Skin ADV
Mercoledì 29 Marzo 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




28.03.2017 Bagolino

27.03.2017 Odolo

27.03.2017 Agnosine

27.03.2017 Bagolino

29.03.2017 Agnosine Odolo

28.03.2017 Agnosine

29.03.2017 Idro Vestone Sabbio Chiese Lavenone Valsabbia

28.03.2017 Preseglie

27.03.2017 Salò

27.03.2017 Valsabbia






19 Gennaio 2011, 07.00
Valsabbia Garda Provincia
Salute

CO, se lo conosci lo eviti

di red.
In quattro anni 86 bresciani hanno avuto bisogno di ricorrere alla camera iperbarica, causa intossicazione da monossido di carbonio. La prevenzione.

 
L’Asl di Brescia ha dato il via ad un progetto di prevenzione delle intossicazioni da monossido di carbonio (CO) nella popolazione residente in provincia di Brescia.
L’iniziativa ha portato alla realizzazione e alla divulgazione di un opuscolo informativo realizzato dall’ASL tradotto in 8 lingue (italiano, francese, inglese, swahili, urdu, cinese, hindi e arabo) e stampato in 16 mila copie.
 
I casi più gravi
Un progetto che si è basato sui risultati di uno studio realizzato dall’ASL in collaborazione con l’Istituto Clinico Città di Brescia, finalizzato a conoscere la casistica dei pazienti sottoposti a terapie urgenti presso il Servizio di Ossigenoterapia iperbarica dell’Istituto.
Lo studio ha indagato il numero degli eventi, il periodo in cui si concentrano casi di intossicazione, le cause dell’intossicazione, informazioni sui soggetti (nazionalità, sesso, zona di residenza) accolti nel Servizio di ossigenoterapia iperbarica nel periodo che va da gennaio 2006  a dicembre 2009.
Va detto che i pazienti che hanno dovuto ricorrere al servizio di ossigenoterapia sono solo una parte di quelli che sono incorsi in un’intossicazione da monossido di carbonio e ne rappresentano la quota clinicamente più grave.
 
I dati
Nel quadriennio 2006/2009 si sono verificati 86 eventi di intossicazione da CO che hanno portato al trattamento di 133 pazienti; in 48 casi (55.8%) si è trattato di soggetti immigrati per un totale di 83 pazienti trattati (62.4%) e in 38 casi (44.2%) soggetti italiani per un totale di 50 pazienti trattati (37.6%).
Nel corso di questi quattro anni è però diminuito il numero di stranieri ricoverati, passato da 38 a 18 persone, di nazionalità prevalentemente pakistana, indiana, marocchina, senegalese. E’ aumentato invece il numero di italiani, da 12 nel 2006 a 15 nel 2009.
La maggior parte delle intossicazioni da CO è dovuta all’incongruo utilizzo di bracieri per il riscaldamento domestico o a stufe e caldaie mal funzionanti.
 
Le cause
In particolare, i fumi di bracere sono stati la principale fonte di esposizione di persone extracomunitarie, essendo la causa di intossicazione in 50 pazienti immigrati sul totale degli 83 trattati (60.2%).
Nella popolazione italiana le principali cause sono state la caldaia, con 8 eventi (21.1%) e 13 pazienti (26.0%), e i fumi da braciere che hanno rappresentato la causa di intossicazione in 10 casi (26.3%) su 38 con 12 pazienti (24.0%) sul totale dei 50 trattati.
Altre fonti di intossicazione sono state la stufa a gas, lo scaldabagno a gas e la stufa a legna.

La Bassa, il Garda e la Valle Sabbia le zone più colpite
Dalla ricerca è emerso che il maggior numero di eventi di intossicazione, e di conseguenza il maggior numero di pazienti trattati, sono avvenuti nei comuni che fanno parte delle Direzioni Gestionale Distrettuale 5 (Bassa bresciana) e 6 (Garda e Valle Sabbia). I casi più numerosi si registrano nei mesi più freddi, tra dicembre e febbraio, anche se si registrano casi anche nei mesi estivi.
 
L'opuscolo
Essendo compito delle ASL, in collaborazione con le altre istituzioni, quello di favorire momenti di comunicazione e informazione rivolti alla popolazione, con particolare riguardo alle fasce di popolazione in situazioni di disagio (anziani, stranieri, comunità nomadi, ecc) ecco la decisione dell’Asl di Brescia di realizzare l’opuscolo “Intossicazione da monossido. Prevenzione e consigli” (alleghiamo in pdf), che offre alcuni semplici ma utili consigli su come comportarsi per evitare di creare situazioni di rischio di intossicazione da monossido.
 

OpiscoloCoAsl.pdf


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/01/2017 15:59:00
Intossicazione da monossido di carbonio Tragedia sfiorata quest’oggi all’ora di pranzo quando una donna è stata rinvenuta priva di sensi nella sua abitazione a Sopraponte di Gavardo

04/02/2007 00:00:00
Ossido di carbonio: rischio in cisterna Infilatosi all’interno di una cisterna di cemento, usata nella bella stagione per la raccolta dell’acqua piovana da impiegare per l’irrigazione, un agricoltore di Gavardo è stato colpito da una leggera intossicazione da monossido di carbonio.

08/01/2015 07:24:00
Monossido di carbonio, sfiorata la tragedia Una madre e i suoi tre figli, che avevano acceso in camera un braciere per riscaldarsi, hanno rischiato di non svegliarsi più


08/03/2010 09:34:00
Quattro intossicati a Bagolino Una canna fumaria difettosa all'origine dell'intossicazione collettiva che a Bagolino ha coinvolto l'intera famiglia di un medico.

10/12/2011 12:00:00
Come comportarsi col monossido di carbonio? Il CO è un gas tossico incolore e inodore che, se respirato, può arrecare gravi danni alla salute, con estrema conseguenza la morte. Alcuni consigli utili per evitare eventuali intossicazioni domestiche



Altre da Garda
25/03/2017

Dimore signorili sulla riviera gardesana

Per le Giornate del Fai di Primavera, questo fine settimana sarà possibili visitare alcuni luoghi non sempre aperti al pubblico. In particolare nella zona del Garda bresciano sarà possibile accedere a tre ville

17/03/2017

Vaccinazioni anche all'ospedale

Il servizio di prevenzione dell'Asst del Garda avviato dall'inizio dell'anno per le vaccinazioni contro il meningococco si estende anche all'interno delle strutture ospedaliere


16/03/2017

Infilzato nella ringhiera

Macchina dei soccorsi in azione all'alba di questa mattina a Gardone Riviera per soccorrere un anziano rimasto infilzato con entrambe le gambe in una recinzione (2)

13/03/2017

L'attività fisica non fa dimagrire! Parola di «MetodoBianchini»

A sfatare questo comune mito è il dr. Paolo Bianchini, rivoluzionario consulente nutrizionale e preparatore atletico con lo studio in Salò

13/03/2017

«Monte Suello», 2016 fra soddisfazioni e preoccupazioni

Bilancio più che positivo per le attività e le manifestazioni dello scorso anno, con particolare riferimento al grande Raduno di Desenzano. Preoccupa la situazione generale del Paese e la diminuzione e l’invecchiamento degli alpini

12/03/2017

Tendenze recenti del mercato residenziale gardesano

Dopo un periodo di stagnazione, anche sul lago di Garda ci sono segnali di ripresa nel settore delle compravendite immobiliari. Quali le località più ambite? Quali gli immobili più ricercati? Quali le differenze nelle richieste di italiani e stranieri?

08/03/2017

Al via Valtenesi con Gusto

Il Consorzio Olio Garda Dop propone un programma di 9 cene per far conoscere l’Olio del Garda nei ristoranti bresciani del lago. Dal 10 marzo al 12 maggio 2017

03/03/2017

I 30 «vigili» di Nicola

Tanti auguri a Nicola Comincioli, di Costa di Gargnano, che proprio oggi, venerdì 3 marzo, compie i suoi primi 30 anni



27/02/2017

Scendono in campo i Volontari del Bello

È stata presentata venerdì scorso presso la Sala dei Provveditori di Salò la nuova associazione che intende recuperare angoli nascosti e meno noti della cittadina gardesana e dei dintorni

25/02/2017

Economie alternative crescono, i Gas valsabbini

Sempre più diffusi fra Garda e Valsabbia i Gruppi di Acquisto Solidali, attenti a produzioni locali a chilometro zero e all’agricoltura biologica

Eventi

<<Marzo 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia