Skin ADV
Sabato 15 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    










13.12.2018 Vobarno

13.12.2018 Sabbio Chiese

13.12.2018 Salò

14.12.2018 Vestone Salò

14.12.2018 Barghe Odolo Treviso Bs Mura Capovalle Paitone Valsabbia

13.12.2018 Agnosine

13.12.2018

13.12.2018 Valsabbia Garda Provincia

14.12.2018 Villanuova s/C Roè Volciano

14.12.2018






01 Luglio 2018, 08.00
Val del Chiese
Urbanistica

Demolita la fabbrica di gassose

di Aldo Pasquazzo
Un pezzo di storia di Condino se ne va, con la demolizione del laboratorio della famiglia Pellizzari che per più di cinquant’anni ha prodotto bibite gassate note in tutta la valle del Chiese e oltre

Quella costruzione, nel mezzo di Condino, Cassiano Pellizzari (padre dell'omonimo figlio, ragioniere in pensione) l'aveva fatta costruire poco meno di 100 anni fa. Da allora, e per oltre mezzo secolo, anche gli altri figli Adriano, Arturo e Giovanni (ora tutti deceduti) lì dentro ( fino alla soglia degli anni 60) avevano continuato, con lo stesso spirito e la stessa qualità, l'attività del genitore nel produrre gassosa, cedrata e aranciata con il marchio a scritte rosse su fondo giallo “F.lli Pellizzari - Condino”.

Ebbene, qualche giorno fa la costruzione è stata demolita a colpi di ruspa. La stessa sorte, in accordo con il Comune, in ottica di riassetto e abbellimento del centro storico nei pressi di Palazzo Belli, era toccata, in precedenza, alle adiacenti vecchie carceri e alla casa consultorio per bambini, di cui ultima referente era stata Augusta Sartori.

Quindi, anche quest'altra costruzione per la produzione artigianale di bibite, non sarà più parte integrante della contrada della “Villa” di Condino. Non era particolarmente bella architettonicamente, ma rappresentava pur sempre un pezzo di storia condinese.

Tante le generazioni, non solo di Condino, che erano solite far uso delle bevande dei “Neni”, soprannome della famiglia Pellizzari che gestiva l’antico Albergo Corona.

Cassiano Pellizzari, marito di Clara Tarolli, quel mestiere l'aveva imparato quando, sfollato con la famiglia a Casale Monferrato (Alessandria) durante la Prima Guerra Mondiale, aveva lavorato come garzone proprio in un laboratorio di bibite. Terminata la guerra, Cassiano tornò a Condino e decise di abbinare allo storico mestiere di albergatore, quello “nuovo” di produzione di bevande gassate.

Accanto al campo di bocce, situato a nord del suo albergo, fece costruire ai maestri muratori Riccardo Rosa e Flaminio Poletti un edificio dove poter produrre aranciata, cedrata e gassosa. Allora quelle bevande venivano imbottigliate e conservate, non in contenitori di plastica, bensì in bottigliette di vetro satinato a buccia di limone. Non c’era festa o manifestazione in tutta la Valle del Chiese, ma anche nelle Valli limitrofe, nelle quali quelle bibite non fossero piacevolmente consumate.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID76733 - 01/07/2018 23:52:24 (piedemerda)
questo fa capire che se la giunta comunale non a amore per il proprio comune fa queste enormi vaccate. demolire un pezzo di storia invece di valorizzarlo per mantenere vivo il ricordo di una storica fabrica è vergognoso.


ID76734 - 02/07/2018 09:37:51 (utente) valorizzare?
Non c'è nulla da valorizzare in una vecchia fabbrica di bibite gassate, per altro brutta e fatiscente. Giusta la demolizione, anzi, dovrebbero abbatterne di più. Sono ben altri i castelli/musei/edifici storici da valorizzare



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
13/02/2016 06:40:00
A Condino è tornato il notaio Alla fine degli anni Quaranta del secolo scorso Condino, ora Borgo Chiese, era considerato storica ed unica sede notarile della Valle del Chiese. L’arrivo della dottoressa Maria De Pasquale ne ha rinverdito i fasti

30/11/2015 10:41:00
L'ultimo saluto a Marco Pellizzari In tanti ieri mattina hanno partecipato ai funerali del fornaio di Condino, morto improvvisamente nella pistoria di famiglia, con un trascorso da calciatore nelle formazioni locali

02/06/2017 10:00:00
«Canarino d'Oro», in campo Esordienti e Pulcini Domenica 4 giugno a Condino di Borgo Chiese torna il torneo di calcio organizzato dalla società sportiva Condinese per i calciatori in erba

17/07/2016 11:00:00
Dopo 50 anni di nuovo un fruttivendolo a Condino A mezzo secolo di distanza, nella frazione di Borgo Chiese, ha riaperto un negozio di frutta e verdura nel centro del paese

09/05/2016 08:24:00
Doppio infortunio al Bettega Intervento dell’eliambulanza i campo al Bettega di Condino, a causa dello scontro fra due giocatori che inizialmente avevano entrambi perso conoscenza



Altre da Val del Chiese
13/12/2018

Luca Alimonta con i diciottenni di Borgo Chiese

Il preparatore atletico del Bologna Calcio è stato invitato come “special guest” alla tradizionale serata organizzata a Condino. Si è parlato di sport, ma anche e soprattutto di obiettivi e di sogni da realizzare 

13/12/2018

L'ultimo saluto a Mansueto Pellizzari

Era stato per anni custode dei bacini idroelettrici in Val Daone. Oggi pomeriggio – giovedì – i funerali 

11/12/2018

Storesi e «polentèr» a Pisa

Nel fine settimana dell'Immacolata le degustazioni di polenta carbonera di Storo, servite con stoviglie ecologiche e biodegradabili, hanno conquistato Pisa e i pisani 

10/12/2018

Cambio di gestione per il «Borgo antico»

Dal prossimo gennaio ai coniugi Cassanelli subentreranno nella gestione della locanda “Borgo Antico & Osteria Fra Dolcino” due noti ristoratori dell'Alto Garda 


08/12/2018

A Bondone ritorna l'antica festa dell'Immacolata

Dopo le feste “De la Madona de setember” a Bondone già da giorni le campane squillano a festa, per l'altrettanto importante festa, quella “De l'Nmacolato”

04/12/2018

Quote rosa in forza ai Vigili del fuoco

Tracciato il bilancio delle realtà di intervento e soccorso di Borgo Chiese, con la novità di nuove giovani donne ad incrementare l’organico

04/12/2018

Quattro corpi collaborativi per Sella Giudicare

I quattro gruppi dei vigili del fuoco volontari collaborano fra loro in caso di emergenza, come per l’emergenza orso dell’estate scorsa

02/12/2018

Nel Gruppo Cassa Centrale Banca

Unanimità – Questo il risultato della votazione dell’assemblea dei soci della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, riunitasi in assemblea straordinaria sulle due sedi di Darzo ed Andalo collegate in videoconferenza.

01/12/2018

Grande festa a Darzo per Santa Barbara

Si terrà questa domenica, 2 dicembre, l’ottava edizione della festa dedicata alla patrona di miniere e minatori. Un po’ di storia e il programma della manifestazione  (1)

27/11/2018

Come ogni sabato

Curiosa consuetudine quella che vede protagonisti due coniugi di Riva del Garda particolarmente affezionati alla Valle del Chiese 



Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia