Skin ADV
Giovedì 21 Settembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    





L'alba sul mar...

L'alba sul mar...

di Antonella Di Simine



19.09.2017 Vobarno

19.09.2017 Gavardo Vallio Terme Villanuova s/C

19.09.2017 Lavenone

20.09.2017 Vestone Barghe Valsabbia

20.09.2017 Valtenesi

19.09.2017 Vobarno

20.09.2017 Prevalle

19.09.2017 Odolo

20.09.2017 Idro

20.09.2017 Mura






05 Maggio 2010, 07.28
Vestone
Amministrazioni

Residenziale, ma non troppo

di Ubaldo Vallini
Poche settimane ormai separano il Pgt di Vestone dalla sua approvazione definitiva. Ne abbiamo parlato un po' col sindaco Giovanni Zambelli.
 
“Il nostro Piano di Governo del Territorio? Abbiamo privilegiato il recupero dei centri storici e previsto urbanizzazioni in aree che per lo più erano già state designate a quello scopo, decidendo di negare ulteriori urbanizzazioni”.
Giovanni Zambelli è uno che non si tira mai indietro quando gli fai le domande e di parole certo non ne spreca.
Dopo cinque anni trascorsi a fare l’assessore, con l’ultima tornata elettorale è diventato il primo sindaco leghista di Vestone e anche gli avversari in Consiglio gli riconoscono la capacità di badare al sodo nell’affrontare le questioni.
 
Però vogliamo sapere qualche cosa di più: “Si abbiamo avuto anche una manciata di richieste da chi voleva costruire anche 20 o 30 appartamenti a botta dove ora non c’è nulla, ma abbiamo deciso che non è più tempo di occupare territorio a quel modo, che ne abbiamo ormai poco di libero da fabbriche, realtà commerciali, uffici o case. Anche e soprattutto perché non ci pare proprio ce ne sia il bisogno”.

Edilizia privata
Poi scomoda Stefano Santini, il tecnico che si occupa di edilizia privata. A tre proviamo così ad orientarci sui 9 Comparti Interventi Strategici (Cis) che colorano le grandi mappe in cui è stata suddivisa l’urbanizzazione vestonese.
Il “Cis 1” è disegnato nella “zona Monte Suello” a Nozza, quella del mercato vecchio, dove gli attuali stabili vanno demoliti e su 4.900 metri di area se ne potranno edificare 2.400, con l’obbligo di riqualificare anche parte della piazza.
Il “Cis 2” si estende per 40 mila metri quadrati fra la Fondital e la 237 del Caffaro ed è edificabile solo per 5.340 metri.
Il “Cis 3” è nei pressi della sede della Comunità montana, sotto la strada che porta a Mocenigo ed è edificabile per 2mila dei metri compresi dalla pianificazione.
 
Area di sfogo per diritti edificatori
Il “Cis 4” resta invece sopra via Mocenigo, 3.200 metri edificabili su 19.500 proprio di fronte alla sede vestonese dell’Enel.
Il “Cis 5” è destinato ad area di sfogo per “diritti edificatori”, quella sorta di compensazione che le Amministrazioni rilasciano quando intendono utilizzare terreni di privati per farne uso pubblico: corrisponde al campo sportivo di Mocenigo, 7mila metri di cui 3,600 edificabili.

Ritardi all'ex-Ave? No grazie
Il “Cis 6” è quello che comprende lo spazio occupato dall’ex stabilimento dell’Ave e sarà attivato solo se la ditta che sta curandone il recupero non dovesse farlo entro i tempi stabiliti dalla convenzione stipulata col Comune.
Il “Cis 7” è un terreno adiacente a via Casimiro Bonomi alle spalle del “Centrale” e prevede l’edificabilità per 1.200 metri su 7.700. Il “Cis 8” è un’area di 13.200 metri dei quali 3.800 edificabili e si trova in contrada Santa Lucia dove il vecchio Prg prevedeva la realizzazione di un campo sportivo.

C'è anche l'espansione artigianale
L’ultimo è il “Cis 9”, sopra la Marvon, ed è l’unico a prevedere un’espansione artigianale. Quelli che lo precedono trattano tutti di edilizia privata.
Beh e il campo sportivo? Uno lo togliete, quell’altro non lo costruite... “Abbiamo l’intenzione di costruire un palazzetto dello sport a Nozza, dall’altra parte del Chiese, che presto diventerà facilmente raggiungibile con una ponticella ciclopedonale – ci dice a questo punto Zambelli -. E lo vogliamo fare entro i prossimi quattro anni. Il progetto sarà pronto entro l’estate e ci stiamo già dando da fare per reperire i fondi necessari: ci vorranno quasi 2 milioni di euro”.
 
Qui però si tratta di opere pubbliche e quel che bolle in pentola ve lo diremo un'altra volta.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa





Commenti:

ID2097 - 05/05/2010 08:37:00 (mana)
Un campo da calcio aldilà dal chiese. Giocare nel ghiaccio 7 mesi all'anno e non vederne il sole per 8. GRAZIE


ID2099 - 05/05/2010 13:17:00 (nimi) albe'...
caro "mana", quelli come te sono il male del paese; quelli che si lamentano sempre e non va mai bene nulla. Ero così anche io, finchè non mi sono reso conto che prima di lamentarsi, forse, bisognerebbe contribuire o quantomeno fare proposte. La posizione prevista per il nuovo campo non va bene? Può darsi, ma almeno ci si prova a farlo. Tu hai idee migliori? Esponile. Criticare tanto per il gusto di farlo, non serve a nulla. Mana, non sarai mica come quelli che hanno amministrato per vent'anni (e lo han fatto quando a Vestone c'era una grande squadra e soprattutto c'erano sponsor disposti a spendere) ma che non han mai trovato il posto e la voglia di fare un campo nuovo; e che ora criticano e obiettano qualsiasi cosa dal loro triste scranno dell'opposizione. Vestonesi, avete idee? ESPONETELE! Criticare è troppo semplice. Nicola Cargnoni


ID2100 - 05/05/2010 13:26:00 (nimi) errata corrige
nel testo qua sopra ho messo "albè" come oggetto, ma ho appurato che il mana di cui sopra non è chi pensavo io, quindi chiedo scusa all'amico che ho tirato in ballo!


ID2101 - 05/05/2010 13:46:00 (nimi) campo sportivo
Ad ogni modo, intervengo per l'ultimissima volta con un paio di precisazioni. Rileggendo l'articolo, mi rendo conto che Zambelli parla di "palazzetto dello sport", ed effettivamente non parla di campo (sebbene la domanda del cronista riguardasse il campo). Quindi ora, col senno di poi, mi chiedo dove "mana" abbia letto di un campo sportivo previsto "al di là del Chiese". Campo sportivo che, se non erro, è previsto (per ora, poi ci sarà tempo per decidere) nella soleggiata località Torenno. Ora tolgo il disturbo :-)


ID2102 - 05/05/2010 16:03:00 (Bioparco) Qualcosa è cambiato
Può darsi che io abbia capito male, ma mi è parso di capire nelle ultime 2 campagne elettorali che l'idea era di costruire un palazzetto in località Torenno, proprio perchè quella zona era più soleggiata (risparmio energetico sistema fotovoltaico). Inoltre sembrava che al di là del Chiese venisse fatta la nuova area per il mercato (che ora fa pena, è troppo dispersiva), quindi 2 punti del programma elettorale parzialmente rivisti e per me rivisti in peggio. Conoscendo le persone che hanno fatti tali proposte mi viene da dire che qualcosa è cambiato e di conseguenza anche i programmi... Attendiamo conferme, rettifiche o smentite (anche sul display informativo del comune). Non mi piace l'idea di costruire il palazzetto in ombra, ma piuttosto che non averlo...!


ID2105 - 06/05/2010 10:09:00 (Giachetti) Cis 5
"Il “Cis 5” è destinato ad area di sfogo per “diritti edificatori”, quella sorta di compensazione che le Amministrazioni rilasciano quando intendono utilizzare terreni di privati per farne uso pubblico: corrisponde al campo sportivo di Mocenigo, 7mila metri di cui 3,600 edificabili."Mi spiegate "in soldoni" che cosa vuole dire, grazie?


ID2110 - 06/05/2010 17:11:00 (nimi) palazzetto vs campo
Non ho le competenze per rispondere a Giachetti sul "cis 5" anche perchè rileggendo ci ho capito ben poco. Naturalmente spero e mi auguro che quell'area non sarà occupata da cemento :) Per quanto riguarda il post di Biopoarco, sono tendenzialmente d'accordo, ma voglio fare una precisazione. I pannelli fotovoltaici (per la corrente elettrica) costano molto più cari dei solari proprio perchè non han bisogno dei raggi diretti del sole, ma basta la "luce solare". Quindi a questo punto ben venga il palazzetto (a sto punto non mi importa dove, ma che lo si faccia!!!!); mentre per il campo si dovrebbe restare a Torenno (per quello serve veramente l'esposizione al sole). Ad ogni modo anche io, come Bioparco, avrei preferito tutto "l'ambaradan" sportivo a Torenno e il mercato spostato al di là del fiume



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/02/2017 16:41:00
«Aggregazione sì, in ogni caso» La nostra inchiesta continua e incontriamo Giovanni Zambelli, primo cittadino di Vestone, comune di media grandezza e capofila del sistema aggregativo valsabbino

29/07/2015 09:06:00
Facciamo il punto su... Vestone Proseguiamo le interviste nei Comuni valsabbini con una tappa a Vestone per un colloquio col Sindaco Giovanni Zambelli per conoscere meglio il paese e le iniziative della sua amministrazione comunale

10/12/2013 08:19:00
Alessandra, sindaco a Vestone Si chiama Alessandra Zeni ed è il diciottesimo sindaco della «Città dei Ragazzi» di Vestone. La cerimona di investitura è avvenuta nei giorni scorsi alla presenza el sindaco "adulto" Giovanni Zambelli

26/04/2014 15:11:00
Vestone, tutti contro Zambelli E' in cerca del secondo mandato Giovanni Zambelli. Proveranno a sbarrargli il passo l'ex vicesindaco Elia Pasotti con "Insieme per Vestone, Edoardo Teotti per "Vestone Tricolore" e Sara Bettazza con "Centro Sinistra Vestone"


04/07/2008 00:00:00
Presa di posizione della Lega Nord Anche la sezione di Villanuova sul Clisi della Lega Nord, per voce del capogruppo Giovanni Mantovani, prende posizione sul Piano di governo del territorio presentato di recente dall’amministrazione comunale alla cittadinanza, con tre incontri pubblici.



Altre da Vestone
20/09/2017

Cambio della guardia al C7

Conclusa l’era governata da Roberto Betta, durata 22 anni, la guida del Comprensorio passa a Roberto Monera

17/09/2017

70 anni per Ivars

Più di trecento a Gargnà ieri, per festeggiare i 70 anni dell’Ivars, storica azienda valsabbina fondata da Pietro Giulio Ebenestelli nel 1947 (1)

10/09/2017

Le 96 primavere di nonno Dino

Tanti auguri a Dino Marchesi, di Vestone, che oggi, 10 settembre, raggiunge la soglia delle 96 primavere


09/09/2017

«Socialvalsability», ultimi giorni per candidare i progetti

Lunedì 18 settembre alle ore 13 scade il termine per la consegna dei progetti del concorso ideato da Banca Valsabbina per premiare le associazioni che operano sul territorio. Alle prime tre associazioni classificate un premio da 10mila euro

08/09/2017

Albertini a San Martino di Castrozza da campione

Per il pilota vestonese, con quattro vittorie su quattro gare, basterebbe anche solo partire, ma l’intento è quello di fare cinquina nel rally in calendario questo fine settimana in Trentino (1)

08/09/2017

Valsir per la scuola dell'Infanzia

C'è una gradita sorpresa alla scuola dell'Infanzia di Vestone, a disposizione dei bimbi in questo inizio di anno scolastico, un nuovo arredo per la sala da pranzo, offerto da Valsir alla fine dello scorso anno


07/09/2017

Il tempo e l'anima

L’appuntamento di questo sabato alle 17, nella sala espositiva di Via Glisenti 43 a Vestone, è con le opere di Floriana e Giorgio Melzani



07/09/2017

Il cervo va all'asta

90 chilogrammi eviscerato e privo di pelle, il cervo maschio di tre anni abbattuto e abbandonato da un bracconiere l’altro giorno fra Vestone e Pertica Bassa, va all’incanto (2)

07/09/2017

Sabato sera «Una sonora cena sotto le stelle»

Questo sabato, 9 settembre, il centro storico di Vestone si animerà con «Una sonora cena sotto le stelle» ... LA SERATA E' STATA ANNULLATA CAUSA MALTEMPO


06/09/2017

Gli 89 di nonna Lina

Tanti auguri a nonna Lina, di Vestone. Per lei proprio oggi, mercoledì 6 settembre, scoccano gli 89 anni


Eventi

<<Settembre 2017>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia