Skin ADV
Giovedì 20 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Sulla neve

Sulla neve

di Roberto Missiroli



19.02.2020 Villanuova s/C

19.02.2020 Villanuova s/C Roè Volciano Valsabbia

19.02.2020 Prevalle

18.02.2020 Sabbio Chiese Valsabbia

19.02.2020 Prevalle

18.02.2020 Gavardo Valsabbia

18.02.2020 Bagolino

19.02.2020 Valsabbia

18.02.2020 Muscoline

18.02.2020 Salò Garda






29 Aprile 2010, 07.37
Gavardo
Opere pubbliche

Sopraponte, doppia promessa mantenuta

di Nerino Mora
E' confermato per il Primo maggio a Sopraponte il taglio del nastro per la prima opera pubblica della nuova Amministrazione gavardese.
 
L’evento riguarda l’inaugurazione del nuovissimo campetto da calcio in erba sintetica. Era una promessa fatta alla comunità dal gruppo “Chei de Suèrpont” e la parrocchia di Sopraponte.
Una promessa che è stata portata a termine con il supporto economico del comune di Gavardo ed è solo la prima delle due.
L'altra promessa è quella di inaugurare ad ogni Primo maggio un'opera pubblica ed anche questa è stata messa a segno.
 
L’inaugurazione del campetto avverrà alle 16 e nei giorni scorsi sono stati fatti gli ultimi ritocchi, gli ultimi perfezionamenti, col naso rivolto verso l’alto ad augurare il bel tempo sia per la buona riuscita della manifestazione che per l’imbiancatura esterna dell’oratorio. Novità questa giunta a sorpresa grazie alla ditta che ci dà di pennello e alla rivendita di colori gavardese che è in parte di origini soprapontine.
 
La banda di Sopraponte, lucidati gli ottoni, allieterà il corteo a capo del quale ci sarà il sindaco Vezzola. Non mancheranno ovviamente gli altri amministratori e “Chei de Suerpont”. Non è invece garantito che possa essere presente il Ministro Mariastella Gelmini, già in zona per l'apertura della Fiera.
Tra le file Ennio Peli, l'attivo coordinatore, ed il geometra Giuseppe Ghidinelli tecnico dell’opera.
 
Taglio del nastro, brindisi, e rinfresco, visita all’opera, tante fotografie ad immortalare l’evento che Sopraponte aspettava da tanto.
Il costo preciso dell’opera non è ben definito, sappiamo che la cifra si aggira intorno ai 200mila euro.
Il campetto sarà attivo da subito, per tanto il sindaco è abilitato al primo calcio in campo.
 
Il Lavoro a Sopraponte non è finito, altri impegni chiamano, sul fronte delle promesse fatte.
Le maniche ad ogni modo sono rabboccate, i disegni sul tavolo. Alcuni lavori sono già pronti e altri lo saranno presto: c'è il cambio della viabilità fronte cimitero, c'è l'impegno più grande che è la nuova destinazione del teatro ed altro ancora.
L’importante è non arrendersi che gli ostacoli, si sa, non mancano mai.
Un bravo guadagnato per tutti.
 
Nerino Mora
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID2007 - 29/04/2010 08:11:00 (Matteo) Bene bravo bis
L'ineffabile Nerino Mora, con la sua prosa d'altri tempi, tra cifre che si raggirano e maniche rabboccate, non perde mai l'occasione per un po' di sana propaganda all'Amministrazione. Fortuna che ci pensa l'Amministrazione stessa a farsi cattiva pubblicità con i suoi regolamenti...


ID2016 - 29/04/2010 10:25:00 (dallapartedeltoro) Renzo Piano ci fai un baffo
"Inaugurare ad ogni primo maggio un'opera pubblica" (???) E perchè non ad ogni 25 dicembre? O 6 gennaio?? Di questo passo Sopraponte diventerà la nuova york del Naviglio Grande Bresciano! Naturale che sia necessario rabboccarsi le maniche e darci di pennello. Sperando di raggirare solo le cifre e non le norme urbanistiche. Peccato non vi sia il ministro della pubblica istruzione, avrebbe potuto correggere un po' di errori ortografici!


