Skin ADV
Martedì 25 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Sulla via della seta

Sulla via della seta

by Maurizio



24.09.2018 Anfo

24.09.2018 Vobarno Roè Volciano

23.09.2018 Val del Chiese

23.09.2018 Villanuova s/C

23.09.2018 Gavardo

23.09.2018 Villanuova s/C

23.09.2018 Gavardo

24.09.2018 Barghe

23.09.2018 Salò Garda

24.09.2018 Storo






25 Aprile 2017, 08.58
Vestone
Alpinismo Giovanile

In 60 sulla cima del Pizzoccolo

di Raffaele Vezzola
A Pasquetta è arrivata la prima uscita in montagna dei ragazzi dell’Alpinismo Giovanile del Cai di Vestone

Piazzale della Birreria, ore 7:30 presenti all’appello 34 ragazzi del gruppo base e 28 del gruppo avanzato più circa 25 adulti quali accompagnatori. Destinazione lago di Garda, monte Pizzoccolo, per i locali monte “Gu”, una bella cima rocciosa che con i suoi 1571 metri si innalza alle spalle di Maderno. Vetta citata anche dal Carducci in una delle sue odi: - il Gu sembra un titano per lei caduto in battaglia, supino e minaccevole -, speriamo bene…

Una processione di automobili ci porta fino alla località di Ortello, dove a fatica cerchiamo di parcheggiare al meglio le auto ai lati della stradina sterrata che porta a Sant’Urbano.
Due gruppi, stessa meta, ma da due percorsi diversi: il gruppo “base” salirà per la via normale che passa da malga Valle, “l’avanzato” dalla cresta sud seguendo il sentiero Cai n. 27.

Boris e Narciso rapidi procedono in testa al gruppo dei ragazzi più grandi, gli altri adulti distribuiti a controllo dei giovani ed io mi sistemo in coda: devo osservare i meno grandi e il loro procedere. La partenza è su di una carrareccia che traversa la base del monte per raggiungere la cresta.
Passando accanto alla falesia “Tre porcellini”, Boris ci illustra le manovre di sicurezza da adottare quando si arrampica su roccia e questo ci permette di recuperare un poco il fiato prima di affrontare il crinale. Il sentiero impenna, il passo per fortuna un poco rallenta e possiamo volgere lo sguardo verso il lago. Sotto di noi il paese di Toscolano Maderno pare una mappa, lontano a sud intravediamo l’isola del Garda e quella dei Conigli, la Rocca di Manerba e la penisola di Sirmione, di fronte a noi il Monte Baldo. Cominciamo a togliere le felpe, il sole e l’erta ci riscaldano ed è piacevole rimanere in maniche corte.

Superiamo senza degnarlo di uno sguardo il bivio per il rientro di emergenza e accarezziamo con piacere la roccia calda e fessurata che ci invita a provare alcuni passi di arrampicata. Questa prima uscita è la verifica per i ragazzi un poco arrugginiti dopo la stagione invernale ma tutti si stanno impegnando al meglio a dimostrare di possedere gli attributi di un gruppo “avanzato”.
Finalmente intravediamo sopra di noi il riflesso degli specchi dell’anemometro che ci confermano che la vetta è poco lontana. Ultimo balzo e ci troviamo sullo spartiacque che ci separa dal ripido versante nord del monte che precipita sulla selvaggia Val Vestino con il suo lago e la diga.
I compagni del gruppo “base” capitanati da Claudio, sono una lunga fila che sta raggiungendo il bivacco Due Aceri.

Se verso il lago, il sole è padrone, sulle montagne il cielo è scuro, e minaccia temporale. In fretta vestiamo le felpe e le giacche a vento e aperti gli zaini diamo fondo ai viveri. I due gruppi dei ragazzi si mischiano e i racconti si intrecciano a testimoniare e a condividere la fatica. Fa freddo e qualche fiocco di neve fa la sua comparsa. Scartiamo l’idea di scendere allungando il percorso fino alle Prade e al Pirello e decidiamo di imboccare la via fatta dai ragazzi del “base” per salire.

Il freddo è un ottimo stimolo per allungare il passo e veloci caliamo di quota fino ad uno slargo del sentiero dove accamparci ad aspettare i compagni che più lenti stanno ancora scendendo.
Ci accorgiamo di essere stati velocissimi, il termine dell’escursione era previsto per le 17 e abbiamo ancora davanti almeno 3 ore da impegnare.

Cerchio di condivisione, ragazzi ed adulti, per conoscerci meglio, il tema è centrato sui superpoteri. Difficile spiegare a chi non era presente la dinamica di questa attività, ma vi posso assicurare che ci ha permesso di conoscerci un poco meglio gli uni con gli altri.
Ancora non arrivano…
Si gioca a “Groviglio di corpi”! Per molti di noi questo gioco made in Belarus è una novità, ma contagia facilmente e a parte i “timidissimi” la maggior parte di noi partecipa aggrovigliando e sgrovigliando. Una partita, due, tre, quattro e ancora non arrivano…

Si gioca a “Buldozer”! Gioco maschio che spegne le ultime energie ma accende gli occhi di piacere. Una, due, tre partite e finalmente spuntano i compagni del “base” che nel frattempo già avevano fatto il “Gioco dei nomi”

Le macchine sono poco sotto, siamo in anticipo di un’ora e organizzare tutte le partenze risulta un poco laborioso (mancano alcuni genitori/autisti), ma riusciamo per fortuna, a stivare tutti i ragazzi e imbarcarli per casa.

Ormai è un’abitudine per la prima uscita cercare un poco di caldo sul Garda, forse quest’anno è stata un’uscita un poco più rigida, ma il panorama ammirato dal balcone del Pizzoccolo era spettacolare. Ottima la partecipazione e l’impegno di tutti i ragazzi. Se la cresta per l’avanzato ha stimolato un poco di adrenalina, anche per il base la salita è stata erta e faticosa e ce ne siamo resi conto nello scendere a valle. Grande la partecipazione degli accompagnatori, spero che anche per loro sia stata una buona uscita.

Ho solo un cruccio, seguendo il gruppo “avanzato”, non ho potuto raccontare l’escursione dei ragazzi del base, non c’ero. Io spero sempre che qualcuno, ragazzo o adulto che sia, possa un giorno relazionare e fare qualche fotografia in più. Prima o poi avverrà.

Bravi ragazzi, alla prossima!
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/04/2018 15:36:00
Inizio «col botto» per l’Alpinismo Giovanile Il diario di viaggio dei giovani alpinisti si apre con il resoconto dell’escursione a Montisola, meta di entrambi i gruppi, base e avanzato, per il giorno di Pasquetta 

29/06/2016 16:31:00
Escursione sulle Piccole Dolomiti La terza uscita in montagna dei ragazzi dell’Alpinismo Giovanile del Cai di Vestone ha visto al loro fianco anche il gruppo degli Alpinisti in Montagna lungo un itinerario che da Vaiale ha portato alla capanna Tita Secchie e alla Corna di Paio

06/07/2015 08:58:00
Uscita in Valsorda Proseguono con successo le escursioni del progetto Alpinismo giovanile del Cai di Vestone. Dopo il forte di Valledrane e il monte Ario, sabato i giovani escursionisti si sono spostati nella zona delle Pertiche

03/11/2016 11:12:00
Uscita speciale alla cima Rocca Escursione con ferrata per il gruppo di Alpinismo Giovanile del Cai di Vestone vissuta in parallelo con i grandi sulle pendici del gruppo della Rocchetta alle spalle di Riva del Garda

11/07/2018 11:00:00
Due giorni in val Formazza La tanto attesa escursione dei giovani alpinisti del Cai Vestone raccontata nel diario di viaggio di Raffaele, uno degli accompagnatori 



Altre da Vestone
22/09/2018

Il grande Aldo

Aldo Zambelli se n’è andato qualche giorno fa. L’hanno salutato carichi d’emozione i Vigili del fuoco del distaccamento di Vestone. Negli anni Sessanta del secolo scorso era stato il primo capo distaccamento (2)

21/09/2018

Torna «La strada e dintorni»

Due appuntamenti con il circo contemporaneo in Valsabbia organizzati dal circuito Claps a Sabbio Chiese e Vestone nei due prossimi fine settimana

20/09/2018

ROUJUTSU, l'Arte del Lupo in Valle Sabbia

Sono riaperte le iscrizioni ai corsi di ROUJUTSU nei comuni di: IDRO, NOZZA, AGNOSINE, PREVALLE, VALLIO TERME, BOTTICINO, BRESCIA, SALO’, MADERNO. Sono previste lezioni di prova gratuite. Per tutte le età


18/09/2018

Il Cai Vestone nei luoghi della Grande Guerra

Il diario di viaggio dei giovani alpinisti, divisi nei gruppi Base e Avanzato, prosegue con il racconto delle due rispettive escursioni, effettuate in contemporanea, in un ambiente ricco di suggestioni storiche 

17/09/2018

Check-Up corpo e viso gratuiti

Il Centro Benessere Rigenera di Vestone venerdì 21 settembre, apre i suoi spazi. Per chi deciderà di intraprendere un percorso di trattamenti sarà riservato uno sconto di 200 euro

12/09/2018

Fotografia come terapia

Nell’ambito della rassegna “Nuvole”, sarà inaugurata questo venerdì 14 settembre a Vestone la mostra di fotografie scattate dagli adolescenti del centro diurno “Raggio di Sole – Coop. Fraternità Brescia” nell’ambito del progetto di fototerapia

10/09/2018

Dino arriva a 97

Tanti auguri a Dino Marchesi, di Vestone, che proprio oggi, lunedì 10 settembre, raggiunge la veneranda età di 97 anni


08/09/2018

Si ricomincia da Ono Degno

Alla Madonna del Pianto la prima delle tre occasioni culturali frutto di una sinergia fra il Sistema museale e la Collezione Paolo VI di Arte contemporanea. Con un fiorire attorno di interessanti eventi culturali



07/09/2018

Ricordo di Getulio Alviani

Riportiamo il testo dell’intervento con cui Giancarlo Marchesi, durante il convegno organizzato lo scorso sabato ad Anfo, ha ricordato l’artista di fama internazionale - e amico - che iniziò la sua carriera a Vestone  (1)


07/09/2018

Gara di pesca «avisina» per bambini

Il gruppo Avis Valsabbino di Vestone organizza per questa domenica, 9 settembre, a Sabbio Chiese una piccola competizione per bambini fino a 13 anni (rimandata a data da destinarsi)



Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia