22 Ottobre 2008, 00.00
Roè Volciano
Convegno storico-letterario

Jacopo Bonfadio, pellegrino senza meta

di red.

Culmineranno questo sabato le celebrazioni organizzate dal comune di Ro Volciano per il cinquecentesimo della nascita di Jacopo Bonfadio. Al mattino sar inaugurato percorso geografico letterario e nel pomeriggio si terr un convegno.

Il 2008 vede la ricorrenza del cinquecentesimo anniversario della nascita di Jacopo Bonfadio. L’Amministrazione comunale di Roè Volciano intende sottolineare questo anniversario mediante un percorso celebrativo e di studio che consenta di riconsegnare alla cultura e alla propria cittadinanza il profilo umano e artistico di questo grande personaggio.
Jacopo Bonfadio, dopo i natali a Gazzane, presumibilmente nel 1508, attraversa la prima metà del suo secolo incrociando tutte le problematiche e le aspirazioni che muovono un’epoca ricchissima di vicende (la riforma e la controriforma), di grandi opere (è il tempo di Michelangelo e del Rinascimento maturo), di grandi sconvolgimenti (la calata dei lanzichenecchi e il saccheggio di Roma ma anche di Brescia). Autore considerato da Benedetto Croce uno dei più belli scrittori di lettere che avesse il Cinquecento, è per certi versi, nonostante alcune brevi o più ampie pubblicazioni abbiano tentato di sopperire a questa lacuna, ancora oggi quasi uno sconosciuto.

«Ora – ha spiegato l’assessore alla Cultura Sandra Zaboni – si intende porre basi solide per studi successivi e per fornire agli storici a venire punti certi di riferimento affinché non siano costretti ogni volta a partire da capo. È stato a questo scopo impostato un convegno di studi, con la conseguente pubblicazione degli atti, che sappia riaprire l’interesse intorno a Jacopo e ipotizzi se possibile nuove piste di approfondimento».

Il primo di questi incontri, che potrebbero avere scadenza quadriennale, si terrà questo sabato, 25 ottobre, e farà il punto della situazione attuale delle ricerche; è stato poi realizzato un video-documentario per proporre ad un vasto pubblico la sua persona e le circostanze principali della sua vita; importantissimi, al fine di dare al personaggio un’adeguata portata nazionale, l’impostazione di rapporti solidi tra istituzioni (Comuni, Archivi, Università) con le realtà che videro la sua presenza per lungo o breve tempo, principalmente col comune di Genova, dove fu storico ufficiale e trovò la morte nel 1550, ma anche Colognola ai Colli, Napoli, Roma e Padova.

È stato inoltre promosso l’acquisto di una copia delle opere pubblicate nel 1758 a cura di Giammaria Mazzucchelli e di altre copie degli studi a lui dedicati disponibili nella biblioteca di Roè Volciano. È stato poi realizzato un sito internet ufficiale (www.jacopobonfadio.it) che costituisce una finestra aperta sul mondo e può intercettare studiosi e quanti pongano interesse intorno al Bonfadio. Inoltre è stata chiesta la collaborazione della scuola e si intende intraprendere insieme efficaci momenti di condivisione destinati a giovani, studenti e cittadini.

«Si è ritenuto utile – prosegue l’assessore – realizzare una segnaletica permanente che rimarchi, attraverso l’iscrizione dei dati principali e di parti salienti del vivo testo dell’illustre letterato, i luoghi sul territorio a lui legati. L’itinerario geografico letterario comprende dieci targhe, di cui otto collocate sul territorio comunale di Roè Volciano e due a Salò, ognuna delle quali reca un brano tratto dai suoi scritti. Jacopo, scrivendo ad amici e ad illustri interlocutori, parla talvolta di sé, dei suoi sogni, del suo carattere, delle sue delusioni, del suo stato d’animo, la scelta dei brani e della collocazione è stata fatta seguendo il criterio di delineare un profilo dell’uomo e del letterato, suggerendo una specie di autoritratto tramite le sue stesse parole. Infine ci sembrava doveroso collocare una lapide celebrativa in marmo all’inizio della via che porta il suo nome, a ridosso della chiesa di San Giovanni, e una breve sintesi biografica sull’edificio che tradizionalmente viene indicato come sua casa natale».

L’inaugurazione della targa e del percorso geografico letterario si terrà questo sabato alle 11, in via Bonfadio a Gazzane. Nel pomeriggio, alle 14, nella sala consiliare del municipio, si aprirà invece il convegno di studi “Jacopo Bonfadio a cinquecento anni dalla nascita”. Numerosi saranno gli interventi, che riporteranno alla luce questo illustre letterato originario di Roè Volciano.


Aggiungi commento:

Vedi anche
31/10/2008 00:00

Jacopo Bonfadio restituito alla cultura italiana Alla presenza di oltre cento spettatori appassionati si tenuto sabato scorso, 25 ottobre, a Ro Volciano il convegno dedicato a Jacopo Bonfadio, nel cinquecentesimo anniversario della nascita.

22/12/2008 00:00

Jacopo Bonfadio, Genova riesuma il processo Il Comune di Genova sta scendendo in campo in vista della prossima edizione del Gay Pride, che sar ospitata nella citt ligure, per rispolverare il proto-martire omosessuale Jacopo Bonfadio, nativo di Ro Volciano.

05/07/2008 00:00

Un valsabbino del ’500 che si merita la gloria Nel cinquecentesimo anniversario dalla nascita di Jacopo Bonfadio, un umanista originario di Ro Volciano, si stano allestendo una serie di proposte volte a diffonderne la memoria, non solo fra gli addetti ai lavori, ma in tutta la popolazione.

07/09/2009 08:57

Edicola veneta per il letterato valsabbino Proseguono le celebrazioni per i cinquecentenario dallanascita di Jacopo Bonfadio, illustre letterato valsabbino. Il prossimo appuntamento nel Veronese

10/05/2012 09:00

Un convegno per chiudere le celebrazioni per il 150° Questo venerd presso la sala consigliare di Ro Volciano un convegno storico a chiusura delle cebrazioni per l'anniversario dell'unit nazionale.




Altre da Roè Volciano
17/06/2021

Assorbenti gratuiti al bar, un aiuto per le donne

Un’iniziativa che è stata molto apprezzata dalle clienti quella di un noto locale di Roè Volciano, i cui titolari hanno dimostrato un’attenzione non comune ad un tema ancora molto sottovalutato

16/06/2021

Charlie Cinelli sul palco con Si può fare band

Questa sera alla Scar di Roè Volciano la prima serata della rassegna “Il dono del tempo”, nell'ambito del progetto “Oltre il Chiostro”, per promuovere la cittadinanza attiva

11/06/2021

Benvenuto don Roberto

Dopo lunghi mesi di attesa, domenica scorsa ha fatto il suo ingresso il nuovo parroco di Roè Volciano

10/06/2021

«Il dono del tempo»: promuovere la cittadinanza attiva

Una rassegna con quattro appuntamenti nell'ambito del progetto “Oltre il chiostro” promosso dalla Rsa e dal comune di Roè Volciano per passare dal fare comunità all'essere comunità

08/06/2021

Trasporti e sicurezza, il caso di Roè Volciano

Anche il “nodo” dei Tormini, punto di interscambio tra le valli, il Garda e Brescia, necessita di un intervento di riqualificazione. La lettera del comitato “Vado a scuola sicuro”

03/06/2021

La vita dopo la terapia intensiva

Cosa succede a chi ha vissuto in ospedale la terapia intensiva e poi viene dimesso? Se lo sono chiesti i ragazzi delle Terze F e G delle Medie di Roè

01/06/2021

Contro lo scuolabus

Solo danni ai mezzi nello scontro fra un’auto e lo scuolabus nel passaggio in una via stretta di Roè Volciano

30/05/2021

Non ce l'ha fatta

Luciana Avanzi, 72enne di Roè Volciano, era stata investita venerdì a Salò mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali, è spirata il giorno dopo in ospedale

30/05/2021

Lorenzo diventa maggiorenne

Tanti auguri a Lorenzo Gregori, di Roè Volciano, che proprio oggi, domenica 30 giugno, compie i suoi primi 18 anni

27/05/2021

I 64 di Armando

Tanti auguri, ad Armando Ponchiardi, di Roè Volciano, che oggi, 27 maggio spegne 64 candeline