14 Novembre 2012, 10.00
Bagolino Val del Chiese Storo
Territorio

A rischio di intasamento

di red.

La fitta vegetazione presente lungo l'alveo del Chiese sta creando qualche apprensione nel vicino Trentino.

 
E' di questi giorni la chiamata in causa dell'Azienda provinciale dei Bacini montani, perchè intervenga per ripulire il greto del Chiese.
 
Le piogge dei giorni scorsi hanno messo in maggior evidenza la pericolosità della presenza di vegetazione che viene trasportata dalle acque, creando sacche ed imbragature. 
 
Un fenomeno visibile soprattutto nell'ultimo tratto del fiume, prima che questo finisca nel lago d'Idro.

 


Commenti:
ID24942 - 14/11/2012 12:57:03 - (esseelle) - ma questo vale anche a valle!

Lo stesso discorso, cioè la fitta vegetazione sul fiume Chiese nonchè nell'adiacente locale Naviglio, vale anche a valle e precisamente a Gavardo, dove nonostante lettere raccomandate agli Enti Competenti (!) nulla si muove. Chiaramente si aspetta il disastro prima di intervenire. Ah, l'Italia e i suoi pubblici amministratori!

ID24946 - 14/11/2012 13:08:24 - (genpep) -

sante parole esseelle! il Nostro Chiese è ridotto a una cloaca per tutto il suo percorso.

ID24950 - 14/11/2012 15:31:27 - (Lib) - A dover di cronaca

Mi permetto di ricordare che il fiume Caffaro negli anni passati così come oggi viene interessato ad interventi periodici di pulizia del alveo del fiume. Lavori lunghi e svolti da alpini pescatori e protezione civile. Il bello e stato quando degli ambientalisti volevano denunciare i volontari xche a loro dire stavano togliendo alberi e vegetazione lungo il fiume. Difficile fare quando hai sempre qualcuno che ti salta addosso . Gli ambientalisti ... Già proprio loro ....

ID24951 - 14/11/2012 15:32:41 - (Elena Bini) - chissa,

esseelle e genpep, forse c e chi pensa che le tanto discusse opere di regolazione del lago d Idro possano esonerare dall ordinaria manutenzione dei corsi d acqua a valle? In caso di danni da piogge intense lo scaricabarile sara un gioco da ragazzi... A proposito di lago, ho notato che dal 25 ottobre l ente gestore SLI (societa di un consorzio irriguo) non sta pubblicando sul sito www.laghi.net i dati per il Chiese di quanta acqua si muove dal lago lungo il fiume. Peccato... potrebbe essere una info utile, quando piove molto, specie per chi vive e lavora lungo il fiume sublacuale.

ID24956 - 14/11/2012 15:43:48 - (Elena Bini) - Sig. Lib,

quando chi di competenza fa il proprio dovere secondo le norme vigenti non c e bisogno di scomodare nessun pretesto per giustificare le proprie - in tal caso inesistenti - mancanze. Purtroppo sappiamo tutti che spesso le competenze sono confuse, le norme farraginose e le responsabilita di eventuali mancanze... di nessuno, tranne che degli onnipresenti scaricabarile.

ID24958 - 14/11/2012 15:58:54 - (Lib) - Sig.ra Bini

Ma mi. Scusi ma dove vuole arrivare .... Da quello che ha scritto da nessuna parte ma ho capito che lei fa parte di quelli del non fare e poi criticare .... Giri di parole .... Ma forse servono i fatti non crede ??? I fiumi da soli non si sistemano così come il lago ....

ID24959 - 14/11/2012 16:02:50 - (ottone) -

purtroppo è vero. oltre che lungo il nostro fiume lo schifo lo troviamo anche nei boschi, ormai infestati da rovi e legno marcio. non solo la lazzaronite delle nuove generazioni ma anche gli ambientalisti ci mettono del loro denunciando e talvolta usando le maniere forti contro chi pulisce e mette in ordine o le rive dei fiumi o i boschi.

ID24960 - 14/11/2012 16:50:19 - (bob63) -

Gli ambientalisti sono una grande lobby, tutta chiacchere e pochi fatti, tutta gente che vuol insegnare tutto a tutti, ma le maniche non se le tirano mai su', guai a toccare quello o quell'altro, non toccare le piante, non toccare l'alveo dei fiumi,altrimenti si distrugge la microfauna, in questi giorni vediamo gli effetti di questo non fare nulla, e se si fa' qualcosa sempre grazie alle varie associazioni volontarie si viene anche criticati se non sanzionati.

ID24961 - 14/11/2012 17:32:12 - (paolob) - ...

vero, ma il naviglio non credo sia un problema, visto che ormai totalmente cementato e di vegetazione ne rimasta poca.i fiumi subiscono oltre che le decisioni degli ambientalisti, anche quella degli ingegneri, che negli ultimi decenni non hanno fatto che canalizzare tutti i fiumi, impendendo loro di poter occupare il loro alveo.poi mi chiedo anche quanta gente ora sarebbe disposta a pulire le proprie rive, visto che adesso le piante, per evitare di perdere tempo vengono tagliate.le siepi campestri piano piano stanno diminuendo e quelle che ci sono vengon tenute solo con le macchine.dove non arriva la macchina resta incolto

ID24963 - 14/11/2012 18:17:57 - (ric) - sig.ra Bini

Ossessionata dal Lago.....mi scusi ma non le farebbe bene una bella vacanza in montagna?

ID24964 - 14/11/2012 18:21:09 - (ric) - sig.ra Bini

Ossessionata dal Lago.....mi scusi ma non le farebbe bene una bella vacanza in montagna?A me sinceramente il fiume sembra molto pi nascosto dagli alberi al di sotto del Lago che non nel territorio di Bagolino dove appunto pescatori, alpini e associazioni varie lo tengono pulito.

Aggiungi commento:

Vedi anche
14/08/2012 13:19

Nella scarpata col cross Brutta avventua per un 28enne di Sabbio Chiese che stamattina stava percorrendo una mulattiera con la sua moto da cross in territorio di Bondone, nel vicino Trentino.

09/03/2016 09:46

L'alveo del Chiese in sicurezza Si sono conclusi la scorsa settimana i lavori di messa in sicurezza dell’alveo del Chiese alla confluenza col torrente Vrenda a Sopraponte, realizzati su iniziativa dell'assessorato all’Ambiente e all’Ecologia del Comune di Gavardo

15/01/2017 13:47

Rio Selva in sicurezza Completati i lavori di sistemazione dell’alveo del torrente che attraversa la valle di Clibbio per evitare esondazioni in caso di piena del centro abitato della frazione di Sabbio Chiese

06/06/2015 08:07

A Brione sotto il trattore, ma non in Trentino Difetto strutturale o peccato di gioventù? L'aver affidato ad una centrale bergamasca la gestione delle emergenze sta creando qualche difficoltà. Ieri si è trattato di un problema di omonimia

16/07/2011 09:00

Malghe aperte nella Valle del Chiese Gli alpeggi della Valle del Chiese del vicino Trentino aprono le loro porte a turisti, visitatori ed escursionisti.




Altre da Bagolino
13/05/2021

Visite senza barriere per i possessori di Certificazione Verde

La casa di riposo di Bagolino, Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi, da lunedì 17 maggio apre alla visite ai parenti degli ospiti muniti di certificazione

12/05/2021

«Quella strada va messa in sicurezza»

Un pendolare che transita quotidianamente lungo la Sp 668 che porta a Bagolino denuncia la necessità di mettere in sicurezza il versante dove scendono pietre

06/05/2021

Coi morti a bordo strada

ll fascino comunicativo delle cappelle di famiglia del cimitero vecchio di Bagolino

03/05/2021

A servizio del territorio

Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi. Ecco i servizi erogati, col calendario di maggio

29/04/2021

Chiare, fresche, dolci acque

Regimazione dei reflui: fra lago e monti, Bagolino elenca le priorità e chiede ad A2A di andare oltre l'interessamento e di stabilire un accettabile cronoprogramma

27/04/2021

I ponti di Ponte Caffaro finiscono a Striscia la notizia

La grottesca vicenda dei tre ponti sul confine fra Lombardia e Trentino ha attirato l’attenzione di Capitan Ventosa che è giunto ieri con le telecamere a Storo

24/04/2021

In ricordo di Ivan Roncetti

Anche l'Associazione Artistica Culturale Eridio di Ponte Caffaro ricorda lo scultore valsabbino sempre molto attivo nel sodalizio

23/04/2021

Quando la realtà supera la fantasia

Sembra una barzelletta, ma non è così. Al confine fra Brescia e il Trentino ci sono due ponti sul torrente Caffaro, ma non ne va bene nemmeno uno. Ne verrà fatto un terzo

(1)
22/04/2021

Lettore di targhe sul ponte sì, ma...

Verrà installato questo venerdì 23 aprile sul ponte a Ponte Caffaro per sanzionare i veicoli troppo pesanti. Dubbi sulla sua effettiva efficacia

20/04/2021

Da Bagolino emozioni e riflessioni

Bagolino è un grande borgo ma, a ben riflettere, ha le caratteristiche di una piccola città