07 Aprile 2020, 11.00
Agnosine
Il ricordo

Gian Bortolo, oggi il tuo faggio rosso lo dipingerai in cielo

di Rosalba Francinelli

Correva il 15 agosto 1978. Ricordo ancora bene la nostra prima mostra insieme, sul sagrato della chiesa di Bione


Eravamo io, te e lo scultore Gianluigi Zambelli. Il verdetto finale fummo noi a siglarlo, con i primi tre posti della prima edizione internazionale di pittura, grafica e scultura naif in presenza di varie autorità: i professori Luigi Valerio e Mauro Togni, l'accademico Remo Lana, il professor Gilberto Vallini, il dottor Giorgio Falossi, con i saluti del sindaco Italo Grandi e di Don Tullio Festa.

Il nostro percorso artistico iniziò proprio da qui. Da quel giorno abbiamo incominciato il cammino nella nostra arte, tra le nostre prime incertezze e la paura di non essere all’altezza. Molte volte abbiamo abbassato la testa perché eravamo criticati, ma la stessa critica ci ha fatto crescere e non ci siamo mai arresi, perché nel nostro animo iniziava a fiorire qualcosa di vero e reale, di arte spontanea.

Caro Gian Bortolo, ho avuto modo di conoscerti accanto alla tua Luciana, accompagnandoci sempre un'intramontabile amicizia, e amici lo siamo ancora, lo saremo sempre. Perché un'amicizia non si spezza mai, neppure quando ci si lascia. Il mio cuore oggi piange insieme alla tua gente di Agnosine, che ti ha voluto bene.

Non solo grande artista ma anche elettricista, con una passione straordinaria hai saputo professionalmente specializzarti nella tua arte, ricercatore del meglio, umile, rispettoso.

Che sorriso Bortolo, che battute, accanto alle storie che ci raccontavi con allegria. Parlavi di tutto, ma finivi sempre per raccontare dei tuoi cari nipoti, dei figli e della tua adorata Luciana.

Rimaneva una luce sempre più bella nelle tue parole, che non tralasciavi mai. Bortolo, tu avevi ancora molto da insegnarci e donarci. Ti sei creato un vero paradiso accanto a Luciana. Le ultime volte, recandomi a casa vostra, mi hai portato nel giardino e mi hai mostrato le piante, i frutteti e i fiori. La tua casa adorna di bellezza unica.

Bortolo, faremo fatica a riempire questo vuoto che ci hai lasciato. E’ difficile, donaci tu la forza e la speranza e mandaci un raggio di sole per riempire questa tristezza.

Come eri contento, Bortolo, quando ti presentai il pittore svizzero Marino Gabusi. Mi ringraziasti, perché ti avevo presentato un amico speciale come ce ne sono pochi. Dall’amicizia è nata una bella intesa che a breve ti portò nel paese delle case dipinte a Belprato, che voleva la tua impronta di arte.

Un grande personaggio anche qui, che molti ricorderanno. Grazie, Bortolo, per il bene che ci hai trasmesso. Tutta la comunità si stringe accanto a te e ai tuoi cari.

Ciao grande artista, ciao Bortolo. Tu ci hai lasciato una grande versatilità e la tua vera amicizia.


Vedi anche
07/04/2020 11:01

Maestro, quanti spettacoli hai dipinto Te ne sei andato taciturno, in questa guerra silenziosa. La nostra cara amicizia, il tuo talento artistico e ciò che ti alimentava erano principi di bellezza morale unica

31/03/2020 10:15

Bortolo Zanaglio, scultore della semplicità Originario di Presegno, ad Agnosine viveva e tramandava la sua arte ai giovani allievi. Dopo una vita dedicata alla scultura si è spento ieri all’Hospice di Nozza, oggi – martedì – i funerali

30/03/2020 11:02

Agnosine in lutto per Mirco Caro Mirco, oggi Agnosine porta un velo di tristezza. Te ne sei andato in silenzio, in questa guerra atroce…

31/03/2020 11:20

Avevo ancora un pezzo di legno, un cuore per tutti voi Caro amico e maestro del legno, oggi non è la penna che scrive, ma le lacrime. Lacrime che ricordano un autentico passaggio di vita percorso insieme…

06/08/2009 10:33

Sgorbie e scalpelli di Bortolo Zanaglio Verr inaugurata sabato prossimo 8 agosto, alle 18 e 30 nella scuola Primaria di Bione la mostra di scultura dell’artista Bortolo Zanaglio.



Altre da Agnosine
04/01/2021

Geiger vince il ricorso contro la Provincia

Mancano le prove. L’ente pubblico è stato condannato a rifondere alla società che gestisce l’impianto di trattamenti rifiuti le spese di giudizio

24/12/2020

Tamponati al 70%

Sono gli ultrasettantenni di Agnosine, che in massa hanno partecipato allo screening-Covid proposto dall’Amministrazione comunale, di cui abbiamo già scritto nei giorni scorsi

24/12/2020

Auguri in musica dalla Filarmonica Conca d'Oro

Vista l’impossibilità si svolgere concerti dal vivo, la Filarmonica Conca d’Oro ha realizzato un video per rivolgere a tutti gli auguri di buon Natale
• VIDEO

23/12/2020

Ad Agnosine test gratis

L’Amministrazione comunale ha deciso di offrire ai residenti ultrasettantenni la possibilità di effettuare il test antigenico rapido per il Covid-19

13/12/2020

Per Stefano arrivano i 35

Tanti auguri a Stefano, di Agnosine, che propio oggi, domenica 13 dicembre, compie i suoi primi 35 anni

09/12/2020

In ricordo di Emiliano

Il coro “Madonna di Calchere” di Agnosine e la sua direttrice Wilma Ferremi vogliono ricordare il loro cantore Gianpiero Ghidinelli (detto Emiliano) scomparso ieri

08/12/2020

«Togliete le limitazioni per i piccoli Comuni»

Anche i cinque sindaci valsabbini della Lega sono fra i firmatari della lettera inviata dai primi cittadini bresciani del Carroccio al presidente del Consiglio Conte

02/12/2020

«Lamby & Franca» cedesi

Franca e Lamberto cedono, vicini alla pensione, la loro storica ed avviatissima attività in Agnosine. L’ideale per chi intende abbinare la vendita di generi alimentari alla preparazione di piatti da asporto

02/12/2020

Una panchina in legno per la comunità di Agnosine

Un giorno mi recai in chiesa per la mia consueta preghiera. Ecco presentarsi, dopo tanto tempo, Guido Formenti

22/11/2020

Un parco al posto della Rivadossi

Ci sono voluti 10 anni. Oggi al posto della Rivadossi, in mezzo al paese, ci sono una piazza ed un parco. Con don Gnocchi ad infondere speranza. VIDEO

Agnosine, il paese la sua gente

Il Santuario della Madonna di Calchere

14/04/2020

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

14/04/2020

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

14/04/2020

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771


14/04/2020

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente