02 Settembre 2011, 08.30
Vallio Terme
Alpini

Vallio suona l’Adunata

di Cesare Fumana

Da questa sera a domenica le Penne nere della “Monte Suello” si ritroveranno nel paese termale valsabbino per l’Adunata numero 59.

Già da mercoledì sera sono cominciati ad arrivare i primi gruppi intenzionati a trascorrere nelle aree appositamente attrezzate l’intero fine settimana alpino a Vallio Terme.

Da oggi a domenica 4 settembre, il paese termale valsabbino ospiterà la 59a Adunata della sezione Ana “Monte Suello” di Salò. Sarà dunque il paese termale valsabbino ad accogliere il più importante raduno annuale delle Penne nere del Garda Bresciano e della Valle Sabbia.

Il locale gruppo alpini, guidato dal Capogruppo Sergio Berardi, ha predisposto un ricco programma per accogliere al meglio gli alpini dei 58 gruppi che formano la sezione di Salò, ma non mancheranno anche le penne nere provenienti da altre zone del bresciano e anche da fuori provincia.

«Con gli Alpini Valsabbini e Gardesani – ha scritto il presidente della “Monte Suello” nel suo indirizzo di saluto al capogruppo Berardi – sfileremo numerosi il prossimo 4 settembre perché a Vallio Terme ci troveremo bene, certamente ci sentiremo a nostro agio come fosse casa nostra e, con la nostra presenza, renderemo onore alla nostra Sezione e al tuo Gruppo, identificandoci tutti in quei valori che hanno fatto grande la nostra Associazione e che ci fanno portare, con orgoglio e determinazione, il nostro amato Cappello Alpino».

Il gruppo degli alpini di Vallio Terme ospita per la prima volta l’Adunata sezionale della “Monte Suello”. Sarà anche l’occasione per celebrare il 30° anniversario della chiesetta alpina sul monte Ere, la cui costruzione ha dato il via nel 1981 a un impegno sempre più attivo nel tessuto sociale del paese. Nel corso degli anni le penne nere valliesi si sono dotate anche di una sede in paese, inaugurata nel 1994, mentre nel 2005 è stato ampliato il rifugio nei pressi della chiesetta, intitolato al generale Luigi Reverberi, comandante della Tridentina in Russia, per onorare i caduti della tragica epopea alpina della seconda guerra mondiale.

Vallio Terme da alcune settimane si presenta già addobbato di Tricolori: bandiere alle finestre e ai balconi, strisce colorate e coccarde verdi, bianche e rosse. La manifestazione ha trovato l’appoggio dell’amministrazione comunale e delle associazioni del paese, che aiuteranno gli alpini valliesi ad accogliere nel migliore dei modi le Penne nere.

La manifestazione
La manifestazione avrà inizio venerdì sera con un concerto di musiche e canti alpini, alle 20.30 nella chiesa parrocchiale, al quale prenderanno parte la banda di Vallio, il coro “La Valle” e il coro “Erica” di Paitone.

Per sabato mattina gli alpini valliesi propongono un’escursione sul monte Ere. Per chi volesse partecipare il ritrovo è alle 9 davanti alla sede degli alpini. Per mezzogiorno sarà possibile pranzare presso il rifugio (indispensabile la prenotazione al capogruppo).

Nel pomeriggio, alle 15, presso il centro sportivo, avrà luogo un triangolare di calcio fra le rappresentative delle tre sezioni bresciane: Salò “Monte Suello”, Brescia e Valle Camonica. L’avvio ufficiale della manifestazione sarà alle 17 in municipio con il ricevimento delle autorità da parte del sindaco di Vallio Terme, Pietro Neboli.
Poi, alle 18, partirà una sfilata dal Centro sportivo fino al monumento ai Caduti, dove si terrà l’alzabandiera e la deposizione di una corona d’alloro. La sfilata proseguirà per la via centrale del paese fino alla sede degli alpini per un omaggio al monumento agli alpini.
Alle 21, sempre presso il centro sportivo, è previsto un concerto delle fanfare alpine “Valchiese” di Gavardo e “Star of Alps” di Villanuova sul Clisi.
Domenica, come da tradizione, si terrà una grande sfilata per la via principale del paese. Il ritrovo è fissato alle 9 in via Sconzane, da dove alle 10 partirà il corteo delle Penne nere fino alla chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, dove sarà celebrata la messa accompagnata dai canti del coro “La Valle” di Vallio Terme.
Alle 13 il pranzo ufficiale, quindi, alle 17, presso monumento ai Caduti, la cerimonia dell’ammainabandiera concluderà la “tre giorni alpina” a Vallio Terme. La festa proseguirà però fino a sera con musica e danze presso il Centro sportivo.

In occasione dell’Adunata, l’assessorato alla Cultura ha allestito presso la sala polivalente della biblioteca una mostra con cimeli militari prestati da Pietro Rino Faustini di Villanuova, e con fotografie degli eventi principali della storia del gruppo alpino valliese.

Va ricordato che la strada che dal Colle Sant’Eusebio a Gavardo domenica mattina rimarrà chiusa al traffico dalle 9 alle 12.30 per consentire lo svolgimento della sfilata.



Aggiungi commento:

Vedi anche
09/06/2018 07:00

Odolo suona l'Adunata Entra nel vivo oggi il grande raduno delle Penne nere della “onte Suello” di Salò che si ritroveranno nel paese della Conca d’Oro per il via ufficiale della 66a Adunata sezionale

13/09/2017 16:00

La «Monte Suello» suona l'adunata Le Penne nere gardesane e valsabbine si ritroveranno il prossimo fine settimana a San Felice del Benaco per il loro importante raduno annuale

12/05/2016 08:00

Asti suona l'adunata Consistente come sempre la presenza di penne nere valsabbine, al seguito della sezione “Monte Suello” di Salò, all’89ª Adunata nazionale degli Alpini, in programma nel fine settimana nella città piemontese

13/06/2016 07:00

Adunata della «Monte Suello», Favero: «Una gran bella sezione!» Grande folla e una fiumana di Penne nere hanno invaso domenica mattina Salò per l’adunata sezionale della “Monte Suello” che festeggiava i 90 anni di fondazione. Video

04/09/2014 09:08

Adunata sezionale numero 62 Tutto pronto a Idro per accogliere la pacifica invasione delle Penne nere della “Monte Suello”.La sezione Ana di Salò, infatti, quest’anno celebrerà il prossimo fine settimana la sua 62esima Adunata sezionale nel paese sulle rive dell’Eridio




Altre da Vallio Terme
06/04/2021

Sassi colorati regalano sorrisi

Anche nel paese termale valsabbino si è diffuso il fenomeno social che vede coinvolti i bambini nelle vesti di giovani artisti

05/04/2021

Casa don Bosco, per un servizio agli oratori

È un’esperienza vocazionale e di servizio per le parrocchie della zona quella che sta coinvolgendo quattro giovani ospiti presso la canonica di Sopraponte

02/04/2021

Insegnante a processo per la morte di Alessio

E’ stato aggiornato al 30 giugno il processo per omicidio colposo a carico dell’insegnante del 13enne Alessio Quaini, stroncato da un malore durante un’uscita didattica sette anni fa

30/03/2021

Riprogrammate le prenotazioni all'hub di Gavardo anche per gli altri Comuni

Dopo le pressioni dei sindaci e grazie alla collaborazione istituzionale anche per i gli over 80 di Vallio Terme, Prevalle, Muscoline e Villanuova sul Clisi le prenotazioni per le vaccinazioni anticovid presso altri centri vaccinali saranno tutte riprogrammate presso il centro valsabbino

30/03/2021

Di donne e di stelle

Sarà trasmesso online lo spettacolo ideato da Amministrazione comunale di Vallio Terme in collaborazione con la Biblioteca comunale, l’associazione ‘Il Musicante' e il gruppo di lettura ‘I Mondi di Carta' dedicato a due donne speciali: Margherita Hack e Samantha Cristoforetti

26/03/2021

Da non credere

In meno di due ore, allo stesso automobilista e dalla stessa pattuglia, sono state sequestrate due auto perché entrambe sprovviste di assicurazione

15/03/2021

Storico passaggio della stecca

Dopo 27 anni di capogruppo Sergio Berardi ha lasciato la guida delle penne nere valliesi a uno dei soci più giovani

14/03/2021

L'Unità pastorale si allarga

Da quattro a otto parrocchie anche se la pandemia ha rallentato il cammino unitario e i sacerdoti chiedono un maggior coinvolgimento dei laici nella gestione delle parrocchie

11/03/2021

Nuova area di raccolta per verde e ramaglie

Dalla fine del mese di febbraio è aperto il nuovo centro di raccolta per rifiuti biodegradabili da giardino con accesso controllato

09/03/2021

Si ribalta sulle Coste, olio per strada

Spaventosa disavventura per un camionista cinquantenne che salendo lungo la 237 del Caffaro, in territorio di Vallio Terme, ha sfondato l’abitacolo del “bilico” contro un guard-rail