Skin ADV
Mercoledì 17 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE


Arcobaleno

Arcobaleno

by Francesca



16.01.2018 Gavardo

15.01.2018 Vestone

15.01.2018 Giudicarie Storo

15.01.2018 Vobarno Gavardo Villanuova s/C Roè Volciano

15.01.2018 Agnosine Anfo Mura Valsabbia

17.01.2018 Barghe

16.01.2018 Provaglio VS Serle Paitone Valsabbia

15.01.2018 Vestone

17.01.2018 Barghe

16.01.2018 Pertica Bassa Vestone Vobarno Bagolino Vallio Terme Valsabbia






05 Gennaio 2018, 14.15

L'opinione

Indignazioni (di plastica)

di Luca Rota
Indignazione è parola difficile, ma non desueta. Indignarsi è un dovere quando la situazione lo richiede. Un popolo che non sa farlo, finirà col diventare un manipolo di sudditi, e non più una società di cittadini

Disobbedire a leggi ingiuste, protestarvi contro, alla maniera di Thoreau, Brecht o Gandhi, è cosa buona e (soprattutto) giusta, nonché diritto inalienabile di ogni essere umano. Indignarsi, come suggerisce Héssel nell'interessantissimo pamphlet "Indignatevi!" (Add Editore, 2011), invece è cosa doverosa.

Entrambe le azioni presumono la presenza di un oppressore, di un'entità dispotica creante ingiustizie, alla quale ribellarsi, o contro la quale protestare.

La mancata concessione dello ius soli,
gli aumenti dell'età pensionabile, del costo della benzina e dell'energia (per giunta costanti), i soldi dati alle banche (quelli che, come per magia, si trovano sempre), le non dimissioni di funzionari "disonorevoli". Ecco vari esempi d'ingiustizie.

Le bustine di plastica a 2 centesimi le abbiamo sempre pagate, solo che prima non era specificato. Le cose sopracitate invece, sono trite e ritrite (e specificate più che bene). Indignazione è parola difficile, ma non desueta. Se imparassimo ad usarla col giusto metro però, non sarebbe cosa malvagia.


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID74722 - 05/01/2018 20:06:18 (Tc) ...ma...
io non ho capito una cosa,se prima le abbiam sempre pagate 2 centesimi,perche' ora che sono biodegrabili (e quindi seza costi ulteriori,smaltimento ecc...) le dobbiamo pagare 3 volte tanto?...Ma e' vero la voce che si dice in giro,che pare che questa legge sui sacchetti biodegradabili sia stata fatta da Renzie e poi applicata da Gentiloni,favorendo cosi una amica del Renzie che e' l'unica produttrice di questi sacchetti?Ma poi perche' non si puo' andare a far spesa con le proprie di sportine,senza dover continuar ad utlizzar,obbligandoci,quelle biodegradabili? E usare solo sacchetti di carta (riciclata)? Che poi tanto finisce con l'umido...almeno costerebbero meno...norme sanitarie si dice,sta in piedi come mio nonno in carrozzina...non so...l'Italia delle contarddizioni...


ID74724 - 06/01/2018 13:05:30 (bernardofreddi)
Se fosse vero che Renzi e Gentiloni hanno fatto questa legge per favorire imprenditori amici (quindi per proprio interesse privato), sarebbe gravissimo. Esattamente come è gravissimo l'interesse (platonico) di Woody Allen per le minorenni. O il fatto che la sindaca di Roma abbia mentito. Sono tutte azioni gravissime. A meno che a farle non sia Berlusconi ...


ID74725 - 06/01/2018 14:25:03 (Tc) bernardofreddi
non so se sia vera,se son voci che girano per screditare o se son cose che non si dovevano sapere ,ma son saltate fuori...ma se cerchi online ci son parecchi articoli in merito di una certa Catia Bastioli,di una azienda di nome Novamont...che sembra sia stata favorita da qualcuno in alto...sembra...


ID74727 - 06/01/2018 15:40:13 (piedemerda)
non si possono usare i propri sacchetti perchè quando fai il peso nello scontrino viene calcolato gaà il costo del sacchetto.


ID74731 - 06/01/2018 19:13:25 (Tc) ...piedemerda...
in TV han detto per norme sanitarie...che ma fa scapa' de rider...


ID74734 - 06/01/2018 23:03:09 (piedemerda)
Tc hai ragione, ma se nel fare lo scontrino usando il mio sacchetto mi addebiti lo stesso il costo ti obligano a usare il loro.


ID74737 - 07/01/2018 01:15:53 (Tc) Piedemerda...
Mi sembra di aver capito che facciano 2 scontrini separati...se uso il mio sacchetto ne richiedero' uno solo...sempre non abbia capito male,cio' che dicono in TV...


ID74739 - 07/01/2018 10:24:41 (Veronica2) Mah
Il senso dell articolo era "ma ci indignano per cosa?" Quali sono le cose veramente importanti? Poi in merito: il sacchetto sulla bilancia lo paghi al prezzo frutta; adesso lo paghiamo 2 volte; dov è andata a ginire la legge sulla tara? Paghiamola carta sl prezzo del prosciutto crudo.. nessuna indignazione?


ID74743 - 07/01/2018 14:51:24 (Tc) Veronica 2
mi indigno a pensare che qualcuno per favorire qualcun altro metta in difficolta' altri...questa e' la mia indignazione e francamente comincio ad essere stanco di farmi passare per suddito e non per cittadino...;-)



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/11/2012 07:09:00
La spesa senza imballaggi Scatole, scatoline, vaschette di polistirolo, plastica e barattoli. Non li utilizziamo e ci riempiono la pattumiera. Per ridurre i rifiuti, gli sprechi e risparmiare; la spesa si fa senza imballaggi

19/06/2016 16:00:00
Carburante low cost dalla plastica? Si può Un metodo innovativo ed ecologico capace di convertire i rifiuti in plastica in combustibile è stato messo a punto da un team di ricercatori dell'Università della California Irvine

01/01/2011 09:36:00
Novità per la spesa Banditi i sacchetti di plastica, utilizzabili ma solo fino ad esaurimento scorte, è l’occasione buona per andare oltre l’usa e getta.

26/03/2008 00:00:00
Le buste per le offerte pasquali Come è ormai tradizione da alcuni anni, la parrocchia dei santi Pietro e Paolo di Vallio Terme fa pervenire alle famiglie del paese le buste per le offerte pasquali, grazie agli incaricati del Consiglio pastorale parrocchiale.

12/02/2015 14:31:00
Non solo spesa Alla Cpf80 di Lavenone si fa la spesa per regalare materiale didattico alle scuole frequentate dai propri figli o i nipoti




Altre da Terza Pagina
17/01/2018

«Il ritorno di Freud»

Sono in programma in data 1, 8 e 15 febbraio presso la Biblioteca di Vobarno tre incontri sulla psicanalisi organizzati dalla Scuola di Psicanalisi Freudiana con il patrocinio del Comune. Ingresso libero e gratuito

13/01/2018

Il Carnevale di Livemmo

Si parla già di Carnevale. Il professor Biati ci manda questa riflessione sulla tradizione a lui più cara, quella di Livemmo, che però abbraccia anche tutte le altre


12/01/2018

Utenti e prestiti in continua crescita

Continua la crescita costante degli utenti e dei prestiti della biblioteca civica di Salò: per la prima volta superati i 20.000 prestiti

11/01/2018

«Brescia sotto le bombe»

L'esposizione, che verrà allestita in città da ottobre a novembre, abbinerà alla ricerca storica la possibilità, per i cittadini, di partecipare condividendo con la comunità fotografie, filmati e reperti del quinquennio 1940-1945

10/01/2018

La preistoria di Vallio Terme

Nell’ultimo numero degli “Annali del Museo” di Gavardo anche la ricerca dedicata al sito di culto protostorico e romano di Oriolo, posto su un piccolo dosso lungo la strada che porta sul monte Ere di Vallio

10/01/2018

«Non occorre più andare in Svizzera per morire con dignità»

Marina Ripa di Meana prima di morire ha lasciato un video-messaggio in cui ha voluto avvertire tutte le persone malate e in condizioni di estrema sofferenza che... (5)

09/01/2018

Alla scoperta di stelle e costellazioni

Si apre con una serata dedicata alle stelle e ai pianeti la mostra itinerante “Cielo, che mostra!” ospitata dalla biblioteca comunale di Vallio Terme dal 10 al 20 gennaio

09/01/2018

La vera storia di Nedo Fiano protagonista della Memoria

Il racconto di storytelling “Il coraggio di vivere, la storia vera di Nedo Fiano”, di e con Emanuele Turelli, verso i 20 mila spettatori e la data numero 100 in nove stagioni di cartellone (1)

07/01/2018

Un grande successo per il Vittoriale

Giordano Bruno Guerri, presidente della Fondazione Vittoriale degli Italiani, annuncia su Twitter che la casa – museo di D’Annunzio ha superato, nel 2017, quota 250mila visitatori

05/01/2018

La notte della Stella

Stasera all’imbrunire risuoneranno per le contrade della Valle Sabbia i Canti della Stella, per annunciare l’arrivo dei Tre Re.

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia