03 Agosto 2016, 07.10
Banche

Quando a ritardare sono i pagamenti degli enti pubblici

di Redazione

Da Banca Valsabbina, 500 milioni per le aziende che lavorano con la Pubblica Amministrazione


Il ritardo nei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni italiane rappresenta da tempo una delle principali disfunzioni del sistema economico italiano.
Tali inefficienze hanno portato a registrare in talune realtà territoriali ritardi pluriennali nei pagamenti ed i tempi medi di pagamento in Italia risultano essere tra i peggiori nel panorama europeo (il triplo della media UE), causando, a cascata, problemi di liquidità alle aziende fornitrici delle pubbliche amministrazioni.

Per intervenire a sostegno delle PMI che lavorano in tale ambito, Banca Valsabbina ha varato un programma triennale, per complessivi € 500 milioni, di acquisto “pro soluto” di crediti commerciali vantati dalle imprese verso le pubbliche amministrazioni.
Gli acquisti avverranno ai sensi della legge 130/99 sulla cartolarizzazione dei crediti, tramite un’innovativa struttura ideata da Banca Valsabbina con il supporto di FISG, società appartenente al Gruppo Finanziaria Internazionale, leader in Italia nella strutturazione di operazioni di cartolarizzazione, che è intervenuta nell’operazione in qualità di Arranger, e dello studio legale Hogan Lovells.

La società veicolo appositamente costituita, denominata Valsabbina Investimenti Srl, sarà integralmente finanziata da Banca Valsabbina e acquisterà crediti vantati verso enti pubblici (escluse aziende municipalizzate), certificati sulla relativa “Piattaforma” del Ministero dell’Economia e delle Finanze (sarà disponibile un supporto per le aziende che non sono attualmente in grado di accedere alla Piattaforma), di importo nominale minimo pari a € 30.000 per debitore.

Le imprese hanno la possibilità di cedere a titolo definitivo (pro soluto) i propri crediti a condizioni vantaggiose ed in tempi rapidi riducendo i ritardi di pagamento e ottimizzando i propri flussi di cassa. I benefici sono molteplici e qui di seguito sintetizzati: 

- Miglioramento del profilo finanziario, potendo sostituire crediti presenti nel proprio bilancio con liquidità immediatamente disponibile.

- Eliminazione del rischio di ritardato o mancato pagamento da parte della pubblica amministrazione.

- Erogazione delle somme in un’unica soluzione

- Eliminazione degli oneri e dei costi di gestione del recupero crediti

- Alternativa a lettere di credito e garanzie bancarie (mediamente più onerose)

- Miglioramento della rischiosità del circolante e degli indici di bilancio.

Il servizio è già disponibile per tutti i clienti dell’Istituto.
Partner della Banca nell’iniziativa sarà il gruppo Officine (tramite le società Officine CST e Officine MC), società leader nel settore della gestione dei crediti con oltre €14 Mld lavorati in 12 anni di operatività, che supporterà le imprese interessate nel processo di certificazione e cessione.

La gestione della società veicolo sarà in capo a Securitisation Services, società controllata da Banca Finint e leader nella fornitura di servizi per il settore della finanza strutturata con oltre 270 operazioni gestite.
L’attività di paying agent sarà prestata da Banca Finint.

Per la Banca si tratta di un investimento dal profilo rischio/rendimento interessante, considerando le ponderazionifavorevoli per queste tipologie di crediti.



Vedi anche
27/11/2018 10:00

Vitruvio, anticipo crediti per i professionisti Banca Valsabbina a sostegno dei professionisti che vantano crediti con la Pubblica Amministrazione. L’istituto bresciano partecipa con 25 milioni di euro

26/03/2020 11:15

Valsabbina anticipa i crediti verso la PA Il piano per le aziende che nel corso dell’emergenza Covid-19 hanno concluso contratti di fornitura con Asl, strutture ospedaliere e Protezione civile, accessibile anche alle imprese non clienti di Banca Valsabbina

03/01/2020 10:30

Valsabbina cede crediti ipotecari in sofferenza Ceduti a Balbec Capital crediti ipotecari derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano. La banca raggiunge con un anno di anticipo gli obiettivi del Piano strategico NPL

06/09/2018 15:37

Valsabbia, semestrale ok Il Consiglio di Amministrazione di Banca Valsabbina ha approvato la situazione patrimoniale ed economica semestrale al 30 giugno 2018, che mostra tutti i principali risultati economici in miglioramento

08/08/2014 07:35

In aumento i margini operativi e l’utile netto Buone nuove dalla Banca Valsabbina che mercoledì scorso ha approvato il primo semestre registrando dati sensibilmente migliori



Altre da Economia e Lavoro
15/01/2021

Nuove opportunità di lavoro per lo sviluppo e la valorizzazione turistica della Valle Sabbia

Comunità Montana Valle Sabbia investe in risorse umane con il bando di assunzione per il coordinatore del turismo

14/01/2021

Carlo Cottarelli ospite del Rotary Valle Sabbia

Economia e pandemia: i tre avvenimenti economici più importanti del 2020: il record del debito pubblico, i tassi di interesse sui Btp ai minimi storici e la nascita del debito comune europeo per il Next Generation EU

13/01/2021

Corsi di formazione per le imprese del territorio

Aperte le iscrizioni per il ciclo di incontri di formazione online rivolto alle imprese agricole, turistiche e dei servizi localizzate nel territorio del GAL GardaValsabbia2020 in partenza nel mese di gennaio

12/01/2021

Oltre 1.500 euro l'anno per mantenere l'auto

I consigli per risparmiare tra assicurazione e cashback

12/01/2021

Simulazione cessione del quinto dello stipendio

Come fare il calcolo ed esempi reali

06/01/2021

«Insolito78», liquore valsabbino

L’ha inventato l'insegnante di Sala Bar all’Alberghiero di Idro, esperto somelier, utilizzando erbe tipiche delle Prealpi Bresciane

02/01/2021

Lavoro in somministrazione, a Brescia frena la caduta

Il calo registrato nel periodo tra luglio e settembre, rispetto allo stesso periodo del 2019, è del 29%. La contrazione è inferiore a quella del trimestre precedente, che si attestava al -54%

01/01/2021

Milena e Cristian, resilienza e agricoltura di montagna

A Pertica Alta i due coniugi gestiscono l'azienda agricola “Malga Casine”, tra le località di Pineta e Belprato. Un lavoro duro ma di grande soddisfazione

31/12/2020

Come valorizzare i prodotti tipici locali

L'iniziativa di Mattia Apostoli è quella di unire tradizione e tecnologia, andando a scovare le eccellenze gastronomiche nei piccoli paesi per poi raccontarne genesi e peculiarità, mettendole a disposizione del vasto pubblico del web

29/12/2020

Rurale, ecco le nomine

Dopo l’Assemblea di nomina del 18 dicembre scorso, questo lunedì si è riunito per la prima volta il neocostituito Cda della Cassa Rurale Adamello Giudicarie Valsabbia Paganella. A un Valsabbino la Vicepresidenza