15 Marzo 2014, 07.00
Gavardo
Gli altri e la valle Sabbia

«Costretto a lasciare il ruolo»

di Red.

Un articolo comparso nei giorni scorsi sul dorso bresciano del Corriere della Sera, riprende alcune vicissitudini gavardesi che riguardano la Polizia locale


Costretto a lasciare il ruolo il comandante che denuncia chi cancellava le sanzioni.
Questo il titolo sulla versione cartacea del Corriere della sera di alcuni giorni fa, che continua:

Un comandante dei vigili che viene rimosso per aver denunciato agenti che commettevano illeciti. Nonostante la motivazione ufficiale si aggrappi a un presunto appiglio normativo.

La storia parte da lontano.

Il 29 settembre del 2012 Marco Sartori viene nominato comandante della polizia locale di Gavardo. Ma un precedente è già approdato sul tavolo della Corte di Conti, che in dicembre stima in quasi 82mila euro il presunto danno erariale causato da una scelta del Comune: affidare a un «esterno» il ruolo di comandante dei vigili.

Roberto Cittadini
lo fu fino al 2001, per essere richiamato nel 2011, benchè in pensione, denunciano i consiglieri di minoranza.
Con gli accertamenti in corso, a capo dei vigili vien nominato lui, Sartori. Sentito come persona informata sui fatti dalla Corte dei Conti, nel 2013 avrebbe denunciato una serie di illeciti commessi dai suoi stessi sottoposti.

Un agente in servizio è sospeso per sei mesi per aver cancellato alcune multe. Sanzioni che sarebbero state destinate ai vertici comunali, o agli amici.
Oltre alla denuncia in procura, scatta il provvedimento disciplinare dell’allora segretario comunale. Che con Sartori avrebbe ricevuto pressioni dal sindaco affinchè la questione non andasse avanti.

A testimoniarlo sarebbero proprio le mail
del sindaco: «è stato messo in campo nell’arco di pochi giorni un approccio legalistico-formale che non ha tenuto in conto i principi di efficacia ed efficienza che devono guidare l’azione amministrativa. Credo che il percorso da voi seguito arrecherà grave pregiudizio al corretto espletamento delle funzioni della polizia locale».
Il vigile fa ricorso – il Comune non si costituisce parte civile – e viene reintegrato dal giudice del lavoro.

Arriviamo a fine 2013. Quando cioè Sartori non viene riconfermato per la legge anticorruzione.
Un mancato rinnovo – scrive il sindaco - «finalizzato a garantire la rotazione del personale con funzioni dirigenziali in un ruolo esposto più di altri a rischio corruzione».
Nessun elemento oggettivo.
Ma tra i settori a rischio, nella legge, non compare la polizia locale. Semmai, la tutela di chi denuncia illeciti «dall’interno».

Mara Rodella




Commenti:
ID42827 - 17/03/2014 10:12:12 - (MARCO1967) - NESSUN COMMENTO

Strano.... nessun commento a questo articolo ? Omert, paura ? Magari solo una mia impressione sbagliata..

ID42830 - 17/03/2014 14:39:06 - (sonia.c) - menomale che l'hai detto tu..

forti con i deboli,deboli con i forti .

ID42903 - 20/03/2014 18:45:32 - (Tc) -

Cioe'in parole povere una persona onesta in Italia non puo' lavorare...ora che si sa che a Gavardo si sono commessi illeciti,come si comporteranno le persone illecitamente colpite? Ma va che l'e' el colmo...robe de matt...

Aggiungi commento:
Vedi anche
11/08/2012 09:27:00

Nuovo comandante a Gavardo A partire da settembre sarà Marco Sartori il nuovo comandante della polizia locale di Gavardo. Sostituirà il «ripensionando» Roberto Cittadini.

19/12/2017 09:55:00

Cava sul Tesio, la risposta della Polizia locale Soddisfazione del Comitato di volontariato per la salvaguardia del Tesio per il parere tecnico fornito dal Comandante della Polizia locale di Gavardo in merito al passaggio di mezzi pesanti in via degli Alpini e in via Fornaci

08/10/2012 07:24:00

Altra settimana di controlli a Gavardo Dal Comando dei Vigili gavardesi l'indicazione delle vie dove fra l'8 e il 14 ottobre verranno posizionati gli strumenti di rilevazione della velocità

18/12/2013 09:29:00

Quattro comandanti in cinque anni Nuovo avvicendamento al vertice per la polizia Locale di Gavardo. A partire dal prossimo anno il comandante potrebbe essere Luca Quinzani, che attualmente svolge lo stesso compito a Castenedolo

02/08/2019 08:50:00

Nuovo comandante per la Polizia locale Punta sull’innovazione tecnologica per presidiare meglio il territorio il vice commissario Massimo Zambarda, alla testa del comando del Comune di Prevalle con altri tre agenti



Altre da Gavardo
02/07/2020

Il giudice Albertano ritorna a Gavardo

Sarà presentato questo venerdì 3 luglio al Parco Baronchelli a Gavardo l’ultimo libro della saga dell’investigatore medievale ideata da Enrico Giustacchini

01/07/2020

Pedopornografia online, scarcerato

Il 35enne di Gavardo trovato in possesso di materiale pedopornografico ha collaborato ed è stato scarcerato. Dovrà presentarsi dai Carabinieri tre volte alla settimana

01/07/2020

Parchi pubblici comunali, manutenzione e controlli

Predisposto, a Gavardo, un piano di manutenzione e sostituzione delle attrezzature da gioco danneggiate. Da oggi, 1 luglio, i parchi resteranno chiusi nelle ore notturne per prevenire assembramenti ed evitare rumori molesti

01/07/2020

«Lo scenario Gavardo e Montichiari non è affatto la soluzione migliore»

Lo evidenziano due studi realizzati dalle due Amministrazioni comunali e dalle associazioni ambientaliste, inviati al ministero dell’Ambiente come osservazioni per il tavolo tecnico

01/07/2020

«Dannoso per il Chiese, inefficace per il Garda»

Anche per lo studio realizzato dai comitati e dalle associazioni ambientaliste mette in luce tutte le criticità del bacino del Chiese come possibile corpo recettore, ma anche che non è la soluzione migliore per lo stesso lago

29/06/2020

Gavardo, arrestato per detenzione di materiale pedopornografico

La segnalazione da parte di Google e di un'agenzia statunitense che si occupa di bambini scomparsi e sfruttati ha permesso alla Polizia Postale di Brescia di fermare un uomo in possesso di circa 800 tra immagini e video ritraenti minori

28/06/2020

Scarpe, scarpù e scarpulì

Alcune settimane fa ci ha lasciati Aristide Fontana, che ha fatto il calzolaio per una vita. Lavorava in via Gosa con suo fratello “Giovannino” e Gianni Tebaldini, che abita a Prevalle ed è nipote della Gina Tortelli. Conosco la figlia Clara, una maestra simpatica e molto preparata

26/06/2020

L'evoluzione dei tempi e le varie eccellenze di Gavardo

Negli ultimi 50 anni il centro più popoloso della Valle Sabbia si è distinto per numerosi primati, e fra questi non mancano i luoghi della cultura

25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

24/06/2020

San John

Pubblichiamo volentieri questa lunga quanto gustosa lettera che, in onore a San Giovanni, stuzzica oltremodo il "nostro" Comini ad "un'avventura letteraria più matura e sostanziosa" di quanto fatto fino ad oggi