Skin ADV
Sabato 22 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Lucchetti

Lucchetti

di Pier Angiola Belli



21.09.2018 Gavardo Valsabbia

20.09.2018 Barghe

20.09.2018 Idro Vestone Agnosine Vallio Terme Prevalle Salò Valsabbia Garda

21.09.2018 Gavardo

20.09.2018 Gavardo

22.09.2018 Vestone Valsabbia

20.09.2018 Vobarno

20.09.2018 Gavardo

20.09.2018 Vobarno Anfo

21.09.2018 Villanuova s/C



16 Settembre 2017, 09.07

Blog - Genitori e figli

Costruire l'umano nella scuola che cambia

di Giuseppe Maiolo
La novità della scuola di quest’anno che interessa studenti, docenti, e famiglie, è il progetto del liceo quadriennale

La sperimentazione, avviata in un centinaio di Istituti secondari, andrà a verificare se l’obiettivo di accorciare il percorso formativo nella scuola superiore, oltreché all’Università dove la laurea triennale è una realtà già da alcuni anni, servirà per adeguare in maniera efficace la formazione dei giovani agli standard europei e far sì che i ragazzi italiani in procinto di entrare nel mondo del lavoro possano essere competitivi con i quelli stranieri.

Non c’è dubbio: finalità progettuali di rilievo e prospettive importanti da offrire ai nostri giovani in un momento in cui la fiducia nel futuro è di basso livello.

Tuttavia, come ogni cosa nuova che si presenta, un progetto innovativo come questo sollecita entusiasmo o preoccupazione, dubbi e critiche positive, ma pure sfiducia o scetticismo.
Molto è stato già detto, ma probabilmente, parecchie potranno essere ancora le perplessità degli operatori della scuola e delle famiglie.

La cosa che mi pare certa è che il percorso di formazione quadriennale, secondo le esperienze già fatte, non sarà certo da considerare una scorciatoia per gli studenti, né una facilitazione del lavoro scolastico.
I tempi di impegno quotidiano e settimanale infatti si potranno intensificare e aumenteranno sia le ore per le verifiche che quelle per il recupero.
Se verrà data maggiore attenzione di quella che già si ha per l’alternanza scuola-lavoro, ci dovranno essere standard sempre più elevati di progettualità e nuovi assetti di cooperazione tra scuola e mondo del lavoro ma pure maggiori forme di collaborazione e alleanza con la famiglia.

E questo è già uno dei versanti più delicati che immagino richieda una reale condivisione soprattutto del progetto educativo tra i vari soggetti adulti che accompagnano i giovani nel processo di maturazione.

Così non si tratta solo di un liceo breve
che deve rinnovare l’impianto didattico, ma penso che, in maniera specifica, la scuola di oggi debba preoccuparsi di verificare se con la revisione programmata ci sia lo spazio per operare anche sul piano educativo con l’obiettivo di favorire la crescita complessiva dell’adolescente e soprattutto il suo sviluppo sul versante dell’autonomia e dell’indipendenza.

Il tempo scolastico è anche il tempo prezioso del processo di individuazione dove lo sviluppo mentale e cognitivo sono paralleli a quelli relativi all’universo emozionale e affettivo.
Significa che la rivisitazione del percorso formativo non dovrebbe dimenticare la crescita di competenze per la vita o Life Skills fondamentali per “costruire l’umano”.

Si tratta, in altre parole, di aiutare gli adolescenti a sviluppare abilità non solo utili ad affrontare e risolvere in modo costruttivo i problemi quotidiani maturando resilienza e forza interiore, ma anche necessarie a saper comunicare in maniera efficace e interagire con consapevolezza per gestire e superare i conflitti.

Vuol dire che la scuola anche quella del “tempo breve”
ha sempre più la necessità di dedicare attenzione agli aspetti emozionali delle relazioni e promuovere l’empatia che significa saper riconoscere e condividere le emozioni proprie e quelle altrui.

Un percorso formativo insomma
che punti contemporaneamente all’efficacia personale e a quella collettiva ovvero allo sviluppo di un sistema di valori e di credenze condivise circa la possibilità di realizzare obiettivi comuni.

Giuseppe Maiolo
psicoanalista 
www.officina-benessere.it


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/09/2015 11:12:00
L'arte di negoziare con i figli Riprende il percorso per GENITORI IN FORMAzione con un altro ciclo di incontri che si terranno nei vari comuni della Valle Sabbia nei prossimi mesi. Questo mercoledì l'appuntamento è a Sabbio Chiese con Giuseppe Maiolo. L'abbiamo intervistato


26/10/2017 08:00:00
«Genitori 2.0», educare figli responsabili L'ultimo libro di Giuseppe Maiolo è pensato come una “guida” per i genitori di oggi spesso smarriti di fronte alle emergenze e ai fatti di cronaca

09/09/2018 08:33:00
Scuola e famiglia ai blocchi di partenza Pronti via, fra attese e speranze. Ma com'è cambiato nel tempo il rapporto fra le famiglie e la scuola? Ce ne parla oggi Giuseppe Maiolo


17/11/2012 08:48:00
Il Classico a Salò? Teniamocelo! Non si placa la sete di formazione umanistica per la Valle Sabbia e per il Garda che gravitano attorno alla sede del salodiano Liceo Fermi.

21/11/2014 17:01:00
Il liceo Classico raccontato dai ragazzi Sabato sera a Salò una serata dedicata alla presentazione di questo percorso di studi dai ragazzi che lo frequentano e da chi ha già avviato un percorso universitario




Altre da Genitori e Figli
14/09/2018

Blackout. Il gioco mortale dei teenager

Un’ennesima tragedia si compie tra i giovani e sconvolge perché scopri che si muore per “gioco”. È una pratica occulta e già conosciuta tra i giovani, inebriante ed eccitante, per qualche verso erotica, che ora la rete sta diffondendo e che negli Stati Uniti ha già fatto numerose vittime 

09/09/2018

Scuola e famiglia ai blocchi di partenza

Pronti via, fra attese e speranze. Ma com'è cambiato nel tempo il rapporto fra le famiglie e la scuola? Ce ne parla oggi Giuseppe Maiolo


02/09/2018

La famiglia liquida

La famiglia del terzo millennio è passata attraverso varie mutazioni e ora coniuga una grande quantità di relazioni diverse che danno vita a complesse variabili sia della genitorialità che dell’educazione (1)

26/08/2018

Bullismo e disimpegno morale

Di bulli ce ne sono tanti. Troppi sicuramente e distribuiti un po’ dappertutto, non solo nei luoghi tradizionali come la scuola o il parco pubblico, e ora il web, dove è più facile spargere i semi dell’intolleranza e della violenza


19/08/2018

Le bulle

Quando pensiamo al bullismo pensiamo ai maschi e alle prevaricazioni che esercitano tra pari, bambini o adolescenti. Non c’è dubbio che stando alle statistiche il fenomeno riguardi in gran parte il genere maschile, ma...

12/08/2018

I giovani e l'incertezza

Nel libro “La società dell’incertezza” Zigmunt Bauman sosteneva che la società contemporanea, conquistata la liberta individuale, ora è destinata all’incertezza...

05/08/2018

Costruire empatia

L’empatia sembra oggi una parola di moda visto l’uso frequente che se ne fa. Ma, a mio parere, è piuttosto una necessità a cui dovremmo dedicare particolare attenzione e risorse 

29/07/2018

Adolescenti e social

I social sono buoni o cattivi? Servono agli adolescenti o sono dannosi?  Domande insistenti che oggi riecheggiano ovunque e che, soprattutto i genitori, si pongono preoccupati dei pericoli che i figli possano correre frequentandoli assiduamente

22/07/2018

Sempre connessi ma fuggiaschi

Li puoi chiamare fuggiaschi ma sono teenager isolati dal mondo che non vedi perché si nascondono, si ritirano in casa e rifiutano i contatti reali

15/07/2018

Mancanza di educazione?

Si dice che i bambini e gli adolescenti di oggi usino ormai comunemente un linguaggio da postribolo  (1)

Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia