Skin ADV
Giovedì 23 Maggio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Profumi nella roccia

Profumi nella roccia

di Gianfranco Fenoli



22.05.2019 Valsabbia

21.05.2019 Salò Valtenesi

21.05.2019 Valsabbia Provincia

22.05.2019 Gavardo

22.05.2019 Vobarno

21.05.2019 Roè Volciano Valsabbia

21.05.2019 Odolo

21.05.2019 Vobarno

21.05.2019 Roè Volciano

22.05.2019 Vestone



14 Gennaio 2015, 07.06

RagazziNews

Chi ha inventato Wikipedia?

di Laura
Wikipedia è un'enciclopedia online, aperta a tutti e gratuita. Per consultarla basta un pc, un tablet o uno smartphone.Ma da dove nasce?

Wikipedia nasce da Nupedia, un progetto che prevedeva la creazione di una enciclopedia libera online le cui voci fossero revisionate da esperti attraverso un processo minuzioso.
Nupedia venne fondata il 9 marzo 2000 dalla società Bomis, le cui figure principali erano Jimmy Wales, allora amministratore delegato della Bomis, e Larry Sanger, redattore capo di Nupedia e successivamente di Wikipedia.
Il fatto è che la crescita di Nupedia era troppo lenta e faticosa:  in tre anni vennero scritte appena 24 voci!
 
E così, il 15 gennaio 2001 venne lanciata Wikipedia, la cui differenza principale con Nupedia (e con tutte le enciclopedie tradizionali) è che le voci sono scritte direttamente dagli utenti, non solo da esperti dunque, bensì da chiunque.
E sottoposte a un processo di revisione da parte degli stessi lettori, invitati a segnalare e a correggere gli errori.

Nel corso del 2001, sul sito Wikipedia.com (in lingua inglese) si svilupparono le edizioni in francese, tedesco, inglese, catalano, spagnolo, svedese e portoghese.
Wikipedia in italiano è stata lanciata l'11 maggio del 2001 e al momento è la nona al mondo, quanto a numero di voci: più di 1 milione 167 mila 319 pagine (aggiornamento al 7 gennaio 2015).

Nupedia e Wikipedia coesistettero finché la prima fu chiusa nel 2003 e i suoi testi incorporati in Wikipedia.

Da quando Wikipedia ha raggiunto un considerevole numero di voci, giornali e tv (i mass media) la citano sempre più spesso.
È diventata un tipico fenomeno del Web 2.0 grazie anche alla sua particolarità di essere modificabile e aggiornabile da chiunque.

Proprio per questa ragione, l'affidabilità delle spiegazioni date da Wikipedia non è costante: al fianco di pagine perfette, degne di un'enciclopedia tradizionale scritta da cervelloni dell'università, ci sono pagine fatte male o, addirittura, sbagliate.
Ecco perché, come tutti i contenuti di Internet, anche quelli di Wikipedia devono essere presi e valutati con attenzione, se possibile incrociandoli con quelli raccontati da altri siti per cercare una conferma.

Che cosa è uno wiki?
Il wiki è un sito web che permette ai lettori di aggiungere, modificare o cancellare contenuti attraverso un browser web.
Il nome wiki deriva dalla parola hawaiana wiki, che significa "molto veloce": questa, infatti, è una delle caratteristiche principali di Wikipedia, ossia di poter essere aggiornata e corretta molto velocemente.

(Fonte: focusjunior.it)


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
21/03/2016 07:27:00
Tanti auguri Wikipedia Il sapere libero online spegne 15 candeline


27/11/2014 09:00:00
Mmm... che nerboruto Il termine deriva dal latino nervo, muscolo, ma qui la palestra non c'entra


10/02/2015 14:26:00
Basta dispetti! Parola che deriva dal latino. Il significato corrente riguarda un'azione volta a infastidire qualcuno, irritazione, indifferenza, sdegno

20/02/2015 14:26:00
È tempo di Hip-Hop Iniziativa del Punto ragazzi di Prevalle, che anche quest’anno propone un corso di hip hop per giovani

06/02/2012 08:00:00
Alice nel paese di internet Il 7 febbraio in occasione del Safer Internet Day sarà presentata una guida utile ai genitori e ai bambini per la corretta navigazione in internet



Altre da Scienza e Tecnologia
08/05/2019

Stampa e modellazione 3D

Sabato prossimo, 11 maggio, al FabLab della Valle Sabbia di Villanuova sul Clisi, un corso rivolto ai ragazzi per scoprire i segreti della stampa in 3D

06/03/2019

Creatività e inventiva con i corsi del FabLab

Il laboratorio di fabbricazione digitale e manuale con sede a Villanuova propone per il mese di marzo alcuni interessanti corsi. Sono aperte le iscrizioni
• VIDEO


15/02/2019

La rivoluzione digitale passa dai Chromebook

L’Istituto comprensivo “G. Bertolotti” di Gavardo è il primo della provincia a puntare tutto sulle nuove tecnologie. Ieri la consegna dei 31 computer portatili di nuova generazione agli studenti 

07/02/2019

Il sistema chirurgico «Da Vinci»

Ultimo prodigio della scienza medica nel settore della chirurgia mini-invasiva, questa macchina permette ai chirurghi di lavorare stando seduti comodi, mentre magari il loro paziente si trova a chilometri di distanza

06/02/2019

Fablab for kids

Il Fablab Valle Sabbia di Villanuova sul Clisi propone per questo sabato 9 febbraio il primo corso creativo rivolto ai bambini
• VIDEO


13/01/2019

Internet tricolore

Le connessioni non decollano: Italia al quartultimo posto in Europa

03/01/2019

Gennaio al FabLab

Il FabLab della Valle Sabbia, con sede a Villanuova sul Clisi, inizia il 2019 proponendo una serie di corsi fra cui uno di Arduino e uno di fotografia


21/12/2018

La notte più lunga

Alle 23.23 di questo venerdì 21 dicembre si avrà il solstizio d’inverno con l’ingresso anche dal punto astronomico nella stagione invernale.

07/12/2018

Corsi per tutti

Al via a partire dalla prossima settimana i corsi del FabLab Valle Sabbia di Villanuova sul Clisi: serigrafia, cucito creativo, Arduino e fotografia digitale

07/12/2018

«Naso elettronico» per controlli alimentari e inquinamento

C’è un’impronta valsabbina nel “naso elettronico” sviluppato dall’Università degli Studi di Brescia che sta attirando l’interesse di grandi aziende (1)

Eventi

<<Maggio 2019>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia