14 Giugno 2017, 10.25
Vobarno
Bocce

7° Gran Premio Eurocomet Siderurgica

di Mario Manassi

Una bella sfida nelle bocce quella andata in scena lo scorso fine settimana nel bocciodromo di Vobarno fra le migliori coppie miste formate da giocatori giovani esperti provenienti da tutta la Lombardia


Una manifestazione particolare quella allestita dalla Vobarno Bocce, inserita in un contesto di 13 manifestazioni sportive, dal Basket alla pallavolo al tennis alla Bici bike alla corsa in montagna e altre specialità sportive, denominata “Vobarno6sport” per le lo sport bocce si è pensato alla “Junior/Senior”, difatti una gara a invito per ventiquattro coppie miste con gironi a terzina, così suddivise; otto formate da un esordiente e un giocatore tesserato in categoria A, otto da un ragazzo con un atleta di categoria B e otto da un allievo con un giocatore di categoria C.

Il settimo Gran Premio Eurocomet Siderurgica è stato allestito in modo egregio, come sempre del resto qui a Vobarno, avendo avuto la partecipazione dei migliori ragazzi provenienti dalla Lombardia e grande è stata la soddisfazione dell’assessore allo sport del comune di Vobarno dott.sa Claudia Buffoli e dal presidente Attilio Bertelli e tutto il suo staff direttivo, che si sono visti ripagati degli sforzi organizzativi per mettere in scena questa bella kermesse più unica che rara.

Grande è stata la sorpresa quando si è presentata la campionessa del mondo e neo eletta commissario tecnico nazionale del settore femminile Germana Cantarini, giunta a Vobarno per visionare le capacità tecniche di alcune atlete presenti alla manifestazione, come pure la Presenza di Paroni Jolanda responsabile del settore femminile del comitato regionale Veneto.

Parlando della manifestazione, nella prima semifinale a scendere in campo erano la coppia della Magri Gomme di Carpenedolo Pedroni Cristian con Pedroni Franco, contrapposti ad Antonini Alex e Antonini Marco padre e figlio che militano tra le fila della società Rinascita di Passirano, la quale partiva sin dalle prime fasi con la marcia giusta, dimostrando a tutto il pubblico assiepato attorno alle corsie di gioco, di essere in grado di sviluppare un gioco di notevole spessore.

Dal canto loro la coppia Pedroni Pedroni, arrivati in semifinale dopo partite agguerrite nei quarti di finale, non riuscivano contrastare in modo deciso gli avversari e colpo su colpo venivano relegati nelle retrovie con il punteggio di 10/5.

Sull’altra corsia a darsi battaglia erano Salvadori Alex, in coppia con Cassetta Michael della società EU Sersar Brescia Bocce, incontravano la formazione Domaneschi Luca in coppia con Sonzogni Massimo della società Canottieri Flora di Cremona.

Nessun timore referenziale da parte della formazione bresciana della Sersar, entusiasmando all’inverosimile la numerosa tifoseria locale che assisteva ad una semifinale tutt’altro che di facile interpretazione, ma come si sa nelle bocce solo uno può passare il turno e in questa occasione era la coppia di Cremona che riusciva a passare con il punteggio di 10/4.

Ed eccoci giunti alla finalissima, con in campo la coppia della Rinascita Antonini/Antonini contrapposti agli atleti della Canottieri Flora Domaneschi/Sonzogni, da rilevare in questa finale i perfetti accosti del ragazzo Antonini e le raffate di precisione del Cremonese Domaneschi, partita in bilico sino un terzo gara, poi per un errore del padre Antonini la formazione si disuniva e cedeva le armi alla formazione Cremonese che si aggiudicava il trofeo sul punteggio di 10/7

Molto bene comunque tutti i ragazzi cui va il merito di aver messo in campo molta sportività, dimostrando come la scuola bocce della  Lombardia e Bresciana in primo luogo, stia dando i frutti sperati, ottenendo una nuova generazione capace di farsi valere in ambito nazionale.
 Durante il rituale delle premiazioni, alla presenza della campionessa mondiale Germana Cantarini, il presidente della società organizzatrice Attilio Bertelli ringraziava il responsabile del settore giovanile della società Leni Mabellini e tutto lo staff direttivo della Vobarno Bocce.
Ha diretto Lino Megni coadiuvato della società Vobarno Bocce.

Classifica finale:

1° Domaneschi Luca – Sonzogni Massimo (Canottieri Flora, Cremona)
2° Antonini Alex – Antonini Marco (Rinascita, Brescia Franciacorta)
3° Salvadori Alex – Cassetta Michael  (Sersar, Brescia Bocce)
4° Pedroni Cristian – Pedroni Franco (Magri Gomme, Brescia Garda)

In foto:
. il podio
. la Campionessa Germana Cantarini con il vincitore
. formazioni finaliste
. tiro di raffa




Aggiungi commento:

Vedi anche
05/07/2016 09:57

6° Gran Premio «Eurocomet Siderurgica» Una manifestazione particolare e insolita quella allestita dalla Vobarno Bocce: una gara a invito per ventiquattro coppie miste con gironi a terzina, suddivise in tandem; otto da un esordiente e un giocatore di cat. A, otto da un ragazzo con un atleta di cat. B e otto da un allievo con un giocatore di cat. C

05/06/2014 14:40

Junior-Senior al 4° Trofeo Eurocomet Siderurgica Una bella sfida a bocce quella andata in scena nel bocciodromo di Vobarno fra le migliori coppie miste formate da giocatori giovani ed esperti provenienti da tutta la Lombardia

09/02/2017 11:25

13° Gran premio Vobarno Bocce Una grande manifestazione, quella organizzata domenica 5 febbraio dalla Vobarno Bocce e dal suo presidente Attilio Bertelli, che con tutto il suo staff direttivo ha messo in scena la gara di livello Regionale

25/02/2015 08:00

In 520 per il Gran Premio Nolo Service Benaco Una manifestazione in grande stile quella organizzata dalla Vobarno Bocce e dal suo presidente Attilio Bertelli, che con tutto il suo staff tecnico ha messo in scena il “Gran Premio Nolo Service Benaco”, gara Regionale individuale a categorie separate AB e CD con due classifiche finali

03/03/2008 00:00

Al via il «Gran Premio Valferro» Non di solo calcio vive lo sport italiano. Sono tante infatti le pratiche minori che hanno conquistato consensi nel corso degli anni, fino a diventare delle vere e proprie tradizioni popolari. A Gavardo, ad esempio, c' il gioco delle bocce.




Altre da Vobarno
14/05/2021

Un'aula intitolata a Massimiliano Amolini

A ricordo perenne del giovane, venuto a mancare di recente dopo trent’anni vissuti a letto a causa di una tetraplegia irreversibile, un’aula della Scuola materna di Carpeneda di Vobarno

02/05/2021

L'altra campana

In merito alle vicende che riguardano la rotonda tanto attesa di fronte all'Itis di Vobarno, riceviamo e pubblichiamo anche la posizione del consigliere di minoranza Ernesto Cadenelli

02/05/2021

Il punto sulla rotonda dell'Itis

Se ne discute ormai da anni, a Vobarno, ma senza che i lavori per realizzare la rotatoria - indispensabile vista la pericolosità di quell’incrocio - possano iniziare. Il punto della situazione

28/04/2021

Ciao e buon cammino, Betty

Dal gruppo “Facciamo Rivivere Vobarno” un caloroso saluto alla “Parrucchiera Betty” di Elisabetta e Mariangela Gobbini, che dopo ben 41 anni di attività appende le forbici al chiodo

27/04/2021

Da Vobarno con «Bella ciao»

Per noi a Vobarno alla cerimonia del 25 aprile c'era Mario Pavoni. Ci regala, della Resistenza vobarnese, anche un piccolo aneddoto che riguarda la sua famiglia

26/04/2021

Andrea Mabellini e Virginia Lenzi conquistano il Rally Prealpi Orobiche

Il pilota valsabbino dopo essere rimasto in testa la prima giornata si ripete anche nella seconda facendo sua la 35esima edizione del rally organizzato da Aci Bergamo

25/04/2021

Rally Prealpi Orobiche, Mabellini-Lenzi in testa

Nella prima giornata di gara comandano il vobarnese Andrea Mabellini navigato da Virginia Lenzi su Skoda Fabia R5

22/04/2021

Vobarno celebra la Liberazione

In programma per il 25 Aprile quattro cerimonie, nel capoluogo e nelle frazioni, in presenza di rappresentanze di associazioni e forze dell'ordine ma senza la popolazione, per evitare assembramenti

20/04/2021

Ponchiardi quarto al «Palme» in Liguria

Ottima prestazione lo scorso fine settimana per il pilota valsabbino che si è piazzato quarto assoluto in classe N2 con la piccola Citroen Saxo

19/04/2021

«Lo Stato delle Cose» in uscita su YouTube

Esce oggi il singolo interpretato dal cantautore David M, firmato anche dalla vobarnese Sara Nolli