Skin ADV
Domenica 24 Marzo 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


In collaborazione con:

 

MAGAZINE


LANDSCAPE



16 Febbraio 2019, 06.45

Eco del Perlasca

Magazzino 18

di Vera Muffolini
In occasione della Giornata del Ricordo gli studenti delle classi quinte del Perlasca di Idro ricordano  la tragedia delle foibe e l’esodo istriano

Era il marzo del 2004, quando lo stato italiano istituì la Giornata del Ricordo, con l’intento di conservare la memoria della tragedia che ha visto coinvolti, alla fine della seconda guerra mondiale, gli italiani istriani, dalmati, fiumani costretti a fuggire dal regime di Josip Broz, il maresciallo Tito, o assassinati e gettati nelle foibe.

Nel 1943, con il crollo del regime di Mussolini, che fino a quel momento aveva duramente represso le popolazioni slave locali, tutti gli italiani abitanti nei Balcani vennero considerati nemici del popolo e quindi meritevoli di essere puniti con la morte (foibe e massacri) oppure con l’allontanamento forzoso dalle loro terre (esodo).

Il  numero degli infoibati e dei massacrati italiani nei lager di Tito - nel periodo tra il 1943 e il 1947 - fu almeno 20mila; gli esuli italiani costretti a lasciare le loro case almeno 250mila.

Io ho avuto modo, grazie alla scuola, di visitare di persona il Magazzino 18, nel porto vecchio di Trieste, il luogo dove sono stati ammassate le masserizie delle famiglie italiane che, a seguito dell’esodo, hanno dovuto abbandonare tutto: mobili, oggetti di uso quotidiano, libri, quaderni, album fotografici. Oggetti abbandonati, che pochi richiedono e molti vorrebbero dimenticare

La visita guidata al Magazzino 18 non è affatto stata una visita come tutte le altre.
Posso affermare che, fino a quel momento, non avevo mai avuto modo di partecipare a un’esperienza del genere.
La sua potenza è derivata dalla capacità del luogo e della guida di coinvolgerci e di creare un senso di condivisione all’interno di un contesto di cui nulla sapevamo e che per nulla ci riguardava. Non si trattava di una storia conosciuta; non ci era mai stata raccontata, né in prima persona né dalle pagine di un libro di scuola.

Le riflessioni e, prima ancora, le emozioni che l’atmosfera ha suscitato in me sono state profondamente toccanti, anche se non credo che l’aggettivo “toccante” basti a descriverle veramente.

Di fronte a quello scenario di completo abbandono in cui il tempo sembrava essersi fermato, io mi sono sentita come se quegli oggetti accatastati fossero stati miei, come se fossero un pezzo della mia casa; ascoltando i racconti della nostra guida, io mi sono sentita come se stesse parlando di me, della mia famiglia.

Ogni elemento di questo percorso suscitava sensazioni chiare e distinte: abbandono, speranza, povertà, orgoglio, attesa e commozione. Tutto, all’interno del Magazzino 18, raccontava la propria storia e la propria sofferenza, rimasta senza volti e senza voci per troppo tempo. Io che ho avuto la fortuna di conoscere, comprendere e sentirmi partecipe, mi chiedo come questo sia stato possibile.

Ma non è mai troppo tardi per prendere coscienza e rendere il nostro ricordo di vite altrui un monito comune, perché le storie di vita altrui si scoprono spesso molto più vicine a noi di quanto avremmo mai immaginato.

Non sono molte le persone in grado di sentire il dolore degli altri come fosse il proprio, ma ancora meno sono quelle in grado di renderti parte della propria storia al fine di arricchirti, al fine di fare di te una persona migliore, più cosciente e sensibile.

Per questo, un incommensurabile grazie va alla guida Piero Delbello, che abbiamo avuto l’onore di conoscere e seguire durante il nostro intimo cammino al magazzino 18.

Vera Muffolini, V A A.F.M.

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
10/02/2016 08:40:00
La Giornata del Ricordo Il 10 febbraio è la giornata del ricordo in onore degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, e dell'esodo dalle loro terre di Istriani, Fiumeni e Dalmati. E' stata istituita nel 2004. Se ne occupa oggi anche la Casetta di Laura, nel nostro Almanacco


06/02/2015 14:02:00
Il silenzio della Foibe Sabato sera a Gavardo uno spettacolo per ricordare la tragedia delle Foibe e l’esodo giuliano-dalmata nelle testimonianze dei “protagonisti”

09/02/2011 13:00:00
Il ricordo dei martiri delle foibe In occasione del “Giorno del ricordo”, questo giovedì sera a Prevalle si terrà un incontro per ricordare le vittime delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata.

14/02/2018 15:30:00
A Vobarno la Giornata del Ricordo In occasione della celebrazione della Giornata del Ricordo è in programma per questo venerdì, 16 febbraio, presso la Biblioteca di Vobarno una narrazione teatrale a cura di Laura Mantovi

11/02/2015 10:44:00
Per non dimenticare Appuntamento anche a Vobarno per il Giorno del Ricordo, con mostra in biblioteca, la proiezione di filmati, visite guidate, incontri con gli studenti ed una conferenza-testimonanza sul dramma delle foibe




Altre da Eco del Perlasca
17/03/2019

Un tuffo nel passato ricordando Leonardo Da Vinci

A 500 anni dalla morte del genio italiano, anche noi studenti lo ricordiamo

16/03/2019

Mezzogiorno di... peperoncino

Più di 30 in ospedale a causa di un gesto sconsiderato. Il punto di vista degli studenti

07/03/2019

Trismoka challenge, Il talent show dedicato al caffè

Si tratta dell'evento che, ogni anno, celebra l’arte italiana del caffè sul palcoscenico di Golositalia, la fiera del gusto di Montichiari. E c'eravamo anche noi


24/02/2019

Un premio inaspettato

A metà febbraio la nostra classe, 1ª A Amministrazione Finanza Marketing, ha ricevuto il premio come seconda classificata al concorso nazionale di poesia in dialetto SS. Faustino e Giovita, promosso dalla Fondazione Civiltà Bresciana

20/02/2019

Orban: vediamo chi è

Personaggio controverso, il primo ministro ungherese ha suscitato molte polemiche a causa delle sue leggi ostiche all’Europa


19/02/2019

Dalla parte del cane 4

La donna mi guarda, sta piangendo e le lacrime le scorrono sul viso rosso e caldo...

18/02/2019

World Chase Tag

La gente ormai è abituata a vedere sempre gli stessi sport, spesso a discapito di altri emergenti che vengono oscurati. Questi ultimi prendono piede tramite il web e i social

15/02/2019

A scuola con il Soccorso alpino

Nei giorni scorsi gli studenti delle classi quarte hanno incontrato la V delegazione bresciana del Soccorso alpino e la squadra cinofila dei Volontari del Garda

12/02/2019

Dalla parte del cane 3

L’uomo si è ritrovato a 10 centimetri da me, stranamente mi ha accarezzato la testa fino al collo ma poi mi ha preso per il pelo del dorso e ha cominciato a tirare e a dire parole incomprensibili...

07/02/2019

Il sistema chirurgico «Da Vinci»

Ultimo prodigio della scienza medica nel settore della chirurgia mini-invasiva, questa macchina permette ai chirurghi di lavorare stando seduti comodi, mentre magari il loro paziente si trova a chilometri di distanza

Eventi

<<Marzo 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia