Skin ADV
Mercoledì 21 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






[Sal]


19.11.2018 Vestone Capovalle Valsabbia

20.11.2018 Casto Valsabbia

19.11.2018 Idro

19.11.2018 Valsabbia Provincia

20.11.2018 Mura Valsabbia

19.11.2018 Vobarno

19.11.2018 Casto Serle

19.11.2018 Villanuova s/C Provincia

19.11.2018 Provaglio VS

19.11.2018 Gavardo



16 Ottobre 2015, 07.05
Bagolino
Bracconieri nella rete

L'ultimo bramito

di val.
Un'intera squandra di segugisti bagossi è stata sorpresa dagli agenti della Provinciale a dare la caccia a un cervo. Una lotta impari, proibita. La carcassa dell'animale è stata sequestrata e sono partite le denunce

E’ un cervo maschio di 150 chilogrammi, quello sequestrato a Bagolino dagli uomini del Nucleo Ittico-venatorio della Polizia Provinciale.
Quella che si è appena conclusa, per il povero animale, sarà l’ultima stagione degli amori e nessuno più lo sentirà bramire fra le vallate.

Nemmeno potranno festeggiare portandolo in trofeo gli appartenenti alla squadra di segugisti bagossi che l’hanno cacciato irregolarmente coi cani.
Certo non hanno potuto sostenere di averlo scambiato per una lepre.

In quattro sono finiti nei guai, con una denuncia penale sul groppone ed il sequestro delle armi.
Il gigantesco ungulato è stato consegnato ai responsabili del C7 che posseggono a Vestone una cella frigorifera convenzionata.

Col permesso del magistrato, potrà essere venduto a qualche ristoratore.
Oltre alle conseguenze penali, i cacciatori sorpresi ad ucciderlo in località Levras, dovranno provvedere al risarcimento del danno, che per ogni ungulato corrisponde a duemila euro.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID61978 - 16/10/2015 08:47:47 (tiger68) i soliti incivili
ma questi proprio non sono capaci di lasciar stare niente...! gli andrebbe ritirata la licenza di caccia per sempre e fargli pagare molto di piu di 2000 euro!


ID61979 - 16/10/2015 08:53:12 (punto) ......ristoratori.......
attendiamo dunque l'emissione del bando d'asta per l'acquisto dello sfortunato ungulato,in modo che tutti vi possano partecipare.....staremo a vedere l'evolversi degli eventi.....


ID61983 - 16/10/2015 10:25:56 (VENTONORD11) Imbecilli
Sono dei poveri imbecilli , ignoranti , cafoni, buzzurri idioti e pure stupidi perché si fanno pure beccare.Ha ragipone tiger68 , per questo tipo di reato ci vorrebbe il ritiro a vita della licenza , e non 2.000 euro ma 10.000. Alzare le pene per questi idioti e' l'unico sistema . Vedi che anche gli altri idioti uguali , perché ce ne sono altri smettono , non perché redenti ma perché avrebbero paura. Con sto' gentaglia devi solo usare il bastone , non riesci col ragionamento a fagli cambiare idea sul bracconaggio. Sarebbe bello vedere i nomi e cognomi , per esporli al pubblico.


ID61989 - 16/10/2015 12:25:54 (Tc) incivili...imbecilli...
la parola esatta e' BRACCONIERI!!! E come tali andrebbero puniti,con forti ammende,ritiro licenze e qualche de a neta' strade e senter,badil e pic en ma e via...


ID61999 - 16/10/2015 18:05:06 (cosba) delinquenti
Delinquenti, ignoranti, spietati. Non mi vengono altre definizioni!


ID62004 - 16/10/2015 18:32:32 (gevvscom) gevvscom
in galera non ci andranno di sicuro e probabilmente patteggeranno una sanzione di poche centinaia di euro. L'unica "cosa bella" è che la legge riesca a ritirare definitivamente la licenza di caccia ai quattro. Dopo si che andrebbero in galera se fossero beccati con gli schioppi in mano! Aspettiamo?


ID62005 - 16/10/2015 18:59:54 (delirio) io sono un verde....
in questo caso la legge non è ancora da tutti recepita da un punto di vista etico/morale; mi spiego meglio:violenza sessuale : tutti la recepiscono senza dubbio da condannarebracconaggio : buona parte viene percepito come una ignobile pratica ma per altri (brava gente con famiglia, lavoro) è cosa fattibileevasione fiscale : per tanti è condannabile ma quasi tutti la praticano 100 anni fa sarebbe stato normale..


ID62039 - 18/10/2015 12:16:26 (franco83)
Quella zona è battuta da bracconieri è meglio tenerla più controllata


ID63058 - 11/12/2015 20:07:28 (rey) rey
ma toglieteli definitivamente il porto darmi.appesi ad un albero con tre cervi a scaldargli il culo questo meriterebbero.vigliacchi


ID63059 - 12/12/2015 00:34:05 (ubaldo) Va bene Rey
Adesso lo sanno tutti che hai una fissa coi cacciatori che devono essere inchiappettati da un cervo (ognuno ha i suoi problemi). Questa te la lascio. Alla prossima intemperanza però vogliamo vedere il commento firmato col tuo nome e tuo cognome. Altrimenti hai finito di commentare, perchè i cacciatori ai quali ti riferisci a Bagolino sono facilmente identificabili, tu no. Bisogna pur mettere tutti sullo stesso piano. E magari con la stessa angolatura.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/11/2016 08:35:00
Cervo all'asta E' morto investito da un'auto lungo la 669 che da Sant'Antonio sale verso Bagolino. E' finito nella cella frigorifera del Comprensorio Alpino di Caccia C7 della valle Sabbia e ora viene messo all'asta. Offerte entro le 17 di martedì 29 novembre

21/10/2015 07:27:00
Cervo all'asta col C7 L'hanno messo all'asta ieri il cervo ucciso per sbaglio da quattro bagossi cacciatori di lepri, che l'avevano braccato vigliaccamente coi cani: 150 chili, eviscerato. C'è tempo fino venerdì 23 ottobre per fare l'offerta e si parte da 300 euro


27/11/2017 11:11:00
Cervo macellato nel bosco In Valvestino i bracconieri hanno macellato nottetempo un cervo nel bosco, portandosi via ciò che aveva di più prezioso. Novembre mese di controlli serrati

08/10/2016 08:32:00
Camoscio all'asta L'ungulato la cui uccisione ha inguaiato nei giorni scorsi quattro bracconieri bagossi, è stato messo all'asta. Le offerte devono pervenire in busta chiusa al Comprensorio Alpino di Caccia C7 entro le 17 di martedì 11 ottobre

07/09/2017 11:35:00
Il cervo va all'asta 90 chilogrammi eviscerato e privo di pelle, il cervo maschio di tre anni abbattuto e abbandonato da un bracconiere l’altro giorno fra Vestone e Pertica Bassa, va all’incanto



Altre da Bagolino
16/11/2018

Sulle tracce della Brigata Giustizia e Libertà

Questa domenica,18 novembre, l’Associazione Culturale D.O.C. organizza un’escursione lungo i sentieri partigiani della Val Caffaro nel ricordo di uomini e donne della Resistenza 

14/11/2018

Sui sentieri partigiani

Fra l’Ossario Monte Suello e la Croce delle Pozze, la camminata organizzata per domenica prossima dall’associazione Doc sulle tracce dei partigiani di Giustizia e Libertà

14/11/2018

Boschi disastrati, come intervenire?

Se la normale gestione di un bosco è già di per sè complicata, figuriamoci quando centinaia di ettari di territorio sono stati sconquassati come è avvenuto nei giorni scorsi. Come fare? Ce lo dice l'esperto


14/11/2018

Verso una biblioteca del futuro

Una bella collaborazione quella nata tra il Sistema bibliotecario e il Fablab valsabbino, che ha dato vita ad una serie di laboratori gratuiti nelle biblioteche del territorio. Tutte le informazioni e come partecipare 

11/11/2018

Memorie della Grande guerra nella Valle del Caffaro

Nei giorni scorsi si è tenuta a Bagolino, la presentazione del libro “Memorie della Grande Guerra nella Valle del Caffaro” di Stefano Molgora, edito dal Comune di Bagolino per la Collana Zangladello

09/11/2018

Le donne nella Grande Guerra

È dedicato al ruolo delle donne durante il primo conflitto mondiale l’incontro di questo sabato 10 novembre a Ponte Caffaro della rassegna Gente di Vallesabbia

09/11/2018

Bagolino: danni per sette milioni

Cinquecento ettari di bosco raso al suolo, smottamenti, strade ancora chiuse... La città della montagna bresciana fa il conto dei danni subiti a causa del maltempo in soli due giorni


06/11/2018

Bagolino si riprende, ma restano molti problemi

È cessata l'emergenza a Bagolino, ma restano pesanti problemi che potranno essere risolti in tempi medio-lunghi e con investimenti consistenti. Pericolo per i fili elettrici a terra (3)


06/11/2018

Un Valsabbino a Londra

Due importanti appuntamenti in contemporanea per l’artista Angelo Bordiga, di Bagolino: Londra e Desenzano del Garda. (3)


04/11/2018

Un carniere di uccelli proibiti

Questo l'esito di un'operazione di contrasto al bracconaggio svolta nella mattinata di questa domenica 4 novembre ad opera degli agenti della Polizia Provinciale distaccamento di Vestone (12)



Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia