27 Ottobre 2012, 09.42
Bagolino Anfo Valsabbia
Cinghiali

Battuta di contenimento

di val.

Troppi cinghiali nell'oasi faunistica protetta del Baremone. Con C7 e Provincia, cane da limiere e fucili, per limitare la diffusione della colonia

 
Nelle oasi protette si sentono tranquilli e proliferano a più non posso, mettendo in seria crisi l'ecosistema, proprio laddove questo necessita di maggior tutela.
Così nel Parco dell'Alto Garda, ma anche nell'oasi protetta del Baremone, in Valle Sabbia, sulle montagne fra Anfo e Bagolino, dove nei giorni scorsi i cinghiali hanno deturpato arandoli quasi tutti i pascoli normalmente a disposizione delle malghe.
Un danno enorme per la già debole agricoltura di montagna.
 
Ecco allora che l'ambito di caccia C7 della valle Sabbia, in accordo con l'assessorato alla Caccia della Provincia di Brescia, ha organizzato una serie di battute di contenimento.
La prima ha avuto luogo lo scorso 25 ottobre, vi hanno partecipato una trentina di esperti, fra "cinghialai" abilitati, agenti della Polizia Provinciale e tecnico faunistico.
 
Otto gli esemplari abbattuti, della ottantina censita in loco, colonia giudicata oltremodo superiore a quanto può essere sopportato dal territorio.
Elemento indispensabile per questo genere di caccia, oltre al fucile, è il cane "da limiere", che per l'occasione è stato gestito da un cacciatore veronese amico dei cinghialai valsabbini.
Si tratta di un segugio che viene tenuto ad un lungo guinzaglio, in grado di seguire le tracce del suinide selvatico segnalandone la presenza ai componenti della squadra.
 
«Dovremo ritornare, se vogliamo risolvere il problema - è il commento unanime a fine battuta -. La stessa cosa andrebbe fatta anche nelle altre zone protette, se non si vuole che la presenza dei cinghiale finisca con il distruggere le aree più pregiate della nostra provincia». 
 
 
Nelle foto
- foto di gruppo
- i danni provocati dai cinghiali
 
 


Commenti:
ID24331 - 28/10/2012 21:54:53 - (axste) - AXSTE

non sono un ecologistae forse farei uno sbaglio piu grosso del abbatterlima non sarebbe meglioinvece di abbaterli .catturali e poi trasferirli in zone poco popolate????darli in parchi naturali dove la presenza e al minimo storico oppure e ...estintasi prenderebbe due piccioni con una fava....

ID24335 - 28/10/2012 23:28:35 - (Giacomino) - Caro axte

i cinghiali non sono come farfalle che si possono catturare con una rete rosa, eppoi l'unico posto dove si possono trasferire in modo che smettano di fare danni è una capiente pentola. Ti assicuro che c'è da leccarsi i baffi.

Aggiungi commento:

Vedi anche
26/11/2016 08:35

Cervo all'asta E' morto investito da un'auto lungo la 669 che da Sant'Antonio sale verso Bagolino. E' finito nella cella frigorifera del Comprensorio Alpino di Caccia C7 della valle Sabbia e ora viene messo all'asta. Offerte entro le 17 di martedì 29 novembre

24/10/2016 14:13

Danni: basta coi privilegi ai parchi Contributi ai parchi per i danni causati dalla selvaggina? «Solo a determinate condizioni» recita un emenamento proposto dal consigliere regionale Alessandro Sala 

21/09/2017 18:07

E la lepre va... all'asta E' stata sequestrata ad un cacciatore che l'ha abbattuta in modo non conforme a quanto prevede la normativa. A metterla all'asta il C7 della Valle Sabbia, apertura delle buste questo venerdì 22 settembre alle 19 nella sede di Nozza

30/07/2014 10:10

In Baremone una festa dello sport Si svolgerà domenica prossima la manifestazione sportiva non competitiva Anfo-Baremone organizzata dalla Polisportiva Anfo in collaborazione con l'Agonistica Valsabbia

02/08/2013 10:50

Al Baremone a piedi o in bici Torna domenica 4 agosto la "Passeggiata Anfo-Baremone", nell'ambito della Festa del Baremone, organizzata dalla Polisportiva Anfo e dall'Agonistica Valsabbia




Altre da Bagolino
13/05/2021

Visite senza barriere per i possessori di Certificazione Verde

La casa di riposo di Bagolino, Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi, da lunedì 17 maggio apre alla visite ai parenti degli ospiti muniti di certificazione

12/05/2021

«Quella strada va messa in sicurezza»

Un pendolare che transita quotidianamente lungo la Sp 668 che porta a Bagolino denuncia la necessità di mettere in sicurezza il versante dove scendono pietre

06/05/2021

Coi morti a bordo strada

ll fascino comunicativo delle cappelle di famiglia del cimitero vecchio di Bagolino

03/05/2021

A servizio del territorio

Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi. Ecco i servizi erogati, col calendario di maggio

29/04/2021

Chiare, fresche, dolci acque

Regimazione dei reflui: fra lago e monti, Bagolino elenca le priorità e chiede ad A2A di andare oltre l'interessamento e di stabilire un accettabile cronoprogramma

27/04/2021

I ponti di Ponte Caffaro finiscono a Striscia la notizia

La grottesca vicenda dei tre ponti sul confine fra Lombardia e Trentino ha attirato l’attenzione di Capitan Ventosa che è giunto ieri con le telecamere a Storo

24/04/2021

In ricordo di Ivan Roncetti

Anche l'Associazione Artistica Culturale Eridio di Ponte Caffaro ricorda lo scultore valsabbino sempre molto attivo nel sodalizio

23/04/2021

Quando la realtà supera la fantasia

Sembra una barzelletta, ma non è così. Al confine fra Brescia e il Trentino ci sono due ponti sul torrente Caffaro, ma non ne va bene nemmeno uno. Ne verrà fatto un terzo

(1)
22/04/2021

Lettore di targhe sul ponte sì, ma...

Verrà installato questo venerdì 23 aprile sul ponte a Ponte Caffaro per sanzionare i veicoli troppo pesanti. Dubbi sulla sua effettiva efficacia

20/04/2021

Da Bagolino emozioni e riflessioni

Bagolino è un grande borgo ma, a ben riflettere, ha le caratteristiche di una piccola città