04 Aprile 2007, 00.00
Idro
Istituto superiore di Valle

Milena, un albero per ricordarla

«Nel verde della scuola pianteremo un albero sempreverde per ricordare Milena», hanno anticipato gli studenti del Polivalente nel corso di un incontro sulla sicurezza stradale.

Anche Milena Zanolini, la 19enne di Livemmo morta nei giorni scorsi a causa di un incidente stradale, otterrà un diploma metaforico dal «Polivalente» di Idro.

Lo vogliono i suoi compagni di classe. Ma anche tutti gli altri studenti che ieri, in occasione di un incontro sulla sicurezza stradale programmato prima del dramma avvenuto proprio a Idro, l’hanno ricordata.

Se n’è parlato più volte durante la mattinata, e anche l’ultimo pensiero è stato rivolto a lei: «Nel verde della scuola pianteremo un albero sempreverde per ricordarla - hanno anticipato gli studenti -. E poi, visto che Milena era una brava studentessa, sicura della promozione, al momento degli esami di fine giugno la avremo idealmente accanto a noi, per ricevere un diploma di maturità che le spetta di diritto».

Propositi e desideri che, dicevamo, sono emersi in un incontro inusualmente silenzioso tra i ragazzi del triennio (circa 200 giovani dai 17 ai 19 anni) e un funzionario della polizia stradale di Brescia. «Mettetevi bene in testa che le forze dell’ordine non sono il nemico - ha esordito l’operatore -, ma un aiuto alla sicurezza sulla strada».

Il funzionario ha fatto 3 diverse proposte ai ragazzi: la partecipazione a corsi di guida sicura su pista per gli studenti delle quinte, la frequenza, a scuola, di un corso di educazione stradale (che sarebbe obbligatorio dal ’94), e la richiesta di fare pressioni sulle autorità competenti affinché aumentino i controlli stradali e gli uomini in servizio. «Perchè non siamo "sbirri"; siamo vostri amici».

È stato anche mostrato il funzionamento del «narcotest», e poi è arrivato il turno delle testimonianze. «Sto prendendo ora la patente, e mi sono sentito molto coinvolto - ha raccontato uno studente - quando si è parlato di come comportarsi con l’asfalto bagnato: il pensiero è corso subito a Milena e alla sua tragica morte».

È intervenuto anche il 32enne odolese Luca Flocchini, costretto in carrozzella per un incidente stradale accaduto nel deserto africano del Kalahari. E ha toccato il cuore dei ragazzi: «Ha raccontato la sua storia da "normale", l’incidente e l’esperienza che vive ora nel momento del bisogno, riscoprendo il valore dell’amicizia vera».

Massimo Pasinetti
da Bresciaoggi


Aggiungi commento:
Vedi anche
23/09/2007 00:00:00

Una magnolia per Milena Ieri, sabato 22 settembre, il Polivalente di Idro ha fatto da sfondo a una cerimonia speciale dedicato al ricordo di Milena Zanolini: la ex studentessa 19enne di questo istituto morta nell’aprile scorso a causa di un incidente stradale.

20/03/2013 08:40:00

A scuola di educazione stradale Attraverso un'area didattica che simula un percorso stradale, gli alunni della primaria e della scuola dell'infanzia di Vallio Terme hanno appreso le regole della circolazione stradale. Lunedì sera un'iniziativa sulla sicurezza stradale per i genitori

12/09/2012 08:15:00

Rivoluzione digitale Il Perlasca è uno dei 20 Istituti in tutta la Provincia ad aderire al progetto "Generazione web". E cresce: gli studenti hanno superato quota mille.

31/01/2008 00:00:00

«Legalità, illegalità e criminalità» Con l'assemblea intitolata «Legalità, illegalità e criminalità», questa mattina dalle 9,15 al Polivalente di Idro gli studenti saranno in assemblea per ricordare Milena e Fiorenzo e imparare a rispettare le regole sulla strada.

21/03/2009 00:00:00

Tegla Loroupe ospite al Polivalente Mattinata speciale quella di ieri per gli studenti del Polivalente di Idro. Nell’auditorium dell’istituto superiore valsabbino si è tenuto l’incontro fra gli studenti e Tegla Loroupe, la maratoneta prima donna africana a vincere la maratona di New York.



Altre da Idro
24/06/2020

Sull'Eridio con Idra

Ha ripreso a solcare le acque del lago d’Idro il battello turistico che effettua il giro dello specchio d’acqua valsabbino

18/06/2020

Fondi per la prevenzione incendi

Sono quelli che riceverà l’Istituto d’istruzione superiore “Perlasca” per riqualificare il sistema antincendio delle due sedi di Idro e Vobarno

16/06/2020

Mente valsabbina nello studio della NSC12

Si chiama Arianna, è di Idro, ricercatrice alla Statale di Brescia. Nei giorni scorsi è salita alla ribalta internazionale per una scoperta che potrebbe portare a realizzare un farmaco contro il mieloma multiplo

07/06/2020

Fra timori per l'economia e speranza per il turismo

Anche a Idro l'emergenza coronavirus è stata superata grazie alla collaborazione dei cittadini e delle associazioni che hanno supportato l'Amministrazione comunale. Ora si guarda con speranza alla stagione estiva sul lago

04/06/2020

La maschera e la corona

Si tratta di un romanzo fantasy: settecento pagine in cui lo scrittore racconta cinque avventure di uomini e donne che sfidano il loro destino. Lo scrittore è un valsabbino di Idro

26/05/2020

Lago e montagna, mete ideali per le prossime vacanze

Dai contatti ricevuti da opertori turistici, Agenzia territoriale per il turismo e dalle Pro loco, la Valle Sabbia e il lago d'Idro stanno suscitando interese per le prossime vacanze estive

26/05/2020

I primi sedici di Anna

Tanti auguri ad Anna, di Idro, che proprio oggi, 26 maggio, compie i suoi primi sedici anni

20/05/2020

Una sorpresa bella «fes»

È quella realizzata dal cantautore bresciano Piergiorgio Cinelli agli ospiti della Comunità Socio-Sanitaria di Idro gestita dalla Cogess

07/05/2020

Le difese del lago d'Idro

È un progetto portato avanti da Sirio Dolcetti, di Idro, che ha pubblicato in questo periodo di quarantena una serie di interessanti video su YouTube

06/05/2020

L'Unità pastorale sul web

È quella di Santa Maria ad Undas che raggruppa le parrocchie di Anfo, Capovalle, Idro e Treviso Bresciano che ha sfruttato gli strumenti online per mantenere i contatti con i fedeli durante questo periodo di distanziamento forzato