10 Ottobre 2012, 07.19
Vobarno Barghe Villanuova s/C Valsabbia
Famiglia

Una rete per l'affido

di val.

C'è la pratica dell'affido nel futuro dei minori in difficoltà. Anche la Valle Sabbia si sta attrezzando. Giovedì sera a Barghe un incontro aperto a tutti per vedere come fare.


Troppi bambini in difficoltà, anche in Valle Sabbia, devono ricorrere alle comunità di accoglienza. Serve una rete di famiglie.
Dopo "La resilienza" con la psicopedagogista Mariella Bombardieri, "La famiglia come risorsa: l'esperienza dell'affido familiare" è il titolo della seconda serata dedicata da Vallesabbianews.it alle tematiche familiari. Serie di incontri organizzati in collaborazione con l'associazione culturale Agape e le amministrazioni comunali di Villanuova, Barghe e Vobarno.
 
L'appuntamento è per questo giovedì alle 20 e 30 al teatro dell'oratorio di Barghe.
Per l'occasione, presentate dall'assistente sociale della Valle Sabbia Mara Ceriotti, interverranno le esperte Sabrina Perrino del Consultorio familiare "Nodi", la coordinatrice di "Prendimi in affetto" Sara Modora e Cristina Riccardi dell'AiBi, associazione che si occupa di sensibilizzare al tema il territorio e di sostenere l'attività delle famiglie affidatarie, una delle quali, prima di aprire al dibattito, racconterà la sua esperienza.
Quello dell'affido è un tema drammatico e quanto mai attuale, non fosse altro per il fatto che coinvolge i minori, notoriamente la parte più debole della società.
E i "numeri", anche quelli valsabbini, indicano che c'è ancora molto da fare.
 
Nel corso del 2011, nel solo Distretto valsabbino, sono rimasti senza una famiglia che potesse avere cura di loro 63 minori.
Quarantacinque sono stati affidati ad Istituti protetti, solo per 18 c'è stata la possibilità di ricreare un ambiente familiare.
Intendiamoci: le strutture di accoglienza funzionano bene, bimbi e ragazzini vengono accolti da professionisti seri e in alcuni casi sono indispensabili.
 
Un ambiente famigliare accogliente, però, a certe condizioni, è senza dubbio più idoneo a sostenere un processo di crescita, soprattutto dal punto di vista affettivo e relazionale.
A questi 63 minori, sempre nella sola Valle Sabbia, se ne aggiungono una novantina che ricorrono al servizio di assistenza domiciliare.
Per il momento in Valle non è stato attivato l'affido temporaneo (per alcune ore al giorno), un sistema potrebbe fornire risposte adeguate anche per gran parte di questi casi.
 
Non per ultima la spesa: la tutela dei minori costa alle amministrazioni comunali della Valle più di 700 mila euro ogni anno.
Con i contributi alle famiglie affidatarie si spenderebbe tutti molto meno.
Senza contare che l'esperienza dell'affido è senza dubbio gratificante e arricchisce dal punto di vista umano.
Insomma: vale proprio la pena di capire come funziona.
 
Questo giovedì sera a Barghe è l'occasione buona per farlo.
 


Aggiungi commento:

Vedi anche
31/05/2016 16:18

«Quando una famiglia ci tiene» Accoglienza familiare, affido, affido diurno o part-time… per ogni storia una storia diversa. Da oggi anche sotto l’egida della Comunità montana di Valle Sabbia

23/02/2021 09:30

Affido anche in tempo di Covid In Valle Sabbia prosegue l’attività di aiuto ai bambini e ai loro genitori offerta gratuitamente grazie al servizio del progetto Affido di Comunità montana

03/05/2021 08:00

Testimonianze di affido in Valle Sabbia Si è svolta lo scorso venerdì 30 aprile una serata dedicata alle testimonianze dirette di persone che vivono quotidianamente esperienze di affido e vicinanza solidale tramite l'area Affido del Servizio Minori e Famiglie della Comunità Montana di Valle Sabbia.

11/04/2017 11:09

Alcune testimonianze Dopo un anno di lavoro il Servizio Affido e Accoglienza familiare di Valle Sabbia raccoglie i frutti. Il bisogno è alto, soprattutto di affidi leggeri (chiamati anche part time), ma i progetti attivati sono positivi

11/04/2017 11:06

Corso di formazione sull'affido e l'accoglienza familiare Prenderà il via il prossimo 19 aprile presso la biblioteca di Vobarno un corso specifico sull'affido e l'accoglienza familiare in Valle Sabbia promosso da Vallesabbia Solidale, Comunità montana e comuni valsabbini




Altre da Barghe
17/11/2021

«Postini» avanti tutta

Il nuovo Centro di smistamento di Poste Italiane distribuirà lettere e pacchi a 30 mila valsabbini. É il sesto in Provincia

11/11/2021

La piastrina ritrovata

Una semplice quanto toccante cerimonia si è tenuta domenica a Barghe per la riconsegna della piastrina di un disperso in Russia alla sua famiglia

05/11/2021

Grazie don Franco

Le comunità di Barghe, Preseglie e Gazzane ricordano il sacerdote che per lunghi anni è stato vicino ai fedeli delle tre parrocchie

(1)
03/11/2021

Corso per Ausiliario Socio Assistenziale

C'è tempo fino al 5 novembre per iscriversi al nuovo corso di formazione organizzato dalle Comunità Montane di Valle Sabbia e Alto Garda per creare nuove figure professionali in ambito sanitario

31/10/2021

Strade viscide, autisti inconsapevoli

Due almeno gli incidenti avvenuti nella notte, con l’asfalto reso insidioso dalla pioggia che non cadeva da un parecchi giorni

19/10/2021

Corso gratuito, lavoro sicuro. Solo dieci posti ancora disponibili

Le aziende della Valle Sabbia ti sostengono nella formazione per aiutarti a crescere professionalmente ed entrare nel mondo del lavoro nelle imprese del territorio. Ancora pochi giorni per iscriversi.

24/09/2021

Paura a Barghe

Il furgone gli taglia la strada, il motociclista frena, cade e gli finisce addosso. Drammatica sequenza, per fortuna senza gravi conseguenze

08/09/2021

A beneficio dei giovani, delle aziende e del territorio

C’è tempo fino al 10 ottobre prossimo, per candidarsi a partecipare alla formazione gratuita sulle tecniche di installazione e manutenzione di impianti dell’industria meccanica, metallurgica e siderurgica. Solo 30 i posti disponibili

04/09/2021

Il Rally 1000 Miglia sulle strade della Valsabbia

Oggi le sei prove speciali della competizione della freccia rossa lungo i tornanti della nostra valle. Ecco dove e quando

04/09/2021

Formazione tecnica superiore per i giovani della valle

Prenderà il via a novembre in Valsabbia un corso di formazione per i giovani fino a 29 anni per tecnici manutentori di impianti industriali per le imprese della valle