Skin ADV
Giovedì 26 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Vista lago

Vista lago

di Maria Rosa Marchesi



25.04.2018 Valsabbia Garda

24.04.2018 Salò Valsabbia Garda

24.04.2018 Anfo Valsabbia

25.04.2018 Odolo Provincia

25.04.2018

24.04.2018 Villanuova s/C Valsabbia

24.04.2018 Barghe

24.04.2018 Val del Chiese

25.04.2018 Bagolino Salò

24.04.2018 Vallio Terme






08 Marzo 2017, 15.09
Gavardo
Cava in Tesio

Alla ricerca della mitigazione perduta


«Il Comitato per la salvaguardia del Tesio esce dalla seduta del consiglio comunale in data 1 marzo 2017 molto insoddisfatto». Così inizia un comunicato del Comitato per la salvaguardia del Tesio, a Gavardo, diffuso nei giorni scorsi

La nota, a firma di Erica Pollini, prosegue: ecco la versione integrale.

«Sulla base dell’interpellanza presentata dalle minoranze consiliari, volta ad avere delucidazioni sullo sviluppo della questione relativa alla cava in località Strubiana-Monte Tesio, il vice-sindaco sig. Bertoloni ha precisato che in data 27 febbraio 2017 ha avuto un incontro in Provincia.

Tutto è partito da una richiesta inviata a gennaio 2017 dall’arch. Baronio, responsabile dell’ufficio tecnico del Comune, all’ufficio cave della Provincia per concordare un incontro urgente preliminare alla concessione dell’autorizzazione.
Sul punto il vice-sindaco ha precisato che l’arch. Baronio ha agito su suo invito.

Il Comitato solleva grandi perplessità in merito a questa improvvisa inversione di rotta della maggioranza consiliare: in data 29 dicembre 2016, come è noto a chi sta seguendo la vicenda, proprio il sig. Bertoloni - in qualità di assessore alle cave - ha espresso un deciso parere negativo sulla mozione delle minoranze tesa a revocare o quanto meno modificare la convenzione.
Ricordate che la maggioranza consiliare nell’occasione ha votato compatta contro la mozione, confermando in toto la convenzione!

E dopo meno di un mese il Comune chiede alla Provincia un incontro urgente! Cosa è accaduto nel frattempo? Durante il Consiglio comunale tenutosi qualche giorno fa il vice-sindaco si è mostrato decisamente remissivo, ha fatto ammenda per il modo con cui la questione è stata condotta e ha sottolineato che potendo tornare indietro avrebbe convocato le competenti commissioni.
Addirittura ha chiesto aiuto alle minoranze, “diamoci una mano”, le sue parole.

A nulla serve questo mea culpa! La comunità che abita nella zona coinvolta chiede risposte concrete e risolutive sulla questione e ad oggi nulla di tutto ciò si è verificato.
Anzi, in base alle comunicazioni del vice-sindaco, sembra che la questione non avrà uno sviluppo positivo per gli abitanti. 

L’incontro in Provincia verte su quattro conclusioni, tutte decisamente discutibili: le strade alternative non sono fattibili per un problema di impatto ambientale, i cavatori sostengono di avere costruito personalmente la strada che da via Fornaci arriva alla cava con conseguente diritto di passaggio acquisito, il piano cave dura fino al 2023 e solo dopo tale data si ridiscuterà il diritto di Fassa sulla cava, il Comune deve impegnarsi a sollecitare incontri con il privato per ottenere altre mitigazioni. 

In sostanza la Provincia si chiama fuori dalla partita e spetta al Comune ridiscutere i termini della questione.
Peccato che il vice-sindaco abbia chiuso il suo intervento affermando che il passaggio dei mezzi pesanti è ineluttabile e l’eventuale divieto di passaggio sarebbe immediatamente impugnato da Fassa davanti al Tar con sicura vittoria.
Se è questo lo spirito con cui l'Amministrazione comunale intende affrontare un futuro eventuale tavolo delle trattative con Fassa, non si profila niente di buono per noi cittadini! 

In realtà, come il Comitato ha più volte evidenziato, il sindaco ha significativi poteri in materia di sicurezza e viabilità, che potrebbe impiegare al meglio per tutelare i diritti fondamentali della comunità. 

Purtroppo a noi sembra che, nonostante l’atteggiamento apparentemente contrito mostrato dal vice-sindaco nell’ultima seduta consiliare, manchi la fattiva volontà di risolvere la questione a favore della cittadinanza.
Gli strumenti ci sono, bisogna saperli e volerli impiegare!

Dobbiamo proprio attendere un grave incidente stradale in via degli Alpini perchè i Pubblici Poteri si muovano seriamente?
In ogni caso il Comitato continua a vigilare. Un’altra occasione persa per l’amministrazione comunale.
 
Erica Pollini - Comitato di volontariato per la salvaguardia del Tesio







 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID71388 - 08/03/2017 15:26:11 (turk182) senza lieto fine
alla ricerca della mitigazione perduta, sembra un titolo di un film che pero', in questo caso, non avrà nessun lieto fine.Il Lupo perde il pelo ma non il vizio..qualcuno la chiama continuità politica e amministrativa.


ID71392 - 08/03/2017 22:15:11 (skyrunner968) qui tutti si chiamano fuori
il 29 dicembre difesa ad oltranza della convenzione da parte dell'amm.ne affermando che purtroppo il piano cave era di competenza provinciale (o regionale?).Ora la provincia si chiama fuori e spetta al comune ridiscuterne i termini con il privato.Ricordiamoci che è stato il comune a firmare la convenzione!!! ..e non ci sono scuse!! ,non servono i mea culpa...


ID71415 - 10/03/2017 01:06:48 (Tc) skyrunner968...
...e a ciapa' i 70.000 euro...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/09/2017 08:00:00
Interpellanza sulla cava nel Tesio, il Comitato ancora deluso Insufficiente per il Comitato di volontariato per la salvaguardia del Tesio la risposta data dal vicesindaco Bertoloni all’interrogazione sulle mitigazioni per la cava sul monte Tesio

13/11/2016 10:59:00
Dopo le firme ecco l'assemblea Giovedì prossimo 17 novembre, in occasione di un’assemblea pubblica, Gavardo tornerà a parlare della riapertura della cava sul Tesio e delle sue conseguenze. Occasione buona per far nascere un Comitato

03/09/2015 17:38:00
In Tesio per la festa del creato Anche quest’anno sul monte Tesio sarà celebrata la Festa del creato, in programma domenica prossima,organizzata dalla parrocchia di Gavardo in collaborazione con associazioni e gruppi del paese

22/12/2017 09:40:00
Cava sul Tesio, nessuna novità Al primo punto dell’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Gavardo di ieri, 21 dicembre, una richiesta di risposte in merito alla vertenza sulla riapertura della cava sul Tesio

14/08/2015 09:41:00
A fuoco una baita del Comune in Tesio È con ogni probabilità di origine dolosa l’incendio che ha distrutto all’alba di giovedì una baita del Comune di Gavardo sul monte Tesio data in gestione ad un gruppo di amici gavardesi



Altre da Gavardo
22/04/2018

Questione di feeling

Oggi vorrei fare un elogio a tutte le donne che ho conosciuto nella mia vita. Sono sempre stato beato tra le donne. Sarà perché sono ricco, ho il fisico scultoreo e una profonda intelligenza? Mah… (1)

22/04/2018

Per conoscere l'Arma dei Carabinieri

Nel quadro delle iniziative volte a diffondere la cultura della legalità e la vicinanza delle Istituzioni ai giovani cittadini, la caserma dei Carabinieri di piazza Tebaldo Brusato ha aperto le porte agli alunni della scuola primaria di Gavardo


20/04/2018

Fostaga in festa per S. Giuseppe

Tutto pronto nella piccola contrada di Sopraponte di Gavardo per i festeggiamenti in onore del patrono a cui dedicata una graziosa chiesetta

18/04/2018

Discorsi diretti, genitori in ascolto

Questo mercoledì sera a Gavardo il terzo incontro della serie “Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino” con protagonisti una trentina di adolescenti gavardesi


17/04/2018

Il ritorno del giudice Albertano

Questo giovedì sera, 19 aprile, Enrico Giustacchini presenterà a Gavardo “Il giudice Albertano e il caso del giardino invisibile”, il quinto romanzo della saga del detective medievale



17/04/2018

«Il muro»

Sarà presentato questo giovedì sera a Gavardo lo spettacolo teatrale che racconta le storie di uomini e donne in cerca di libertà scavalcando il Muro di Berlino

14/04/2018

Gli 89 dell'Antonio

Oggi compie 89 anni Antonio Abastanotti, una delle persone migliori che ho conosciuto e a cui immodestamente mi sento legato da sincera amicizia

14/04/2018

I 70 anni del Cai

Si festeggerà domani, domenica 15 aprile, il settantesimo anniversario della sezione gavardese del Club Alpino Italiano, presieduta da Angiolino Goffi

13/04/2018

Laboratorio per ceramisti preistorici

Questa domenica, 15 aprile, gli aspiranti ceramisti over 18 potranno scoprire tecniche e segreti della ceramica preistorica. Appuntamento alle ore 15 al Museo Archeologico della Valle Sabbia

13/04/2018

Open Week salute della donna

Anche l’Asst del Garda aderisce alla settimana dedicata al benessere femminile per promuovere l’informazione e i servizi di prevenzione e cura delle principali patologie delle donne

Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia