Skin ADV
Mercoledì 26 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Spezie di Bukara

Spezie di Bukara

by Miriam



24.09.2018 Anfo

24.09.2018 Vobarno Roè Volciano

26.09.2018 Gavardo

25.09.2018 Val del Chiese

24.09.2018 Barghe

25.09.2018 Bione Agnosine Odolo Preseglie

25.09.2018 Serle Provincia

26.09.2018 Valsabbia

25.09.2018 Gavardo

24.09.2018 Storo






05 Gennaio 2018, 14.15

L'opinione

Indignazioni (di plastica)

di Luca Rota
Indignazione è parola difficile, ma non desueta. Indignarsi è un dovere quando la situazione lo richiede. Un popolo che non sa farlo, finirà col diventare un manipolo di sudditi, e non più una società di cittadini

Disobbedire a leggi ingiuste, protestarvi contro, alla maniera di Thoreau, Brecht o Gandhi, è cosa buona e (soprattutto) giusta, nonché diritto inalienabile di ogni essere umano. Indignarsi, come suggerisce Héssel nell'interessantissimo pamphlet "Indignatevi!" (Add Editore, 2011), invece è cosa doverosa.

Entrambe le azioni presumono la presenza di un oppressore, di un'entità dispotica creante ingiustizie, alla quale ribellarsi, o contro la quale protestare.

La mancata concessione dello ius soli,
gli aumenti dell'età pensionabile, del costo della benzina e dell'energia (per giunta costanti), i soldi dati alle banche (quelli che, come per magia, si trovano sempre), le non dimissioni di funzionari "disonorevoli". Ecco vari esempi d'ingiustizie.

Le bustine di plastica a 2 centesimi le abbiamo sempre pagate, solo che prima non era specificato. Le cose sopracitate invece, sono trite e ritrite (e specificate più che bene). Indignazione è parola difficile, ma non desueta. Se imparassimo ad usarla col giusto metro però, non sarebbe cosa malvagia.


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID74722 - 05/01/2018 20:06:18 (Tc) ...ma...
io non ho capito una cosa,se prima le abbiam sempre pagate 2 centesimi,perche' ora che sono biodegrabili (e quindi seza costi ulteriori,smaltimento ecc...) le dobbiamo pagare 3 volte tanto?...Ma e' vero la voce che si dice in giro,che pare che questa legge sui sacchetti biodegradabili sia stata fatta da Renzie e poi applicata da Gentiloni,favorendo cosi una amica del Renzie che e' l'unica produttrice di questi sacchetti?Ma poi perche' non si puo' andare a far spesa con le proprie di sportine,senza dover continuar ad utlizzar,obbligandoci,quelle biodegradabili? E usare solo sacchetti di carta (riciclata)? Che poi tanto finisce con l'umido...almeno costerebbero meno...norme sanitarie si dice,sta in piedi come mio nonno in carrozzina...non so...l'Italia delle contarddizioni...


ID74724 - 06/01/2018 13:05:30 (bernardofreddi)
Se fosse vero che Renzi e Gentiloni hanno fatto questa legge per favorire imprenditori amici (quindi per proprio interesse privato), sarebbe gravissimo. Esattamente come è gravissimo l'interesse (platonico) di Woody Allen per le minorenni. O il fatto che la sindaca di Roma abbia mentito. Sono tutte azioni gravissime. A meno che a farle non sia Berlusconi ...


ID74725 - 06/01/2018 14:25:03 (Tc) bernardofreddi
non so se sia vera,se son voci che girano per screditare o se son cose che non si dovevano sapere ,ma son saltate fuori...ma se cerchi online ci son parecchi articoli in merito di una certa Catia Bastioli,di una azienda di nome Novamont...che sembra sia stata favorita da qualcuno in alto...sembra...


ID74727 - 06/01/2018 15:40:13 (piedemerda)
non si possono usare i propri sacchetti perchè quando fai il peso nello scontrino viene calcolato gaà il costo del sacchetto.


ID74731 - 06/01/2018 19:13:25 (Tc) ...piedemerda...
in TV han detto per norme sanitarie...che ma fa scapa' de rider...


ID74734 - 06/01/2018 23:03:09 (piedemerda)
Tc hai ragione, ma se nel fare lo scontrino usando il mio sacchetto mi addebiti lo stesso il costo ti obligano a usare il loro.


ID74737 - 07/01/2018 01:15:53 (Tc) Piedemerda...
Mi sembra di aver capito che facciano 2 scontrini separati...se uso il mio sacchetto ne richiedero' uno solo...sempre non abbia capito male,cio' che dicono in TV...


ID74739 - 07/01/2018 10:24:41 (Veronica2) Mah
Il senso dell articolo era "ma ci indignano per cosa?" Quali sono le cose veramente importanti? Poi in merito: il sacchetto sulla bilancia lo paghi al prezzo frutta; adesso lo paghiamo 2 volte; dov è andata a ginire la legge sulla tara? Paghiamola carta sl prezzo del prosciutto crudo.. nessuna indignazione?


ID74743 - 07/01/2018 14:51:24 (Tc) Veronica 2
mi indigno a pensare che qualcuno per favorire qualcun altro metta in difficolta' altri...questa e' la mia indignazione e francamente comincio ad essere stanco di farmi passare per suddito e non per cittadino...;-)



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/11/2012 07:09:00
La spesa senza imballaggi Scatole, scatoline, vaschette di polistirolo, plastica e barattoli. Non li utilizziamo e ci riempiono la pattumiera. Per ridurre i rifiuti, gli sprechi e risparmiare; la spesa si fa senza imballaggi

19/06/2016 16:00:00
Carburante low cost dalla plastica? Si può Un metodo innovativo ed ecologico capace di convertire i rifiuti in plastica in combustibile è stato messo a punto da un team di ricercatori dell'Università della California Irvine

26/03/2008 00:00:00
Le buste per le offerte pasquali Come è ormai tradizione da alcuni anni, la parrocchia dei santi Pietro e Paolo di Vallio Terme fa pervenire alle famiglie del paese le buste per le offerte pasquali, grazie agli incaricati del Consiglio pastorale parrocchiale.

01/01/2011 09:36:00
Novità per la spesa Banditi i sacchetti di plastica, utilizzabili ma solo fino ad esaurimento scorte, è l’occasione buona per andare oltre l’usa e getta.

12/02/2015 14:31:00
Non solo spesa Alla Cpf80 di Lavenone si fa la spesa per regalare materiale didattico alle scuole frequentate dai propri figli o i nipoti




Altre da Terza Pagina
26/09/2018

Le «balere» e i «complessi» di una volta in Val del Chiese

I luoghi di aggregazione per i giovani degli anni ’50, ’60 e ’70 erano molto differenti da quelli di oggi. Ce ne fornisce uno spaccato molto suggestivo, nel suo racconto, Gianpaolo Capelli  (1)

25/09/2018

Camilla, il «pastorello» di Tosca

Un’esperienza davvero unica quella che sta per vivere la giovane Camilla Lonati di Sopraponte, a cui è stato assegnato un ruolo nelle repliche dell’opera di Puccini all’interno della stagione lirica del Circuito Opera Lombardia 

21/09/2018

«In nome della madre»

Sarà lo spettacolo di Erri de Luca a chiudere gli appuntamenti di “Insoliti incontri” ambientati a Ono Degno di Pertica Bassa. A novembre la rassegna artistica si sposterà a Gavardo 

19/09/2018

I venerdì della Rocca

Inizierà questo venerdì, 21 settembre, il ciclo di eventi dedicato ad alcuni approfondimenti storici e culturali relativi ad Anfo e al territorio valsabbino 

19/09/2018

L'associazione «Borgo del Quadrel» premia i poeti dialettali

La scorsa settimana, in un auditorium gremito, sono state premiate le migliori poesie partecipanti al concorso in ricordo di Cesare Cavagnini. Presentato anche il volume “Rime e ricordi”, che raccoglie tutte le opere presentate 

17/09/2018

Quando la quotidianità non premia, bisogna osare

Dal Polivalente all'Istituto di Valle e poi al futuro, con quali prospettive e progettualità? Se lo chiede e ce lo chiede il professor Alfredo Bonomi con questa disanima che lancia il cuore oltre l'ostacolo
(2)

16/09/2018

Tra enigmi e meraviglie del Medioevo bresciano

La presentazione del quinto giallo di Enrico Giustacchini sarà arricchita, il prossimo mercoledì sera, da alcune nuove curiosità relative all’epoca del giudice Albertano, protagonista della saga 

14/09/2018

Un sabato all'insegna della cultura

Una visita guidata e una conferenza animeranno l’appuntamento di domani, 15 settembre, a Ono Degno per la rassegna “Insoliti incontri”, nata dalla collaborazione tra il Sistema museale e la Collezione di Arte Contemporanea “Paolo VI” 

13/09/2018

Settembre d'archi

Due gli appuntamenti con la musica da camera in programma nella rassegna musicale – quest’anno alla sua seconda edizione - promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roè Volciano

12/09/2018

Fotografia come terapia

Nell’ambito della rassegna “Nuvole”, sarà inaugurata questo venerdì 14 settembre a Vestone la mostra di fotografie scattate dagli adolescenti del centro diurno “Raggio di Sole – Coop. Fraternità Brescia” nell’ambito del progetto di fototerapia

Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia