01 Febbraio 2018, 13.45
Valsabbia
Porta a porta

Finito il conto alla rovescia

di red.

Il countdown è terminato: questo venerdì 2 febbraio, a Gavardo e Roè Volciano, inizia concretamente la grande sfida della raccolta porta a porta in Valsabbia, che proseguirà poi con gli altri 24 Comuni


Anche la Vallesabbia diventerà così “riciclona”, secondo due modalità: il “porta a porta” integrale da un lato e il sistema misto dall'altro.
Questa importante svolta è stata preceduta da 72 incontri formativi ed informativi tenuti presso ciascun comune e da 130 interventi di sensibilizzazione nelle scuole, portando informazioni e decaloghi all’interno delle imprese e famiglie, oltre che da un'importante strutturazione del servizio che prevede 350 cassonetti stradali, 1520 composter, 33 mezzi motorizzati, oltre a 11 isole ecologiche.

Il lungo iter ha visto inoltre la collaborazione del celebre cantautore bresciano Charlie Cinelli, protagonista di un cortometraggio in musica che ha coinvolto anche i valsabbini in questo progetto divertente ed educativo.

A maggio, quando la raccolta sarà iniziata in tutti e 26 i comuni, ben oltre 40mila entità tra famiglie, negozi ed imprese che popolano ed animano la Valsabbia saranno pronte per rispettare e migliorare gli standard minimi imposti dalla UE (minimo il 67% dei volumi raccolti) in termini di rispetto dell’ambiente , recuperare i rifuti che diventano da scarto a risorsa.

“Il cambiamento legato a questa nuova sfida è importante e positivo - afferma Giovanmaria Flocchini, Presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia.

Aggiungendo: “L'inizio della raccolta differenziata è il risultato del lavoro sinergico dell'intera CMVS e di tutti i Comuni.
L'interesse della Valle è sempre stato il cardine di tutti i confronti che hanno permesso la piena condivisione da parte di tutti di obiettivi, percorsi e strategie. La particolarità di questo nuovo servizio sta nel fatto che sarà gestito “in house”. Se ne occuperà infatti Servizi Ambiente Energia, società totalmente pubblica, con una cinquantina di dipendenti”.

Questo progetto vedrà coinvolti ben 26 comuni iniziando da Gavardo e Roè Volciano dove, da domani, sarà attivo il nuovo servizio nella modalità porta a porta integrale.

Si continuerà poi con Villanuova sul Clisi il 9 febbraio, Vallio Terme e Vobarno il 15 febbraio.

A seguire subito dopo sarà la volta di Paitone il 19 febbraio e di Serle il 24 febbraio.
Quindi ai primi di marzo toccherà a Barghe, Bione, Preseglie, Anfo, Capovalle, Vestone e Treviso Bresciano: tutti comuni nei quali sarà operativo il sistema "porta a porta" nella versione integrale.

Ad inizio marzo partiranno anche Muscoline e Provaglio Valsabbia, dove sarà attivato il sistema misto, seguiti nella seconda metà del mese da Idro, Lavenone, Sabbio Chiese, Agnosine e Odolo.

Chiuderanno il lungo iter, ad inizio aprile, sempre con il sistema “misto”, i comuni di Casto, Pertica Alta e Pertica Bassa e Mura.
Il comune di Bagolino attenderà ancora qualche settimana, si tratta dell’ultimissimo comune ad abbracciare il novo progetto valsabbino dei rifuti tutti separati e raccolti per categoria.

Pareggio di bilancio, miglioramento contino del servizio, ma soprattutto attenzione al cittadino e all'ambiente sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere grazie alla nuova sfda della raccolta differenziata.

Per info: www.differenzaincomune.it oppure chiamando lo 0365/1985916




Commenti:
ID75057 - 02/02/2018 09:51:32 - (ibisco) - Codici contenitori

Una cosa molto utile sarebbe che l'utente potesse cotrollare sul sito se i codici sui contenitori sono associati al proprio codice fiscale. C'e' chi ha ritirato il kit anche di parenti e conoscenti e involontariamente li ha mescolati.

Aggiungi commento:

Vedi anche
27/10/2017 14:25

«Una sfida per l'intera comunità» Giovedì sera nella sala delle assemblee della Comunità montana a Nozza di Vestone il via alla campagna di comunicazione per il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta
• Video

15/09/2017 19:32

Un videoclip coi Cinelli per la differenziata valsabbina Charlie e Piergiorgio, nei giorni scorsi, hanno girato fra gli abitanti della Valle Sabbia un videoclip sulla raccolta differenziata, una vera rivoluzione che attende tutti a partire dal prossimo gennaio. Con loro la Comunità montana e i cittadini della valle

27/10/2017 13:50

Cinelli e la differenziata, ecco il video Il cortometraggio, che vede Charlie Cinelli fra i valsabbini nel ruolo di "riciclatore" di rifiuti, è stato presentato a Nozza. E' stata l'occasione per fare il punto sulla "rivoluzione" che da gennaio attende l'intera Valle Sabbia.
• Video

14/09/2018 07:42

Obiettivi raggiunti, ma si può migliorare ancora La Comunità montana di Valle Sabbia e la società pubblica Sae hanno reso note le proiezioni di bilancio a fine 2018. Con "numeri" più che soddisfacenti

29/01/2019 07:47

Solo nei sacchetti gialli I rifiuti “Imballaggi in plastica e lattine” saranno raccolti esclusivamente se contenuti nei sacchi gialli con il logo "SAE Valle Sabbia – Comunità Montana di Valle Sabbia". La regola diventa inflessibile




Altre da Valsabbia
17/04/2021

«Legga meglio onorevole»

Buongiorno direttore, le chiedo spazio per rispondere alle considerazioni in merito alla localizzazione del depuratore del Garda a Lonato, arrivate mezzo stampa dall'onorevole Mariastella Gelmini...

17/04/2021

Mascherine «Made in Valsir»

L'azienda valsabbina, che conta quasi 600 collaboratori, fin dall'inizio ha reagito alla pandemia tutelando la salute sul posto di lavoro e anche salvaguardando la produzione ed il mercato. E' nato così anche questo prodotto di successo

16/04/2021

Laghi di Garda, Idro, Ledro, recupero strade di montagna per cicloturismo

M5S: "Positivo che la Lombardia si stia muovendo nella direzione del recupero, purtroppo Provincia autonoma di Trento ad oggi non interessata"

16/04/2021

Fondi per la non autosufficienza

Assistenti famigliari, minori con disabilità grave e disabilità fisico motoria grave: sono i tre ambiti per il quali l’Ambito 12 di Valle Sabbia ha istituito dei bandi con risorse del Fondo Non Autosufficienza di Regione Lombardia

14/04/2021

Cabina di regia, dell'ipotesi Lonato preoccupano i tempi

Il nuovo progetto, redatto sulla scia della mozione Sarnico, sarebbe meno costoso dell’opzione Gavardo-Montichiari ma allungherebbe la dismissione delle condotte sublacuali

14/04/2021

Nuove risorse per la sicurezza stradale

Il consigliere regionale valsabbino del Pd, Girelli: "Grazie al nostro intervento la Regione si impegna a rifinanziare il bando per gli interventi diretti a ridurre gli incidenti stradali"

14/04/2021

Una lunga battaglia vinta

«I numeri sono da capogiro, visto che il valore complessivo del servizio vale 56 milioni di euro. Oggi non so se lo rifarei»così Giovanmaria Flocchini

14/04/2021

Il futuro è già qui

Ci sono voluti dieci anni e finalmente la gestione dell'illuminazione pubblica a trazione Comunità montana, non solo in Valle Sabbia, ha cambiato passo. In vista novità di assoluto rilievo

13/04/2021

Meno ricoveri per Covid

Situazione in netto miglioramento anche negli ospedali dell’Asst del Garda dove come conseguenza di meno malati Covid alcuni reparti stanno tornando alla loro funzione originale. Intanto prosegue la campagna vaccinale

13/04/2021

Per l'ipotesi Lonato al via il confronto con il territorio

Studio pronto e pubblicato sul sito di Acque Bresciane in un’ottica di condivisione totale con cittadini e associazioni. In programma anche tre tavoli di confronto