25 Agosto 2009, 07.30
Agnosine Odolo
Tragedia

L'abbraccio ad Agnosine

Sono tornate a casa le salme di nonno e nipote, annegati alla foce del Tagliamento sabato scorso. In tanti ieri sera alla veglia funebre in chiesa.

C’era un sacco di gente, ieri sera verso le dieci, davanti alla chiesa di Agnosine. C’era da aspettare Renzo e Nicola, nonno e nipote che hanno perso la vita sabato a Lignano Riviera, morti annegati proprio nel punto in cui il Tagliamento si tuffa nell’Adriatico.
Un posto di vacanza, di felicità, che si è trasformato nel Golgota di due intere comunità, quelle di Agnosine e di Odolo. Due comunità unite nel dolore per una tragedia assurda e inspiegabile, che si è portata via in un colpo solo nonno e nipote.
Di Agnosine era Nicola Bresciani, sedici anni, studente di Ragioneria al Polivalente di Idro. Di Odolo era invece suo nonno Renzo, settantadue anni, in pensione dopo una vita di lavoro alla «Reguitti», storica azienda valsabbina di mobili da giardino.
C’era un sacco di gente ieri, durante la veglia funebre in chiesa, e ci sarà un sacco di gente oggi, alle 16, quando si svolgeranno i funerali. Giorgio Bontempi, sindaco di Agnosine, ha proclamato un giorno di lutto cittadino.
 
Un tragedia di tutta la valle
Oggi sarà dunque il giorno dell’addio. Il giorno in cui Odolo e Agnosine si stringeranno attorno ai Bresciani, ai Tononi, per dare tutti insieme l’estremo saluto ai poveri Nicola e Renzo.
Sarà l’atto finale di una tragedia che ha sconvolto una valle intera, che ha ammutolito non solo la gente di Odolo e di Agnosine, ma anche quella di Bione, di San Faustino, di Sabbio, di Preseglie.
Nulla di cui stupirsi: in Conca d’Oro ci si conosce un po’ tutti, qui i confini comunali dividono la terra, non le anime. Non mettono al riparo dal dolore per una tragedia che è di tutti.
Una tragedia che ha avuto il suo prologo sabato mattina, in un caldo giorno d’agosto. Un giorno che doveva essere di festa e che invece si è trasformato in dramma.
Tutto è successo verso le 10.30, quando nonno Renzo e i nipoti Nicola ed Enrico decidono di entrare in acqua per un bagno, tuffandosi dall’isolotto di sabbia che sta di fronte al campeggio «Pino Mare», a Lignano Riviera.
 
La disgrazia del Tagliamento
La disgrazia si consuma in pochi, pochissimi istanti. Lì vicino c’è la foce del Tagliamento, un grosso fiume che nasce centosettanta chilometri più a nord, sul Passo della Mauria, tra Udine e Belluno. Lì, a due passi dal campeggio, il Tagliamento si getta nell’Adriatico, creando vortici terribili e buche profonde anche sette otto metri.
Un posto pericoloso, come sa ben la gente del posto, tant’è che da tempo esiste un divieto di balneazione. Secondo la ricostruzione della Capitaneria di Porto, i tre senza rendersene conto vengono lentamente trascinati dalla corrente proprio verso la foce del fiume, dove iniziano ad accusare le prime difficoltà. I vortici e le correnti fortissime fanno il resto.
 
La disperazione, la serenità
Enrico, il fratello più piccolo, riesce in qualche modo a tornare a riva, dove racconta ai genitori quanto sta succedendo. Scatta immediatamente l’allarme.
Un bagnino del lido esce in mare con una piccola barca, individua Renzo e lo porta sulla spiaggia, ma è troppo tardi: i tentativi dei sanitari del 118 di rianimarlo sono inutili. Pochi istanti dopo si spegne.
Il dramma si sposta dalla terra all’acqua, dalla spiaggia al mare. Nicola non si vede più, inghiottito dai flutti e portato chissà dove.
 
Le ricerche durano fino a notte, poi vengono sospese per il buio. A trovare il corpo, all’alba di domenica mattina, è un turista che fa jogging sulla spiaggia di Bibione.
Dieci chilometri più a ovest. Dieci chilometri verso casa. «Ora che l’hanno trovato - ci ha fatto sapere Simone, figlio di Renzo e zio di Nicola - siamo più sereni». Ora lo è anche la gente di Valsabbia, caro Simone.
 
Carlos Passerini dal Giornale di Brescia


Aggiungi commento:

Vedi anche
24/08/2009 18:51

Questa sera il rientro delle salme I funerali di Renzo Tononi e di Nicola Bresciani, annegati a Lignano sabato scorso, verranno celebrati ad Agnosine questo marted pomeriggio.

22/08/2009 18:03

Muore 72enne di Odolo, disperso il nipote di Agnosine Si tratta di Renzo Tononi e di Nicola Bresciani, 16enne di Agnosine. I due erano in vacanza a Lignano Sabbiadoro. L'incidente nel mare, in prossimit della foce del Tagliamento.

23/08/2009 01:35

Annega 72enne, disperso il nipote di sedicenne I due sono stati travolti e inghiottiti dalle micidiali correnti della foce del Tagliamento, a due passi dalla spiaggia di Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine.

26/08/2009 07:19

L'addio a nonno e nipote Moltissime le persone che ieri hanno accompagnato commosse le salme di Renzo e Nicola per il loro ultimo viaggio terreno

12/03/2019 09:32

Under 16 vittorioso contro Idro Lo scorso sabato pomeriggio le Allieve Csi del Progetto Bav sono tornate alla vittoria, con un punteggio di 3 a 0 in casa contro l’Aspireco Idro




Altre da Agnosine
10/06/2021

Pirla: un anno di lavori

C’è chi si chiede, transitando sulla 237 del Caffaro quando diventa tangenziale di Odolo, che cosa sta succedendo alla montagna. Sono i lavori di Terna ed A2A per costruzione di una “sottostazione”

08/06/2021

La risposta del Prefetto

In merito alla richiesta da parte dei sindaci che amministrano il territoio delle "Coste", il tratto di 237 del Caffaro su cui avvengono numerosi incidenti, arriva anche una nota del Prefetto

(5)
08/06/2021

Corse folli sulle Coste

I sindaci di Caino, Agnosine, Odolo e Vallio Terme scrivono al Prefetto per sollecitare più controlli sul passaggio delle moto e uno minaccia di bloccare la strada

(5)
05/06/2021

Vaccinazioni per over 60

Accesso libero senza prenotazione ai Centri vaccinali per questo e il prossimo fine settimana per i residenti nei piccoli comuni: otto quelli valsabbini e sette i gardesani

27/05/2021

Vax Day per gli over 60 ancora da vaccinare

Anche 8 Comuni valsabbini sono inseriti nella lista dei 28 Comuni Bresciani con libero accesso ai Centri vaccinali per gli ultrasessantenni per due fine settimana di giugno

07/05/2021

Tutto da solo, senza patente

E’ arrivato “lungo” in curva ed è andato a sbattere con violenza contro un pilastro in cemento: tanta paura, meno danni fisici che guai

30/04/2021

Tanti auguri Rosalba

Buon compleanno a Rosalba Francinelli, di Agnosine, che proprio oggi, venerdì 30 aprile, compie 64 splendidi anni

21/04/2021

Pronto Emergenza sempre in prima fila

L'associazione Pronto Emergenza "Volontari in Odolo" non si arrende di fronte alle sfide dell'emergenza sanitaria ed è sempre pronta ad offrire i suoi servizi alla comunità.

16/04/2021

Agnosine e i tamponi

L’Amministrazione comunale di Agnosine si ripete: dopo l’esperienza di “tamponamento” per gli over 70, ecco quella per tutti i maggiorenni

12/04/2021

Spiedo e taragna per l'ambulanza

Polisportiva e cacciatori Acl insieme, ad Agnosine, per una giornata di solidarietà. Obiettivo: una nuova ambulanza per Pronto Emergenza

Agnosine, il paese la sua gente

Il Santuario della Madonna di Calchere

14/04/2020

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

14/04/2020

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

14/04/2020

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771


14/04/2020

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente