Skin ADV
Venerdì 18 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Tesori nascosti

Tesori nascosti

di Valentina Marchi



17.01.2019 Gavardo Villanuova s/C Muscoline

17.01.2019 Gavardo Villanuova s/C Valsabbia

16.01.2019 Gavardo

17.01.2019 Bagolino Valsabbia

16.01.2019 Valtenesi

17.01.2019 Vobarno Gavardo Salò

17.01.2019 Vobarno Gavardo Salò

17.01.2019 Casto Valsabbia

16.01.2019 Gavardo

16.01.2019 Vobarno






01 Settembre 2018, 08.00
Provincia
Referendum

Acqua pubblica, il 18 novembre si va alle urne

di Federica Ciampone
In gioco c’è la gestione del servizio idrico integrato fino al 2045. Il Comitato referendario: “Un traguardo nel nome della democrazia” 

Domenica 18 novembre i bresciani saranno convocati alle urne per il referendum consultivo provinciale relativo alla gestione del servizio idrico integrato.
 
La firma del presidente della Provincia Pier Luigi Mottinelli sul decreto di convocazione è stata apposta lo scorso lunedì, 27 agosto.
 
Il quesito del referendum, che il Comitato per l’Acqua Pubblica aveva depositato a giugno dello scorso anno – pochi mesi dopo essere stato costituito – è il seguente: “Volete voi che il gestore unico del servizio idrico integrato per il territorio provinciale di Brescia rimanga integralmente in mano pubblica, senza mai concedere la possibilità di partecipazione da parte di soggetti privati?”.
 
Dovrà votare “sì” chi intende favorire una gestione esclusivamente pubblica dell’acqua, mentre a barrare il “no” dovrà essere chi intende sostenere l’ingresso dei privati, come previsto dal progetto Acque Bresciane.
 
Lungo e articolato l’iter che ha portato ad indire il referendum. Dopo il deposito ufficiale del quesito referendario, l’attività del Comitato è proseguita con la raccolta delle delibere comunali, 49 su 55, depositate entro il 30 settembre 2017 e il successivo passaggio per l'ammissibilità del referendum, che arriva il 1 dicembre. 
 
Ad aprile l’approvazione del bilancio preventivo del 2018 della Provincia, in cui vengono individuate le risorse necessarie allo svolgimento della consultazione referendaria, e il 28 maggio si approva il regolamento transitorio per poter svolgere il referendum in autunno. Atto finale sarà proprio la convocazione alle urne per il prossimo 18 novembre. 
 
“Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questo traguardo tanto agognato – commenta il Responsabile del Comitato referendario Mariano Mazzacani – che sancisce il grande risultato di una battaglia combattuta nel nome della democrazia, ridando ai cittadini la possibilità di esprimersi sulla gestione di un bene tanto importante come l’acqua”. 
 
La posta in gioco è alta: l’esito del referendum - seppur di tipo consultivo - avrà peso nella determinazione della natura della gestione del servizio idrico fino al 2045. “Speriamo – e a tal fine realizzeremo, a partire dal 14 settembre, una campagna di comunicazione e informazione – di riuscire a portare al voto un numero significativo di cittadini nel nome di un bene comune che va assolutamente preservato”.

Per chi volesse approfondire tutte le informazioni aggiornate sono reperibili su www.acquapubblicabs.org.
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID77306 - 01/09/2018 09:07:25 (gino)
Dovessi abitare a San Felice sarebbe dura mettere la crocetta sul si visto il ripetersi di certi avvenimenti di mano pubblica. Non che il privato sia meglio, vedi autostrade a Genova, però nemmeno il pubblico in queste condizioni...mah!


ID77310 - 01/09/2018 12:41:43 (Bagosso)
Bene, intanto cominciamo a spendere soldi e tempo per un referendum, poi torneremo al pubblico e successivamente ci pentiremo di aver creato un nuovo carrozzone in stile tempi passati.E se invece lasciassimo ai privati la gestione, ma attuando un giusto e puntuale controllo da parte delle autorita' pubbliche?


ID77311 - 01/09/2018 14:39:19 (Giacomino) Un mio amico avvocato
mi ha detto che le battaglie vanno fatte sui fatti e non sui princìpi, vero, la questione in parola è un grande fatto oltre che un grande principio.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
23/07/2018 09:52:00
Nasce in Valle Sabbia il Comitato Referendario Acqua Pubblica In vista del referendum consultivo provinciale del 28 ottobre si è costituito un comitato per difendere “l’oro blu”

01/10/2018 10:00:00
Quattro appuntamenti sull'acqua pubblica Giovedì sera a Gavardo la prima di quattro serate in Valle Sabbia in vista del prossimo referendum consultivo provinciale sull’acqua pubblica, promosse dal Comitato Referendario Acqua Pubblica Valle Sabbia

07/11/2018 09:06:00
Acqua pubblica, se ne parla a Prevalle Questa sera – 7 novembre – sarà don Gabriele Scalmana a chiudere la rassegna “Le ragioni del sì” organizzata dal Comitato Referendario Acqua Pubblica Valle Sabbia. Si vota il 18 novembre 

05/10/2018 09:50:00
Acqua pubblica, le ragioni del sì Sala gremita a Gavardo per la prima serata del ciclo di incontri organizzato dal Comitato Referendario per il Sì Acqua Pubblica Valle Sabbia in vista del referendum consultivo del prossimo 18 novembre 

06/12/2017 10:28:00
Un passo avanti verso il referendum La Commissione di garanzia, che si è riunita in data 1 dicembre, ha dichiarato ammissibile la richiesta di referendum consultivo provinciale presentata dal Comitato Referendario per l’Acqua Pubblica di Brescia



Altre da Provincia
18/01/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia


15/01/2019

«L'arte della dedizione»

La grande attrice Giulia Lazzarini sarà intervistata da Paola Carmignani mercoledì 16 gennaio per l’ultimo dei due incontri de “La passione teatrale” organizzati dal Centro Teatrale Bresciano

14/01/2019

«La scortecata»

Lo spettacolo della firma internazionale Emma Dante in scena martedì 15 gennaio al Teatro Sociale per la Stagione del Centro Teatrale Bresciano

08/01/2019

«Il lato opposto della pelle»

Il libro dell’autore valsabbino Luca Bonini, responsabile dei consultori familiari della Cooperativa Area, verrà presentato questo sabato, 12 gennaio, alla Libreria Tarantola di Brescia 

06/01/2019

Tragedia sul Blumone

Un uomo di 30 anni è morto dopo essere caduto nel canalone centrale del Cornone di Blumone. Grave la donna che era con lui, elitrasportata al Civile di Brescia

05/01/2019

Al via i saldi invernali

Partono da oggi – sabato 5 gennaio – anche in Lombardia le vendite al ribasso, che dureranno fino al 5 marzo. Ecco alcune informazioni utili per commercianti e acquirenti 

05/01/2019

Ultime occasioni per visitare i Presepi

Con l’arrivo dell’Epifania si avvicina il momento della chiusura per le rappresentazioni dei paesi valsabbini e limitrofi. Ecco tutte le informazioni sulle ultime aperture 

04/01/2019

Meglio ti muovi, meglio respiri

Limitazioni al traffico e all’utilizzo di legname per il riscaldamento, procedure da attuare nel caso di superamento dei limiti giornalieri per il PM 10, in aggiunta alle misure permanenti. Regione Lombardia sempre in prima linea per il miglioramento della qualità dell’aria

03/01/2019

Alto il rischio di incendio, vietato accendere fuochi

E’ scattato su tutto il territorio regionale il divieto assoluto di accensione di fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiore a 100 metri. Senza alcuna eccezione

29/12/2018

Il cervo di Santo Stefano

Gli agenti della Provinciale del distaccamento di Vestone sono stati allertati il giorno di Santo Stefano per un atto di bracconaggio sui crinali tra Gardone Val Trompia e Sale Marasino
(2)

Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia