiva e affettiva, non avendo modo di trasmettere l’intonazione vocale né l’espressione fisica di quello che diciamo, abbiamo introdotto le emoticon, che dovrebbero aiutarci.
Ma è davvero così?

Anche qui è complicato rispondere.

Prima perché nulla ha mai un solo una “faccina” ovvero un’unica espressione e poi perché le emozioni, che sono tante, forse infinite, hanno un suono, una intonazione, un corpo fisico e un volto.
Se on line questo viene a mancare va perso il colore di quello che diciamo e le nostre relazioni diventano sbiadite e più povere.

Forse una fatica in più per i rapporti umani nonostante la diffusione e la frequentazione di quelle piazze virtuali dove ci incontriamo in ogni momento del giorno e dove condividiamo tutto a suon faccine.
Ci siamo addirittura inventati la Giornata Mondiale delle emoticon, promossa dall’ONU per il 17 luglio, e non so se questa sia una giornata di festeggiamenti.

Anche perché quando, per lavoro, incontro a scuola bambini e ragazzi e chiedo loro cosa provano se navigando si imbattono in scene o notizie positive e negative, trovo una grossa fetta di loro che non sa come esprimere quello che prova.
In sostanza sono analfabeti cioè incapaci di dire con le parole un dolore o un godimento, una sofferenza o un piacere.

Magari preferirebbero usare le emoji, ma se ne stanno in silenzio. Ammutoliti, sembrano incapaci di riferire quello che sentono. viceversa, senza accorgersene, capita che mettano in atto le emozioni e le agiscano con comportamenti sia virtuali che reali.
E questo riguarda i teenager come gli adulti.

Alcune ricerche dimostrano che la lettura di post con parole negative o positive può influenzare in maniera significativa il comportamento.
Uno studio della Cornell University sostiene che fatti o lamentele, eventi o emozioni negative pubblicate sulla bacheca dei contatti virtuali scatenano reazioni contagiose e l’esposizione anche solo passiva può cambiare l’umore e condizionarlo per giorni.

Forse una ragione in più per riflettere e educare noi stessi ma anche i minori all’utilizzo attento dei social.

Giuseppe Maiolo
Università di Trento
www.officina-benessere.it


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/02/2019 08:15:00
«Discorsi Diretti», emozioni al centro Dopo il successo dello scorso anno, torna a Gavardo per il secondo anno il percorso formativo per genitori e figli promosso dall’Age e dagli enti del territorio

10/04/2019 09:05:00
Discorsi diretti, tristezza e gioia Questa sera al teatro Pio XI di Gavardo il terzo incontro della rassegna dedicata a genitori e figli  sul tema delle emozioni

26/03/2013 08:00:00
Emozioni, carburante del nostro linguaggio "Il mondo delle emozioni, quelle dei genitori e quelle dei figli. Come renderle una risorsa per crescere" è stato il tema affrontato dallo psicologo e psicoterapeuta Marcello Kreiner nell'incontro della rassegna Genitori in cammino

13/02/2019 09:33:00
Discorsi diretti, la rabbia Questa sera al teatro Pio XI di Gavardo il primo incontro della rassegna dedicata a genitori e figli sul tema delle emozioni

17/02/2014 08:39:00
Bullismo in rete Il bullismo in rete è un fenomeno drammaticamente in aumento, come segnalano le cronache. L’ultimo in ordine di tempo è quello di una ragazza di 14 anni che si è suicidata a seguito di istigazioni da parte dei coetanei



Altre da Genitori e Figli
24/06/2019

WhatsApp, adescamento e pedopornografia

Stiamo perdendo la percezione del rischio. I bambini e gli adolescenti ne hanno poca o niente, ma questo è fisiologico. Gli adulti, invece, se poco competenti sulle nuove tecnologie digitali, sembrano sottovalutare i pericoli provenienti anche dall’utilizzo di un sistema di messaggistica come quello di WhatsApp, considerato sicuro

16/06/2019

Educare al fallimento

Tempo di bilanci per la scuola. Ma anche tempo di sofferenze per chi si aspettava risultati diversi, per chi ha debiti formativi da recuperare o addirittura viene bocciato.

10/06/2019

La disperazione infinita di Noa

Il gesto di Noa turba e sconvolge la coscienza collettiva. Genera sempre un’angoscia infinita la morte precoce di un adolescente, soprattutto quando si tratta di suicidio e nasce dalla caparbia determinazione di una ragazzina di 17 anni che ha rincorso da tempo il suo progetto

03/06/2019

Nuovi adolescenti, la comunicazione del dolore

“La nostra gioventù ama il lusso, è maleducata, se ne infischia dell’autorità e non ha rispetto per gli anziani”. Sembra uno di quei giudizi che pronunciamo un po’ tutti ogni qualvolta incontriamo adolescenti maleducati e offensivi. Invece questa frase la scriveva Socrate nel 470 a. C.

27/05/2019

Che bello lo sballo!

Se c’è una paura che hanno oggi i ragazzi è quella di essere vulnerabili. Non fragili, perché si sentono supereroi, ma deboli e incapaci di farcela, ad esempio nei confronti di un dolore

20/05/2019

Challenge. Le nuove sfide degli adolescenti

Le sfide fanno parte del nostro tempo. E non sono una novità, anzi. Ma adesso stanno diventando una moda che coinvolge un po’ tutti, grandi e piccini, e in particolare gli adolescenti.

07/05/2019

Manduria, adolescenti feroci e cultura della violenza

Un fatto incredibile, che sembra puntare i riflettori sull’adolescenza di oggi priva di senso morale, la quale per noia o divertimento esercita violenza sui più deboli e sugli indifesi

29/04/2019

OMS, linee guida per l'infanzia

Non è una novità dire che la tecnologia avanzata di questo nuovo millennio sta condizionando il benessere psicofisico soprattutto dei bambini. A rimarcare questi aspetti, per certi versi preoccupanti, sono uscite da qualche giorno le linee guida dell’Organizzazione mondiale della Sanità dedicate all’infanzia tra 0 e 5 anni.

21/04/2019

Identità e tecno-dipendenze nei nuovi adolescenti

Quando parlo con i ragazzi che incontro un po’ ovunque e mentre ascolto per motivi diversi i nuovi adolescenti che adesso chiamiamo “face down generation”, cioè generazione china sullo smartphone, mi capita spesso di chiedermi dove sta di casa la loro identità

15/04/2019

Comunicazione digitale e mondo capovolto

Il grande sviluppo della tecnologia che stiamo vivendo è rivoluzionaria perché ci fa intravvedere sconfinati orizzonti e ci offre una strana sensazione di onnipotenza

Eventi

<<Giugno 2019>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia