Skin ADV
Venerdì 23 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








22.08.2019

22.08.2019 Vallio Terme

21.08.2019 Anfo

21.08.2019 Vobarno

21.08.2019 Vestone

21.08.2019 Vallio Terme

22.08.2019 Bione

22.08.2019 Pertica Bassa Gavardo

21.08.2019 Salò

21.08.2019






13 Marzo 2019, 10.00
Bagolino
Salute

Il modello GentleCare per i malati di Alzheimer

di Redazione
Una nuova modalità terapeutica è stata adottata per il nucleo Alzheimer della Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi Onlus di Bagolino

Ora mai si sa, tutto ciò che proviene da oltreoceano e porta un nome inglese fa tendenza e rende le cose più belle, ma, dietro a questo nome, c’è qualcosa di più, c’è un’idea, c’è un progetto, c’è una proiezione che guarda lontano, che guarda ai malati di Alzheimer.

L’Italia è uno dei paesi europei più anziani (età uguale o superiore a 65 anni) e quasi il 17% della popolazione, per un totale di 9,5 milioni, ha superato i 65 anni di età. Il progressivo incremento della popolazione anziana comporterà un aumento della prevalenza dei pazienti affetti da demenza. In Italia, il numero totale dei pazienti con demenza è stimato in oltre un milione (di cui circa 600.000 con demenza di Alzheimer) e circa 3 milioni sono le persone direttamente o indirettamente coinvolte nell’assistenza dei loro cari.

La Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi Onlus, di Bagolino, da sempre si è mostrata sensibile a questo importante tema, aprendo già nel 1995 il primo nucleo Alzheimer della Provincia di Brescia e, oggi più che mai, crede nell’importanza di dare ai malati di Alzheimer e alle loro famiglie una risposta concreta e in linea con le più recenti sperimentazioni.

Oggi, purtroppo, non esistono farmaci in grado di fermare e far regredire la malattia e tutti i trattamenti disponibili puntano “solo” a contenerne i sintomi. GentleCare rappresenta una terapia non farmacologica, messa a punto dalla dott.ssa Moyra Jones, che muove dalla considerazione di come una persona affetta da demenza subisca una modificazione nelle sue capacità di interazione con la realtà, muove da un approccio di tipo riabilitativo dopo aver valutato l'impatto della malattia sulla persona e aver condotto un accurato bilancio delle abilità che il paziente ha perduto e delle abilità che il paziente ha conservato.

A tal fine sarà allora utile costruire attorno al malato una “protesi” con l’obiettivo di mantenere il più a lungo possibile l’autonomia e ridurre al minimo le situazioni di stress, fonte di agitazione, ansia e aggressività. La “protesi” è costituita dallo spazio, dalle persone, dagli impiegati e dalle attività, si tratta dunque di un modello sistemico che si sviluppa a partire dalla comprensione profonda della malattia e del tipo di disabilità provocata, per poi cogliere e valorizzare le capacità residue del malato, la sua storia e i suoi desideri così da accrescerne il benessere personale con un progetto confezionato su misura, in un ambiente confortevole e quasi casalingo.

Lo staff della Fondazione, guidato dal Responsabile Sanitario dott.ssa Sonia Zani e dal Direttore dott.ssa Edi Moneghini, supportato dal Consiglio di Amministrazione capitanato da Claudia Carè, da subito ha creduto nell’importanza di queste nuove metodologie ed approcci e si è attivato per trovare i mezzi giusti per la “Ri-strutturazione” in senso onnicomprensivo, del Nucleo Alzheimer.

L’importante compito è stato affidato alla dottoressa Elena Bortolomiol, referente europea del modello GentleCare, formatrice all’interno di nuclei demenze ed esperta di ambienti protesici e di supervisione di equipe, che per tutto il 2019 seguirà e supporterà la Fondazione nello sviluppo di questo importante cammino, che ha ufficialmente preso il via con l’incontro avvenuto sabato 2 marzo con i famigliari degli ospiti già accolti nel nucleo Alzheimer.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/05/2019 08:00:00
Il volontario: un saggio caregiver Prende il via per iniziativa dalla Casa di riposo di Bagolino un corso di formazione per volontari intenzionati ad operare all’interno della Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi

08/05/2018 12:00:00
Strategie per un benessere attivo Venerdì sera nella sala consiliare di Bagolino un incontro con le psicologhe della cooperativa Esedra, per proseguire le attività di promozione della salute e del benessere organizzate dalla Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi

16/11/2016 17:32:00
Screening cardiologico gratuito La Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi di Bagolino propone per sabato prossimo, 19 novembre, una visita gratuita di controllo cardiologico

03/05/2017 10:40:00
Prevenzione... acustica Proseguono le iniziative di informazione su tematiche relative alla salute organizzate dalla Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi di Bagolino con due appuntamenti dedicati all’udito

15/08/2019 07:58:00
Alzheimer, 10 posti in più a Bagolino La Fodazione Beata Lucia Versa Dalumi ha ottenuto gli accrediti partecipando ad un bando della Regione Lombardia. Il nucleo alzheimer bagosso conta così 30 unità ed è il più numeroso nella provincia bresciana




Altre da Bagolino
22/08/2019

Suonano anche le Prealpi

Si è tenuto nei giorni scorsi a Bagolino, nei pressi della Chiesa di San Gervasio e Protasio, un singolare concerto di musica del Duo Trallallà, con Sara Tamburini (fisarmonica) e Simone Stefan (flauto traverso e cornamusa)

21/08/2019

Una casa del passato

Questo giovedì secondo appuntamento a Bagolino con le iniziative estive del Sistema Museale della Valle Sabbia presso la Casa Museo di Habitar in sta terra

18/08/2019

Tolto il semaforo a Ponte Prada

Nei giorni scorsi sono stati consegnati i lavori che hanno interessato la Provinciale 669 a Bagolino in prossimità di Ponte Prada
(2)

15/08/2019

Poesia, vitalità ed eleganza nella pittura di Floriana, Michela e Nives

È una mostra tutta al femminile quella aperta fino al 20 agosto presso chiesa di San Lorenzo a Bagolino intitolata “Sulle ali della Fantasia”

15/08/2019

Alzheimer, 10 posti in più a Bagolino

La Fodazione Beata Lucia Versa Dalumi ha ottenuto gli accrediti partecipando ad un bando della Regione Lombardia. Il nucleo alzheimer bagosso conta così 30 unità ed è il più numeroso nella provincia bresciana
(2)

13/08/2019

Ösnà-Cävríl, la sfida è servita

Si conclude questa sera la disfida fra le due contrade di Bagolino, che anche quest’anno ha appassionato gli abitanti bagossi, con l’attesissima partita di calcio

11/08/2019

«Amodonos», grande musica in valle

Una platea ammaliata dalla magica atmosfera creata dalle parole e dalla musica ha seguito in un silenzio irreale il concerto della band a Bagolino

09/08/2019

Il saper fare delle donne

Presso la Casa Museo dell'Associazione Culturale Habitar in sta terra a Bagolino è allestita una mostra didicata al lavoro, alla competenza manuale e creativa delle donne, con dimostrazioni del gruppo "Le Laoréte"


08/08/2019

Lorenzo Bacchetti, tra realtà ed evocazione

Sarà inaugurata questo sabato 10 agosto a Bagolino la mostra delle opere dell’artista caffarese di origini vestonesi dedicate al carnevale bagosso e ai laghi

07/08/2019

«Sulle ali della fantasia»

Sarà inaugurata venerdì 9 agosto, alle ore 18, presso la Chiesa di San Lorenzo a Bagolino, la mostra "Sulle ali della fantasia", che vedrà esposte le opere di tre artiste, Floriana Melzani (Ponte Caffaro), Michela Lombardi (Bagolino/Storo), Nives Carè (Bagolino)

Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia