Skin ADV
Giovedì 26 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Vista lago

Vista lago

di Maria Rosa Marchesi



25.04.2018 Valsabbia Garda

24.04.2018 Salò Valsabbia Garda

24.04.2018 Anfo Valsabbia

25.04.2018 Odolo Provincia

25.04.2018

24.04.2018 Villanuova s/C Valsabbia

24.04.2018 Barghe

24.04.2018 Val del Chiese

25.04.2018 Bagolino Salò

24.04.2018 Vallio Terme






03 Gennaio 2018, 08.09
Gavardo Valsabbia Val del Chiese Storo
Controlli

Senza patente, cerca di beffare i controlli

di red.
Invece l'hanno preso e l'auto su cui viaggiava è stata posta sotto sequestro. Si tratta di un 21 enne residente a Gavardo, in trasferta nella Valle trentina del Chiese

Ieri mattina, due gennaio, una pattuglia della Locale della Valle del Chiese, al comando di Stefano Bertuzzi, ha intimato l'ALT ad un veicolo che aveva effettuato un sorpasso pericoloso.
Nonostante l'intenso traffico , dopo aver iniziato la manovra per accostare, chi era alla guida ha però accelerato violentemente dandosi alla fuga.

La pattuglia si è messa subito all'inseguimento, ma ne ha perso le tracce.
Venivano quindi allertate le centrali operative dei Carabinieri di Riva del Garda che inviavano sul posto la pattuglia della stazione di Pieve di Bono e la polizia locale Valle Sabbia del comandante Vallini che istituiva un posto di controllo nell'alta Valle Sabbia.

Il veicolo è stato alla fine intercettato sulla SS 237 del Caffaro e bloccato nella frazione di Darzo dopo un breve inseguimento.

Con sorpresa gli operatori constatavano che al conducente, nei pochi chilometri percorsi, erano cresciuti barba e baffi.
In realtà il passeggero veniva riconosciuto essere il conducente che si era dato alla fuga e che nel breve periodo in cui se ne erano perse le tracce si era scambiato di posto.

Il perchè è risultato da una veloce ricerca nelle banche dati: al conducente, un 21enne residente a Gavardo, era stata sospesa la patente per guida in stato di ebbrezza.

Gli sono state quindi contestate le violazioni per guida pericolosa, sorpasso senza condizioni di sicurezza, mancato arresto all'alt e guida con patente sospesa.
Violazioni che comportano la decurtazione di 12 punti e la revoca della patente di guida oltre al fermo per tre mesi del veicolo di proprietà della madre.

Il risultato ottenuto è anche frutto del coordinamento tra le forze di polizia, anche oltre i confini provinciali e regionali, in questo caso tra carabinieri e polizia locale.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID74690 - 03/01/2018 17:28:46 (Tc) ...
Furbone...pollo...taaaak...ma tanto gli frega niente a questa gentaglia...domani e' gia' su un altra auto...


ID74692 - 03/01/2018 18:08:29 (Venturellimario)
Indovina indovinello.....


ID74695 - 03/01/2018 22:01:55 (parcifes)
@TC : gli han revocato la patente (che era già sospesa), mica paglia...


ID74696 - 04/01/2018 07:41:01 (bernardofreddi)
Venturellimario, non faccia il malizioso ... Magari è davvero gavardese doc (ammesso che esistano ancora). Comunque la convinzione che l'osservanza della legge sia un optional non esiste solo per gli immigrati, e non esiste solo da oggi.


ID74697 - 04/01/2018 08:19:07 (ubaldo) Non è un gavardese "doc", Venturellimario
...a Gavardo questo ragazzo è residente. Ma davvero provenienza, nazionalità o razza, possono cambiare una virgola a questa notizia?


ID74699 - 04/01/2018 09:44:41 (brogio)
perbacco, cambia la sostanza altro che una virgola. come passare dalla routine (stranieri) alla eccezionalità (italiani o gavardesi in particolare)


ID74700 - 04/01/2018 10:05:50 (bernardofreddi)
A giudicare dalle dichiarazioni dei redditi, dall'assenteismo nella Pubblica amministrazione, dal tasso di corruzione del ceto politico e amministrativo, più banalmente dal rispetto delle norme del Codice della strada o riguardanti lo smaltimento dei rifiuti domestici ...Insomma, è un'eccezionalità che somiglia molto alla routine.


ID74701 - 04/01/2018 10:16:05 (Venturellimario)
Ci mancherebbe Ubaldo, certo che no.Però è strano sia sparito il link dove la notizia era più completaPoi che sia marocchino o italiano la cosa non cambia


ID74702 - 04/01/2018 10:28:51 (ubaldo) Venturellimario
Pensaci un po': ti pare corretto linkare qui le notizie di altri giornali? Tra l'altro di giornali che spesso "cannibalizzano" le nostre news? Questo vale in generale, peggio se riportano la stessa notizia (nel caso specifico ingigantita per far sensazione col titolo: non è vero che era ubriaco, l'altro giorno in Trentino). Per questo spariscono: cerchiamo di fare le cose per bene e ogni volta spiegare il perchè ci porta via tempo e pazienza. Lasciaci fare il nostro lavoro: commenta se vuoi, ma evita di mettere in discussione il nostro operato, grazie.


ID74703 - 04/01/2018 11:40:28 (Tc) parcifes
appunto ho detto che non gli frega un cazz@ a questo qui se non ha la patente,guidera' comunque un 'altra auto,magari intestata ad un 'altro e c'è da sperare che non faccia incidenti e o non ammazzi nessuno...


ID74707 - 04/01/2018 12:52:29 (ubaldo) Immagino Tc
...che lei conosca di persona questo ragazzo e che non stia sparlando a vanvera: così, tanto per dire qualcosa e prendersela con qualcuno. Vero?


ID74710 - 04/01/2018 14:23:39 (brogio)
non c'è bisogno di conoscerlo di persona questo ragazzo. Ha compiuto quattro gravi infrazioni? Indipendentemente dalla nazionalità possiamo tranquillamente affermare che è uno scavezzacollo? E che non è augurabile per nessuno incrociarlo alla guida di un autovettura su una strada pubblica?


ID74711 - 04/01/2018 15:12:47 (ubaldo) x Brogio
Pensavo che Tc fosse in grado di rispondere da solo, semmai aveva intenzione di farlo. Per quanto da lei esposto, io non ho affermato che non sia uno scavezzacollo e che sia auspicabile incontrarlo per strada, tanto per precisare. E aggiungo di confidare nel fatto che il dover rifare la patente, a questo ragazzo, farà capire che con quel genere di malefatte non si scherza.


ID74712 - 04/01/2018 15:38:02 (Tc) Ubaldo
sena offesa ne Ubaldo...brogio le ha gia' risposto in parte...a questo elemento non e' da far rifare la patente,ma daga en ma la bici e anda' a pedala'...il lupo perde il pelo,ma non il vizio...e' ora di finirla con certa gente,sono pericolosi in strada,per loro,ma sopratutto per gli altri e francamente auguro mai di incrociare tipi del genere sulla propria strada...e non e' come dice lei,un parlare a vanvera per dire qualcosa,è un commento che si attinge all'articolo razionalmente,che fa compagnia ai suoi...che poi a lei non piaccia e' un 'altro discorso,ma non tutti la possono pensare ugual modo...cari saluti ;-)


ID74713 - 04/01/2018 15:54:00 (ubaldo) Cari saluti a lei Tc
Per come la vedo io levargli la patente (che dovrà rifare di sana pianta) e sequestrare il veicolo della madre è una bella strigliata. Possiamo solo sperare che la lezione gli sia servita. Si può pensarla diversamente e persino essere convinti che chi gira senza patente, ovviamente non se è il proprio figlio, sia un animale da appendere al primo albero. Basta che queste amenità non vengano espresse su queste pagine. Ma affermare che questo ragazzo di 21 anni lo vederemo ancora in giro con l'auto di qualcun altro, che essendo lui parte di "certa gente" è un lupo che perde il pelo ma non il vizio, senza avere idea di chi si stia accusando, è parlare a vanvera e non certo esprimere un'opinione. Senza offesa.


ID74714 - 04/01/2018 16:10:16 (Tc) ...nessuna offesa...
vede Ubaldo le opinioni sono divergenti,ma non con questo sbagliate,per lei e' giusta la sua,per altri la propria...solo seguendo la vicenda fino in fondo,sapremo alla fine chi avra' ragione e chi avra' parlato a 'vanvera'...e questo temo non lo si potra' sapere tanto facilmente...


ID74715 - 04/01/2018 16:19:42 (ubaldo) Come vuole Tc
E se io affermo che secondo me lei è il classico tipo al quale piace parlare male degli altri nascondendosi dietro uno pseudonimo, mentre nella sua famiglia ne succedono di tutte e di più? Cosa è: parlare a vanvera o legittima opinione? Glielo dico io cos'è: se lo dico perchè la conosco è un'offesa bella e buona e siccome io ho un nome e un cognome lei mi può pure querelare. Se non la conosco è parlare a vanvera... e mi può querelare lo stesso. Se quel ragazzo di 21 anni fossi io, stia certo che l'avrei fatto: avrei querelato lei e il direttore responsabile del giornale che ha ospitato il commento, cioè il sottoscritto. Cose che capitano tutti i giorni. Ci pensi, quando appoggia le dita sulla tastiera. Altro che opinioni.


ID74716 - 04/01/2018 17:11:39 (Tc) ...ubaldo...
Non mi sembra di aver offeso nessuno,e ne tantomeno ci siano gli estremi per una querela,(non so niente e nemmeno mi interessa),ma solo di aver espresso un opinione molto contrariata,forse qualunquistica,riguardo al personaggio,(perche' se uno guida senza patente e quello in parte gli tiene pure spalla sostituendolo,non posso pensare bene di taluni e non credo di esser l'unico,al limite dovrei esser io onesto a sentirmi offeso,che la patente ce l'ho ancora,da 30 anni,mai una multa e 2 soli incidenti,non per colpa mia),se fosse mio figlio,gli direi esattamente le stesse cose e stia pur sicuro che ora avrebbe anche il cuscino sotto le natiche,altro che fargli rifare la patente,forse quando mi dimostrera' di essere maturato,(finche' sta sotto il mio tetto),poi in futuro si valutera' il da farsi...altrimenti se ne vada di casa e si renda responsabile unico delle proprie azioni,con opinioni annesse in merito...con questo chiudo e la saluto...buona serata.


ID74717 - 04/01/2018 17:29:11 (ubaldo) Tc
... sono stato querelato per molto meno: si rischia a raccontare i fatti per quello che sono, sui giornali, si figuri a lanciare accuse senza fondamento. Se ne ricordi quando commenta.


ID74718 - 04/01/2018 21:25:00 (ibisco) E invece
di polemizzare tanto sul fatto che sia pinco o pallino non sarebbe meglio concentrarsi, e rallegrarsi, sul fatto che le forze dell'ordine hanno fatto egregiamente il loro lavoro?


ID74720 - 05/01/2018 18:16:44 (brogio)
ci mancava anche la morale. Penso proprio che tutte le persone di senno debbano fare egregiamente il proprio dovere. Ci mancherebbe. Per me invece è importante sapere se è pinco o pallino. Peccato che le leggi sull'editoria impongano questi diktat assurdi. Oltre a non sapere nome e cognome di persone da tenere alla larga (mi riferisco in generale e non sul singolo caso) ora è peccato mortale indicarne la nazionalità. Così va l'Italia.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
30/11/2015 13:47:00
Senza patente Due, entrambi su di età, uno a Vestone e l'altro a Odolo, "pizzicati" dalla Locale dell'Aggregazione senza patente di guida


07/04/2014 20:55:00
Esami patente di guida: errori da evitare

Un recente sondaggio ha dimostrato che la maggior parte dei giovani che hanno intrapreso l'iter per prendere la patente, temono maggiormente i quiz piuttosto che l'esame di guida



29/03/2017 09:47:00
Occhio alla patente Stretta sui controlli/patente da parte dei carabinieri valsabbini. In particolare per la guida in stato di ebbrezza alcolica. In un paio di settimane, sarebbero già una dozzina quelle "saltate" fra Vestone e Idro

28/09/2015 15:05:00
Ancora volpi a Storo e dintorni La questione volpi sta coinvolgendo non solo la zona di Storo, ma anche la frazione di Darzo. Ne sanno qualcosa coloro che hanno casa o poderi lungo via del Rio

28/03/2018 08:10:00
Giovedì a Darzo i funerali di Marco Bindo La salma riposa nella camera mortuaria della Apsp di Storo e giovedì verrà traslata nella parrocchiale di Darzo per le esequie. Grande cordoglio in tutta la Valle del Chiese, dove il professionista era conosciuto ed apprezzato




Altre da Storo
25/04/2018

Quando il gioco diventa patologico

E' in calendario per mercoledì 2 maggio a Storo la serata sulla prevenzione del gioco d'azzardo proposta dal Gruppo Valle del Chiese della Croce Rossa in collaborazione con la Caritas di Condino e l'oratorio di Storo

23/04/2018

Prime Comunioni

Nella giornata di ieri, domenica, a Storo i bambini di quarta elementare hanno ricevuto il sacramento della Prima Comunione in una chiesa gremita

22/04/2018

Ciclista investito

Stava transitando in sella alla propria bicicletta quando è stato urtato da un'auto che probabilmente stava girando a sinistra. È successo ieri a Lodrone di Storo


19/04/2018

«Scintille», storie di ribellione

Questo sabato sera al cinema teatro dell’oratorio di Storo, per iniziativa dell’associazione Doc, sarà proposto lo spettacolo della compagnia teatrale "Teatri della Viscosa"

18/04/2018

Scossa a Storo, il racconto degli abitanti

La scossa di terremoto avvertita ieri mattina a Storo non ha provocato, fortunatamente, né troppa paura né danni. Ecco alcune testimonianze



16/04/2018

I primi 60 anni degli Alpini di Darzo

Grandi festeggiamenti questa domenica nella frazione di Storo dove il locale gruppo delle Penne nere ha festeggiato il sessantesimo anniversario di fondazione

10/04/2018

Tempo di Cresime

Un centinaio i ragazzi di terza media che domenica scorsa a Storo, Condino e Pieve di Bono hanno ricevuto la Cresima da Mons. Marco Saiani, vicario generale della Diocesi

08/04/2018

Mortale lungo la SS240 della Val d'Ampola

A perdere la vita un motociclista veronese di 59 anni, finito nel greto del torrente Palvico, dopo essere uscito di strada per conto suo


08/04/2018

Principio d'incendio a Storo

Il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato che un guasto allo scarico del fumo del caminetto di un'abitazione avesse conseguenze disastrose

05/04/2018

«Alpini nella scuola»

Domani, venerdì 6 aprile, a Condino gli alunni delle scuole di fondovalle potranno assistere allo spettacolo organizzato dalla sezione trentina dell'Associazione Nazionale Alpini  

Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia