31 Gennaio 2009, 00.00
Salò
Salò

Scippatore lumezzanese preso da un romeno

Doppio peccato. Lo scippo in chiesa non paga. Il contrappasso l’arresto. Che segue la fuga dell’autore dell’agguato a San Bernardino, tallonato da un romeno che non lo molla. Finch non arrivano i carabinieri del Nucleo radiomobile.

Doppio peccato. Lo scippo in chiesa non «paga». Il contrappasso è l’arresto. Che segue la fuga dell’autore dell’agguato a San Bernardino, tallonato da un romeno che non lo molla. Finchè non arrivano i carabinieri del Nucleo radiomobile.
Il luogo non è certo quello degli strappi di strada. Anzi. Sono circa le 9.30 dell’altra mattina quando la 75enne salodiana che si trova nella chiesa si avvede della presenza di un uomo sulle cui intenzioni ha perplessità che si concretizzano di lì a poco. Il «personaggio» in questione le si avvicina per uno scopo preciso. Non certo per chiedere un’indicazione. Non cerca informazioni.

Alla pensionata è subito chiaro che lo sconosciuto non ha buone intenzioni. E cerca di guadagnare l’uscita. Lui non desiste. La segue e la raggiunge in pochi metri. Poi le abbranca la borsetta e la strappa via.
Dentro ci sono pochi euro, una cinquantina, ed alcuni effetti personali.
Lo scippatore esce in strada e scappa a piedi prendendo a destra, verso l’ospedale che ha conosciuto tempi migliori. La 75enne cerca aiuto. Trova sponda e spalle robuste in due passanti: un italiano ed un romeno che la soccorrono.

Non ci vuole fantasia per realizzare quanto è accaduto poco prima. Uno chiama il 112 e segnala il fatto. L’altro si mette sulle tracce del fuggiasco. Lo pressa da vicino. Inseguimento a perdifiato per poche centinaia di metri.
Altro angolo a destra e imbocco dell’inizio del lungolago Zanardelli. La «caccia» si conclude con l’arrivo dei militari dell’Arma, che sono stati informati altrettanto tempestivamente dalla centrale operativa della caserma di Campoverde.

Borsetta e denaro sono recuperati e restituiti alla proprietaria legittima. Alla quale rimane in consegna una buona dose di paura. Per lei nessun’altra conseguenza.
Diversamente, lo scippatore ha una strada obbligata. Senza scelta. Per lui c’è l’arresto.
È un 36enne di Lumezzane, F. T., già noto alle forze dell’ordine e con problemi di dipendenza dagli stupefacenti. Il che può spiegare, non certo giustificare, la sua presenza in chiesa per quel fine.
Per l’incrocio dei suoi passi con quelli dell’anziana devota salodiana nella chiesa di San Bernardino.
Il tempio, che ha già conosciuto gli effetti del terremoto del 2004, è il luogo del peccato in doppia cifra. Un’altra ingiuria. Stavolta non della natura, ma dell’uomo.

Enzo Gallotta dal Giornale di Brescia


Aggiungi commento:

Vedi anche
23/03/2018 17:43

Furto con strappo in Gavardina Lo scippo è avvenuto lungo la ciclopedonale, in territorio gavardese. Lo scippatore è stato preso dai carabinieri un chilometro più in là

20/12/2006 00:00

Da Vallio all'impero romeno Sogno bresciano in salsa romena o sogno romeno in salsa bresciana? In entrambi i sensi, cio palindromico. Si tratta di un sogno di nome Romstal che, nato 13 anni fa a Bucarest ad opera di due amici bresciani di Vallio Terme...

11/10/2018 16:49

Preso a Gavardo spacciatore 20 enne I carabinieri del Nucleo Radiomobile salodiano l’hanno sorpreso con 70 grammi di Hashish in auto durante un controllo di routine

11/02/2017 09:00

Un supermercato della droga in casa Un’operazionecondotta nei giorni scorsi dai carabinieri di Vobarno con la collaborazione di quelli del Nucleo operativo e radiomobile di Salò ha portato all’arresto di un 35enne di Roè Volciano

26/05/2018 18:47

Spacciatore minorenne finisce in Comunità I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Salò l’hanno arrestato, nei giorni scorsi alla fermata dell’autobus




Altre da Salò
22/07/2021

Il comitato Acqua pubblica chiama in causa l'Europa

In merito al commissariamento del depuratore del Garda il comitato bresciano si è interfacciato con Eleonora Evi, europarlamentare del Gruppo dei Verdi/Alleanza libera europea, per portare la questione a livello europeo

20/07/2021

Alla scoperta della Chiesa di San Rocco

Nel mese di agosto sarà possibile partecipare a visite guidate in italiano, inglese e tedesco grazie alla collaborazione tra il Sistema Museale della Vallesabbia e il Battisti di Salò. Ecco come

20/07/2021

Aperte le iscrizioni al Triathlon Sprint Città di Salò

La quarta edizione della manifestazione organizzata dalla Canottieri Garda riparte in sicurezza il 26 settembre, snodandosi dal Golfo di Salò al promontorio di San Felice del Benaco

18/07/2021

Il Chiese non si vende, si difende

Manifestazione riuscita quella organizzata da Basta Veleni e dal Comitato Referendario Acqua Pubblica a Salò, al quale hanno aderito numerose associazioni. VIDEO

16/07/2021

«Il suono della bellezza»

Questo sabato sera, 17 luglio, il primo evento del Festival Violinistico Internazionale “Gasparo da Salò” per l'Estate Musicale del Garda

16/07/2021

«Sentimento di vuoto e desolazione»

È quello provato dai rappresentanti del Comitato referendario Acqua Pubblica dopo l’incontro con il prefetto-commissario in merito al progetto per la depurazione dei Comuni gardesani

16/07/2021

«Il Chiese non si vende, si difende!»

Questo sabato pomeriggio a Salò un presidio di protesta del Comitato referendario Acqua Pubblica e di Basta Veleni per dire no al commissariamento per la depurazione del Garda»

15/07/2021

Goletta dei Laghi, tre punti fortemente inquinati, fra cui Salò

Anche quest'anno Legambiente ha monitorato le acque delle spiagge del Garda. In merito al depuratore del Comune gardesani anche per l'associazione ambientalista la collocazione deve rimanere nel bacino gardesano e non sul Chiese

14/07/2021

«Il caso della depurazione dei reflui del lago di Garda»

Il Circolo di Salò del Partito Democratico, in una lettera aperta indirizzata al Prefetto e Commissario straordinario Attilio Visconti, ribadisce la propria posizione riguardo alla questione del depuratore

14/07/2021

L'Arci incontra il consigliere provinciale Apostoli

Il Circolo “Vittorio Zambarda” di Salò propone per questo venerdì sera, 16 luglio, un confronto con il consigliere Marco Apostoli su vari temi di interesse provinciale