Skin ADV
Martedì 16 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




New York by night

New York by night

by Ale & Dan



15.01.2018 Vestone

16.01.2018 Gavardo

14.01.2018 Gavardo Valsabbia

15.01.2018 Giudicarie Storo

15.01.2018 Vobarno Gavardo Villanuova s/C Roè Volciano

15.01.2018 Agnosine Anfo Mura Valsabbia

14.01.2018 Vobarno

14.01.2018 Preseglie

15.01.2018 Vestone

14.01.2018 Gavardo Valsabbia






09 Novembre 2017, 11.30
Provincia
AIB

Ancora in crescita l'industria e l'artigianato manifatturiero

di Redazione
Ecco i risultati al terzo trimestre 2017 delle indagini congiunturali del Centro Studi AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio

Nel terzo trimestre del 2017 - rileva una nota del Centro Studi AIB - l’attività produttiva delle imprese manifatturiere bresciane evidenzia un arresto, in gran parte giustificato dalla tradizionale chiusura nel mese di agosto della maggior parte degli stabilimenti produttivi. Comunque la tendenza positiva, in atto dal primo trimestre del 2015, appare in consolidamento ed è del tutto coerente con quella del contesto nazionale.
 
Nel dettaglio, la produzione industriale registra un calo congiunturale del 2,5%, ma la dinamica destagionalizzata (ovvero al netto degli effetti derivanti dal minore numero di giorni lavorativi nel trimestre estivo rispetto a quello immediatamente precedente) esprime un incremento dello 0,4%. Il tasso tendenziale, cioè la variazione dell’indice nei confronti dello stesso periodo dell’anno precedente, è positivo per la sedicesima rilevazione consecutiva (+3,5%); ciò confermerebbe lo stato di relativo dinamismo della manifattura bresciana.

Il tasso acquisito, ovvero la variazione media annua che si avrebbe se l’indice della produzione non subisse variazioni fino alla fine del 2017, è pari a +2,8%. Il recupero dai minimi registrati nel 3° trimestre 2013 è pari al 10%, mentre la distanza dal picco di attività pre-crisi (primo trimestre 2008) si attesta intorno al 24%.
 
L’artigianato manifatturiero bresciano – secondo il Servizio Studi della Camera di Commercio di Brescia - chiude il terzo trimestre del 2017 con risultati nel complesso positivi che consolidano il percorso di crescita lento, ma costante, intrapreso dalla seconda metà del 2016. La produzione industriale, tra luglio e settembre, è cresciuta del 3,9% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno; il fatturato realizza un incremento ancora più significativo (+5,5%), il tasso di utilizzo degli impianti sale al 69,9% e gli ordini aumentano del 4,6%.Il confronto territoriale mette in evidenza che l’artigianato bresciano ha ottenuto risultati migliori della media lombarda. Al netto degli effetti stagionali, la produzione è aumentata, rispetto al trimestre precedente, dello 0,6%; il fatturato dell’1,4% e gli ordini dell’1,7%. 
 
I risultati dei primi tre trimestri permettono di tracciare un quadro, seppur parziale, dell’andamento del comparto nel 2017. Nella media dei primi tre trimestri 2017, la produzione è cresciuta del 3,7%, il fatturato del 4,7% e gli ordini del 3,4%. 
 
 
I principali indicatori dell’industria:
 
- Con riferimento ai settori, l’attività produttiva è aumentata nell’agroalimentare e caseario (+1,5%) e non ha subito variazioni significative per il comparto maglie e calze; è diminuita meno della media nel legno e mobili in legno (-1,0%), nella meccanica di precisione e costruzione di apparecchiature elettriche (-1,2%), nel calzaturiero (-1,4%), nel tessile (-1,5%), nell’abbigliamento (-2,0%) e nel chimico, gomma, plastica (-2,2%). Ha registrato contrazioni più significative nella meccanica tradizionale e costruzione di mezzi di trasporto (-3,2%), nei materiali da costruzione ed estrattive (-3,6%), nel metallurgico e siderurgico (-4,5%) e nel carta e stampa (-4,6%).
 
- Le vendite sul mercato italianosono aumentate per il 18% delle imprese, diminuite per il 42% e rimaste invariate per il 40%. Le vendite verso i Paesi comunitari sono incrementate per il 13% degli operatori, scese per il 34% e rimaste stabili per il 43%; quelle verso i Paesi extra UE sono cresciute per il 16%, calate per il 30% e rimaste invariate per il 54% del campione.
 
- I costi di acquisto delle materie prime sono saliti per il 32% delle imprese, con un incremento medio dell’1,3%. I prezzi di vendita dei prodotti finiti sono stati rivisti al rialzo dall’8% degli operatori, per una variazione media dello 0,1%. 
 
- Le aspettative a breve termine appaiono coerenti con la prosecuzione della fase di espansione del manifatturiero provinciale. La produzione è prevista in aumento da 37 imprese su 100, stabile dal 53% e in flessione dal rimanente 10%. 
 
- Gli ordini provenienti dal mercato interno sono attesi in aumento dal 41% degli operatori, stabili dal 47% e in calo dal 12%; quelli dai Paesi UE sono in crescita per il 29% degli operatori del campione, invariati per il 60% e in flessione per l’11%; quelli provenienti dai mercati extracomunitari sono in incremento per il 26% delle imprese, stabili per il 64% e in diminuzione per il 10%. 
 
 
I principali indicatori dell’artigianato:
 
- La dinamica del fatturato del comparto artigiano si conferma positiva e più intensa della produzione. Rispetto al trimestre scorso il fatturato cresce dell’1,4%, nel confronto tendenziale la variazione è più robusta (+5,5%) e sostenuta dal fatturato interno (4,4%). 
 
- Gli ordini nel complesso sono cresciuti del 5,5%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, confermando il trend positivo in atto dalla fine del 2016. Entrambe le componenti hanno contribuito alla crescita, anche se determinanti sono stati gli ordini provenienti dal mercato interno (+4,2%) che rappresentano la componente più consistente. 
 
- L’occupazione, al netto degli effetti stagionali, chiude il terzo trimestre con una leggera variazione positiva (+0,3%), in decelerazione rispetto al risultato del trimestre scorso (+1,0%), comunque si conferma il trend di leggera crescita in corso da fine 2015.Il ricorso alla Cassa Integrazione si mantiene sui livelli dello scorso trimestre, la quota di imprese che ne ha fatto ricorso si colloca all’1,5 %. 
 
- Le attese degli imprenditori artigiani per la fine dell’anno sono moderatamente positive con riferimento alla produzione, alla domanda estera, alla domanda interna ed al fatturato. Restano stabili, invece, le attese sull’occupazione.
 
 
L’Indagine AIB viene effettuata trimestralmente su un panel di 250 imprese associate appartenenti al settore manifatturiero. L’indagine sull’artigianato della Camera di Commercio, la cui fonte è l’indagine congiunturale Unioncamere Lombardia, ha coinvolto 195 imprese della provincia, pari a una copertura campionaria del 100%.
 
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
03/05/2016 15:03:00
Bene la produzione industriale, meno l'artigianato I dati del primo trimestre 2016 dell'economia bresciana mettono in evidenza un ulteriore recupero della produzione industriale, mentre l’attività nell’artigianato manifatturiero subisce una battuta d’arresto

27/05/2011 08:00:00
Produzione industriale, battuta d’arresto in aprile Si arresta la crescita del settore manifatturiero nel mese di aprile secondo l’indagine congiunturale del Centro studi Aib

26/11/2010 07:00:00
Produzione industriale, ottobre in diminuzione Manifatturiero in calo nel mese scorso nell’industria bresciana secondo l’indagine congiunturale mensile del Centro Studi Aib.

29/07/2016 14:30:00
Rallenta l'industria, segnali di ripresa per l'artigianato Nel secondo trimestre del 2016 l’attività produttiva delle imprese manifatturiere bresciane registra un nuovo incremento, anche se più fiacca rispetto ai trimestri precedenti. Segnali positivi dall'artigianato manufatturiero con fatturato e ordinativi in crescita

23/02/2010 15:33:00
Produzione, affondo lento a gennaio I dati dell’Indagine congiunturale mensile del Centro Studi AIB rilevano una leggera flessione della produzione, con prospettive favorevoli a breve termine.



Altre da Provincia
16/01/2018

Tutori volontari, al via i corsi di formazione

Hanno preso il via la scorsa settimana a Milano e a Brescia i corsi di formazione per diventare tutori volontari per minori stranieri non accompagnati. In Lombardia sono presenti 1155 minorenni maschi e 67 femmine

15/01/2018

«Il cielo in una stanza»

Dopo la pausa invernale la stagione del Teatro Odeon di Lumezzane riparte domani, martedì 16 gennaio, con “Il cielo in una stanza” a cura della Compagnia “Punta Corsara”  

15/01/2018

Bresciatourism, i progetti per il 2018

Il Lago di Garda – ma non solo – si conferma tra le mete più ambite dai turisti, e l’ente che si occupa di promuovere il turismo in città e provincia ha in serbo diversi progetti per continuare su questa scia positiva 

12/01/2018

Otto gare per la Bresciacup 2018

Saranno otto le gare del circuito bresciano di mountain bike che per la prima volta sconfinerà oltre provincia. Confermata al gara di Roè Volciano

12/01/2018

Energia con lo sconto per i Comuni valsabbini

A Brescia e in Valle Sabbia è in arrivo l’elettricità da fonti green. La gara d’appalto del Broletto è stata vinta da A2A, da cui ogni ente dovrà acquistare una quota di energia verde pari almeno al 30% del fabbisogno (1)

11/01/2018

«Brescia sotto le bombe»

L'esposizione, che verrà allestita in città da ottobre a novembre, abbinerà alla ricerca storica la possibilità, per i cittadini, di partecipare condividendo con la comunità fotografie, filmati e reperti del quinquennio 1940-1945

10/01/2018

Istituti tecnici superiori, verso l'innovazione

In un mercato del lavoro in continuo mutamento è sempre più importante, per i giovani, sapersi adattare a nuove attività. Che ruolo ricoprono le scuole in questo momento di transizione?

10/01/2018

«Giulio Cesare»

Continua la stagione del CTB con “Giulio Cesare”, rivisitazione del dramma di Shakespeare diretta da Àlex Rigola, con Michele Riondino e un cast di grande esperienza 

10/01/2018

Dakar 4ª tappa

Tutti all'arrivo gli alfieri del Garda Bikers Team, nella giornata che ha visto capitolare a causa di un"insaccata" il britannico Sunderland, fra i favoriti. Anzi: Botturi si piazza nei primi venti in classifica generale. VIDEO


09/01/2018

La vera storia di Nedo Fiano protagonista della Memoria

Il racconto di storytelling “Il coraggio di vivere, la storia vera di Nedo Fiano”, di e con Emanuele Turelli, verso i 20 mila spettatori e la data numero 100 in nove stagioni di cartellone (1)

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia