17 Aprile 2007, 00.00
Anfo
Com'eravamo

Anfo ritrova l’antica fontana

Ritorna ad Anfo l’antica fontana che adornava in passato la via principale del paese valsabbino. Era scomparsa negli anni Cinquanta ed stata ricollocata sulla strada centrale.

Ritorna ad Anfo l’antica fontana che adornava in passato la via principale del paese valsabbino.
Su un lato dell’attuale statale del Caffaro, che taglia a metà il piccolo borgo affacciato sulle rive del lago d’Idro, quando ancora l’asfalto non ricopriva le strade ed il traffico si limitava al lento transito di qualche carro per il trasporto di fieno e legname, la comunità anfese aveva posizionato una fontana ricavata da blocchi di granito.
Per molto tempo la fontana aveva permesso alla gente del paese di attingere acqua e di abbeverare gli animali poi, negli anni ’50, è stata rimossa e fino ad oggi dell’antica fontana non s’è più saputo nulla.

Soltanto il mese scorso Oscar Zanardi, presidente, tra l’altro, del gruppo «Amici della Miniera» e fautore della «Giornata del Minatore», nota manifestazione estiva sul lago d’Idro, è riuscito a ritrovare la fontana che mancava da Anfo da oltre cinquant’anni.
Adesso, l’antica fontana scolpita nel granito, è stata ricollocata in un nuovo spazio del centro storico di Anfo per contribuire alla valorizzazione d’un paese particolarmente attento al mantenimento delle testimonianze del passato.

Accanto alla fontana è stata ricavata un’ampia parete che verrà affrescata e dedicata ai valori della famiglia ed a quegli avi minatori che da Anfo risalivano le rive del lago per giungere alle miniere Maffei di Darzo.
I lavori attorno all’antica fontana saranno infine completati con una nuova pavimentazione in porfido e con il posizionamento di alcuni faretti per illuminare l’area anche dopo il tramonto.
Al termine dei lavori il centro storico potrà perciò valersi di uno spazio in più dove soffermarsi in un luogo in cui è stato recuperato un simbolo della comunità locale, carico dei ricordi di un’epoca che non c’è più ma che ha lasciato profonde tracce nell’animo di chi vive ad Anfo.

Michele Avigo dal Giornale di Brescia


Aggiungi commento:

Vedi anche
30/10/2010 08:00

Risplende la “Fontana del sole” Ieri a Preseglie l’inaugurazione del restauro di un’antica fontana abbellita con una meridiana e delle formelle con i segni zodiacali.

12/08/2017 10:05

Un tuffo nel passato con la «Carelàa» Questa domenica i caratteristici vicoli di Anfo, suggestivo borgo posto sulla sponda destra dell’Eridio, saranno animati dalla sfilata degli storici carèi, una sorta di «fuoristrada» dell’antica civiltà contadina

02/12/2016 08:29

L'antica fornace non c'è più E' crollata quasi del tutto l'antica fornace della Paul, a Idro. Ha avuto un ruolo fondamentale nella zona, fin da quandoè stato necessario produrre mattoni e coppi per realizzare la magnifica Rocca d'Anfo. La denuncia del Forum Aqua Idro

20/02/2015 12:45

Anche la Rocca d’Anfo nel mirino del Fai Con 1198 voti e la 235° posizione a livello nazionale, l’antica fortezza di Anfo potrebbe essere oggetto di un progetto del Fai (Fondo Ambiente Italiano)

03/01/2008 00:00

Anche Preseglie rinnova l'antica tradizione Torna anche quest’anno a Preseglie, come in molti altri centri della Vallesabbia, il tradizionale canto della Stella. L’appuntamento per sabato 5 gennaio a partire dalle 19 circa presso l’antica fontana nella frazione di Ardess.




Altre da Anfo
17/05/2021

«Il lago d'Idro come un fiordo norvegese»

Si è concluso sabato scorso il trekking attorno all’Eridio del blogger Gio del Bianco, che ha saputo cogliere e comunicare le bellezze del lago e ha un suggerimento per gli amministratori e per chi si occupa di turismo sul lago

(1)
14/05/2021

Omaggio a Silvano Seccamani

Si terranno questo sabato pomeriggio ad Anfo i funerali del ristoratore che per quarant’anni ha gestito il ristorante “Al Carel”

08/05/2021

Le nozze d'oro di Giuseppe e Aurora

Tantissimi auguri a Giuseppe Fanelli e Aurora Liberini di Anfo che proprio oggi, sabato 8 maggio, festeggiano 50 anni di matrimonio

04/05/2021

Riapertura «anticovid» per la Rocca d'Anfo

Da questo mercoledì ripartono le visite guidate nella fortezza napoleonica. Flocchini: «Un forte e chiaro segnale di resilienza»

08/04/2021

In fumo l'esplosivo dei tedeschi

Tre chili di tritolo. Era questo l'ordigno rinvenuto in occasione degli scavi per la sistemazione della Batteria Statuto della Rocca d'Anfo. Il materiale esplosivo non è esploso, ma è stato Bruciato nel prato a poche decine di metri dalla 237 del Caffaro. VIDEO

07/04/2021

Ordigno in Rocca

Verrà fatto brillare oggi in piena sicurezza dagli artificieri del Genio Guastatori l’ordigno ritrovato in occasione di lavori alla Batteria Statuto

03/04/2021

Col fuoristrada nel «vólt»

Spettacolare incidente, per fortuna senza gravi conseguenze, quello avvenuto in pieno centro del paese ad Anfo

27/03/2021

«Brescia Bella» fa tappa alla Rocca d'Anfo

Un evento Facebook che vedrà un'interpretazione musicale di pregio, ma sarà anche un’occasione di far conoscere i progetti e il territorio in cui opera la cooperativa valsabbina Cogess

21/03/2021

Violata anche la Rocca

L'immunità anfese dal Covid è durata più di due mesi, ma si è conclusa ieri, con un tampone risultato positivo