13 Luglio 2022, 07.00
Valsabbia Provincia
Servizi sociali

Maps, per i ragazzi messi alla prova

di Cesare Fumana

È un progetto specifico per i minori che hanno compiuto dei reati e devono reintegrarsi nella società quello messo in campo da coop. Area con il sostegno degli Ambiti 12 di Valle Sabbia e 9 delle Bassa Centrale


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Dalla lunga esperienza maturata in questi anni dalla cooperativa sociale Area con progetti legati ai minori, in particolare quelli in difficoltà, nasce il progetto Maps, Traiettorie per orientarsi nella messa alla prova, dedicato appunto ai minori messi alla prova. Sono minori che hanno compiuto reati e che si trovano a piede libero, per i quali l’Ussm (Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni) del Tribunale per i minorenni, prevede degli appositi percorsi di educazione e reinserimento sociale. La presentazione si è tenuta ieri a Brescia, nella Sala S. Agostino del Broletto.

«Il progetto – ha spiegato il direttore di Area, Nicola Maccioni – è ambizioso e interessante e coinvolge i territori dell’Ambito distrettuale 9 della Bassa Bresciana Centrale, e dell’Ambito 12 di Valle Sabbia, che in questi anni hanno intrapreso diversi percorsi in comune. La parola Maps ha una doppia valenza: come acronimo di Messa alla prova, ma anche come mappa di percorsi per ridefinire i propri legami e il proprio contesto sociale».

Il progetto consta di cinque azioni, con percorsi individuali e di gruppo, interventi di prevenzione sul territorio e un sistema di valutazione per individuare dei modelli replicabili.

Nel dettaglio, la prima azione, “Mappa di sé”, prevede un supporto individuale per il minore segnalato, con percorsi educativi e psicologici personalizzati e percorsi familiari e di sostegno genitoriale.

La seconda azione è la “Mappa dei legami”, con attività di gruppo per sviluppare relazioni significative e importanti. In particolare sono tre i progetti presentati: la trekking therapy, il laboratorio esperienziale di socializzazione al lavoro; i gruppi di parola.

La trekking therapy è un’attività già sperimentata da quattro anni da coop. Area, in collaborazione con Ussm e l’Università Cattolica di Milano. Si tratta di una settimana di cammino per un gruppo di una decina di ragazzi, realizzata nella zona del Garda Bresciano, che permette ai ragazzi di facilitare il processo riflessivo ed elaborare un pensiero critico sulle loro azioni.

L’obiettivo, stavolta, è di svolgerlo con percorsi nei territori degli Ambiti stessi, sfruttando per l’Ambito 9, le potenzialità che offre il mondo agricolo (ad esempio centri ippici, ecc.).

La terza azione, “Mappa delle relazioni”, prevede la promozione di percorsi di educazione alla legalità e interventi di educazione sul territorio.

La quarta azione, “Mappa delle opportunità”, si pone l’obiettivo di illustrare al minore e alla famiglia la mappa del percorso di messa alla prova, evidenziando opportunità, figure professionali coinvolte, tempi e spazi.

Infine la quinta azione “Mappe della replicabilità”, vedrà la collaborazione dell’Istituto di Mediazione Familiare e sociale per valutare le azioni intraprese e creare modelli replicabili da condividere a livello nazionale.

«Questo progetto – ha evidenziato Aurelio Bizioli, presidente di coop. Area –, finanziato da Fondazione Cariplo, rientra nel nostro percorso di essere cooperativa di comunità, vicina alle esigenze del territorio».

Per Michele Zanardi, presidente dell’Ambito 12, «ha il merito di farsi carico sul territorio di azioni di prevenzione accompagnamento dei minori e delle loro famiglie. Importante anche l’aspetto di valutazione del progetto per promuovere buone pratiche replicabili anche altrove».

Per Carlotta Bragadina, presidente dell’Ambito 9, è importante che i minori coinvolti ritrovino motivazioni di vita con recupero dei valori per vivere bene nella società».

Anche Roberta Ghidelli, direttrice dell’Ussm di Brescia, ha sottolineato l’importanza della collaborazione con i territori: «I reati dei minori nascono per delle fratture dei legami, per dei fallimenti; per questo bisogna agire per aumentare la loro autostima e per migliorare il loro rapporto con gli adulti».

Il progetto ha una durata biennale e nei percorsi di gruppo saranno coinvolti pochi minori per volta.
Alcune azioni sono già in atto. Ad esempio il prossimo lunedì prenderà il via una nuova esperienza di trekking therapy che coinvolgerà una decina di ragazzi lungo un percorso sull’Alto Garda Bresciano.

In foto: la presentazione del progetto Maps, da sin. Aurelio Bizioli, Nicola Maccioni, Michele Zanardi e Carlotta Bragadina




Vedi anche
21/01/2022 10:10

«Maps per orientarsi» Anche alla cooperativa sociale Area di Barghe fra i destinatari del bando «Emblematici provinciali» per un progetto rivolto ai minori messi alla prova

01/08/2020 08:00

A piedi e in bici per credere in sé stessi Torna il progetto educativo di cooperativa Area che utilizza l’esperienza del viaggio di gruppo come strumento di riabilitazione e integrazione sociale alternativo al carcere minorile. Coinvolti 20 adolescenti posti in regime di “messa alla prova” da parte Tribunale dei Minorenni di Brescia

27/11/2019 09:58

Cooperativa Area, servizi per il territorio In tanti hanno preso parte sabato scorso alla cena benefica organizzata dalla Cooperativa Sociale Area presso l’oratorio di Carpeneda, un’occasione per conoscere i numerosi servizi offerti in valle

09/08/2020 07:00

Un cammino di crescita e consapevolezza È terminata con una traversata in battello da Riva a Salò il trekking “terapeutico” sull’Alto Garda con gli educatori della coop. Area per 12 ragazzi che si trovano in regime di “messi alla prova” dal Tribunale dei Minorenni

26/08/2020 08:00

Ragazzi in «bike therapy» sulle ciclabili della Valle Sabbia Cinque adolescenti in regime di “messa alla prova” dal Tribunale dei minori di Brescia sono partiti ieri da Villanuova con gli educatori della Cooperativa Area per la seconda fase del progetto “A piedi e in bici. Percorsi educativi”




Altre da Valsabbia
10/08/2022

«Fine settimana all'Ecomuseo»: i musei della Valvestino visitabili liberamente

Nell’ambito del progetto “I fine settimana dell’Ecomuseo”, i musei disseminati in Valvestino, tra il Garda e l’Eridio, apriranno le loro porte gratuitamente ogni fine settimana a partire dal prossimo fino all’11 settembre

10/08/2022

«È l'occasione buona per un cambio di passo»

Gentile direttore, con l'odierno sequestro della discarica di Vergomasco, ancora una volta, e questa in modo assai eclatante, Odolo finisce sulle pagine dei giornali per il non invidiabile primato che detiene nell'inquinamento industriale...

09/08/2022

Il grande rock con gli Storm

La musica che ha fatto la “storia” suonata a tutto volume sabato 13 agosto nella storica Rocca d’Anfo con il concerto del gruppo bresciano

05/08/2022

Unità Cinofila Antiveleno della Polizia Provinciale contro il bracconaggio

Accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e la Provincia di Brescia per la costituzione, la formazione e la gestione di un nucleo cinofilo antiveleno, previsto dal progetto europeo LIFE WolfAlps EU.

05/08/2022

La Cooperativa Area riporta la Trekking Talk Therapy sul Garda e arriva anche al mare

Un trekking di cinque giorni lungo i sentieri del Garda Bresciano per sei ragazzi messi alla prova per un percorso di riflessione anche interiore

04/08/2022

Gli appuntamenti del weekend

Cosa fare nel fine settimana? Ecco le principali attività ludico-culturali del weekend valsabbino e non solo...

04/08/2022

Il M5S interroga il presidente provinciale

In seguito ai prelievi forzosi di acqua dal lago d’Idro ed ai pesanti danni al biotopo del lago, il consigliere Marini presenta un’interrogazione per la tutela dell’habitat

04/08/2022

Terziario, nel 2° trimestre 2022 stabile la fiducia, poco sopra i livelli di fine 2020

Tra aprile e giugno, il clima di fiducia delle imprese bresciane attive nel settore dei servizi si è attestato a 109, di fatto invariato rispetto a quanto rilevato nel periodo precedente (108). Tale evoluzione si inserisce all’interno di un movimento ribassista iniziato nella seconda metà del 2021.

04/08/2022

Maniva, 10 interventi strategici per 12,5 milioni di euro

Via libera dalla Regione a un accordo per lo sviluppo economico, ambientale, sociale e della mobilità del territorio del Monte Maniva: stanziati più di 12,5 milioni di euro per la realizzazione di dieci interventi infrastrutturali strategici per il comprensorio, su un importo complessivo di 17 milioni di euro

(3)
03/08/2022

Le associazioni per il Chiese e l'Eridio in commissione provinciale

In Terza commissione, nell’incontro di martedì, si è parlato della situazione del fiume Chiese e del Lago d’Idro con l’audizione dei rappresentanti della Federazione delle associazioni che operano in difesa del corso e dello specchio d’acqua