Skin ADV
Venerdì 19 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Salamandra

Salamandra

di Carla Dusi



17.01.2018 Sabbio Chiese

17.01.2018 Barghe

17.01.2018 Barghe

18.01.2018 Vestone Valtrompia

17.01.2018

17.01.2018 Gavardo

18.01.2018 Valsabbia

18.01.2018 Valsabbia Provincia

17.01.2018 Gavardo

18.01.2018 Gavardo






25 Maggio 2017, 17.15
Storo
Inaugurazioni

Palazzo Cortella ritrova il suo antico splendore

di Aldo Pasquazzo
Domenica 28 maggio, nell'ambito dell'iniziativa provinciale Palazzi Aperti, verrà inaugurato a Storo lo storico edificio al Dos, ex casa di riposo, recentemente restaurato

L’imponente struttura, conosciuta come Palazzo Cortella, è dislocata su tre piani e sorge tra il campanile della chiesa di S. Floriano e le rocce della Manganela. L’ingresso e gli atri al piano terreno ricordano che almeno una parte dell’immobile ebbe una destinazione agricola.

“L’edificio – avverte la vicesindaco e assessora alla Cultura Loretta Cavalli - presenta ancora interessanti elementi architettonici che ne rivelano le origini rinascimentali, come attesta la data 1559 sul grande arco di pietra del prospetto interno. Nel Seicento apparteneva alla benestante famiglia di Antonio Poli, che fece fortuna a Venezia lavorando alla fusione delle campane. Lo ricorda l’iscrizione della pala d’altare della annessa cappella dedicata a S. Antonio da Padova”.

A metà dell’Ottocento era proprietà di un ramo della benestante famiglia di Salvatore Cortella (capocomune nella prima metà dell’Ottocento, padre dell’impetuoso garibaldino Paolo), che nutriva evidenti simpatie per l’Italia.

Durante la campagna garibaldina del 1866 il palazzo venne sequestrato da Agostino Bertani, direttore dell’Ambulanza Militare del Corpo Volontari Italiani, e trasformato nell’ospedale Santa Caterina per i feriti della battaglia di Bezzecca. Quando morirono gli ultimi maschi del citato ramo dei Cortella, l’edificio divenne caserma dei gendarmi.

All’inizio della Grande Guerra era proprietà comunale. Per tutto il periodo del conflitto vi operò un ospedale militare: dall’ottobre del 1915 al 18 marzo del 1917 dall’unità n. 25 (nella quale operò il cappellano don Primo Discacciati che ha lasciato un prezioso diario sulle vicende del periodo), poi dall’unità n. 164 (diretta dallo storese Attilio Catterina, tenente colonnello e professore universitario a Genova).

Successivamente, a partire dagli anni 20 del Novecento e fino al 1962-63, il palazzo fu occupato dalla scuola materna, gestita dalla Suore Sacramentine e poi, fino agli ultimi anni del Novecento, dalla Casa di Riposo. Oltre all'inaugurazione il palazzo verrà ufficialmente intitolato alle Suore Sacramentine.

Alle ore 10 è prevista la cerimonia ufficiale di inaugurazione e intitolazione del palazzo, con i discorsi ufficiali delle autorità invitate. A seguire la dottoressa Serena Bugna e l'ingegner Gianfranco Giovanelli illustreranno, con una visita guidata, gli aspetti architettonici, artistici e i criteri di restauro dell'edificio.

L'associazione Itinera farà un breve itinerario tra le musiche degli antichi codici dei secoli XIII, XIV e XV, eseguito vocalmente con l'utilizzo di strumenti delle varie epoche e campane di cristallo dal titolo “Che il cor fa rallegrare". 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/07/2017 15:50:00
Palazzo Conventino, gioiello da valorizzare Sono in corso alcuni lavori di restauro conservativo del nobile palazzo di Lodrone, a ridosso del confine con la Lombardia, affidati dal Bim del Chiese al Comune di Storo, per il quale va pensato un suo utilizzo

07/06/2015 07:50:00
L'esecutivo di Storo secondo Cortella «Un tantino sindacocentrica» così viene definita dal capogruppo di “Crescere Insieme”, Claudio Cortella, in minoranza, la Giunta storese del sindaco Turinelli 

26/09/2016 11:21:00
Mezzo secolo di vita per la casa di riposo Festeggiati ieri a Storo i cinquant’anni di vita della fondazione Villa San Lorenzo di Storo, un “gioiello” per l’intera comunità

05/10/2017 08:00:00
Un parco tutto nuovo per la casa di riposo È stato inaugurato domenica 24 settembre il parco della casa di riposo “B. Bertella” di Sabbio Chiese. Inaugurata per l'occasione anche una stele a ricordo dei benefattori e in ringraziamento a chi ha contribuito alle spese

14/11/2015 09:56:00
Cade dall'albero, gran botta ma non è grave L'incidente è avvenuto ieri nel parco della casa di riposo Villa San Lorenzo di Storo, dove un giardiniere stava potando un glicine. Sul posto l'elisoccorso da Rovereto




Altre da Storo
17/01/2018

Sant'Antonio, tradizione rispettata

La ricorrenza del santo protettore degli animali da allevamento è particolarmente sentina nella trentina Valle del Chiese, con la tradizionale benedizione delle stalle e una rimpatriata degli allevatori

15/01/2018

Un'altra voce di Radio GB1 ci ha lasciato

Luana Ravelli negli anni 80 era una delle voci note a Radio GB1, con studi a Storo. Oggi pomeriggio a Pelugo i funerali (1)

11/01/2018

Impazza sul web il video hard girato sull'Eridio

Fra Idro e Lodrone sono state girate delle scene di un film a luci rosse con attori amatoriali che ora spopola su internet
(11)

10/01/2018

Al via le Sessioni forestali 2018

Nel corso dei vari incontri si ritroveranno privati e le assemblee degli usi civici per concordare dove, come e quando tagliare legna sia da ardere che per uso interno

08/01/2018

Guasto alla rete d'illuminazione

Da un paio di settimane nella zona di Cà Rossa e Sopravillo, alla periferia di Storo, manca l'illuminazione. Il guasto dovrebbe essere risolto nelle prossime ore

07/01/2018

Sotto la pioggia la Befan Running

A Storo, nonostante il maltempo, la tradizionale corsa dell’Epifania si è svolta regolarmente. Una trentina i partecipanti

07/01/2018

Il Barambana riapre i battenti

L'ex discoteca, una volta rinnovata, riaprirà come esercizio di ristorazione. A rilevarla la famiglia Berardi, che al momento gestisce “Il Veliero” a Ponte Caffaro 
 

03/01/2018

Senza patente, cerca di beffare i controlli

Invece l'hanno preso e l'auto su cui viaggiava è stata posta sotto sequestro. Si tratta di un 21 enne residente a Gavardo, in trasferta nella Valle trentina del Chiese
(21)

31/12/2017

A sostegno delle realtà del territorio

In occasione del fine anno il Bim del Chiese ha disposto come suo solito una serie di interventi a sostegno delle diverse associazioni operanti nel proprio ambito giurisdizionale. (1)

30/12/2017

Il commosso saluto a Giuliano Sossi

La piccola chiesa della frazione di Odeno di Pertica Alta non è riuscita a contenere tutte le persone convenuti ieri per l’ultimo saluto all’imprenditore di Ponte Caffaro

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia