Skin ADV
Mercoledì 17 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








15.10.2018 Salò Valsabbia Garda

16.10.2018 Gavardo

15.10.2018 Vobarno

16.10.2018 Serle

15.10.2018 Vestone

15.10.2018 Val del Chiese Storo

15.10.2018 Preseglie

15.10.2018 Vobarno

15.10.2018 Gavardo

17.10.2018 Gavardo



21 Maggio 2018, 16.20
Storo
Inaugurazione

Taglio del nastro alla Bastia

di Aldo Pasquazzo
Si è svolta ieri, domenica, la cerimonia inaugurale della rinnovata area archeologica di Storo, con l'introduzione di alcuni elementi che la rendono ancor più bella da visitare 

L'area archeologica della Bastia, a monte di Storo, ha ora al suo interno un percorso e diverse statue lignee che la rendono ancora più bella sia da vedere che da frequentare. Dall'altura, inoltre, si ha una splendida vista sull'intera Valle, compreso il lago d'Idro.

Al completamento di questo progetto se n'è affiancato un altro, che va ad integrare il patrimonio archeologico di Storo; quest'ultimo è destinato, nel suo insieme, a valorizzare il territorio attraverso la riscoperta di luoghi e gioielli artistico – architettonici poco conosciuti, riaperti e “riconsegnati” alla gente.
 
La scorsa domenica al taglio del nastro sono convenuti molti cittadini, oltre ai vari rappresentanti delle istituzioni. Per l'occasione erano presenti il sindaco Luca Turinelli, la sua vice Loretta Cavalli, gli assessori Poletti e Butchiewietz, il presidente del Consiglio comunale Angelo Rasi e la sua vice Ersilia Ghezzi, l'ex senatore Franco Panizza e il reverendo arciprete decano don Andrea Fava, che ha impartito la benedizione all'area. 
 
“Il progetto, denominato 'Memoria e Identità', è stato intrapreso già nel 2015, quando si è deciso di affidare alla locale sezione Cai – Sat la realizzazione di diverse statue lignee da parte di alcuni scultori della zona” hanno spiegato il sindaco e la sua vice.
 
Tali manufatti in legno portano la firma di Mario e Teodoro Brugnoni, Vigilio Gelpi, Bruno Manzoni e Thomas Zocchi, i quali - su indicazione e suggerimenti del professor Gianni Zontini - hanno saputo dare un'azzeccata interpretazione alla leggenda di quel Dosso dislocato tra la chiesa di San Lorenzo e Malga Bes, ora casa degli Alpini.
 
“Nel 2016  - a parlare è sempre Loretta Cavalli - a cura del Circolo pensionati Dei Voi sono state apposte le relative didascalie e lo scorso anno, come Amministrazione comunale, abbiamo disposto alcune bacheche e di recente aggiunto dei pannelli illustrativi i cui testi sono stati curati dalla dottoressa Nicoletta Pisu e dai suoi collaboratori  Bellotti, Franzoi e Cunaccia”.
 
Un'ultima considerazione è stata riservata ai dirigenti e ai custodi forestali Antolini, Salvaterra, Pellizzari e Luchini, la cui azione e supporto sono stati preziosi specialmente nell'impostazione del sentiero che dalla strada sottostante si inerpica verso il Dosso, sentiero di cui prima non esisteva traccia. 

In foto:
- il taglio del nastro
- la benedizione dell'area
- la statua lignea realizzata da Teodoro Brugnoni
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID76124 - 22/05/2018 15:18:23 (Iva) Bene
complimenti a tutti per l'area archeologica inaugurata



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/11/2016 15:29:00
Sculture per il Sentiero archeologico alla Bastia Sono in via di realizzazione una serie di statue lignee raffiguranti soggetti legati alla storia e leggenda de luogo che arricchiranno il percorso a monte di Storo

26/05/2015 12:01:00
Corsica, da Bastia a Bastia in bicicletta Estate 1989. Sei amici: Licia, Giuli, Daniela, Francesco, Roberto ed io. Decidemmo di vivere una vacanza in bicicletta. Meta la Corsica. Da Bastia a Bastia in 10 giorni
 


31/08/2018 13:20:00
Caccia al tesoro nell'area archeologica Un modo divertente per conoscere l'area del Lucone e i suoi segreti quello in programma questa domenica, 2 settembre, nell’ambito della rassegna “Estate al Lucone” 

26/01/2015 10:26:00
In processione con San Rocco e San Sebastiano Le due statue dei santi sono state portate in processione per le strade di Storo: una tradizione religiosa che si tramanda da generazioni

22/05/2018 16:13:00
Rifiuti e inciviltà L'isolata area ecologica tra Cà Rossa e Storo, attualmente priva di telecamere, è oberata di rifiuti abbandonati fuori dagli appositi cassonetti 



Altre da Storo
15/10/2018

Raccolte di stagione ad Agri 90

Buona la raccolta di castagne che viaggia attorno ai 30 quintali. Soddisfacente anche l'andamento riguardante il mais e gallette a differenza di quello delle patate che invece riscontra un calo del 20%

15/10/2018

«Lanzi Lodron», una tradizione di successo

Si è conclusa anche per quest'anno la rievocazione storica a cura dell'associazione culturale “Lebrac”, impegnata a divulgare la storia e le tradizioni delle Giudicarie 

13/10/2018

Perde il controllo e va a sbattere contro il capitello

È stato trasportato in elicottero per precauzione al Santa Chiara di Trento il ragazzo ferito a seguito di una grave caduta dal motorino avvenuta a Darzo

13/10/2018

Campo da gioco non omologato

La struttura del Palastor non è praticabile e allora la squadra della Settaurense Calcio a 5 deve forzatamente emigrare a Roncone

12/10/2018

In tanti al concorso

Mercoledì a Storo&20 erano una sessantina alla selezione per un posto di operario comunale messo a disposizione dal comune di Storo

11/10/2018

80.000 euro per progetti e investimenti

La Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella attiva due bandi per il sostegno ad enti ed associazioni del proprio territorio in ambito formativo, culturale, sociale e per investimenti materiali

07/10/2018

Grande partecipazione alla cena in piazza

Ieri sera – sabato – a Storo si sono riuniti in tanti per partecipare alla cena casereccia a costo zero. Nonostante il maltempo, una festa perfettamente riuscita 

03/10/2018

Un aiuto per il restauro dell'organo

Sono già a buon punto i lavori di sistemazione dell’organo della chiesa arcipretale di San Floriano a Storo e la parrocchia fa appello alla generosità di tutti


03/10/2018

A colpi di pennello

Venti gli emozionati pittori in erba che si sono sfidati nel concorso indetto a Storo. Francesca Zocchi la vincitrice 


01/10/2018

Il trionfo dei polentèr di Storo

I maestri della polenta storese hanno vinto questo 4° Festival della Polenta facendo onore alla loro consolidata tradizione. Brave anche le compaesane “Amiche delle Pellegrine”, vincitrici del concorso per i migliori Spaventapasseri 



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia