08 Gennaio 2013, 16.22
Serle
Natale

Presepi, ultime ore

di Marisa Viviani

Ancora per due domeniche sarเ possibile visitare il presepio dell'oratorio di San Gallo di Botticino

ย 

Alcuni hanno giร  chiuso, altri chiuderanno a breve. Si tratta dei presepi, che giร  dall''Epifania solitamente concludono la loro presentazione e interpretazione della Nativitร . Non รจ il caso del presepe di San Gallo, quello tradizionale che viene allestito nei locali dell'Oratorio Don Bosco ormai da 28 anni; infatti sarร  visitabile ancora nelle prossime due domeniche, il 13 e il 20 gennaio.
Il Presepio dell'Oratorio di San Gallo non รจ molto esteso, ma รจ molto ben strutturato e presenta suggestivi effetti di luce, di suono, di movimento, che spiegano la scena della Nativitร  nel suo divenire temporale. Il visitatore si trova cosรฌ immerso ora nel buio della notte, ora nella luce nascente del giorno, ora tra i tuoni e i fulmini di un temporale; vede cadere la pioggia e la neve, sente e vede scorrere le acque del ruscello, cantare gli uccelli, illuminarsi e oscurarsi le grotte, le stalle, le dimore, vede le nuvole volteggiare in un cielo che sovrasta e avvolge tutto il paesaggio nell' alternarsi del giorno e della notte, mentre una colonna sonora, una voce narrante principale e voci di protagonisti della sacra rappresentazione sottolineano il succedersi delle vicende.
L'edizione del presepe di quest'anno presenta un'ambientazione classica, ma non scontata, anzi vivida, che suggerisce un'intensa partecipazione degli organizzatori al progetto ideativo che ogni anno si rinnova; se oggi il presepio รจ stato allestito in un contesto classico con una spiccata connotazione naturalistica, negli anni passati infatti sono state proposte ambientazioni diverse e originali, con profilo storico, artistico, socio-economico, ispirate a Brescia antica, al locale Monastero della Trinitร , all'ambiente delle cave di marmo, allo stesso paese di San Gallo. Promotore dell'iniziativa รจ il Gruppo Presepio โ€“ Oratorio di San Gallo, costituito da una quindicina di attivisti, tra cui vari giovani, che si riuniscono per tre sere alla settimana fin dal mese di ottobre per organizzare il presepio, cominciando dalla struttura portante prevalentemente realizzata con gesso e polistirolo (anche quattro quintali di gesso per una sola ambientazione), ogni anno poi smantellata e completamente rifatta l'anno successivo su un tema diverso. Nel corso degli anni la tecnologia รจ venuta in aiuto agli organizzatori, che possono ora essere supportati da mezzi impensabili in passato; molti effetti visivi, sonori, naturalistici sono resi oggi possibili dall'uso di un computer programmato per coordinare il variare della scenografia, dove ben dieci casse acustiche, oltre all'audio centralizzato, diffondono rumori ambientali, voci, musiche, e altri dispositivi raccolgono l'acqua piovana e fluviale, creano l'effetto giorno e notte, le ombre, la neve, la pioggia, il tuono, il fulmine. Mezzi informatici che questi volontari ben padroneggiano, avendo giร  realizzato come Gruppo Audiovisivo Oratorio San Gallo vari filmati di buona qualitร  tecnica e di contenuto, come il lungometraggio Quand i gร  scurtร  'l camisรฌ, o il video Le campane dei ricordi per il centenario delle campane della Chiesa di San Bartolomeo a San Gallo.
Il Presepio dell'Oratorio di San Gallo ha ricevuto nel corso degli anni vari riconoscimenti, tra cui il primo premio assoluto nel 1999 nel concorso riservato ai presepi dal
Movimento Cristiano Lavoratori di Brescia; il Gruppo Presepio a sua volta si fa promotore di un'iniziativa che sollecita e riconosce la realizzazione di presepi nelle famiglie di San Gallo, fotografa le varie opere e rilascia un attestato di partecipazione (quest'anno circa una quarantina i presepi aderenti all'iniziativa (1) ).
La visita รจ gratuita, ma una libera offerta รจ gradita per sostenere le spese di allestimento e gestione; si affettino dunque i visitatori ritardatari, e se non fosse possibile vedere questo presepio, sarร  per l'anno prossimo, quando potranno visitare anche il presepio vivente del Castelliere ai Cap, sempre a San Gallo, che ha chiuso le visite dopo l'Epifania.


(1) Nella quarta foto il presepio di Mino Bodei realizzato con frutta secca e semi

VISITA AL PRESEPIO: DOMENICA 13 e 20 GENNAIO 2013 ore 10,30/12 - ore 14,30/19

SABATO 12 GENNAIO ore 14,30 premiazione dei presepi partecipanti al concorso del Movimento Cristiano Lavoratori (MCL), presso l'auditorium dell'Istituto Artigianelli, via Piamarta 6 - Brescia



Aggiungi commento:

Vedi anche
25/12/2019 07:00

Rivivere la Nativitร  nella quotidianitร  A San Gallo di Botticino il Museo Etnografico diventa presepio vivente. Appuntamento con la sacra rappresentazione del โ€œCastelliere ai Capโ€ nei pomeriggi del 25 e 26 dicembre e 1, 5 e 6 gennaio

02/01/2015 15:21

Il Museo Etnografico diventa presepio vivente A San Gallo di Botticino rivive la Nativitร  nella quotidianitร  della vita sociale, domestica o lavorativa dโ€™altri tempi

03/01/2013 10:30

Il primo presepio vivente del Castelliere Domenica l'ultima occasione per visitare il presepio vivente allestito presso "Il Castelliere ai Cap" a S. Gallo di Botticino, tra suggestivi percorsi paesaggistici e antiche strutture rinascimentali.

06/01/2017 09:18

Ultime occasioni per i presepi Questo fine settimana si concludono le feste natalizie ed รจ lโ€™ultima occasione per visitare i tanti presepi artistici disseminati lungo la valle e assistere alle ultime rappresentazioni viventi della Nativitร 

05/01/2019 09:00

Ultime occasioni per visitare i Presepi Con lโ€™arrivo dellโ€™Epifania si avvicina il momento della chiusura per le rappresentazioni dei paesi valsabbini e limitrofi. Ecco tutte le informazioni sulle ultime apertureย 




Altre da Serle
14/10/2021

Don Boifava e il suo tempo

Questo sabato lโ€™ultimo incontro della serie โ€œConosci il tuo territorioโ€ promosso durante lโ€™estate dallโ€™Ecomuseo del Botticino

10/10/2021

Cena a base di uccelli protetti, denunciato ristoratore

Privo oltretutto della licenza di caccia, il titolare del ristorante proponeva piatti a base di avifauna protetta. Eโ€™ stato sorpreso all'opera dai Forestali di Gavardo impegnati nei controlli antibracconaggio

30/09/2021

Ricostituita la sezione Combattenti e Reduci

Grazie allโ€™adesione delle associazioni dโ€™arma per iniziativa dellโ€™amministrazione comunale รจ rinata la sezione locale

30/09/2021

Nasce il Botticino Stone District

Il nuovo consorzio del distretto lapideo bresciano nasce dalla fusione dei tre consorzi precedenti e debutta in questi giorni alla fiera Marmomac a Verona

14/09/2021

Tre nuovi diaconi valsabbini

Anche tre giovani delle parrocchie di Gavardo, Serle e Vobarno fra i nuovi diaconi ordinati dal vescovo in cattedrale

02/09/2021

Due passi sull'Altopiano tra racconti e natura

Nel fine settimana una passeggiata naturalistica sull'Altopiano di Cariadeghe, adatta anche alle famiglie, promossa da Ecomuseo del Botticino con la Commissione Cultura

24/08/2021

Anche Serle tra i soci della Vantini

Da quest'anno il Comune valsabbino sostiene la scuola d'arti di Rezzato con un contributo annuo

24/08/2021

Appuntamenti di fine agosto

La rassegna di eventi tra fiume, colline e lago conclude l'estate con due appuntamenti valsabbini, a Sabbio Chiese e Serle. Le date e il programma

21/08/2021

Quando gioia รจ condivisione, anche dopo la morte

Un culto molto particolare quello tuttora in uso in una frazione di Serle in occasione di cerimonie ed eventi importanti. Ce lโ€™hanno raccontato due persone del posto

18/08/2021

Polizia locale, tre Comuni uniscono le forze

Allโ€™aggregazione giร  attiva fra Prevalle e Paitone, dal primo di agosto si รจ unita anche Serle per una migliore gestione del servizio e sorveglianza del territorio