09 Settembre 2011, 08.01
Casto
Giro della Padania

Preso a pugni

di red.

Fra i corridori vittime delle proteste che si sono scatenate in occasione del Giro della Padania, anche un corridore valsabbino.

 
A prendersi un pugno in faccia è stato infatti l'under 23 Sonny Colbrelli, che vive a Casto con la famiglia e corre per la Zalf Euromobil Fior.
Mercoledì scorso i ciclisti sono stati fermati da un gruppo di contestatori a 30 chilometri dalla partenza, avvenuta in provincia di Savona.
 
Secondo fonti della squadra ciclistica, al momento di ripartire, un anziano contestatore avrebbe avvicinato Colbrelli sferrandogli un pugno in pieno volto.
Sempre mercoledì, nella concitazione della giornata, un'auto dell'organizzazione ha investito un poliziotto che stava attraversando di corsa la strada.


Commenti:
ID12367 - 09/09/2011 09:16:02 - (Super Giovane) - che buffo Paese l'Italia

tutti noi siamo i figli di una guerra civile iniziata con la seconda guerra mondiale e mai portata a termine.....

ID12368 - 09/09/2011 09:22:12 - (MFC) - vergogna

a volte mi vergogno di appartenere ad un paese andato così alla malora...sempre nel rispetto delle idee di tutti mi chiedo che colpa ne abbiano ciclisti che sono li per fare il loro lavoro. se questi non sono d'accordo sul giro della padania vadano a protestare (in maniera seria) senza mettere in mezzo gente che è li solo a fare il proprio lavoro.. non ho altro da dire VERGOGNA!

ID12370 - 09/09/2011 11:40:24 - (Granma) -

Peccato soprattutto che dei ciclisti abbiano partecipato a questa buffonata.

ID12371 - 09/09/2011 12:00:34 - (Ricard53) - Per Granma.

Sono quelli come te che straparlano di libertà negate, i primi a non rispettare l'altrui libertà di credere e praticare in maniera diversa. Ma tanto non capirai neanche questa. Infine quando, e a te capita spesso, ti rifersci a buffonate (sempre di altri naturalmente), fatti prima un esame di coscienza, ma con una buona dose di attenzione.

ID12372 - 09/09/2011 12:14:44 - (Giacomo) -

L'anziano signore, uno dei tanti, tantissimi personaggi che in una mano portano i valori della PACE e nell'altra la violenza!

ID12374 - 09/09/2011 14:03:00 - (GiO) -

Organizzare un fantomatico "Giro di Padania", soprattutto nel corso del 150° anniversario di unità nazionale, 150 anni in cui migliaia e migliaia di ragazzi sono morti per questo Paese, è altrettanto VIOLENTO, oltre che essere un INSULTO a chi, malgrado tutto, si spende per rendere questo un Paese migliore.

ID12375 - 09/09/2011 15:44:26 - (Granma) -

Ricard darvi la libertà di offendere una nazione non lascia spazio alla libertà di espressione. Mi permetto di non rispettare le vostre idee considerandole medievali.

ID12376 - 09/09/2011 16:20:18 - (Ricard53) - Il sottoscritto rispetta tutti.

Sono persone come te e GIO che ritengono illiberale, violenta e offensiva una manifestazione sportiva che ha la sola colpa di chiamarsi "Giro della Padania". In realtà i veri separatisti siete voi che non accettate opinioni differenti e preferite i violenti che cercano di impedire le libere espressioni, rivendicando un primato e una superiore capacità di giudizio in realtà inesistenti. Ma ripeto, forse spreco parole, l'impressione è che non siate in grado di afferrare il concetto, l'importante per voi è dare sostanza ai vostri fantasmi, e non comprendete che questi comportamenti non fanno altro che rafforzare la vostra controparte. Ti ricordo la mia pluridecennale militanza a sinistra, per cui conosco bene come razzolano molti polli in quel pollaio, non tutti alla stessa maniera per fortuna.

ID12377 - 09/09/2011 16:55:30 - (tonga7) - Tonga7

Granma io non ti rispetto.

ID12380 - 09/09/2011 18:15:06 - (Giachetti) - tirare un pugno è da violenti, senza se e senza ma

Sonny fa parte della nazionale italiana di ciclismo, aver dato un pugno a lui equivale a dare un pugno all'Italia.

ID12381 - 09/09/2011 18:30:06 - (Tattilio) - violenza assurda

Una violenza inaccettabile che fa risaltare sui mass media una iniziativa ridicola e fuori luogo come il Giro de che? della Padania? e cos'è? La marca di una lavanderia?

ID12383 - 09/09/2011 19:03:54 - (Granma) -

Ricard penso che sia proprio grazie alla tua pluridecennale militanza a sinistra che credo tu non stia afferrando il concetto. I dibattiti politicamente corretti li lascio volentieri ai talk show televisivi. Se posso metterci cuore lo faccio volentieri e non mi interessa avere il tuo rispetto per le mie idee. Il giro della padania sta andando com'è giusto che sia, peccato che, a rimetterci, sia il lato sportivo della vicenda.

ID12384 - 09/09/2011 19:18:43 - (gianchi68) - poi li applaudite

caro gramma e gio scommetto che se sonny vincesse il mondiale e io lo spero tantissimo sareste i primi a festeggiarlo anche se ha partecipato al giro della padania (lui prima di tutto è un nostro concittadino e lo stimiamo per quello che sta facendo)se non vi va di veder il giro della padania nessuno vi obbliga, guardate quante corse ci sono e nessuno nemmeno lo sà solo perchè è sponsorizzato dalla lega allora appriti o cielo quante feste di sinistra fate voi e nessuno non è mai venuto a disturbarvi? complimenti tenete ben alta la bandiera della pace vi raffigura moltissimo

ID12387 - 09/09/2011 20:11:29 - (delirio) - CICLISMO

Ho sentito ancora a parlare di Giro d'Italia, Tour de France, Vuelta, Giro del Trentino, Giro del Lazio, ma giro della Padania no, dove si trova questa Padania?

ID12390 - 09/09/2011 22:03:54 - (NYC) -

appunto perchè si è sentito parlare di tante corse... qual è il problema di fare un giro di padania o del sud o delle isole.... comunque la si pensi la pianura padana fa parte dell'italia....

ID12391 - 09/09/2011 23:19:52 - (Tattilio) - ma non si chiama Padania

La Pianura Padana fa parte dell'Italia e ne sono parte anche le valli e montagne che non fanno parte della Pianura, se è per quello. E' la Padania che non esiste, non è mai esistita, non ha riferimenti geografici o storici omogenei. E' una invenzione per scopi esclusivamente politici e populistici, buona per quelli che abboccano.

ID12394 - 09/09/2011 23:58:36 - (panta_rei) - Finalmente...

dopo settimane di cose immonde, hanno trovato qualcosa da commentare; sarebbe stato meglio se avessero continuato a "proseguere" le ferie o che culo flaccido li avesse invitati a "resta lì", per modo di dire...

ID12395 - 10/09/2011 06:12:23 - (Denis66) - e poi

quei quatro gentil'uomini gli hanno dato dei dopati e lazzaroni...e chi c'era in prima fila(o linea!!)a protestare???Se a quei 4 de......i da fastidio far conoscere una parte del territorio giro di PADANIA o no, che in parte magari neanche conoscevano se non venivano portati li, da fantomatici patrioti, ha protestare e malmenare gente che,non come loro stava lavorando IDIOTI_IDIOTI

ID12396 - 10/09/2011 06:15:32 - (Denis66) - correggere

SONNY non vive a CASTO lui"E'di CASTO"

ID12397 - 10/09/2011 08:50:03 - (GiO) -

Un partito che fa dell'intolleranza e della violenza verbale (e non) il suo credo, non si può permettere di dare lezioni di non violenza, pacifismo e rispetto delle idee altrui!!! P.S. Per favore almeno evitate di prenderci per fessi... questo giro E' UNA MANIFESTAZIONE POLITICA che utilizza lo sport come veicolo per i propri ideali, smettetela di dire che è SOLO una gara ciclistica! Altrimenti si sarebbe chiamata Giro del Nord-Italia. Grazie.

ID12405 - 10/09/2011 12:26:18 - (Super Giovane) - che differenza c'è?

da una parte i leghisti dei comizi di Borghezio e Gentilini, dall'altra parte i comunisti dei centri sociali, di Rifondazione e di Sinistra e LIBERTA' di Vendola... che differenza c'è? estremisti e basta!

ID12423 - 11/09/2011 17:48:42 - (ric) - super giovane

La prima differenza che i lazzaroni sinistroidi vanno in piazza a pestare la gente, a pestare i ciclisti e a farsi a schiacciare a genova dai carabinieri che fanno il loro lavoro, i leghisti no...... vanno a Venezia e vanno a Pontida e non rompono le p.... ne la faccia agli altri: CHIARA LA DIFFERENZA????????????? E aggiungo viva la Padania che secondo qualche sciocco non esiste LIBERA E INDIPENDENTE SUBITO!!!!!!! e ora sfogatevi....... Ciao Ricard, finalmente qualcosa su cui animarsi eh?????

ID12427 - 11/09/2011 21:09:51 - (Ernesto) - SI,SI,,,,,

vedo........ci stanno mettendo anima e corpo per rendere la(padania)indipendente.........

ID12434 - 12/09/2011 09:35:06 - (Super Giovane) - ric

hai ragione, a parte le buffonate dei comizi e gli slogan populisti non ho mai visto leghisti compiere atti criminali come quelli fanno quelli dei centri sociali.

ID12440 - 12/09/2011 14:47:05 - (Ricard53) - Hanno proprio una strizza.

Guarda un po' quanti commenti accidiosi e iracondi nei confronti di una corsa ciclista che si riferisce a una regione/nazione ritenuta inesistente (peraltro riconosciuta in alcuni dizionari gi negli anni 70 e citata spesso anche da famosi giornalisti come Montanelli e Brera). Ma hanno davvero cos tanta paura di qualcosa che non esiste? Poveri noi, allora se esistesse si sparerbbe a vista? Siamo proprio ridotti male, una finta sinistra che si ammanta di tricolore per contrastare i nuovi "barbari", esattamente come facevano i neofascisti negli anni 60/70. Una nemesi del fallimento ideologico di rifondaroli e simili ormai diventati i nuovi patrioti, che scordandosi bellamente del passato. rivestono i panni della nuova destra, reazionaria, conservatrice, intollerante e manichea. Caro Granma siccome dimostri di conoscere poco il passato, informati meglio, allora forse i concetti ti saranno pi chiari.

ID12441 - 12/09/2011 14:51:31 - (Ricard53) - Errori.

Corsa ciclistica e non corsa ciclista, a parte le vocali accentate tagliate da Explorer.

Aggiungi commento:

Vedi anche
15/10/2020 10:00

Frapporti re delle fughe al Giro Il corridore valsabbino non si smentisce e anche in questa prima parte della Corsa Rosa si è reso protagonista di diversi attacchi sulle lunghe distanze

27/08/2013 13:59

La Padania sì, ma dove? La fotografia ci stata inviata da Lucia, una nostra lettrice, che ci chiede: Cosa significa? Dov' questa Padania?. Una domanda alla quale, speriamo, siate in grado di rispondere voi lettori

24/04/2017 15:07

A Pazzini la mediofondo, bis di Lazzaroni alla granfondo Ben 1.100 domenica i corridori alla partenza del Giro dei Tre Laghi, che ha visto la presenza anche dei professionisti valsabbini, ad omaggiare la splendida kermesse targata Gs Odolese
• VIDEO

31/05/2010 05:47

Al Giro con due dei «nostri» Fra i corridori impegnati nel Giro d'Italia, anche due dei "nostri". Hanno infatti partecipato alla corsa in rosa Alessandro Bisolti di Idro e Marco Frapporti di Anfo.

11/05/2013 07:49

Valsabbini al Giro Tutto bene al Giro? Siamo certi di s. Basti sapere che fra i protagonisti ci sono almeno questi due valsabbini, qui ritratti poco prima della partenza. (Aggiornamento 16/5 ore 19)




Altre da Casto
15/04/2021

Padre Organtino Gnecchi Soldi, da Casto al Giappone

Si terrà questo venerdì per iniziativa della rivista “MissioneOggi” e di Fondazione Civiltà Bresciana un incontro alla scoperta del missionario gesuita valsabbino attivo in Estremo Oriente nel XVI secolo

12/04/2021

Viabilità e rigenerazione urbana

Sono le priorità dell’amministrazione comunale che sta investendo risorse per rendere sempre più bello il paese, anche per incentivare la proposta turistica legata al Parco delle Fucine ma non solo

05/04/2021

Novità al Parco delle Fucine

Niente avvio di stagione a Pasquetta neanche per il parco avventura valsabbino, che però nei mesi scorsi è stato oggetto di numerosi lavori di sistemazione delle strutture, pronti alla ripartenza con nuove attrazioni

(2)
29/03/2021

Colbrelli quarto alla Gand-Wevelgem

Buon inizio di stagione per il ciclista professionista valsabbino che nella prima delle Classiche del Nord ha dimostrato buona forma fisica

17/03/2021

La gran «macchina lignea» dell'ancona del santuario di Auro

Dove uomini, virtù ed angeli, concorrono a rendere gloria alla Vergine

04/03/2021

Il Dad... è tratto: arrivano i carabinieri

Carabinieri in aula nei giorni scorsi alle Medie di Casto: otto gli alunni rimandati a casa perchè risultati "non in regola" con le norme anticovid. Ecco perchè

02/03/2021

Bortolo Freddi, detto «Coi»

Il Savallese fu terra di convinti ed ardenti patrioti contro il dominio austriaco nella prima metà del 1800

26/02/2021

«We love 40», menzione speciale alla Raffmetal

Anche l'azienda valsabbina è stata premiata per la Miglior Monografia Istituzionale d'Impresa, realizzata in occasione del 40° anniversario

25/02/2021

Una Stefania da 110 e lode

Congratulazioni a Stefania Caggioli, di Casto, che lunedì scorso ha conseguito la laurea magistrale in Fisica Teorica alla Cattolica "Sacro Cuore" di Brescia, meritando il massimo dei voti

23/02/2021

Primo «mesiversario» per Thomas

Tanti auguri a Thomas Vampini, di Casto, che proprio oggi, 23 febbraio, compie il primo mese di vita