21 Novembre 2015, 20.35
Agnosine Odolo
Emergenze

«Defibrillazione diffusa», Pronto Emergenza c'è

di Redazione

Fanno parte del sodalizio della Conca d'Oro anche quattro istruttori regionali abilitati alla formazione al Bls "laico"


L'Associazione “Pronto Emergenza Volontari Ambulanza” è in piena stagione di formazione: dallo scorso settembre è cominciato il corso di primo soccorso per soccorritori di ambulanza per 26 futuri volontari che dalla metà del 2016 inizieranno a prestare servizio sulle ambulanze, inoltre si stanno tenendo periodicamente corsi di formazione al BLS-D laico, ossia per quanti vogliono essere formati all'utilizzo del defibrillatore semiautomatico in caso di persona in arresto cardio-circolatorio.

Pronto Emergenza vanta di 4 istruttori regionali, Cristian, Francesca, Elena e Stefania, appositamente formati per istruire quanti vogliono apprendere le procedure per l'utilizzo del defibrillatore.

Ormai, in ottemperanza al Decreto “Balduzzi” del 20 luglio 2013,
tutte le società sportive dilettantistiche che praticano attività sportiva agonistica, sono obbligate ad avere in dotazione un defibrillatore semiautomatico esterno (denominato DAE) a decorrere dal 20 gennaio 2016.

Inoltre, non poche aziende del territorio valsabbino
si stanno attrezzando all'installazione del defibrillatore presso i propri impianti produttivi per la salvaguardia della salute dei propri dipendenti.
Oltre alle realtà artigianali ed imprenditoriali anche parecchi Comuni, nonché le Forze dell'Ordine, hanno chiesto all'Associazione Pronto Emergenza l'organizzazione di corsi per l'utilizzo del defibrillatore.

Fino ad oggi sono state formate quasi 30 persone ed i prossimi corsi, che vedranno coinvolte molte altre persone, proseguiranno nei prossimi mesi, anche nell'anno 2016.
Nonostante l'impegno degli istruttori dell'Associazione sia aumentato non di poco, per Pronto Emergenza è un'occasione preziosa per diffondere la cultura del primo soccorso tra i cittadini, al fine anche di aiutare ad acquisire un fattivo senso civico.

Tanto più che in generale, nella società occidentale, si registra un aumento di problemi cardiocircolatori e questo sprona i volontari di Pronto Emergenza ancora di più nel diffondere la cultura del primo soccorso, dal momento che il tempo utile per riprendere una persona colpita da un arresto cardiocircolatorio non va oltre i dieci minuti circa.

.in foto: i volontari di Pronto Emergenza, durante l'esercitazione dello scorso 24 ottobre 2015, mentre utilizzano il defibrillatore.




Aggiungi commento:

Vedi anche
23/03/2020 09:45

10.000 euro per Pronto Emergenza È quanto ha donato la Valsabbia Investimenti Spa di Odolo, che si aggiunge a tante altre aziende del territorio che stanno dando un contributo concreto in questo momento difficile

13/09/2015 08:14

Elettrocardiografo per tutti Con gli infermieri del 118 a fare da docenti e ben 62 "allievi", nella sede di Agnosine di Pronto Emergenza, si è tenuto un corso per l'utilizzo dell'ecocardiografo "ELI10"

02/03/2020 10:15

Pronto Emergenza, dalla Valsabbia alla «zona rossa» Sono ben 11 i volontari valsabbini del Pronto Emergenza che saranno impegnati per l’emergenza coronavirus: due autisti con due ambulanze presso gli ospedali di Cremona e Lodi, altri 9 la prossima settimana a Milano

08/12/2015 15:17

Festa dello scambiauguri Scambio di auguri per i volontari di Pronto Emergenza, che per questo sabato hanno deciso di riunirsi per un momento conviviale nei locali dell'oratorio di Agnosine

15/01/2016 09:52

Numeri importanti per il 2015 del Pronto Emergenza Anche il 2015 per il sodalizio che ha sede in località Fondi ad Agnosine è stato un anno denso di impegni, fra interventi di emergenza e altre attività legate al mondo del soccorso




Altre da Agnosine
16/04/2021

Agnosine e i tamponi

L’Amministrazione comunale di Agnosine si ripete: dopo l’esperienza di “tamponamento” per gli over 70, ecco quella per tutti i maggiorenni

12/04/2021

Spiedo e taragna per l'ambulanza

Polisportiva e cacciatori Acl insieme, ad Agnosine, per una giornata di solidarietà. Obiettivo: una nuova ambulanza per Pronto Emergenza

12/04/2021

Da Odolo a Villanuova

Nuova destinazione per don Gualtiero Pasini che lascia la guida delle parrocchie di Odolo, Binzago e Gazzane per diventare amministratore parrocchiale nel suo paese natale

07/04/2021

Franco e Tina, grazie di cuore

Una lettera di ringraziamento, da parte di un'amica, ai due farmacisti di Agnosine che ora si godranno la meritata pensione

01/04/2021

Cade con l'e-bike, vola in elicottero

Brutta avventura quella occorsa ad un biker di 63 anni scivolato lungo un ripido sterrato sul Bertone

20/03/2021

Carissimo Don Pietro Chiappa

E’ con immensa gioia che oggi voglio scriverti e altrettanto fiero, orgoglioso di te per il nuovo incarico che il Vicario zonale ti ha assegnato...

20/02/2021

Agnosine punta tutto sulla sicurezza

Contributi regionali, l'aiuto della Comunità Montana di Valle Sabbia e risorse comunali in campo per la messa in sicurezza di alcuni punti critici del paese

03/02/2021

Dal Cavallo... a cavallo del guard-rail

Tanto spavento, per fortuna pochi danni e nessuno ha dovuto ricorrere al ricovero in Pronto soccorso

04/01/2021

Geiger vince il ricorso contro la Provincia

Mancano le prove. L’ente pubblico è stato condannato a rifondere alla società che gestisce l’impianto di trattamenti rifiuti le spese di giudizio

24/12/2020

Tamponati al 70%

Sono gli ultrasettantenni di Agnosine, che in massa hanno partecipato allo screening-Covid proposto dall’Amministrazione comunale, di cui abbiamo già scritto nei giorni scorsi

Agnosine, il paese la sua gente

Il Santuario della Madonna di Calchere

14/04/2020

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

14/04/2020

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

14/04/2020

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771


14/04/2020

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente