Skin ADV
Martedì 23 Aprile 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Riflesso

Riflesso

di Paolo Salvadori



22.04.2019 Bione

22.04.2019 Vestone Sabbio Chiese Odolo

22.04.2019 Garda

21.04.2019 Bagolino

22.04.2019 Villanuova s/C

23.04.2019 Vestone

22.04.2019 Roè Volciano Valsabbia

21.04.2019 Vobarno

21.04.2019

21.04.2019 Villanuova s/C Valsabbia






22 Aprile 2010, 07.00
Gavardo
Immigrazione

Dal dire al fare

di Ubaldo Vallini
Ecco la «piccola storia» di Afzal, che abita in via Copponi, una di quelle comprese nell'ordinanza gavardese.
 
Poi arriva Afzal, ha 28 anni ed è nato a Gujrat, nel Pakistan orientale.
Vive a Gavardo da 10, fa il pizzaiolo e parla meglio il punjabi che l’italiano. Ma si spiega bene lo stesso.
Ci dice che la moglie e la figlia di tre anni rischiano di essere buttate fuori di casa perché in municipio dicono che non ci possono stare, che la casa è troppo piccola.
 
E’ brutto a dirla così, concordiamo, bisogna però vedere come è messa, quella casa.
Lui però assicura che è tutto sta in regola, che potrebbero abitarci in sette e sono solo in cinque e aggiunge: “La mia è solo una piccola storia, se però davvero vuoi capire cosa sta accadendo a Gavardo puoi cominciare anche da qui”.
 
Una piccola storia che comincia nel 2008, quando Afzal riesce a comperare casa in via Copponi: 88 metri quadrati di locali “di idonea superficie ed altezza, ben illuminati e ventilati – certifica l’Asl il 16 febbraio dell’anno scorso -, ritenendoli adeguati ad ospitare sette persone”.
Sempre nel 2009, il 25 novembre, il responsabile dell’area tecnica Donato Fontana, dopo sopralluogo effettuato ad ottobre, conferma: “Attualmente l’alloggio è occupato da tre persone ed è idoneo ad ospitarne sette”.
 
Afzal è al settimo cielo: vive con un cugino e la madre, finalmente può permettersi di ospitare la moglie Aziz Shazia e la figlioletta Ali che ha da poco compiuto i tre anni.
Il resto è storia recentissima: le fa arrivare a Gavardo, il 19 marzo chiede di poterle iscivere all’anagrafe.
Il 29 arriva una doccia fedda per risposta: “Dagli accertamenti esperiti risulta che l’alloggio è idoneo per 4 persone”.
 
Accompagnato dal connazionale Nadeem per tre settimane prova a capire il perché, poi si rivolge a noi: “Abbiamo incrociato il risultato dei sopralluoghi con le concessioni edilizie e i dati catastali – ci dice gentilissima la geometra Vella in municipio –. Quando faremo bene i conti credo che in quell’appartamento ci potranno abitare solo in sei”.
Gli avete scritto quattro però, escludendo di fatto uno degli occupanti che, leggi alla mano, rischia persino l’espulsione.
“Non siamo stati noi, l’errore l’hanno fatto in anagrafe” la risposta.
 
Afzal ci aspetta in piazza e gli basta un cenno per capire che abbiamo fatto un buco nell’acqua anche noi.
“Visto? – ci dice - e la mia è solo una storia di quelle piccole”.
 






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID1895 - 22/04/2010 09:27:29 (quaranta) quaranta
Ma è così difficile per i vari uffici comunali riunirsi e confrontarsi prima di creare incertezza e confusione?



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/02/2018 09:20:00
Anche io sono razzista È mai possibile che nel 2018 si parli ancora di razzismo e xenofobia? In un mondo multietnico e multiculturale com’è il nostro, fa ridere sul serio sentire ancora la parola “razzismo” 

07/11/2018 14:30:00
Un calcio al razzismo È l'idea di un gruppo di giovani che, dalle Pertiche alla val del Chiese, hanno deciso di trovarsi il secondo e quinto sabato pomeriggio di ogni mese al campetto da calcio di Anfo per una partita di calcio con i ragazzi ospiti della comunità Tre Casali.

20/04/2010 07:00:00
NoiAltri, per dire no al razzismo Razzismo, ritardo culturale o analfabetismo di ritorno? Su proposta della Cisl provinciale, per discutere di immigrazione, Vobarno ci prova con gli occhiali dell'antropologia culturale.

23/10/2014 17:39:00
No a violenza e razzismo sui campi Il monito del Csi Brescia a tutte le società sportive dopo alcuni fatti incresciosi accaduti sui campi di calcio della provincia

23/04/2010 17:00:00
La «piccola storia di Afzal» Il sindaco di Gavardo Emanuele Vezzola ci invia le sue precisazioni in merito all'articolo pubblicato nei giorni scorsi. Che non ci convincono del tutto.



Altre da Gavardo
22/04/2019

Futuri medici in tirocinio all'Asst del Garda

Anche l’ospedale di Gavardo, con quelli di Desenzano e Manerbio, sarà sede di tirocinio ospedaliero per alcuni aspiranti medici di famiglia, con la speranza che poi prendano servizio sul territorio  (1)

17/04/2019

Dottoressa Camilla

Congratulazioni a Camilla Soncina di Gavardo, che il 15 aprile si è laureata in Scienze dell'Educazione e Formazione all'Università Cattolica di Brescia

16/04/2019

Giovanissimi in campo per il torneo «Città di Gavardo»

Da venerdì a domenica, il Centro Sportivo “Karol Wojtyla” di Gavardo ospiterà il 21° torneo internazionale del Garda e Valle Sabbia per la categoria Giovanissimi sperimentali organizzato dall’A.C. Gavardo. Contestualmente a Vallio Terme il torneo per i Pulcini organizzato da Fallo col Cuore



 

16/04/2019

Cardiologia aperta per la salute della donna

Questo mercoledì, 17 aprile, presso il reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Gavardo tutte le donne potranno usufruire della misurazione gratuita di alcuni parametri

15/04/2019

Ciao, Tullio!

Il corpo bandistico “Nestore Baronchelli” di Sopraponte ricorda Tullio Savoldi, scomparso sabato all’età di 90 anni, che per 60 anni ha suonato nella banda

14/04/2019

Novanta e non sentirli

Tantissimi auguri ad Antonio Abastanotti di Gavardo che proprio oggi, domenica 14 aprile, compie i suoi primi 90 anni 

13/04/2019

Gavardo: il Centrodestra coalizzato con Molinari

Sarà Marco Molinari, avvocato di 56 anni, a guidare il Centrodestra nella sfida per le Comunali gavardesi. Candidato nuovo con una nuova squadra, per dare un taglio al passato

13/04/2019

Open Week salute della donna

La prossima settimana, anche i presidi dell’Asst del Garda aderiscono all’iniziativa dedicata alla prevenzione cardiovascolare

10/04/2019

«Rambo» primo sul Tesio alla Grimpeur Race

La corsa in montagna organizzata dall’associazione Tempoperso e dall’US Serle ha visto il campione valsabbino tagliare per primo il traguardo sul monte Tesio
• VIDEO


10/04/2019

Discorsi diretti, tristezza e gioia

Questa sera al teatro Pio XI di Gavardo il terzo incontro della rassegna dedicata a genitori e figli  sul tema delle emozioni

Eventi

<<Aprile 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia