Skin ADV
Giovedì 17 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE






10 Gennaio 2019, 10.38

Blog - Figurine di provincia

Il Vicenza di Coppe

di Luca Rota
Stagione 97-98. Il Vicenza, fresco detentore della Coppa Italia, conquistata nel maggio scorso a spese del Napoli, si appresta ad affrontare i sedicesimi di Coppa delle Coppe 

Per i più giovani questa Coppa potrebbe avere un nome strano, ma altro non era che la competizione continentale riservata a tutte le vincenti delle Coppe nazionali.
 
Nell’autunno del 1997 quindi tocca agli uomini di Guidolin rappresentare l’Italia. L’undici vicentino gioca un calcio moderno e già in campionato stupisce piazzandosi da due stagioni nelle zone alte della classifica.
 
Si parte, e nel primo doppio incontro è il Legia Varsavia uscire sconfitto (2 a 0 a Vicenza e pareggio per 1 a 1 in Polonia) tra andata e ritorno.
Gli ottavi che si aprono in Ucraina, vedono Luiso e compagni regolare lo Shaktar Donetsk per 3 a 1 a domicilio, prima di ripetersi in casa col risultato di 2 reti ad una.
 
Il vero capolavoro però ha luogo nei quarti,dove al cospetto della macchina da gol Roda Kerkrade, gli rifilano ben nove reti, imponendosi in Olanda per 4 a 1, e suggellando in casa l’accesso alle semifinali con un rotondissimo 5 a 0!
 
Mattatore indiscusso del torneo è Pasquale Luiso, che alla fine ne risulterà capocannoniere con ben 8 reti, ma è tutta la squadra a dimostrarsi solida e dinamica, con la presenza al suo interno di giovani importanti quali Baronio, Di Napoli, Firmani e Ambrosini, una difesa organizzata e moderna, uomini già in possesso delle chiavi del futuro come Zauli e Ambrosetti, e le chiocce Di Carlo, Viviani, Dicara e Schenardia completare il gruppo. 
 
L’andata delle semifinali li vedrà superare per 1 a 0 il più blasonato Chelsea, supportati da un “Menti” strapieno, dopo un grande match. 
Risultato che purtroppo risulterà vano, quando nel ritorno di Londra, nonostante il vantaggio iniziale del solito Luiso, i blues di Gianluca Vialli rimonteranno fino al 3 a 1 che manderà a casa, ma non senza aver lottato, Guidolin e i suoi.
 
In finale poi sarà Zola a consegnare al Chelsea la Coppa, battendo di misura lo Stoccarda, ma ancora oggi nel ricordo di tutti gli amanti di questo sport, resta indelebile la cavalcata di quell’undici capace di far sognare una nazione, anche se si trattava “soltanto” di Coppa delle Coppe.
 
La bellissima Coppa delle Coppe. 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/12/2017 16:15:00
Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

22/05/2018 08:55:00
Un grande capitano Breve storia sportiva, quella di una provincia calcistica un tempo gloriosa e vincente, poi d’un tratto sprofondata tra gli abissi 

01/04/2018 09:00:00
Vite spericolate Tre uomini e la droga. Le figurine di oggi hanno in comune proprio ciò che li ha rovinati. Tre ruoli diversi, tre ottimi calciatori, tre persone in difficoltà, nonostante le vite apparentemente scevre di problemi, che si pensa possano appartenere a dei calciatori professionisti

22/10/2018 09:07:00
Ultime bandiere (pt.2) Dalla C2 alla A, poi l'Europa League. Sempre di corsa, tra una chiusura e l'altra, una verticalizzazione o un alleggerimento 

20/12/2018 10:27:00
Il più anziano di sempre La serie A non l’ha mai conosciuta, di B ne ha fatta a più tornate e in anni diversi, di C1 tanta, per poi terminare nuovamente in cadetteria coi colori del suo Cittadella 



Altre da Blog - Figurine di provincia
14/01/2019

Ciao Phil

Triste è la notizia rimbalzata in ogni angolo delle vie di questo sport ormai dedito soltanto al guadagno e all’apparenza 

28/12/2018

Il più anziano in assoluto

Oggi parliamo del più anziano calciatore in assoluto ad essere mai sceso in campo, per giunta ancora in attività, nonché vecchia conoscenza del calcio italiano. (1)

20/12/2018

Il più anziano di sempre

La serie A non l’ha mai conosciuta, di B ne ha fatta a più tornate e in anni diversi, di C1 tanta, per poi terminare nuovamente in cadetteria coi colori del suo Cittadella  (2)

12/12/2018

La favola del Calais

Esistono favole dai confini lontani, e quella odierna abita nei pressi della Manica, nei pressi del passo che dal continente porta in Gran Bretagna

29/11/2018

Cittadella

Un tempo c’era il Piacenza con la sua politica del made in Italy e molti erano i vivai meritevoli di lode, con quelli di Atalanta, Torino e Roma da sempre in prima fila nello sfornare ottimi campioni futuri

16/11/2018

Altri bianconeri

Juventus, Udinese, Ascoli, Siena, Pro Vercelli. Di bianconeri famosi e meno famosi è pieno il calcio nostrano (3)

02/11/2018

Ma che bel Castello!

Il club delle “favole sportive” vanta diverse simpatiche presenze, a volte difficili da credere, ma che hanno fatto sognare e divertire tutti gli appassionati di calcio. Il Castel di Sangro è forse la più eccezionale di queste 

22/10/2018

Ultime bandiere (pt.2)

Dalla C2 alla A, poi l'Europa League. Sempre di corsa, tra una chiusura e l'altra, una verticalizzazione o un alleggerimento 

13/10/2018

Ultime bandiere (pt.1)

Dei record gli interessa poco. Salvare il suo Chievo è sempre stata la sua missione. Come quando non ci riuscì nel 2007, e l'anno seguente lo riportò in A segnando 22 reti (suo record personale). Oppure quando insieme andarono in Europa League, e poi addirittura ai preliminari di Champions!

05/10/2018

Il pescatore di assist

Ighli Vannucchi da Prato ha vent'anni quando la Lucchese gli affida le chiavi del centrocampo. Gioca tra le linee, in quel ruolo che già da un po' si chiama trequartista (o mezzapunta)

Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia