15 Dicembre 2020, 09.20
Blog - 21 grammi di psicologia

Senso di colpa

di Sabina Moro

Una delle emozioni secondarie che spesso viene nominata è il senso di colpa. Ma cos’è il senso di colpa e cosa comporta?


Il senso di colpa è un’emozione secondaria
rivolta all’esito delle proprie azioni e alle conseguenze che queste hanno o potrebbero avere sugli altri. “Colpa” deriva dal greco e significa mancare il bersaglio, fare quello che non si voleva. Quando ci sentiamo in colpa, il rammarico che proviamo è rivolto ai danni che possiamo aver recato ad altri.
Il senso di colpa è un’emozione importante e necessaria in quanto sviluppa il senso di responsabilità ma, quando è eccessiva costituisce un elemento di blocco doloroso.

A livello cognitivo, la persona che si sente in colpa, ritiene:
-    di aver causato un esito dannoso per qualcun altro, attraverso il compimento di un’azione;
-    che avrebbe potuto comportarsi in modo differente;
-    che l’azione che ha compiuto non era in linea con una norma morale che egli condivide.
Le aspettative degli altri possono fungere da norme morali cosi’ da portarci a sentirsi in colpa quando vengono infrante le aspettative di qualcuno a noi caro.

Cosa possiamo fare quando proviamo senso di colpa?
-    Analizza l’evento per la quale ti senti in colpa e considera tutti i fattori che possono aver avuto un ruolo nell’aver determinato l’evento;
-    Costruisci un grafico a torta ed inserisci tutti i fattori che hanno contribuito all’evento. Poi attribuisci ad ogni fattore la percentuale di responsabilità, in questo modo potrai valutare che l’esito negativo dell’evento non dipende solo da te;
-    Datti uno stop, ferma la rimuginazione e definisci qualcosa di concreto che puoi fare per rimediare all’evento;
-    Impara a tollerare la disapprovazione da parte degli altri. E’ importante imparare a dare rilievo ai propri valori, tollerando la possibilità di ricevere un giudizio negativo da parte degli alti;
-    Accetta la possibilità di commettere errori, di essere egoista in alcune situazioni, e di aver agito non seguendo i tuoi principi morali;
-    Perdonati se hai commesso un errore che ha provocato delle conseguenze spiacevoli, non puoi modificare il passato ma puoi rendere migliore il tu presente.


Dott.ssa Sabina Moro
3934107718
sabina.moro@outlook.it
Instagram: 21grammi_di_psicologia




Vedi anche
02/05/2021 10:00

Lavoro In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull’importanza psicologica del lavoro

15/07/2020 09:20

Autostima L’autostima è la credenza positiva o negativa che si ha di sé stessi. Ma come possiamo imparare a potenziarla?

17/03/2021 09:09

Depressione “La depressione è una signora vestita di nero che bisogna far sedere alla propria tavola ed ascoltare”, scriveva Jung

01/03/2021 08:56

Ruminazione e rimuginio La ruminazione e il rimuginio sono due processi di pensiero ripetitivi disfunzionali che possono condurre allo sviluppo di sintomi ansiosi o depressivi

30/10/2020 11:10

Insonnia Uno dei sintomi che spesso ci porta a rivolgerci ad un professionista è la riduzione o l’aumento del sonno. Ma come possiamo favorire il nostro sonno e limitare episodi di insonnia?




Altre da Blog-21grammi
17/05/2021

Narcisismo

Uno dei disturbi di personalità inserito all’interno del Manuale Diagnostico dei Disturbi Mentali è il narcisismo. Ma di cosa si tratta?

02/05/2021

Lavoro

In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull’importanza psicologica del lavoro

15/04/2021

Cura di sè

Quanto è importante imparare a prendersi cura di sé e cosa ci blocca nel prendersi cura sia della propria mente che del proprio corpo? Scopriamolo insieme

30/03/2021

Distress ed eustress

Il termine "stress" è solitamente associato ad una definizione negativa. Tale termine, in realtà, corrisponde ad una risposta, adattiva e naturale dell’organismo, rivolta ad uno stimolo (definito "stressor") che fa pressione su di esso

17/03/2021

Depressione

“La depressione è una signora vestita di nero che bisogna far sedere alla propria tavola ed ascoltare”, scriveva Jung

01/03/2021

Ruminazione e rimuginio

La ruminazione e il rimuginio sono due processi di pensiero ripetitivi disfunzionali che possono condurre allo sviluppo di sintomi ansiosi o depressivi

15/02/2021

Dipendenza da caffè

Nel manuale diagnostico dei disturbi mentali, tra i disturbi legati alle dipendenze, è inserita la dipendenza da caffeina. Ma di cosa si tratta e come poterla gestire?

31/01/2021

Ansia da malattia

Il disturbo da ansia da malattia o, più comunemente definitivo, ipocondria, fa riferimento ad un’eccessiva preoccupazione per il proprio stato di salute. Vediamo insieme di cosa si tratta.

15/01/2021

Definizione di obiettivi

Dopo l’anno appena concluso abbiamo l’opportunità di definire nuovi obiettivi affinché il nuovo anno venga sfruttato al massimo. Ma come devono essere gli obiettivi?

31/12/2020

Riflessione di fine anno

Questo è stato un anno difficile e diverso, un anno che ha sconvolto il mondo intero ma, cosa possiamo trarne di buono?