13 Aprile 2015, 06.26
Bione Agnosine Odolo Preseglie
Redazionale

A caccia di quaglie in Serea

di Redazione

Cinque ettari di terreno, nell'area dove si incontrano i territori di Bione, Agnosine e Preseglie. Da sabato scorso sono diventati un grande quagliodromo, buono anche per la prova dei cani su fagiani e starne


L'idea è venuta ai cugini Francinelli: Albino, Graziella e Marino, così come sono uno a fianco all'altro anche nella fotografia che li ritrae insieme.
E' arrivata quando lo zio Sandro, conosciuto da tutti col nomignolo di "Mio", è passato a miglior vita lasciando loro il podere, la casa e il fienile piazzati nel mezzo.

Un grande spazio che i tre hanno deciso di utilizzare per aprire un centro cinofilo dedicato alla caccia e soprattutto al rapporto stretto che c'è fra animale e cacciatore, compresi i momenti assai interessanti dell'allenamento e dell'addestramento.
"Addestramento cani tipo C con sparo" è il termine tecnico da utilizzare.

Un'idea che ha ottenuto il sostegno della sezione odolese di Federcaccia, presieduta da Giorgio Leali, che ha offerto la necessaria "copertura" istituzionale e una mano per ottenere i permessi.
Il quagliodromo è stato aperto ufficialmente sabato scorso e subito ha trovato degli estimatori nei cacciatori della zona, che hanno voluto provare i loro animali divertendosi a farli lavorare e scovare i pennuti, rilasciati per l'occasione.

Il terreno ondulato, gli spazi aperti intervallati da qualche albero da frutto ben cutaro, e l'adiacente boschetto, ben si prestano all'attività cinofila e venatoria: per allenamento ed addestramento abbiamo detto, ma anche per l'organizzazione di gare.

I tre cugini, con i rispettivi marito e mogli a dar loro manforte, si stanno organizzando anche per garantire la giusta ospitalità agli appassionati che decideranno di andare a trovarli.
In onore allo zio, l'area è stata chiamata "Quagliodromo Mio" e si trova in località Fondi di Agnosine.
La si raggiunge facilmente percorrendo per una cinquantina di metri la stradina che risale la collina accanto alla serra della signora Gorizia.

«Si tratta di una risposta intelligente alla crisi che sta vivedo la caccia "sparata" - ci ha detto l'esperto Giorgio -. Vedere il cane che corre, come risponde ai comandi, o quando si mette in frma, per noi cultori di questa grande tradizione è una goduria alla quale proprio non riusciamo a rinunciare»

Il Quagliodromo Mio
rimarrà aperto a caccia chiusa, quindi da febbraio a settembre, nei giorni di mercoledì e giovedì nelle ore serali, sabato e domenica per tutto il giorno, rispettando così i periodi di "silenzio".

Chi vuol saperne di più,
e magari prenotare qualche momento di svago col proprio cane "da penna", può chiamare il 329 468 8405 oppure, se quello non risponde, lo 0365 896210.




Aggiungi commento:

Vedi anche
11/06/2015 17:38

Starne con... aperitivo ai Fondi di Agnosine Per questo fine settimana, al quagliodromo "Mio" che apre nei prati dei Fondi fra Agnosine e Preseglie, per ogni starna liberata c'è anche un aperitivo in omaggio

02/07/2015 07:35

Gara su starne al «Mio» Fine settimana decicato alle starne al quagliodromo Mio, nei Fondi fra Agnosine e Preseglie

26/02/2018 08:15

Encomio solenne Per 22 anni ha comandato la stazione carabinieri che occupa dei territori di Agnosine, Barghe, Bione, Odolo, Preseglie, Provaglio Valsabbia e Sabbio Chiese. Comunità che ora ringraziano il Luogotenente Massimo Rosina

21/03/2017 17:37

Ambulanza... di classe Gentile Direttore, gradiremmo avere un piccolo spazio sul Suo giornale online "Vallesabbianews" per poter ringraziare pubblicamente i nati nel 1976 di Agnosine, Bione, Odolo e Preseglie

22/06/2008 00:00

Cani in prova con le starne Federcaccia di Bagolino e capannisti dell’Anuu Gasparotto di Concesio daranno vita oggi ad una gara di caccia su starne nell’area di addestramento cani esistente al Maniva.




Altre da Odolo
14/06/2021

In scivolata sotto al guard-rail

Perde il controllo della sua Yamaha sulle Coste e va a sbattere violentemente contro le protezioni in acciaio. 24 enne ricoverato in codice rosso con l'eliambulanza

10/06/2021

Pirla: un anno di lavori

C’è chi si chiede, transitando sulla 237 del Caffaro quando diventa tangenziale di Odolo, che cosa sta succedendo alla montagna. Sono i lavori di Terna ed A2A per costruzione di una “sottostazione”

08/06/2021

La risposta del Prefetto

In merito alla richiesta da parte dei sindaci che amministrano il territoio delle "Coste", il tratto di 237 del Caffaro su cui avvengono numerosi incidenti, arriva anche una nota del Prefetto

(5)
08/06/2021

Corse folli sulle Coste

I sindaci di Caino, Agnosine, Odolo e Vallio Terme scrivono al Prefetto per sollecitare più controlli sul passaggio delle moto e uno minaccia di bloccare la strada

(5)
24/05/2021

Elicottero precipitato a Cervinia, il Gip dispone una perizia

Obiettivo quello di stabilire se l'incidente in cui l'anno scorso perse la vita Alfredo Buda, manager delle Industrie Riunite Odolesi, avrebbe potuto o meno essere evitato

23/05/2021

Moto contro moto

L’incidente è avvenuto lungo la 237 del Caffaro, su una delle curve che salendo da Odolo anticipano il bivio per la Rocca del Rovere

19/05/2021

Mattarella a Brescia, «Misura e compostezza»

C’era anche un sindaco valsabbino ieri a Brescia in rappresentanza dei primi cittadini della valle a salutare il presidente della Repubblica durante la visita ufficiale alla città

12/05/2021

«Una bestemmia culturale»

Questo, in estrema ed iconica sintesi, il pensiero di un produttore vinicolo valsabbino riguardo all’iniziativa di Bruxelles di togliere l'alcol dal vino e di aggiungervi acqua

(2)
06/05/2021

Perché dono? Lo racconti tu!

L’Avis Odolo-Preseglie lancia un contest per la produzione di materiale per la promozione delle donazioni da pubblicare sui propri canali social

06/05/2021

Marco Capitanio nuovo presidente della Piccola Industria

L'imprenditore della Automazioni Industriali Capitanio Srl è stato eletto presidente della Piccola Industria di Confindustria Brescia per il quadriennio 2021-2025. Eletto anche il Consiglio direttivo

Odolo, il paese la sua gente

La Fucina di Pamparane

14/04/2020

Inaugurato ufficialmente nel 2008 il muncipio di Odolo è ubicato in via Dino Carli al civico numero 62.
Si trova in un fabbricato che tradisce le sue origini settecentesche (1)

14/04/2020

La chiesa parrocchiale che Odolo dedica a S. Zenone fu eretta nel 1667 sullo stesso luogo dove preesisteva una costruzione risalente al XIV secolo

14/04/2020

Si tratta di un “Museo del Ferro” che fa parte del Circuito museale della Valle Sabbia. E’ collocato al civico 2 di via Massimo d'Azeglio. Locali donati dall’imprenditore Dario Leali al Comune di Odolo che si propongono di evocare il sapere dei forgiatori odolesi