ID2017 - 29/04/2010 10:29:00 (Tattilio) maniche o fiaschi
Mi perdino Nerino se faccio la maestrina dalla penna rossa: le maniche si rimboccano, come le lenzuola e le coperte, sono le botti e i fiaschi che si rabboccano. Non ho scritto, tuttavia, per questo. Vedo una pericolosa commistione tra pubblico e privato in questa operazione, nel senso che è invertito il principio liberale e liberista di utilizzare in tutto o in parte risorse private per opere pubbliche. Qui, al contrario, si investono capitali pubblici, soldi di chi le tasse le paga, in una struttura privata. Avranno almeno sottoscritto una convenzione tale da chiarire che quel campetto, a questo punto, non più solo ad uso parrocchiale, ma a disposizione di tutti i GAVARDESI?


ID2019 - 29/04/2010 10:35:00 (dallapartedeltoro)
Concordo pienamente con Tattilio ed aggiungo che più che tra pubblico e privato le commistioni quì (come altrove) sono tra pubblico e clero. Ah bei tempi quelli di Giovannino Guareschi!


ID2024 - 29/04/2010 11:32:02 (ubaldo) Per dallapartedeltorto
Mica tutte a Sopraponte, le opere pubbliche del 1° maggio.


ID2029 - 29/04/2010 13:43:00 (hal_9091) Alberto Zanetti
In consiglio comunale abbiamo fortemente criticato la scelta di spendere € 210.000 (per l'esattezza) pubblici dati come CONTRIBUTO STRAORDINARIO. Vero, c'è (o ci sarà) una convenzione a regolare i rapporti, ma qui siamo andati ben oltre la commistione pubblico-privato. Qui il pubblico c'ha messo tutti i soldi e l'opera sarà completamente di proprietà dell'ente privato Parrocchia. Il problema non sussiste per chi, come dichiara qualcuno in consiglio, considera la parrocchia un ente pubblico.


ID2031 - 29/04/2010 14:42:00 (dallapartedeltoro)
Grazie Alberto per i dati ufficiali. La contrapposizione tra laici e cattolici ha avuto, come è ben noto, un ruolo decisivo nella formazione del sistema dei partiti e ha condizionato il comportamento elettorale di milioni di italiani. Il suo peso è stato maggiore di altre linee di divisione, come ad esempio il conflitto tra capitale e lavoro. L'attuale amministrazione a Gavardo, come in molti altri paesi e città del territorio italiano, ha solo deciso di ricavalcare quest'onda anomala, rinverdendo alcuni fasti che si speravano ormai sopiti. E poi si fanno chiamare "il nuovo che avanza"! Tristezza


ID2037 - 29/04/2010 18:00:00 (peneleo) Bravo Zanetti
lo dica chiaro: Gavardo al Centro, capogruppo Pasini Maria Paola, ha fortemente criticato la scelta di spedere questi denari per la parrocchia. PECCATO che, proprio con lei e con la Pasini, nel vostro stesso gruppo, siedono i signori Lani Guido e Piccoli Marco che, in qualità di assessori della precedente amministrazione di centro sinistra, avevano stanziato oltre 150 mila Euro per realizzare la nuova sala polivalente nell'oratorio della parrocchia di Soprazocco. Tutto di proprietà della parrocchia e soldi del comune: la stessa cosa, la stessa operazione, che solo la loro le elezioni perse ha impedito si concretizzasse. E allora, a chi vuol fare la predica? Mi faccia il piacere: come al solito due pesi e due misure.


ID2041 - 29/04/2010 19:59:00 (Tattilio) tattilio
Caro peneleo, mi sembri poco informato o informato da una fonte tendenziosa.


ID2047 - 29/04/2010 22:51:00 (peneleo) Per Tattilio
mi spiace per Lei, ma sono informatissimo! Le cose stanno proprio così: chieda conferma al consigliere Zanetti.


ID2048 - 30/04/2010 00:19:00 (hal_9091) Per Peneleo
Chieda conferma agli amministratori precedenti, tra i quali non ci sono io, anche se siedo al loro fianco. L'abile Peneleo cerca scheletri nell'armadio non entrando nel merito della questione. Non vedo perchè ogni qual volta si esprime un'opinione debba essere recepita come "una predica". Semplicemente una scelta che non condivido. Indipendentemente dalle scelte degli amministratori precedenti.


ID2066 - 30/04/2010 23:38:00 (CERUTI) CERUTI
come sono contenta finalmente un'opera dopo anni e anni a Sopraponte, tutti i nostri ragazzi ne usufruiranno gratuitamente alla faccia del privato. erano decenni che aspettavamo qualcuno che si ricordasse anche della nostra frazione EVVIVA!!!!!!!!!!!!!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/02/2010 08:00:00
Sopraponte ricorda don Antonio Nel primo anniversario della morte dell’amato sacerdote gavardese, domenica mattina nella parrocchiale di Sopraponte sarà celebrata una messa in suffragio.

04/02/2010 14:00:00
Si giocherà anche di notte al campo... dei lavoratori Il nuovo campo di calcetto da cinque più cinque verrà presto realizzato a Sopraponte di Gavardo.

09/01/2007 00:00:00
Il campione di Vestone Si chiama Eros Melzani, raggiungerà il quarto di secolo nel prossimo mese di maggio ed è di Vestone. E’ lui la nuova promessa del «supermotard» nazionale. Si dice così, anche se in realtà si tratta di una «promessa» già mantenuta...

14/04/2015 15:22:00
Una nuova «Stella» brilla a Sopraponte La nuova segugia Italiana a pelo raso nero "focata" di Giuseppe Ghidinelli, di Sopraponte, sabato 11 aprile all’expo’ internazionale canina di Montichiari, è diventata Giovane Promessa Enci, cioè "campionessa italiana giovani"

21/06/2019 08:50:00
«Ghira na’ olta...», Sopraponte nel passato tra musica e vecchie immagini Un viaggio nella storia della frazione gavardese ai piedi del monte Magno quello proposto nel concerto di sabato sera dalla Banda di Sopraponte



Altre da Gavardo
19/02/2020

L'educazione ai sentimenti

Questa sera al teatro Salone Pio XI di Gavardo la prima serata del percorso di formazione “Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino”, con la scrittrice Cosetta Zanotti e la psicologa Alessandra Nodari

19/02/2020

«Passaggio al cielo»

Appuntamento a Sopraponte di Gavardo questo sabato, 22 febbraio, per uno spettacolo davvero imperdibile a cura dei “Cantalettori” di Montichiari. Un viaggio tra musica e parole


18/02/2020

Sindaci convocati al ministero dell'Ambiente

La richiesta di un incontro urgente è stata accolta con sollecitudine dal ministero dell’Ambiente che ha convocato i sindaci di Gavardo e Montichiari giovedì a Roma. Rinviato a venerdi il confronto fra sindaci del Chiese e del Garda


 

18/02/2020

Benvenuto Gabriel

Congratulazioni a mamma Roxana e a papà Matteo Bacca, di Gavardo, per la nascita del loro primo figlio


17/02/2020

Quando anche i genitori tornano a scuola

La presentazione del libro “Organizzati e felici” del noto pedagogista Daniele Novara, in programma questo martedì sera – 18 febbraio - a Villanuova, farà da apripista ai due incontri della Scuola Genitori di Gavardo

16/02/2020

Il grattacielo

Forse non sarà il massimo dell’architettura, forse non sarà bello come i portici che c’erano prima, ma ho un particolare ricordo affettivo del “grattacielo” di Gavardo

15/02/2020

Discorsi diretti, i genitori, i figli e l'amore

Prenderanno il via la prossima settimana a Gavardo gli incontri formativi per genitori e figli “Discorsi diretti”, dedicati quest'anno all'educazione emozionale e relazionale

14/02/2020

I sindaci chiedono un incontro urgente al ministro dell'Ambiente

In una lettera i 23 sindaci dell’asta del Chiese e il presidente di Comunità montana chiedono un incontro al ministro Costa, che in un’interrogazione parlamentare “congela” l’attuale progetto di depurazione e apre a soluzioni alternative

13/02/2020

La Russia fra presente e futuro

Sarà la Russia al centro dell’attenzione della seconda serata di Fabula Mundi in calendario questo venerdì sera a Gavardo

12/02/2020

«La culla del terrore. L'odio in nome di Allah diventa stato»

Sabato 15 a Gavardo il giornalista Toni Capuozzo presenterà la sua ultima fatica letteraria. Il primo degli incontri culturali organizzato dal gruppo locale di Fratelli d’Italia

Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia